Spyro: Season of Ice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spyro: Season of Ice
Sviluppo Digital Eclipse
Pubblicazione Universal Interactive Studios
Nintendo
Konami (Giappone)
Serie Spyro the Dragon
Data di pubblicazione Giappone 26 dicembre 2002[1]
Flags of Canada and the United States.svg 29 ottobre 2001[1]
Zona PAL 16 novembre 2001[1]
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Game Boy Advance
Supporto Cartuccia
Fascia di età CERO: A
ELSPA: 3-10
ESRB: E[1]
OFLC (AU): G
PEGI: 3+[1]
Preceduto da Spyro 3: Year of the Dragon
Seguito da Spyro 2: Season of Flame

Spyro: Season of Ice, conosciuto in Giappone come Spyro Advance (スパイロアドバンス Supairo Adobansu?), è un videogioco a piattaforme per Game Boy Advance della serie Spyro the Dragon. È stato il vero primo gioco della serie a non essere sviluppato da Insomniac Games. È uscito in Nord America il 29 ottobre, in Europa il 16 novembre 2001, mentre in Giappone solo il 26 dicembre dell'anno seguente.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gameplay del gioco riprende molto quello dei suoi predecessori, in particolare quello di Spyro: Year of the Dragon. Spyro, controllato dal giocatore tramite un vista assonometrica, può infatti saltare, caricare e arrostire i nemici. Inoltre deve recuperare le gemme e salvare le fate, tutto nel corso di una ventina di livelli.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la sconfitta della Maga, Spyro, Hunter e Bianca decidono di prendersi una vacanza. Un giorno vengono però a sapere che Grendor, un malvagio stregone rinoc a due teste, con tanto di muscoli e cervello, ha congelato tutte le fate del Regno dei Draghi, tra cui Zoe, amica del draghetto fin dai tempi di Spyro 2: Gateway to Glimmer. Spyro intraprende un lungo viaggio nel Regno dei Draghi per liberare le fate e salvare Zoe.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Spyro: Season of Ice Release Information for Game Boy Advance - GameFAQs, GameFAQs. URL consultato il 30 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi