Insomniac Games

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Insomniac Games
Logo
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSussidiaria
Fondazione1994
Fondata daTed Price
Sede principaleBurbank
GruppoIndipendente (1994-2019)
PlayStation Studios (2019-)
Persone chiaveTed Price (CEO)
Settorevideogiochi
ProdottiSpyro the Dragon (1998-2000)
Ratchet & Clank (2000-presente)
Resistance (2006-11)
Sunset Overdrive (2014)
Marvel's Spider-Man (2018)

Marvel's Spider-Man Miles Morales (2020)

Dipendenti300
Sito webinsomniac.games

Insomniac Games è una società statunitense dedita allo sviluppo di videogiochi con sede nella città di Burbank, nella Contea di Los Angeles (California). È stata fondata nel 1994 da Ted Price con il nome "Xtreme Software", e poi rinominata "Insomniac Games" un anno dopo. L'azienda è nota per aver sviluppato giochi di grande successo per PlayStation, come Spyro the Dragon (1998-2000), Ratchet & Clank, Resistance (2006-11) e Marvel's Spider-Man (2018).

Il 19 agosto 2019, Insomniac viene acquisita da Sony, diventando quindi uno sviluppatore first-party[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il logo dell'azienda dal 2002 al 2017

Insomniac fu fondata nel 1994 come una casa indipendente. Il primo videogioco fu Disruptor, uno sparatutto in prima persona pubblicato il 20 novembre 1996, a cui sono seguiti altri sette giochi per PlayStation e PlayStation 2: tra questi si annoverano i tre capitoli classici della serie di Spyro the Dragon.

Lasciato il progetto Spyro, la compagnia ha ideato la serie Ratchet & Clank, il cui primo capitolo è stato il primo prodotto occidentale a essere ufficialmente venduto su PS2 in Giappone.

Insomniac sbarca su PS3 con un violento sparatutto in prima persona, Resistance: Fall of Man, di genere post-apocalittico, spesso paragonato ad Half-Life 2 per via dei nemici a forma di ragno. Sono poi seguiti tre sequel per Ratchet & Clank: Ratchet & Clank: Armi di distruzione, Ratchet & Clank: Alla ricerca del tesoro e Ratchet & Clank: A spasso nel tempo, usciti rispettivamente il 23 ottobre 2007, il 21 agosto 2008 e il 4 Novembre 2009. È stato pubblicato anche il sequel di Resistance: Fall of Man, Resistance 2, uscito a novembre 2008.

Il 25 maggio 2010, è stato annunciato che Insomniac Games avrebbe sviluppato un gioco multipiattaforma per PlayStation 3 e Xbox 360; il titolo, annunciato il 6 giugno 2011 all'E3 di Los Angeles, è Fuse, pubblicato da Electronic Arts.[2]

Il 22 agosto 2010, al GamesCon sono stati annunciati i due giochi Ratchet & Clank: All 4 One e Resistance 3.

L'11 giugno 2013, durante il "Microsoft's E3 press event" è stato annunciato Sunset Overdrive, primo titolo pubblicato da Microsoft Studios per Xbox One il 28 ottobre 2014 e per Windows il 16 novembre 2018.

Il 7 settembre 2018 è uscito, come esclusiva PlayStation 4, Marvel's Spider-Man, annunciato precedentemente all'E3 2016.

Il 12 Giugno 2020 Insomniac annuncia Marvel's Spider-Man: Miles Morales per Play Station 4 e Play Station 5.[3] Al 3 Febbraio 2021 il gioco ha venduto 4.1 milioni di copie.[4]

Il 9 Settembre 2021 è annunciato il seguito di Marvel's Spider-Man, Marvel's Spider-Man 2.[5][6] Sempre il 9 settembre 2021 è stato annunciato Marvel's Wolverine, un altro videogioco nato dalla collaborazione tra Marvel e Insomniac Games.[7]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Marvel's Spider-Man[modifica | modifica wikitesto]

Giochi su Spider-Man[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Console Sviluppatore
Marvel's Spider-Man 2018 PlayStation 4, Play Station 5 Insomniac Games
Marvel's Spider-Man: Miles Morales 2020 PlayStation 4, PlayStation 5, Microsoft Windows
Marvel's Spider-Man 2 2023 PlayStation 5

Giochi stand-alone[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Console Sviluppatore
Marvel's Iron Man VR 2020 PlayStation 4, Meta Quest 2 Insomniac Games
Marvel's Wolverine TBA PlayStation 5

Ratchet and Clank[modifica | modifica wikitesto]

Capitoli principali[modifica | modifica wikitesto]

Saga originale[modifica | modifica wikitesto]
Titolo Anno Console Sviluppatore
Ratchet & Clank 2002 PlayStation 2 Insomniac Games
Ratchet & Clank 2: Fuoco a volontà 2003
Ratchet & Clank 3 2004
Ratchet: Gladiator 2005
Saga Future/dei Lombax[modifica | modifica wikitesto]
Titolo Anno Console Sviluppatore
Ratchet & Clank: Armi di distruzione 2007 PlayStation 3 Insomniac Games
Ratchet & Clank: Alla ricerca del tesoro 2008
Ratchet & Clank: A spasso nel tempo 2009
Ratchet & Clank: Nexus 2013
Ratchet & Clank: Rift Apart 2021 PlayStation 5

Altri giochi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Anno Console Sviluppatore
Ratchet & Clank: Going Mobile 2005 Telefono cellulare Handheld Games
Ratchet & Clank: L'altezza non conta 2007 PlayStation Portable, PlayStation 2 (2008) High Impact Games
Secret Agent Clank 2008 PlayStation Portable, PlayStation 2 (2009)
Ratchet & Clank: Tutti per uno 2011 PlayStation 3 Insomniac Games
Ratchet & Clank: QForce 2012 PlayStation 3, PlayStation Vita (2013)
The Ratchet & Clank Trilogy 2012 PlayStation 3, PlayStation Vita (2014) Insomniac Games, Idol Minds (PS3), Mass Media Inc. (PSVITA)
Ratchet & Clank: Before the Nexus 2013 iOS, Android Darkside Game Studios
Ratchet & Clank 2016 PlayStation 4 Insomniac Games

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Ted Price (Presidente e CEO)
  • Alex Hastings (Chief Technology Officer)
  • Brian Hastings (Chief Creative Officer)
  • Chad Dezern

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In Ratchet & Clank: Fuoco a volontà e Ratchet & Clank 3, il giocatore può visitare un Easter egg conosciuto col nome di Insomniac Museum. Esso è collocato sui pianeti fantastici di Dantopia (riferimento a Dan Johnson) e di Burbank (il luogo dove si trova la sede dell'azienda). Al suo interno il giocatore può trovare articoli, mostri, oggetti e concezioni non presenti nel normale gioco. Da notare come l'Insomniac Museum abbia la stessa piantina degli uffici della Insomniac Games a Burbank.

Un altro Museo Insomniac è disponibile in Ratchet & Clank: A spasso nel tempo dopo aver sconfitto un boss opzionale. Questo contiene informazioni su contenuto tagliato dalla versione definitiva del gioco. Ancora una volta il Museo Insomniac fa la sua comparsa in Ratchet & Clank (2016).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sony Interactive Entertainment ha acquisito Insomniac Games, su Multiplayer.it. URL consultato il 19 agosto 2019.
  2. ^ Insomniac Games entra in EA Partners, su multiplayer.it.
  3. ^ Spider-Man Miles Morales arriva su PS5, ecco il trailer, su Everyeye.it. URL consultato il 1º dicembre 2022.
  4. ^ Marvel's Spider-Man Miles Morales a quota 4.1 milioni di copie, su Everyeye.it. URL consultato il 1º dicembre 2022.
  5. ^ Marvel's Spider-Man 2 è realtà! Peter Parker e Miles Morales combattono in video su PS5, su Everyeye.it. URL consultato il 1º dicembre 2022.
  6. ^ Marvel's Spider-Man 2 arriva nel 2023: niente posticipi, parola di Insomniac, su Everyeye.it. URL consultato il 1º dicembre 2022.
  7. ^ Marvel's Wolverine è realtà: ecco la nuova IP di Insomniac per PS5, su Everyeye.it. URL consultato il 1º dicembre 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN147982496 · LCCN (ENnb2016002896 · BNF (FRcb14037177w (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nb2016002896