Terremoto della Calabria meridionale del 1894

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Terremoto del 1894)
Jump to navigation Jump to search
Terremoto della Calabria meridionale del 1894
Data16 novembre 1894
Ora17.52
Magnitudo Richter6.0
Magnitudo momento6.2
EpicentroPalmi
38°22′N 15°51′E / 38.366667°N 15.85°E38.366667; 15.85Coordinate: 38°22′N 15°51′E / 38.366667°N 15.85°E38.366667; 15.85
Nazioni colpiteFlag of Italy (1861-1946) crowned.svg Italia
Intensità MercalliIX
Vittime100?
Mappa di localizzazione: Italia
Terremoto della Calabria meridionale del 1894
Posizione dell'epicentro

«E già erano le ore 7.15 pom. allorché il terremoto spaventevole, terribile, con due formidabili rombi sotterranei e poche scosse sussultorie disastrosissime, si verificò inesorabilmente, e in meno di 15 secondi, cagionò la morte di persone, crollamenti di moltissime case, mentre che tutte le altre furono più o meno lesionate, e quasi inabitabili;»

(Antonio De Salvo)

Il terremoto del 16 novembre 1894 fu un evento sismico che colpì la Calabria meridionale e la Sicilia alle ore 17.52, con epicentro storicamente individuato nella città di Palmi[1]. L'intensità dell'evento, che rientra nel IX grado della scala Mercalli[2] e che colpì maggiormente le località del Circondario di Palmi, comportò anche un violento maremoto che interessò perfino le coste campane, con maggiori danni che vi furono a Capo Pezzo verso Palmi[3].

Centri abitati interessati dal terremoto[modifica | modifica wikitesto]

I principali centri interessati dal terremoto del 1894, riportati per grado di scala Mercalli, sono i seguenti:

Grado Scossa Centri abitati
IX distruttiva Palmi, San Procopio, Santa Eufemia d'Aspromonte.
VIII rovinosa Bagnara Calabra, Oppido Mamertina, Rosarno, Seminara, Taurianova.
VII molto forte Barcellona Pozzo di Gotto, Cittanova, Gioia Tauro, Melito di Porto Salvo, Locri, Messina, Milazzo, Mileto, Polistena, Reggio Calabria, Scilla, Torregrotta, Tropea, Vibo Valentia, Villa San Giovanni.
VI forte Caulonia, Lipari, Serra San Bruno, Siderno.
V piuttosto forte Acireale, Alì, Belpasso, Biancavilla, Caltagirone, Catania, Lamezia Terme, Motta Sant'Anastasia, Nicolosi, Palagonia, Patti, Paternò, Ramacca, San Giovanni in Fiore, Scordia, Lauria, Lagonegro, Giarre.
IV moderata Adrano, Cosenza, Grammichele, Mistretta, Noto, Siracusa.
III leggera Crotone, Leonforte, Scicli, Licata, Palermo, Piazza Armerina.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]