Skylanders

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Skylanders è una serie di videogiochi pubblicata da Activision. I giochi prevedono l'utilizzo di statuette giocattolo che interagiscono con essi attraverso il Portale del Potere (diventato solo per il quarto titolo "Portale di Traptanium"), uno speciale dispositivo in grado di riconoscere i singoli personaggi grazie al sistema di comunicazione NFC. Inoltre, il Portale del Potere è in grado di cambiare colore a seconda delle dinamiche di gioco.

Questa serie è basata sulla suddivisione degli Skylanders in dieci categorie chiamate elementali, le quali sono: Terra, Aria, Fuoco, Magia, Acqua, Vita, Tecnica, Non-morti, Luce e Buio (questi ultimi due introdotti nel quarto titolo della serie). Vi sono anche delle varianti di alcune statuette, come ad esempio la versione "Dark" (che prevede personaggi colorati di nero e argento), la versione "Legendary" (che caratterizza le statuette colorate di blu scuro e oro), la versione "Nitro" (con personaggi colorati di giallo e di bianco) oppure la versione "Sidekick" (ovvero statuette in miniatura che fungono da aiutanti). Dal secondo capitolo della serie è stata introdotta la versione "Giants" (ovvero personaggi di dimensioni maggiori rispetto a quelli standard), quella "Lightcore" (che consente ad alcuni personaggi di illuminarsi quando posti sul Portale del Potere) oltre ai personaggi etichettati come "Series 2", ovvero personaggi del primo capitolo rieditati in pose diverse. Nel terzo capitolo vengono introdotti i personaggi "Swap", cioè statuette con le metà del proprio corpo intercambiabili, insieme alla "Series 3" di alcuni precedenti personaggi. In Trap Team vengono introdotti i cosiddetti Trap Master (Skylanders dotati di speciali armi di "Traptanium") più la "Series 4".

Ogni statuetta ha la capacità di memorizzare i progressi effettuati, le monete accumulate nel gioco, i potenziamenti delle proprie abilità così come la paternità dei singoli personaggi e gli eventuali soprannomi che possono essere loro assegnati. Dal secondo capitolo è disponibile la funzione che consente di cambiare percorso di potenziamento per uno Skylander, cioè la possibilità di annullare degli attacchi per poterne scegliere altri, disponibile però solo per gli skylanders series 2. Ad ogni nuova riedizione di un personaggio viene aggiunto un potere diverso, per cui gli Skylander della "Series 2" possiedono una nuova abilità che la "Series 1" non aveva; questa abilità viene però sostituita da un'altra nella nuova "series" di quello stesso personaggio. Inoltre, ogni Skylanders che già si possiede può essere riutilizzato nei giochi successivi mentre, al contrario, ogni statuetta di un nuovo capitolo può essere utilizzata esclusivamente da quel gioco in poi e non nei precedenti.

Il 5 febbraio 2015, in occasione della presentazione dei dati finanziari, Activision ha affermato che è attualmente in fase di sviluppo un quinto titolo, in uscita ad ottobre 2015[1], dichiarando che il franchise di Skylanders dal giorno del suo debutto ha fatturato oltre 3 miliardi di dollari, inclusi 240 milioni di personaggi venduti, rendendolo il videogioco per bambini più venduto al mondo[2]. Questo nuovo titolo prenderà il nome di Skylanders SuperChargers, nel quale verranno introdotti i veicoli, che ogni skylanders (vecchi e nuovi e anche di elemento diverso da quello del veicolo) potranno guidare. I veicoli, oltre a dividersi per elementi, si dividono in tre categorie: i veicoli di terra, mare e aria. Inoltre alcuni SuperChargers sono le nuove edizioni di alcuni personaggi precedenti, i quali però avranno nuovi potenziamenti e nuove armi, e perciò sono stati definiti comunemente "2.0". Questo nuovo titolo ha reso il platform oltre che un toys-to-life anche un vehicles-to-life con questo nuovo titolo, allargando la fetta di mercato a cui il videogioco si rivolge.

La serie comprende anche tra i personaggi utilizzabili Spyro e Cinerea dalla serie di videogiochi Spyro the Dragon, più precisamente dalla trilogia reboot The Legend of Spyro, pur non avendo connessioni con tale franchise. In Skylanders, Spyro mantiene gli stessi poteri che possiede nel suo primo gioco.

Capitoli della saga[modifica | modifica wikitesto]

Sinora la saga si compone di cinque capitoli che raccontano l'evolversi delle vicende in modo sequenziale. Soltanto le versioni per la console Nintendo 3DS sono caratterizzate da una trama differente oppure completamente diversa.

Spyro's Adventure[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo capitolo si fa la conoscenza di Padron Eon che un tempo regnava sulle Skylands e che aveva il compito di reclutare gli Skylander, ovvero i protettori delle Skylands. Durante una battaglia con Kaos, che voleva diventare impropriamente un "Padrone dei Portali", Eon soccombe e gli Skylander vengono sconfitti, senza però che Kaos riesca comunque nel suo intento. Insieme ad Eon, Kaos distrusse anche il Cuore di luce, ovvero un particolare sistema di difesa magico costruito per tenere lontano il male. Scopo dell'avventura è ricostruire il "Cuore di luce" prima che Kaos recuperi per primo i vari componenti e sconfiggerlo poi in battaglia nel suo stesso castello. In questo capitolo, oltre ai personaggi di Spyro e di Cynder che derivano dalla serie Spyro the Dragon, si incontrano il Capitano Flynn, Cali e Hugo, che ricorreranno anche nel successivo capitolo. Gli Skylander sono in tutto 32, ovvero 4 per ogni elemento, più le versioni Dark, Legendary, Gold, Silver, Crystal, Chrom e Glow-in-the-Dark di alcuni personaggi in edizione limitata. La trama è suddivisa in 22 capitoli principali più 4 Adventure Pack, ovvero livelli acquistabili separatamente e che non afferiscono allo svolgimento dell'avventura. Nelle quattro espansioni, oltre alle miniature utili per sbloccare i capitoli, vi sono anche uno Skylander e alcuni oggetti magici che possono essere usati durante il gioco.

Giants[modifica | modifica wikitesto]

In questo secondo capitolo vengono introdotti i giganti, ovvero Skylander di dimensioni maggiori rispetto ai personaggi standard. I giganti sono 8, uno per ogni elemento, ed hanno anche la particolarità di illuminarsi quando posti sul Portale del Potere. Rispetto agli altri Skylander, i giganti possiedono attacchi più potenti ma risultano essere lenti nei movimenti; essi possono distruggere pareti, sollevare rocce ed accedere ad aree dei livelli altrimenti precluse agli altri personaggi. Come raccontato da Eon, essi un tempo erano gli unici Skylander presenti nelle Skylands, i quali però vennero sconfitti durante uno scontro con un'armata di Arkeyan, degli enormi robot da combattimento. Durante gli ultimi attimi della battaglia, i giganti riuscirono a distruggere Arkus, il comandante dell'armata-robot, fatta eccezione per il suo pugno di ferro, che sopravvisse allo scontro. Venuto a sapere dell'esistenza del Pugno di ferro di Arkus e della sua capacità di risvegliare l'armata dei robot Arkeyan, Kaos decide di impadronirsene per poter finalmente dominare le Skylands. Perciò gli Skylanders, con l'aiuto dei giganti, devono impedire a Kaos di portare a termine il suo piano e distruggere il Pugno di Arkus. Oltre alla modalità avventura, in questa capitolo vengono inserite le arene da combattimento, ovvero delle sessioni di gioco in cui bisogna combattere contro ondate di nemici. Le arene sono formate da più missioni e vengono sbloccate in base all'avanzamento del gioco e al superamento dei livelli. Per ogni arena completata si ricevono degli oggetti da collezione, utili per completare il gioco, oppure delle monete. Un'altra novità è caratterizzata dall'inserimento di Pietracielo, un minigioco dove il giocatore deve battere un avversario ad una sorta di partita di carte. In ogni livello è presente una o più partite di Pietracielo e ad ogni vincita si viene ripagati con una nuova carta, utilizzabile nelle successive partite, oppure con monete. In totale i livelli sono 16 ma possono essere portati a 20 se si aggiungono i 4 capitoli degli Adventure Pack di Spyro's Adventure, validi anche in questo capitolo della saga. I nuovi Skylander, compresi i giganti, sono in tutto 16, più quelli appartenenti alla Series 2.

Swap Force[modifica | modifica wikitesto]

Nel terzo capitolo della serie si incontrano gli Skylander detti Swap che possiedono l'abilità di potersi combinare le parti superiori e inferiori dei loro corpi. Essi sono in tutto 16, due per ogni elemento, e possono dare vita a 256 diverse combinazioni; gli Swap, sommati ai nuovi Skylander, danno vita a 32 nuove statuette da collezione, oltre ai personaggi della Series 3. Questi personaggi erano i guardiani del Monte Nubiaperte, un vulcano magico che forniva energia ai Quattro Antichi Elementali, una sorta di saggi protettori delle Skylands. Per potere di nuovo tentare nell'impresa di dominare le Skylands, Kaos utilizza il cosiddetto buio pietrificato per rendere più malvagi i suoi scagnozzi e per potenziare le sue armi. Il giocatore deve perciò liberare gli Antichi Elementali dalle grinfie di Kaos e sconfiggerlo in battaglia. Accanto al cattivo principale viene introdotta la Mamma di Kaos, che aiuta il figlio nel portare a termine il suo piano oltre ad essere uno dei boss da sconfiggere. Anche il maggiordomo di Kaos, Glumshanks, diviene un boss, a differenza dei capitoli precedenti dove si limitava a comparire solamente nelle animazioni. Vengono accantonati i personaggi di Cali e di Hugo per lasciare spazio ai nuovi Tessa, Capotribù, Snugglescale, Barone Sharpfin ed altri. Un'importante novità, relativa alle nuove statuette intercambiabili, è quella delle Sfide Zona Swap, ovvero delle mini sfide individuali che possono essere superate soltanto con una specifica abilità degli Skylander Swap. Le abilità sono: Arrampicata, Scavo, Rimbalzo, Velocità, Spin, Furtività, Teletrasporto e Razzo. Vengono inoltre introdotte le Mappe Missioni Bonus che consentono di sbloccare delle particolari missioni relative ai capitoli in cui sono state trovate. In questo episodio della serie, per tutti i livelli, le Sfide Zona Swap, le Mappe e le arene superate con successo vengono accumulate stelle, massimo 3 per ogni singola attività. La raccolta delle stelle serve per consentire al giocatore di aumentare il proprio Livello di Padrone dei Portali, esattamente come accade con gli Skylander con i punti esperienza. Più si sale di livello e più si possono sbloccare oggetti utili al completamento del gioco. Infine, ritornano gli Adventure Pack che in questo caso sono 2, entrambi comprensivi di personaggi e di oggetti magici.

Trap Team[modifica | modifica wikitesto]

Nel quarto capitolo Kaos fa evadere dalla prigione Scrocchianembi i peggiori cattivi delle Skylands, sprigionando anche il Traptanium, ovvero il materiale di cui la prigione è composta. Il giocatore sarà affiancato, oltre ai normali Skylander, anche dalla squadra dei guardini della prigione, la Trap Team, che lo aiuterà nella cattura dei fuggiaschi grazie alle trappole di Traptanium nelle quali i cattivi verranno imprigionati e successivamente utilizzabili come alleati buoni. La novità di questo titolo è rappresentata dalle trappole: se le statuette degli Skylander consentono di portare in vita i personaggi nel gioco, le trappole permettono il processo inverso, ovvero rinchiudere i cattivi dentro di esse. Vi saranno 16 Skylanders Trap Master e 18 personaggi normali. Saranno istituite anche due nuove categorie elementali, il buio e la luce. Le trappole per poter essere utilizzate dovranno essere poste su di un nuovo Portale del Potere, quest'ultimo dotato di una sorta di cella dalla quale fuoriescono i lamenti del cattivo intrappolato. Il cattivo non può potenziarsi, ma a differenza dei normali Skylanders, ha un timer che è regolato allo stesso modo per ognuno catturato. In questa edizione è stato reinserito anche il gioco di Pietracielo, che però questa volta è stato riaggiornato e ora consiste nell'uso di alcune pietrecielo che si recuperano sconfiggendo i cattivi. E' stato istituito anche un nuovo tipo di trappola non elementale: la trappola Kaos, che successivamente viene usata per catturare Kaos.

Titoli per dispositivi mobili[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla serie principale dedicata alle console, sono stati sviluppati degli spin-off per i dispositivi mobili iOS e Android che non seguono le stesse vicende della storia principale ma si concentrano su mini sfide di abilità o brevi missioni. Il giocatore può sbloccare gli stessi Skylander di cui fa uso per i titoli delle console tramite i rispettivi codici venduti nelle confezioni delle singole statuette. Spesso però il solo codice non è sufficiente per sbloccare un personaggio, poiché alcuni di essi possono essere utilizzati solo dopo il superamento di determinate sfide o missioni. Tutti i titoli della serie sono riportati nella tabella seguente:

Anno Titolo Sviluppatore Piattaforma
Console Computer Portatile Mobile
2011 Skylanders: Spyro's Adventure Toys For Bob, Vicarious Visions (3DS) PlayStation 3, Xbox 360, Wii, Wii U Microsoft Windows, Mac OS X Nintendo 3DS
2011 Skylanders Universe Frima Studio Web
2012 Skylanders: Cloud Patrol Vicarious Visions iOS, Android
2012 Skylanders: Lost Islands Vicarious Visions iOS, Android
2012 Skylanders: Battlegrounds Vicarious Visions iOS, Android
2012 Skylanders: Giants Toys For Bob, Vicarious Visions (Wii U), n-Space (3DS) PlayStation 3, Xbox 360, Wii, Wii U Nintendo 3DS
2013 Skylanders: Swap Force Vicarious Visions, n-Space (3DS), Beenox (Wii) PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One, Wii, Wii U Nintendo 3DS
2014 Skylanders: Trap Team Toys for Bob, Beenox (Wii U, PS4, XOne, 3DS) PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One, Wii, Wii U Nintendo 3DS

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Recensioni
Titolo GameRankings Metacritic
Skylanders: Spyro's Adventure (PC) 93.00%[3]
(3DS) 84.29%[4]
(X360) 80.95%[5]
(Wii) 80.18%[6]
(PS3) 79.23%[7]
(3DS) 82/100[8]
(Wii) 81/100[9]
(X360) 78/100[10]
(PS3) 77/100[11]
Skylanders: Giants (X360) 81.64%[12]
(PS3) 79.69%[13]
(WiiU) 78.17%[14]
(Wii) 77.57%[15]
(3DS) 63.10%[16]
(X360) 80/100[17]
(WiiU) 80/100[18]
(PS3) 78/100[19]
(Wii) 78/100[20]
(3DS) 59/100[21]
Skylanders: Swap Force (WiiU) 88.44%[22]
(Wii) 88.00%[23]
(X360) 84.68%[24]
(PS3) 83.93%[25]
(PS4) 78.43%[26]
(3DS) 72.79%[27]
(WiiU) 89/100[28]
(X360) 83/100[29]
(PS3) 83/100[30]
(PS4) 78/100[31]
(3DS) 68/100[32]
Skylanders: Trap Team (WiiU) 84.00%[33]
(XOne) 79.74%[34]
(PS4) 77.59%[35]
(WiiU) 86/100[36]
(XOne) 78/100[37]
(PS4) 78/100[38]

I videogiochi della serie sono stati accolti generalmente in modo positivo, ed è stata apprezzata in particolare l'interazione fra il Portale del Potere e le diverse statuette. Nonostante ciò, sono state sollevate critiche negative soprattutto sull'elevato costo dei singoli personaggi insieme alla mancata possibilità di giocare online. Anche i siti GameRankings e Metacritic, basandosi sul totale delle recensioni pubblicate, hanno evidenziato la buona accoglienza dei titoli. Fra le recensioni italiane, Multiplayer.it affida a Skylanders: Spyro's Adventure un 8.2/10 parlando di un prodotto sorprendente nella qualità e cura con cui è stato realizzato [39]. Gamesurf.it parla di un titolo originale, che si distacca completamente da tutto quello proposto finora affidandogli 8/10 [40]. Gamereactor [41] e Spaziogames [42] danno un 7/10.

Per Skylanders: Giants Multiplayer.it afferma che il titolo pur non rinnovando la formula in modo significativo, presenta alcune aggiunte […] per le quali vale la pena tornare a Skylands, attribuendo al gioco un 8.4/10 [43]. Gamesurf.it afferma che il titolo con i suoi enigmi […] e la sua struttura di gioco è adatto sia ai bambini e sia agli adulti amanti del genere, giudicandolo con 8.5/10 [44]. Gamereactor gli affida 7/10 [45] mentre GameSoul lo valuta 4.5/5 [46].

Skylanders: Swap Force è stato definito da Multiplayer.it come un reale passo in avanti e le statuette smontabili e l'introduzione del salto irrobustiscono sia l'elemento reale che virtuale del prodotto, donandogli così 8.5/10 [47] così come Gamesurf.it, affermando che ancora una volta Skylanders riesce a convincere [48]. Anche Spaziogames è dello stesso avviso definendolo inattaccabile da un punto di vista qualitativo, ribadendo il punteggio di 8.5/10 [49]. Eurogamer gli attribuisce 8/10, dichiarando che la varietà di approcci, nemici e situazioni rendono il tutto molto piacevole [50].

Skylanders: Trap Team viene definito da Multiplayer.it come il migliore fino ad oggi lodandone la deliziosa componente grafica e la caratterizzazione di livelli e personaggi, affidandogli una valutazione di 8.5/10[51]; dello stesso avviso è Gamesurf.it che apprezza l'aggiunta di qualche nuova variabile data principalmente dalle trappole, nuovi personaggi e una storia tutta da scoprire[52]. Spaziogames gli affida invece 8.0/10[53], così come Eurogamer[54].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.videogiochi.com/news/2015/02/skylanders-annunciato-titolo-per-2015/
  2. ^ http://www.vg247.it/2015/02/06/activision-celebra-il-successo-di-skylanders-con-uninfografica/
  3. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for PC, GameRankings.
  4. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for 3DS, GameRankings.
  5. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for Xbox 360, GameRankings.
  6. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for Wii, GameRankings.
  7. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for PlayStation 3, GameRankings.
  8. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for 3DS, Metacritic.
  9. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for Wii, Metacritic.
  10. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for Xbox 360, Metacritic.
  11. ^ Skylanders: Spyro's Adventure for PlayStation 3, Metacritic.
  12. ^ Skylanders Giants for Xbox 360, GameRankings.
  13. ^ Skylanders Giants for PlayStation 3, GameRankings.
  14. ^ Skylanders Giants for Wii U, GameRankings.
  15. ^ Skylanders Giants for Wii, GameRankings.
  16. ^ Skylanders Giants for 3DS, GameRankings.
  17. ^ Skylanders Giants for Xbox 360, Metacritic.
  18. ^ Skylanders Giants for Wii U, Metacritic.
  19. ^ Skylanders Giants for PlayStation 3, Metacritic.
  20. ^ Skylanders Giants for Wii, Metacritic.
  21. ^ Skylanders Giants for 3DS, Metacritic.
  22. ^ Skylanders Swap Force for WiiU, GameRankings.
  23. ^ Skylanders Swap Force for Wii, GameRankings.
  24. ^ Skylanders Swap Force for Xbox 360, GameRankings.
  25. ^ Skylanders: Swap Force for PlayStation 3, GameRankings.
  26. ^ Skylanders: Swap Force for PlayStation 4, GameRankings.
  27. ^ Skylanders: Swap Force for Nintendo 3DS, GameRankings.
  28. ^ Skylanders: Swap Force for WiiU, Metacritic.
  29. ^ Skylanders: Swap Force for Xbox 360, Metacritic.
  30. ^ Skylanders: Swap Force for PlayStation 3, Metacritic.
  31. ^ Skylanders: Swap Force for PlayStation 4, Metacritic.
  32. ^ Skylanders: Swap Force for Nintendo 3DS, Metacritic.
  33. ^ Skylanders: Trap Team for Wii U, GameRankings.
  34. ^ Skylanders: Trap Team for Xbox One, GameRankings.
  35. ^ Skylanders: Trap Team for PlayStation 4, GameRankings.
  36. ^ Skylanders: Trap Team for Wii U, Metacritic.
  37. ^ Skylanders: Trap Team for Xbox One, Metacritic.
  38. ^ Skylanders: Trap Team for PlayStation 4, Metacritic.
  39. ^ Skylanders: Spyro's Adventure - Recensione - Wii - 95252
  40. ^ Skylanders Spyro Adventure's (Xbox 360) - Recensione - Gamesurf.it
  41. ^ Skylanders Spyro's Adventure Recensione - Gamereactor Italia
  42. ^ Skylanders Spyro's Adventure Recensione PC, PS3, WII, Xbox 360 - SpazioGames.it
  43. ^ Skylanders Giants - Recensione - Wii - 111125
  44. ^ Skylanders Giants (Wii U) - Recensione - Gamesurf.it
  45. ^ Skylanders Giants Recensione - Gamereactor Italia
  46. ^ http://www.gamesoul.it/2012/11/29/skylanders-giants-la-recensione/
  47. ^ Skylanders Swap Force - Recensione - PS3 - 124615
  48. ^ Skylanders Swap Force (Xbox 360) - Recensione - Gamesurf.it
  49. ^ Skylanders Swap Force Recensione 3DS, PS3, WII, Wii U, Xbox 360 - SpazioGames.it
  50. ^ Skylanders: Swap Force - review • Eurogamer.it
  51. ^ http://multiplayer.it/recensioni/139056-skylanders-trap-team-stappa-la-trappola.html
  52. ^ http://gamesurf.tiscali.it/recensione/skylanders-trap-team_c25932.html
  53. ^ http://www.spaziogames.it/recensioni_videogiochi/console_multi_piattaforma/16868/skylanders-trap-team.aspx
  54. ^ http://www.eurogamer.it/articles/2014-10-10-skylanders-trap-team-il-divertimento-e-mobile-review-recensione

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi