Superman (vol. 2)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Superman
fumetto
No immagini.png
Titolo originale Superman
Autori
Editore DC Comics
1ª edizione gennaio 1987 – aprile 2006
Periodicità mensile
Albi 228 (completa) dal n. 1 al n. 226, più i n. 0 e n. 1000000 + 12 Annuali
Rilegatura spillato

Superman fu una serie a fumetti della DC Comics con protagonista il personaggio omonimo. Il secondo volume della serie precedente, fu pubblicata, secondo la data di copertina, dal gennaio 1987 all'aprile 2007, ed ebbe una pubblicazione di 228 numeri (226 mensili e due numeri pubblicati all'esterno della numerazione corrente). Questa serie fu lanciata dopo che John Byrne rinnovò il personaggio di Superman nel 1986 grazie alla serie limitata Man of Steel, introducendo la version post-Crisi sulle Terre Infinite del personaggio.

Dopo quella serie limitata, Action Comics ritornò alla pubblicazione e Superman vol. 2 n. 1 fu pubblicato[1]. La serie originale di Superman vol. 1 divenne Le Avventure di Superman a cominciare dal n. 424[2]. Superman vol. 2 continuò la pubblicazione fino all'aprile 2006 al cui punto, la DC ricostituì Le Avventure di Superman al suo titolo originale e cancellò la seconda serie di Superman.

Storia di pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

A causa del rinnovamento dell'Universo DC dopo la Crisi sulle Terre Infinite, la continuità precedente prima di quella serie (colloquialmente chiamata "pre-Crisi") fu annullata. Ai noti personaggi precedenti fu data la possibilità di essere reintrodotti in nuovi modi. La reintroduzione dei criminali tradizionali fu parte del primo anno della nuova serie di Superman, presentando così le comparse post-Crisi di Metallo[3] e Mister Mxyzptlk[4], nonché l'introduzione di Supergirl[5]. Lo storico fidanzamento di Clark Kent e Lois Lane[6][7] fu uno dei grandi eventi della serie. Lo scrittore/artista Dan Jurgens creò un eroe di supporto chiamato Agente Libertà[8] nel n. 60 (ottobre 1991). La serie partecipò in storie crossover come "Panic in the Sky"[9]. La caratteristica del fumetto fu la storia "La Morte di Superman". Il numero attuale della morte fu pubblicato nel 75° numero della serie[10][11] e divenne un evento di cultura popolare e mediatica con una vendita di oltre 3 milioni di copie[12][13][14].

Mentre la serie principale aveva per protagonisti i personaggi più noti dell'Universo DC, la serie si incrociò con una varietà di altre storie crossover diverse incluse Ora Zero[15], The Final Night[16] e Crisi infinita[17]. Superman ricevette un nuovo costume e nuovi super poteri nel n. 123 (maggio 1997)[18].

Nel 1999, Superman, insieme ad altre tre serie, fu rinnovato con Jeph Loeb al posto dello scrittore da lungo tempo Dan Jurgens. Durante il periodo di Loeb nella serie introdusse il pubblico ad Imperiex[19], un Bizzarro creato dal Joker[20] nella storia "Imperatore Joker"[21], ed aiutò anche con una storia controversa in cui l'arci nemico di Superman, il super criminale Lex Luthor, divenne Presidente degli Stati Uniti[22]. Il periodo di Loeb nella serie incluse l'evento crossover Our Worlds at War[23], che vide la distruzione di Topeka in Kansas[24], seri danni alla casa natale di Clark Kent, Smallville, e l'indosso di Superman di un costume con colori più sobri come segno di lutto per le pesanti perdite di vite durante gli eventi[25]. Il periodo di lavoro di Loeb al fumetto terminò con il n. 183 (agosto 2002).

Nel 2004-2005, l'artista Jim Lee, che concluse recentemente la storia Batman: Hush con Loeb, fornì le illustrazioni per una storia di Superman dello scrittore Brian Azzarello[26]. La storia Superman: For Tomorrow durò 12 numeri[27][28] e fu raccolta in un'edizione in copertina rigida in versione Absolute Edition nel maggio 2009[29].

Con la pubblicazione del n. 226 (maggio 2006), la serie fu cancellata come parte dell'evento Crisi infinita. The Adventures of Superman fu riportata al titolo originale, Superman, con il n. 650 il mese successivo[30].

Nel novembre 2011, un terzo volume di Superman fu lanciato con il n. 1 come parte del rinnovamento della compagnia tramite la nuova serie The New 52.

Annuali[modifica | modifica sorgente]

Dal 1987 al 2000, furono pubblicati 12 numeri annuali della serie. Il primo annuale vide una ri-narrazione post-Crisi della prima storia di Titano[31]. Cominciando dal secondo annuale, le storie si collegarono in crossovers o temi che furono pubblicate negli annuali DC quell'anno. Questi furono:

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Titolo Materiale raccolto Data di pubblicazione ISBN
Superman: The Man of Steel Volume 2 Superman vol. 2 dal n. 1 al n. 3; Avventure di Superman dal n. 424 al n. 426; Action Comics dal n. 584 al n. 586 novembre 2003 ISBN 978-1-4012-0005-3
Superman: The Man of Steel Volume 3 Superman vol. 2 dal n. 4 al n. 6; Adventures of Superman dal n. 427 al n. 429; Action Comics dal n. 587 al n. 589 ottobre 2004 ISBN 978-1-4012-0246-0
Superman: The Man of Steel Volume 4 Superman vol. 2 n. 7 e n. 8; Adventures of Superman dal n. 430-431; Action Comics n. 590 e n. 591; Legion of Super-Heroes vol. 3 n. 37 e n. 38 settembre 2005 ISBN 978-1-4012-0455-6
Superman: The Man of Steel Volume 5 Superman vol. 2 n. 9 e n. 10; Adventures of Superman dal n. 432 al n. 435; Action Comics n. 592 e n. 593 novembre 2006 ISBN 978-1-4012-0948-3
Superman: The Man of Steel Volume 6 Superman vol. 2 n. 12, Superman Annual n. 1; Adventures of Superman Annual n. 1; Action Comics n. 594 e n. 595, Action Comics Annual n. 1; Booster Gold n. 23 marzo 2008 ISBN 978-1-4012-1679-5
The Death of Clark Kent Superman vol. 2, dal n. 99 al n. 102; Superman: The Man of Steel dal n. 43 al n. 46; Action Comics dal n. 709 al n. 711; e Superman: l'Uomo del Domani n. 1 maggio 1997 TPB ISBN 978-1-56389-323-0
Our Worlds at WarRaccoglie Our Worlds at War Book 1 (ISBN 978-1-56389-915-7) e Our Worlds at War Book 2 (ISBN 978-1-56389-916-4), pubblicati entrambi nel settembre 2002 Superman vol. 2, dal n. 171 al n. 173; Action Comics dal n. 780 al n. 782; The Adventures of Superman dal n. 593 al n. 595; Impulse n. 77; JLA: Our Worlds at War n. 1; Superboy n. 91; Supergirl n. 59: Superman: The Man of Steel dal n. 115 al n. 117; Wonder Woman n. 172 e n. 173; World's Finest Comics: Our Worlds at War n. 1; e Young Justice n. 36 giugno 2006 TPB ISBN 978-1-4012-1129-5
Godfall Superman vol. 2, n. 202 e n. 203; Action Comics n. 812 e n. 813; e The Adventures of Superman n. 625 e n. 626 settembre 2004 TPB ISBN 978-1-84023-919-5
HC ISBN 978-1-4012-0376-4
For Tomorrow Volume 1 Superman vol. 2, dal n. 204 al n. 209 agosto 2005 TPB ISBN 978-1-4012-0352-8
HC ISBN 978-1-4012-0351-1
For Tomorrow Volume 2 Superman vol. 2, dal n. 210 al n. 215 agosto 2005 TPB ISBN 978-1-4012-0448-8
HC ISBN 978-1-4012-0715-1

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Matthew K. Manning e Hannah, ed. Dolan, 1980s in DC Comics Year By Year A Visual Chronicle, Dorling Kindersley, 2010, p. 226. ISBN 978-0-7566-6742-9.
    «Per la seconda volta nella sua storia, il fumetto dedicato a Superman vide un nuovo primo numero...fu introdotta una nuova serie...scritta ed illustrata dal prolifico Byrne».
  2. ^ Manning "1980s" in Dolan, p. 226 "Il fumetto originale di Superman ha adotta un nuovo titolo The Adventures of Superman ma continuò la numerazione originale della sua lunga e storica storia"
  3. ^ Template:Cite comic
  4. ^ Template:Cite comic
  5. ^ Manning "1980s" in Dolan, p. 233: "Debuttando nella pagina finale di Superman n. 16, Supergirl fece irruzione nella vita complicata di suo cugino grazie allo scrittore/artista John Byrne"
  6. ^ Template:Cite comic
  7. ^ Manning "1990s" in Dolan, p. 247: "Quando [Clark Kent] si propose al suo amore di lungo tempo Lois Lane, lo fece in modo molto tradizionale...Lois accettò e fu fatta la storia del fumetto, servita dallo scrittore/artista Jerry Ordway"
  8. ^ Template:Cite comic
  9. ^ Manning "1990s" in Dolan, p. 253: "In questa avventura in sette parti...gli scrittori Dan Jurgens, Jerry Ordway, Roger Stern, e Louise Simonson, con gli artisti Brett Breeding, Tom Grummett, Jon Bogdanove, e Bob McLeod assemblarono molti dei personaggi DC preferiti per difendere il mondo"
  10. ^ Template:Cite comic
  11. ^ Manning "1990s" in Dolan, p. 258: "In Superman n. 75...la DC uccise la sua icona...in un drammatico finale consegnato in immagini splash e scritto ed illustrato dall'artista Dan Jurgens, con finimenti di Brett Breeding"
  12. ^ Les Daniels, The Death of Superman A Hero Is Put Out of Action in DC Comics: Sixty Years of the World's Favorite Comic Book Heroes, Bulfinch, 1995, p. 218. ISBN 0-8212-2076-4.
    «Letteralmente milioni di persone che di solito non compravano i fumetti vollero una copia di Superman n. 75, che fu messo in vendita nelle fumetterie il 18 novembre 1992 in un'edizione impacchettata in modo speciale e sigillata così da includere anche un poster promozionale ed una fascia da braccio commemorativa».
  13. ^ Martin Pasko, The DC Vault: A Museum-in-a-Book with Rare Collectibles from the DC Universe, Running Press, 2008, p. 181. ISBN 0-7624-3257-8.
    «La copertura mediatica nazionale risultò in vendite da lancio spaziale, e la storia 'Morte di Superman' fu trattata come se significasse la fine di un'istituzione americana».
  14. ^  Burns, Kevin (Director). . Warner Home Video, , 20 giugno 2006
  15. ^ Template:Cite comic
  16. ^ Template:Cite comic
  17. ^ Template:Cite comic
  18. ^ Manning "1990s" in Dolan, p. 279: "In Superman n. 123...Superman debuttò nel suo nuovo costume blu e bianco con un piccolo aiuto dallo scrittore Dan Jurgens e dell'illustratore Ron Frenz"
  19. ^ Template:Cite comic
  20. ^ Template:Cite comic
  21. ^ Cowsill, Alan "2000s" in Dolan, p. 296: "Una saga divisa in nove parti che si allungava a tutti i fumetti di Superman, cominciando da Superman n. 160 con storia di Jeph Loeb ed arte di Ed McGuinness"
  22. ^ Template:Cite comic
  23. ^ Cowsill "2000s" in Dolan, p. 300: "La storia multi-parte 'Our Worlds at War' dominò le copertine dei fumetti di Superman di agosto e settembre [2001]...Il capitolo d'apertura, scritto da Jeph Loeb ed illustrato da Ed McGuinness, cominciò con Superman che investigava sulla sparizione di Plutone"
  24. ^ Template:Cite comic
  25. ^ Template:Cite comic
  26. ^ Patrick Sauriol, Jim Lee to draw Superman, Mania.com, 29 luglio 2003. URL consultato il 2 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2012).
  27. ^ Template:Cite comic
  28. ^ Template:Cite comic
  29. ^ Brian Azzarello, Lee, Jim, Absolute Superman: For Tomorrow, vol. 1, DC Comics, 2009, p. 328. ISBN 1-4012-2198-X.
  30. ^ Template:Cite comic
  31. ^ Template:Cite comic

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics