Spyro: Shadow Legacy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spyro: Shadow Legacy
videogioco
Piattaforma Nintendo DS
Data di pubblicazione Flags of Canada and the United States.svg 18 ottobre 2005
Zona PAL 4 novembre 2005
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 18 novembre 2005
Genere Piattaforme
Tema Avventura
Sviluppo Amaze Entertainment
Pubblicazione Vivendi Universal Games, Sierra Entertainment
Serie Spyro the Dragon
Modalità di gioco Giocatore singolo
Supporto Cartuccia
Fascia di età ESRB: E
PEGI: 7
Preceduto da Spyro: A Hero's Tail

Spyro: Shadow Legacy è un videogioco a piattaforme per Nintendo DS della saga di Spyro the Dragon. Il gioco, commercializzato in Nord America, Europa e Australia nel 2005, è il primo capitolo della serie ad approdare sulla console Nintendo DS ed è stato l'ultimo della cosiddetta serie originale della saga, che è poi proseguita con la serie The Legend of Spyro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Spyro è andato a fare una piccola vacanza nella spiaggia dei Draghi. Dopo aver salutato i suoi amici Bianca, Hunter e Blink si va a riposare sulla spiaggia, ma si accorge che un fulmine stava arrivando su di lui pronto a colpirlo.

Il draghetto si salva, ma viene catapultato assieme agli altri draghi nel cosiddetto Regno delle Ombre, dove vivono mostri che fanno da guardia alle prigioni dei draghi. Ma Tomas, uno degli Anziani, lo trasporta nel Tempio del Drago, dove riceve la Pietra d'Ombra, che lo può trasportare nel Regno delle Ombre.

Il draghetto riesce a salvare gli altri Anziani, che gli rivelarono che chi sia stato a creare il Regno possa essere Red, un Anziano scacciato per azioni malvagie. Ma non solo il Regno dei Draghi era stato attaccato: anche Avalar e i Regni Dimenticati.

Allora Spyro e Sparx partono per salvare i loro amici e per scoprire il mistero della Trappola d'Ombra.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi