Pick and roll

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il pick and roll è uno schema usato nel basket per battere la marcatura a uomo.

Descrizione dello schema[modifica | modifica wikitesto]

Nella pallacanestro si definisce pick and roll quella situazione offensiva nella quale un lungo (il centro o l'ala grande) sale per "portare" un blocco al palleggiatore amico (una guardia o l'ala piccola). Il blocco consiste nell'impedire al marcatore del palleggiatore di seguire il movimento del suo marcato: il lungo si posiziona alle spalle del marcatore, facendo valere la propria prestanza fisica, col risultato che il marcatore impatta contro il lungo, ed il palleggiatore è libero. Dopo aver portato il blocco, il lungo taglia rapidamente nel cuore dell'area avversaria e smarcandosi può ricevere agevolmente il pallone per andare a canestro.

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Un "piccolo" della squadra A porta palla, marcato da un "piccolo" della squadra B. Il primo finge la penetrazione. Un "lungo" della squadra A, marcato da un "lungo" della squadra B porta il blocco sul "piccolo" B. Scambio di marcature: il "lungo" B marca il "piccolo" A, il "piccolo" B marca il "lungo" A. Così facendo si crea una condizione di vantaggio per la squadra A.

Il movimento, se fatto con i giusti tempi, può portare sotto canestro il "lungo" A marcato dal "piccolo" B, che a questo punto non potrà fare niente per impedire al "lungo" A di arrivare facilmente a canestro sfruttando la differenza di fisico.

Variante: pick and pop[modifica | modifica wikitesto]

Il pick and pop è una variante del pick and roll: in questo caso però il lungo, dopo aver bloccato, non "rolla", cioè non corre verso il canestro, ma fa "pop", cioè si allarga sul perimetro per tirare dalla media o dalla lunga distanza.

Pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro