Spencer Dinwiddie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spencer Dinwiddie
Spencer Dinwiddie, Ramon Sessions (cropped).jpg
Dinwiddie in azione con la maglia dei Detroit Pistons
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 91 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker / Guardia
Squadra Brooklyn Nets
Carriera
Giovanili
W. Howard Taft High School
2011-2014Colorado Buffaloes
Squadre di club
2014-2016Detroit Pistons 46 (203)
2014-2016G. Rapids Drive20 (282)
2016Windy City Bulls 9 (175)
2016-Brooklyn Nets98 (958)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 gennaio 2018

Spencer Dinwiddie (Woodland Hills, 6 aprile 1993) è un cestista statunitense di ruolo playmaker, attualmente professionista in NBA con i Brooklyn Nets.

Dinwiddie con la canotta dei Grand Rapids Drive

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Detroit Pistons (2014-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo tre stagioni in NCAA con i Colorado Buffaloes (di cui l'ultima chiusa con oltre 14 punti di media a partita) viene scelto alla trentottesima chiamata del Draft NBA 2014 dai Detroit Pistons.[1]

Il 1º Marzo 2015, mise a referto 20 punti e 8 assist (entrambi suoi career-high) nella sconfitta esterna contro gli Washington Wizards per 99-95.

Nella Motor City Dinwiddie gioca 2 anni in cui gioca in totale 46 partite (solo 1 da titolare): 34 il primo e 12 il secondo. Più di una volta è stato spedito dai pistoni al club a loro affiliato in D-League, ovvero i Grand Rapids Drive.

Chicago Bulls, D-League e Brooklyn Nets (2016-)[modifica | modifica wikitesto]

Chicago Bulls (2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 giugno 2016 viene mandato ai Chicago Bulls in cambio di Cameron Bairstow[2] che però lo tagliarono l'8 luglio,[3] per poi venire ripreso dagli stessi Bulls 3 settimane esatte dopo il 29 luglio.[4] Tuttavia poco prima dell'inizio (esattamente il 18 ottobre)[5] della regular season i Bulls decisero di cedere (via trade) Tony Snell ai Milwaukee Bucks in cambio di Michael Carter-Williams. Vista la presenza in rosa di Rajon Rondo, Jerian Grant e dello stesso Carter-Williams nel ruolo di Dinwiddie, il 22 Ottobre Dinwiddie venne tagliato dai tori.[6]

D-League: Windy City Bulls (2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 ottobre 2016 Dinwiddie venne preso dagli Windy City Bulls, club che milita in D-League affiliato ai Chicago Bulls (sua ex-squadra).[7] In questa esperienza Dinwiddie giocò 9 partite, segnando 175 punti in totale, tenendo delle ottime medie di 19,4 punti, 8,1 assist e 3,7 rimbalzi in 37,4 minuti a partita.

Brooklyn Nets (2016-)[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 dicembre 2016 firmò da free agent con i Brooklyn Nets.[8] Debuttò con i Nets nella gara esterna contro i San Antonio Spurs persa per 130-101: lui disputò 10 minuti (partendo dalla panchina) mettendo a referto 6 punti, 2 assist, 2 palle rubate e 1 rimbalzo.[9] Il 23 dicembre 2013, nella gara persa 109-99 contro i Cleveland Cavaliers segnò 13 punti.[10] Il 19 marzo 2017 segnò 18 punti nella gara persa 111-104 contro i Dallas Mavericks.[11]

La stagione successiva fece ancora parte del roster e trovò molto spazio grazie agli infortuni di Jeremy Lin e D'Angelo Russell.[12][13]

L'8 gennaio 2018, a seguito delle ottime prestazioni fornite, i Nets prolungarono il contratto a Dinwiddie fino al termine della stagione.[14] Il giorno successivo segnò 31 punti nella gara persa per 114-113 in casa all'overtime contro i Toronto Raptors in 41 minuti di gioco (in cui totalizzò anche 5 rimbalzi e 8 assist).[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2014-2015 Detroit Pistons 34 1 13,4 30,2 18,5 91,2 1,4 3,1 0,6 0,2 4,3
2015-2016 Detroit Pistons 12 0 13,3 35,2 10,0 57,6 1,4 1,8 0,3 0,0 4,8
2016-2017 Brooklyn Nets 59 18 22,6 44,4 37,6 79,2 2,8 3,1 0,7 0,4 7,3
Carriera 105 19 18,6 38,9 29,0 77,9 2,2 3,0 0,6 0,3 6,0

Playoffs[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2016 Detroit Pistons 1 0 2,0 100 0,0 0,0 0,0 1,0 0,0 0,0 2,0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spencer Dinwiddie drafted by Pistons in second round at No. 38 – The Denver Post, su denverpost.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  2. ^ Bulls acquire Spencer Dinwiddie for Cameron Bairstow nba.com
  3. ^ Report: Bulls waive point guard Spencer Dinwiddie, in CSN Chicago, 07 luglio 2016. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  4. ^ Bulls sign Spencer Dinwiddie | Chicago Bulls, in Chicago Bulls. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  5. ^ Bulls acquire Michael Carter-Williams for Tony Snell | Chicago Bulls, in Chicago Bulls. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  6. ^ Bulls waive Spencer Dinwiddie | Chicago Bulls, in Chicago Bulls. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) Windy City Bulls Select Four Players in 2016 D-League Draft to Complete Training Camp Roster - Windy City Bulls, in Windy City Bulls. URL consultato il 09 gennaio 2018.
  8. ^ Brooklyn Nets Sign Spencer Dinwiddie | Brooklyn Nets, in Brooklyn Nets. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  9. ^ Nets vs. Spurs - Box Score - December 10, 2016 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  10. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 24 dicembre 2016.
  11. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 19 marzo 2017.
  12. ^ (EN) Spencer Dinwiddie will negate loss of Jeremy Lin, in Nothin' But Nets, 28 ottobre 2017. URL consultato il 09 gennaio 2018.
  13. ^ (EN) Spencer Dinwiddie needs to step up in D’Angelo Russell’s absence, in Nothin' But Nets, 13 novembre 2017. URL consultato il 09 gennaio 2018.
  14. ^ Spencer Dinwiddie contract guaranteed; Nets roster at 15, in NetsDaily. URL consultato il 09 gennaio 2018.
  15. ^ (EN) Raptors vs. Nets 9/1/2018, su watch.nba.com. URL consultato il 09 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]