Dr. Neo Cortex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dr. Neo Periwinkle Cortex
Neo Cortex.png
Cortex in Crash Twinsanity
Universo Crash Bandicoot
Lingua orig. Inglese
Autore Naughty Dog
Editore Sony
1ª app. 1996
1ª app. in Crash Bandicoot
app. it. 1996
Voci orig.
Voci italiane
Specie Umano
Sesso Maschio
Luogo di nascita Filadelfia, Stati Uniti
Abilità
  • Quoziente intellettivo molto elevato
  • Abile nelle tecniche di mutazione genetica
  • Avanzate conoscenze meccaniche
« Ah, che stupido! Pensi che non sappia tutto ciò? Se non abbiamo più amici sul pianeta, ci basta trovare... un nemico! »
(Cortex a N. Gin in Crash Bandicoot 2: Cortex Strikes Back[1])

Il dottor Neo Periwinkle Cortex (conosciuto come Dottor Cortex o semplicemente come Cortex e accreditato come N. Cortex) è un personaggio dei videogiochi, nonché antagonista più ricorrente nella serie Crash Bandicoot.È uno scienziato pazzo aspirante alla conquista del mondo.

Origine del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

L'idea di Cortex è stata concepita da Andy Gavin, Jason Rubin, Dave Baggett e Mark Cerny vicino agli Universal Interactive Studios. Gavin ebbe fin da subito l'idea per un "malvagio genio del male con una grande testa", e che "girava tutto attorno al suo atteggiamento e ai suoi seguaci". Rubin, divenuto appassionato della serie televisiva animata Mignolo e Prof., aveva pensato di creare un "Prof. più malefico" e con dei servi che ricordassero le faine del film Chi ha incastrato Roger Rabbit. Gavin, per rendere l'idea del personaggio, mise in scena una "voce da cattivo buffo" e propose il nome del personaggio, optato subito, dottor Neo Cortex. Gavin e Rubin descrivono Cortex come "uno scienziato pazzo con una testa enorme ma un corpo minuscolo, e che si veste un po' come un nazista de I pronipoti". Il modello di gioco di Cortex non era in grado di camminare correttamente a causa della scarsa lunghezza delle sue gambe, perciò il personaggio è stato inizialmente tenuto fermo in gran parte delle sue apparizioni.[2] Il suo nome deriva dalla parola inglese "neocortex" (Neocorteccia).

Aspetto e personalità[modifica | modifica wikitesto]

Cortex è un uomo molto basso, con un colorito giallastro, la testa è molto grande e sproporzionata rispetto al corpo: è molto stempiato (ha i capelli solo ai lati della testa, più un piccolo ciuffo sopra la fronte) e porta barba e baffi. Una delle sue caratteristiche principali è la lettera "N" tatuata sulla fronte; solitamente veste con indumenti da laboratorio.

Nelle sue prime apparizioni Cortex è rappresentato come un essere malvagio, contorto e megalomane: è disposto a tutto pur di raggiungere i suoi scopi, ma perde la calma facilmente e possiede anche dei tratti di codardia.

Nelle apparizioni più recenti invece, Cortex diventa un personaggio comico, meno malvagio e minaccioso.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Crash Bandicoot[modifica | modifica wikitesto]

Ridicolizzato dalla comunità scientifica per le sue bizzarre ed impraticabili teorie, Cortex progetta di conquistare il mondo assieme al collega Nitrus Brio.

Rifugiati in un piccolo arcipelago a sud dell' Australia, i due cominciano a creare un esercito di animali mutanti tramite l' Evolvo-Raggio, per poi fare loro il lavaggio del cervello con il "Cortex Vortex".

Tuttavia durante l'esposizione di un Bandicoot, che sarebbe dovuto essere il generale dei suoi "Cortex Commandos", il Vortex ebbe un malfunzionamento creando un mutante che si ribellò a Cortex, Crash Bandicoot.

Dopo che Crash fuggì dal laboratorio, Cortex prende in ostaggio Tawna (altro mutante, fidanzata di Crash) e manda i suoi mutanti a combatterlo, ma vengono tutti sconfitti. Inoltre Crash riesce a danneggiare la centrale elettrica dell'isola, il "Cortex Power", lasciando temporaneamente il castello al buio e a provocare un incidente nel laboratorio che in poco tempo causa un grande incendio che avvolge l'intero castello.

Vedendo il suo piano ormai fallito, Cortex affronta personalmente Crash, che si era messo in salvo salendo sul dirigibile personale dello scienziato: dopo un breve scontro, Crash riesce a respingere i colpi di Cortex e a far esplodere il suo hoverboard, facendolo precipitare nel vuoto.

Crash Bandicoot 2: Cortex Strikes Back[modifica | modifica wikitesto]

Cortex sopravvive alla caduta precipitando in una caverna sotterranea, scoprendo al suo interno un potente cristallo; elaborato un nuovo piano, abbandona N.Brio di cui non aveva più bisogno e recluta un suo vecchio collega, il Dr.N. Gin.

I due passano l'anno successivo a costruire una stazione spaziale, equipaggiata con il "Super Cortex Vortex": Cortex progetta infatti di alimentarlo con il cristallo per assoggettare l'intero pianeta alla sua volontà.

Tuttavia le analisi di N.Gin rivelano che per ottenere la potenza necessaria il cristallo da solo non basta, ma che sono necessari anche altri 25 cristalli minori sparsi in giro per le isole. Non avendo più alleati sul pianeta, Cortex rapisce Crash Bandicoot e lo inganna, affermando di essere cambiato e di avere bisogno dei cristalli per salvare il pianeta da un imminente catastrofe.

N.Brio nel frattempo si intromette, mettendo in guardia Crash e cercando di ostacolarlo con i suoi mutanti: Cortex cerca di screditarlo, dicendo di essere stato costretto proprio da N.Brio alle azioni del capitolo precedente.

Sarà tuttavia Coco, l'intelligente sorellina di Crash, a svelare i piani di Cortex e a convincere il fratello a non consegnarli i cristalli. Sconfitto di nuovo, Cortex si rifugia nella sua stazione spaziale ma il suo esilio dura ben poco: N.Brio infatti ha costruito un raggio laser alimentato dalle 42 gemme recuperate da Crash, che utilizza per distruggere la stazione spaziale di Cortex.

Crash Bandicoot 3: Warped[modifica | modifica wikitesto]

Grossi pezzi del Cortex Vortex si schiantano su un'antica prigione-tempio, che teneva rinchiuso il malvagio Uka Uka, gemello di Aku Aku e maestro grigio di Cortex.

Salvato dallo spazio, lo scienziato subisce la sfuriata di Uka Uka riguardo precedenti fallimenti[3] e alla perdita dei cristalli, ora sparsi in giro per lo spazio. Per recuperarli, lo spirito malvagio si rivolge al Dr.Nefarious Tropy, che crea una macchina del tempo[4] per recuperare i cristalli nelle loro epoche d'origine.

Cortex manda i suoi scagnozzi a recuperare i cristalli, ma viene ancora una volta ostacolato da Crash e Coco che riescono a sconfiggere loro ed N.Tropy, lasciando il Tornado del tempo senza il suo custode.

Ancora una volta Cortex affronta Crash di persona nel centro di comando della macchina, ma viene sconfitto: in quel momento, la mancanza di manutenzione da parte dello sconfitto N.Tropy causa un malfunzionamento che fa esplodere il Tornado del tempo, facendo regredire i due scienziati a neonati e catapultandoli assieme ad Uka Uka in una sorta di prigione temporale.

Crash Team Racing[modifica | modifica wikitesto]

Cortex è un personaggio giocabile di livello intermedio: il suo kart è rosso ed ha le stesse caratteristiche di quello di Crash.

Nell'epilogo apprendiamo che il Dr.Cortex è tornato ai suoi studi ed ha scoperto un nuovo elemento nella tavola periodica, da lui chiamato "Cortex Domina il Mondo" (Cortexrulestheworldium in lingua originale).

Crash Bash[modifica | modifica wikitesto]

Cortex viene convocato da Uka Uka per prendere parte al torneo tra forze del bene e del male.

Partecipa in squadra con N.Brio, Koala Kong e Rilla Roo.

Crash Bandicoot: The Huge Adventure[modifica | modifica wikitesto]

Cortex escogita un nuovo piano e a bordo della sua nuova stazione spaziale, restringe il pianeta Terra a dimensioni microscopiche. Ancora una volta Crash riesce a raccogliere i cristalli e a fermarlo, causando un malfunzionamento del suo macchinario che fonde Cortex con Tiny, Dingodile e N. Gin diventando un enorme e mostruosa creatura (comunemente detta Mega-mix): tuttavia gli effetti si rivelano temporanei e dopo l'esplosione della stazione, Cortex e i suoi scagnozzi si ritrovano esiliati nello spazio, dentro ad un guscio di salvataggio.

Crash Bandicoot: L'ira di Cortex[modifica | modifica wikitesto]

Messo sotto pressione da Uka Uka durante un meeting con i suoi scagnozzi, Cortex rivela di aver lavorato in segreto su una nuova arma: Crunch, un bandicoot geneticamente avanzato a cui però manca una fonte di energia;

Per risolvere il problema, Uka Uka libera un gruppo di antiche maschere, gli Elementali, e li affianca a Crunch.

Tuttavia anche questo bandiccot è in realtà vittima del controllo mentale, e comincia a ribellarsi durante lo scontro finale con Crash: furioso per l'ennessimo fallimento, Uka Uka cerca di colpire Cortex con una sfera di energia ma colpisce invece un punto vitale della nuova base spaziale, causandone la distruzione. I due si salvano ma si ritrovano isolati in Antartide su un iceberg vagante.

Crash Bandicoot 2: N-Tranced[modifica | modifica wikitesto]

Cortex appare come personaggio giocabile nella modalità multiplayer.

Crash Nitro Kart[modifica | modifica wikitesto]

Cortex è uno dei personaggi principali: assieme a N.Gin e Tiny viene rapito e costretto a gareggiare dall'Imperatore Velo XXVII, che minaccia di distruggere la Terra. Dopo la sconfitta di quest'ultimo, Cortex si ritrova bloccato sul mondo alieno di Terranea assieme ai suoi compagni.

Crash Bandicoot Fusion[modifica | modifica wikitesto]

In questo crossover, Cortex forma un'alleanza con Ripto con lo scopo di eliminare i loro nemici comuni ma anche questo piano si rivela un fallimento.

Crash Twinsanity[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi liberato dal ghiaccio dopo gli eventi di L'ira di Cortex, Cortex attira Crash con l'inganno ad una speciale "festa di compleanno" dove, accompagnato da molti dei suoi scagnozzi, cerca ancora una volta di distruggere il bandicoot: fallisce nuovamente, e dopo una rissa attraverso le caverne vengono intercettati dagli Evil Twins, due esseri provenienti dalla 10° dimensione che dichiarano di voler conquistare il loro mondo e di volersi vendicare di Cortex, per motivi a lui sconosciuti.

Cortex si vede costretto ad allearsi con Crash: i due intendono utilizzare lo Psychetron, iun macchinario per il trasporto dimensionale, per raggiungere la 10° dimensione e sconfiggere i gemelli prima del loro attacco. Il piano ha però vari imprevisti: prima la mancanza di cristalli per alimentare la macchina, poi l'intromissione di Coco che causa un malfunzionamento ed una conseguente deviazione all'accademia del male per recuperare Nina Cortex, nipote di Cortex ed unica persona in grado di riparare la macchina.

Durante il viaggio di ritorno Cortex ha un flashback e si ricorda dove ha conosciuto gli Evil Twins: quando era bambino i due erano i suoi pappagalli Victor e Moritz, le prime cavie di un esperimento con un prototipo dell'evolvo-raggio; l'esperimento fallì e li spedì in un'altra dimensione, dove vennero mutati dalle condizioni ambientali anomale.

Arrivati nella decima dimensione, Cortex assiste al rapimento della nipote ad opera di Evil Crash, per poi venire inseguito a sua volta; assieme a Crash e Nina si intrufola nella roccaforte di Victor e Moritz, li affronta e li sconfigge.

Tornato a casa cerca di eliminare Crash spedendolo in qualche dimensione sconosciuta con lo Psychetron: purtroppo la macchina si rompe definitivamente, e Cortex viene miniaturizzato e teletrasportato nel cervello di Crash, dove si trova circondato da centinaia di copie del bandicoot.

Crash Tag Team Racing[modifica | modifica wikitesto]

Durante un inseguimento ai bandicoot assieme a Nina e N.Gin, i tre finiscono per caso nel parco "Motor World" di Von Clutch dove vengono tutti reclutati come piloti. N.Gin suggerisce a Cortex di impossessarsi del parco ed usarlo come copertura per le loro operazioni, ma il piano fallisce e vengono nuovamente sconfitti.

Crash Boom Bang![modifica | modifica wikitesto]

Cortex appare come personaggio giocabile.

Crash of the Titans[modifica | modifica wikitesto]

Escogitato l'ennesimo piano, Cortex rapisce Coco con l'intento di costringerla a costruire per lui lo Sterminatore, un gigantesco robot da guerra, ma Uka Uka (stufo dei suoi continui fallimenti) decide di rimpiazzarlo con la nipote Nina.

Cortex resta imprigionato fino alla fine del gioco, dove salva la nipote rivelandosi comunque fiero della sua perfidia.

Crash: Il dominio sui mutanti[modifica | modifica wikitesto]

In questo capitolo Cortex si ricongiunge a Nitrus Brio assieme alla quale crea l'N.V., un dispositivo che trasforma chiunque lo indossi in una bestia feroce: Cortex intravede il potenziale di questo congegno e comincia a produrlo in massa.

Dopo aver pubblicizzato tale congegno alla TV travestendosi, ne fa recapitare alcuni ai bandicoot con lo scopo di renderli malvagi; in seguito imprigiona Uka Uka con lo scopo di usare la sua aura magica per alimentare gli N.V.

Dopo la sconfitta di Nitrus Brio, Cortex viene raggiunto da Crash a bordo della sua ennesima stazione spaziale: stavolta lo scienziato assume una dose del mutagene di N.Brio e si trasforma, ma viene sconfitto comunque.

Riesce a mettersi in salvo prima che la stazione si schianti al suolo.

Crash Bandicoot Nitro Kart 2[modifica | modifica wikitesto]

Cortex è un personaggio giocabile.

Skylanders: Imaginators[modifica | modifica wikitesto]

Cortex appare come personaggio nel "Thumpin' Wumpa Islands Adventure Pack".

Mettendo in atto un piano che progettava da 20 anni, Cortex vuole creare un esercito di scagnozzi inarrestabili usando il suo sincronizzatore celebrale: tuttavia un malfunzionamento causato da Finto Crash causa un'esplosione che scaraventa Cortex dall'altra parte dell'isola.

Ancora una volta deve allearsi con Crash per evitare che Finto Crash, usando il macchinario di Cortex, distrugga l'isola Wumpa.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Cortex è un geniale scienziato nel campo dell'evoluzione; è anche un genio della meccanica, se pur non ai livelli di N.Gin.

È inoltre un ottimo pilota di Go-Kart.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il suo nome deriva da "neocortex" che indica la porzione del cervello associata alle funzioni superiori e al ragionamento
  • Nei giochi Crash of the Titans e Crash: Il dominio sui mutanti, Cortex è doppiato dal Mago Forest.
  • Il suo doppiatore originale Clancy Brown fu sostituito a causa di alcune lettere arrivate alla Naughty Dog, dove alcuni genitori americani ritenevano la sua voce "troppo spaventosa".
  • In Twinsanity rompe la quarta parete in varie occasioni, in una delle ironizza sullo scarso successo dell'Ira di Cortex.
  • Quando torna neonato in Warped ha la barba, ma quando lo si vede bambino in Twinsanity non ce l'ha.
  • Sebbene i suoi capelli siano neri, nei giochi Naughty Dog a volte sono blu o addirittura viola.

Altri giochi della serie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dialogo tratto da una scena del videogioco.
  2. ^ Making Crash Bandicoot – part 2 :: All Things Andy Gavin
  3. ^ Era infatti Uka Uka, dalla sua prigione tempio, a dare gli ordini a Cortex
  4. ^ Il "Tornado del Tempo"
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi