Skylanders: Spyro's Adventure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Skylanders: spyro's adventure
videogioco
Skylanders.jpg
Piattaforma PlayStation 3, Wii, Nintendo 3DS, Xbox 360, Wii U
Data di pubblicazione Giappone 12 luglio 2013
Flags of Canada and the United States.svg 16 ottobre 2011
Flag of Europe.svg 14 ottobre 2011
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 12 ottobre 2011
South America.svg 15 dicembre 2011
Genere Piattaforme
Tema Fantasy
Sviluppo Toys for Bob
Pubblicazione Activision
Neoplay (America Meridionale)
Toys "R" Us, Square Enix (Giappone)
Serie Spyro the Dragon, Skylanders
Modalità di gioco Spyros Skylanders Adventure Stand At Sydney Royal Easter Show 2012.JPG
Fascia di età ACB: G
CERO: A
ESRB: E10 +
PEGI: 7
Seguito da Skylanders: Giants

Skylanders: Spyro's Adventure è un videogioco a piattaforme sviluppato da Toys for Bob e pubblicato da Activision ad ottobre 2011.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gli Skylanders, guidati da Padron Eon, loro mentore, sono i protettori delle Skylands, venerati e rispettati da tutti. Un giorno Kaos, con il suo Hydrago (un ibrido hydra/drago con quattro teste, ognuna dotata di un potere elementale diverso: Fuoco, Acqua, Vita e Undead), distrusse il Cuore di Luce (il sistema di protezione magico delle Skylands in grado di tenere lontane le Tenebre, creato secoli addietro dagli Antichi Benevolenti, gli esseri che all'inizio dei tempi crearono le Skylands), uccidendo Eon (che grazie ai suoi poteri magici continuò ad esistere sotto forma di spirito) ed esiliando gli Skylanders sulla Terra. Oggi, grazie ai poteri del nuovo Padrone dei Portali (il giocatore), gli Skylanders, attraverso il Portale del Potere, sono riusciti a ritornare nelle Skylands, e sta a loro, ricostruendo il Cuore di Luce, riuscire a battere definitivamente Kaos.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Spyros Skylanders Adventure Stand At Sydney Royal Easter Show 2012.JPG

L'innovazione introdotta dal gioco consiste in statuette interattive che se poste su di un apposito dispositivo vengono fatte vivere sullo schermo tramite il sistema di comunicazione NFC. Ogni personaggio possiede una personalità e delle abilità proprie che dovranno essere potenziate grazie alla raccolta di monete e di Zaffiri Alati. Sarà compito del giocatore decidere ad un certo punto quali attacchi di uno Skylander potenziare piuttosto che altri. Inoltre, ogni Skylander possiede un attacco speciale sbloccabile soltanto tramite la "Gemma dell'Anima", un oggetto che deve essere trovato in ogni livello.

La trama si compone di 26 capitoli, di cui 22 di base e 4 sbloccabili tramite l'acquisto di espansioni. In ogni capitolo vi sono diversi oggetti da raccogliere come i forzieri, gli Zaffiri Alati, le Gemme dell'Anima, i Tesori Leggendari e i cappelli.

Gli Skylanders sono suddivisi in otto categorie definite elementali, ovvero Acqua, Aria, Fuoco, Magia, Non Morti, Tecnica, Terra e Vita. Per ogni elemento vi sono 4 Skylanders dei quali uno è un drago.

Gli Skylander per elemento sono:

  • Acqua: Gill Grunt, Zap, Wham-Shell, Slam Bam;
  • Aria: Whirlwind, Sonic Boom, Lightning Rod, Warnado;
  • Fuoco: Ignitor, Eruptor, Sunburn, Flameslinger;
  • Magia: Spyro, Wrecking Ball, Voodood, Double Trouble;
  • Non Morti: Chop Chop, Ghost Roaster, Hex, Cynder;
  • Tecnica: Trigger Happy, Drill Sergent, Drobot, Boomer;
  • Terra: Bash, Dino-Rang, Terrafin, Prism Break;
  • Vita: Zook, Stump Smash, Stealth Elf, Camo.

Ci sono anche delle versioni speciali di alcuni Skylanders definite Legendary ed hanno la particolarità di avere le statuette colorate di blu scuro ed oro. I personaggi Legendary sono: Chop Chop, Spyro, Trigger Happy e Bash. Vi è anche la versione Dark di Spyro, venduta per la console Nintendo 3DS.

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Skylanders.

Voci anglosassoni[modifica | modifica wikitesto]

Voci italiane[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi