Clint Capela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Clint Capela
Clint Capela 2016.jpg
Clint Capela con la maglia degli Houston Rockets
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 208 cm
Peso 109 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra Atlanta Hawks
Carriera
Giovanili
2009-2012Élan Chalon
Squadre di club
2012-2014Élan Chalon42 (331)
2014-2020Houston Rockets334 (4.075)
2020-Atlanta Hawks
Nazionale
2013-Svizzera Svizzera
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 settembre 2020

Clint Ndumba-Capela (Ginevra, 18 maggio 1994) è un cestista svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Capela, i cui genitori sono originari dell'Angola e del Congo, è nato a Ginevra, in Svizzera.[1] I suoi genitori si separarono pochi mesi dopo la sua nascita, lasciando la madre a crescere lui e i suoi fratelli da sola. La sua passione da giovane era il calcio, ma a causa dell'eccessiva altezza (1,90 m a 13 anni),[2] il fratello maggiore gli suggerì di passare al basket. A 15 anni, è stato selezionato per partecipare ai Campionati Europei Junior con la squadra svizzera.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo centro,[2] è abile nella metacampo difensiva,[2] dove si distingue per il modo con cui riesce a stoppare gli avversari.[2] Mette molta energia quando scende in campo,[2] oltre a essere dotato di ottimo atletismo[2] e verticalità.[2] È bravo a giocare in pick and roll,[2] oltre che a segnare tramite alley-oop.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Élan Chalon (2012-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 Capela si è unito al Élan Chalon, squadra della Pro A .

Il 12 aprile 2014 Capela ha rappresentato il World Team al Nike Hoop Summit 2014. Nello stesso mese, si dichiara eleggibile al draft NBA 2014. Nel maggio 2014 è stato nominato Best Young Player e Most Improved Player della stagione 2013-14 LNB Pro A.

Houston Rockets (2014-2020)[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 giugno 2014, Capela è stato selezionato con la 25ª scelta assoluta al Draft NBA 2014 dagli Houston Rockets.[3] Durante la sua prima stagione non trova molto spazio nelle rotazioni, a causa della presenza di Dwight Howard come centro titolare. Nella sua stagione da rookie viene spesso mandato a giocare con i Rio Grande Valley Vipers, dell'NBA Development League. Guadagna più minuti nella postseason, prendendo il posto dell'infortunato Donatas Motiejūnas, mantenendo una media 3,4 punti in 7,5 minuti.

Nella sua seconda stagione, il 6 novembre 2015, Capela ha registrato la sua prima doppia doppia in carriera, con 13 punti e 12 rimbalzi da titolare in una vittoria 116-110 sui Sacramento Kings. Il 13 aprile, nel finale di stagione dei Rockets, ha toccato quota 17 rimbalzi contro Sacramento.

Durante la sua terza stagione, Capela guadagna il posto di centro titolare, grazie alla firma di Howard con gli Atlanta Hawks.[4] Il 19 novembre 2016, Capela firma 20 punti nella vittoria 111-102 contro Utah. Il 19 dicembre 2016, è stato fermo per sei settimane dopo aver subito una rottura del perone. Torna in campo il 17 gennaio 2017 contro il Miami Heat dopo aver saltato 15 partite. Ha realizzato 22 punti, sia il 20 gennaio che il 22 febbraio, e ha messo a referto 24 punti il 4 marzo contro i Memphis Grizzlies.

Il 18 ottobre, 2017, Capela segna 22 punti e 17 rimbalzi nella vittoria per 105-100 sui Sacramento Kings. L'11 dicembre 2017 ha ottenuto 28 punti, (career-high), nella vittoria 130-123 su New Orleans. A Natale, Capela ha accumulato 16 doppie-doppie in 28 partite e si è classificato al primo posto nella lega per percentuale dal campo. Il 9 febbraio 2018, ha registrato 23 punti e 25 rimbalzi nella vittoria 130-104 sui Denver Nuggets, guadagnandosi il suo primo 20-20 della carriera. È diventato il più giovane della franchigia ad avere almeno 23 punti e 25 rimbalzi in una partita da Hakeem Olajuwon.[5] Chiude la stagione con una doppia doppia di media, 13.9 punti, 10.8 rimbalzi e quasi 2 stoppate per partita. Ai playoff risulta determinante nella difesa dell'area e a rimbalzo, mantenendo medie di 12,7 punti, 11,6 rimbalzi, 2,1 stoppate e quasi una rubata a partita.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Dati aggiornati al 11 maggio 2020

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high
* Primo nella lega

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2014-2015 Houston Rockets 14 0 7,5 48,3 - 17,4 3,0 0,2 0,1 0,8 2,7
2015-2016 Houston Rockets 77 35 19,1 58,2 0,0 37,9 6,4 0,6 0,8 1,2 7,0
2016-2017 Houston Rockets 65 59 23,9 64,3 - 53,1 8,1 1,0 0,5 1,2 12,6
2017-2018 Houston Rockets 74 74 27,5 65,2* 0,0 56,0 10,8 0,9 0,8 1,9 13,9
2018-2019 Houston Rockets 67 67 33,6 64,8 - 63,6 12,7 1,4 0,7 1,5 16,6
2019-2020 Houston Rockets 39 39 32,8 62,9 - 52,9 13,8 1,2 0,8 1,8 13,9
Carriera 334 274 26,0 63,4 0,0 52,6 9,7 1,0 0,7 1,5 12,2

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2015 Houston Rockets 17 0 7,5 67,7 - 51,7 2,5 0,3 0,2 0,5 3,4
2016 Houston Rockets 5 0 8,6 33,3 - 40,0 4,0 0,4 0,6 0,4 1,6
2017 Houston Rockets 11 11 26,0 56,1 0,0 61,5 8,7 1,1 0,7 2,5 10,5
2018 Houston Rockets 17 17 30,6 66,0 - 47,3 11,6 1,3 0,8 2,1 12,7
2019 Houston Rockets 11 11 30,1 56,1 - 42,9 10,3 1,5 0,3 1,1 9,7
Carriera 61 39 21,4 60,6 0,0 50,3 7,7 0,9 0,5 1,4 8,3

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Africa Game 2017: il 5 agosto a Johannesburg il secondo match, su NBA PASSION, 3 agosto 2017. URL consultato il 13 aprile 2019.
  2. ^ a b c d e f g h i Il viaggio di Clint Capela, su L'Ultimo Uomo, 16 ottobre 2019. URL consultato il 17 ottobre 2019.
  3. ^ (EN) 2014 NBA Draft: Rockets get a B for picking Clint Capela at No. 25, su CBSSports.com. URL consultato il 17 ottobre 2019.
  4. ^ (EN) From NBA Twitter and media reports, Houston Rockets reach deal with restricted free agent Clint Capela, su NBA.com. URL consultato il 13 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Clint Capela's 25 rebounds help Rockets dominate Nuggets - HoustonChronicle.com, su www.houstonchronicle.com, 10 febbraio 2018. URL consultato il 13 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]