Circondario di Palmi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Circondario di Palmi
ex circondario
Localizzazione
StatoItalia Italia
ProvinciaProvincia di Reggio Calabria-Stemma.png Reggio Calabria
Amministrazione
CapoluogoPalmi
Data di istituzione2 gennaio 1861
Data di soppressione2 gennaio 1927
Territorio
Coordinate
del capoluogo
Superficie939,29 km²
Abitanti177 870 (1921)
Densità189,37 ab./km²
Circondari confinantiCircondario di Monteleone di Calabria, Circondario di Gerace, Circondario di Reggio di Calabria
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Circondario di Palmi – Localizzazione

Il circondario di Palmi è stato uno dei tre circondari in cui fu suddivisa la provincia di Reggio Calabria nel periodo 1860-1927 (durante il Regno d'Italia).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Con l'Unità d'Italia, il Distretto di Palmi venne abrogato e la provincia della Calabria Ulteriore Prima, in seguito Provincia di Reggio Calabria, fu suddivisa in tre circondari, tra i quali quello di Palmi.[1] L'ente venne istituito tramite decreto del 2 gennaio 1861 che apportava modifiche ed integrazioni al Regio Decreto n. 3702 del 23 ottobre 1859, che disegnava la geografia amministrativa del nuovo stato italiano.

L'ente venne soppresso, con tutti gli altri circondari italiani, tramite Regio Decreto n. 1 del 2 gennaio 1927.

Mandamenti e comuni del circondario[modifica | modifica wikitesto]

Nel Circondario di Palmi ricadevano tutti i comuni geograficamente appartenenti alla Piana di Palmi[2], e lo stesso venne suddiviso in 10 mandamenti:

Circondario Mandamento Comuni
Palmi Cinquefrondi Anoia, Cinquefrondi, Galatro, Giffone, Maropati.
Cittanova Cittanova.
Laureana di Borrello Candidoni, Caridà, Feroleto, Laureana, Rosarno, San Pietro, Serrata.
Oppido Mamertina Molochio, Oppido Mamertina, Santa Cristina, Scido, Trisilico, Varapodio.
Palmi Gioia Tauro, Palmi.
Pedavoli Paracorio, Pedavoli, Sant'Eufemia.
Polistena Polistena, Rizziconi, San Giorgio.
Radicena Iatrinoli, Radicena, Terranova.
Seminara Melicuccà, Seminara.
Sinopoli Cosoleto, San Procopio, Sinopoli.

Nel corso degli anni vi furono le seguenti modifiche:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palmi in "Enciclopedia Italiana - Treccani", su treccani.it. URL consultato il 12 maggio 2013.
  2. ^ Piana Di Palmi: documenti, foto e citazioni nell'Enciclopedia Treccani Dati della Piana di Palmi sull'Enciclopedia Treccani
  3. ^ Delianuova - Cenni storici Archiviato il 17 maggio 2014 in Internet Archive.
  4. ^ Regio Decreto n° 6019 dell'11 aprile 1889, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n° 93 del 18 aprile 1889