Råsundastadion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Råsundastadion
Råsunda
Match between AIK and Helsingborgs IF.jpg
Informazioni
StatoSvezia Svezia
UbicazioneSolnavägen 51
Solna
Inizio lavori1936
Inaugurazione1937
Chiusura2012
Demolizione2013
StrutturaPianta rettangolare
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 x 68 m
ProprietarioSvFF
ProgettoBirger Borgström e Sven Ivar Lind
Uso e beneficiari
CalcioAIK (1937-2012)
Svezia Svezia (1937-2012)
Capienza
Posti a sedere36 608
Mappa di localizzazione

Coordinate: 59°21′46″N 17°59′47″E / 59.362778°N 17.996389°E59.362778; 17.996389

Il Råsundastadion era uno stadio polivalente situato a Solna, municipalità dell'area urbana di Stoccolma, in Svezia. Prende il nome dall'omonimo quartiere di Råsunda presso cui sorgeva.

Tra il 1937 e il 2012 ha ospitato gli incontri interni dell'AIK e gran parte di quelli della Nazionale svedese. Nel 2012 è stato rimpiazzato dalla Friends Arena come stadio principale delle gare interne.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Råsundastadion fu inaugurato nel 1937 nel luogo in cui sorgeva un impianto risalente al 1910, chiamato Råsunda Idrottsplats o Råsunda IP, il quale aveva ospitato in precedenza alcune prove di tiro a segno e partite di calcio delle Olimpiadi 1912.[1] La prima partita si disputò il 18 aprile 1937, quando i padroni di casa dell'AIK sconfissero il Malmö FF per 4-0.[2] L'inaugurazione ufficiale dello stadio avvenne circa un mese più tardi, il 17 maggio per mano del re Gustavo V, in occasione del match Svezia-Inghilterra.[1] I mondiali di calcio del 1958 furono assegnati alla Svezia, ed il Råsundastadion ospitò 8 partite inclusa la finale Svezia-Brasile, in cui i sudamericani si imposero per 5-2 con doppiette di Vavá e Pelé. Per l'occasione la capienza era stata aumentata a 50.000 persone. Il 26 settembre 1965 si è registrato il record di spettatori, quando 52.943 assistettero alla partita tra Svezia e Germania Ovest. Per quanto riguarda i concerti, il primato spetta all'esibizione dei Queen del 7 giugno 1986, prima data del loro ultimo tour: fu un sold out con circa 37.500 biglietti venduti.

A metà degli anni ottanta lo stadio fu rinnovato. Tra gli interventi svolti ci fu il rifacimento della vecchia tribuna ovest e la costruzione di un edificio destinato ad uffici fra le tribune ovest e sud, comunemente indicato come "Dallasskrapan" (grattacielo Dallas) per la sua facciata a specchio. L'impianto riaprì il 20 aprile 1985 con la partita di campionato tra AIK e Örgryte. Negli anni novanta il Råsundastadion ospitò diversi eventi internazionali: nel 1992 vi si giocarono alcune partite degli europei, tra cui la semifinale Svezia-Germania. Nel 1995 vi si disputò la finale dei campionati mondiali femminili di calcio, diventando di fatto il primo stadio al mondo ad aver ospitato le finali di coppa del mondo sia maschili che femminili. Il 13 maggio 1998 il Chelsea vi conquistò la Coppa delle Coppe grazie al successo per 1-0 sullo Stoccarda con rete di Gianfranco Zola.[3]

Il 1º aprile 2006 la federcalcio svedese annunciò ufficialmente la costruzione futura di un nuovo impianto poco distante dall'attuale stadio, destinato alla demolizione nel giro di qualche anno.[4] Il nuovo impianto, denominato Friends Arena, è stato inaugurato nell'autunno 2012.

Il Råsunda nel febbraio 2013

Il 15 agosto 2012 il Råsunda ha ospitato l'amichevole celebrativa tra Svezia e Brasile, le due finaliste del mondiale svedese del 1958. L'ultima partita di campionato si è giocata il 4 novembre (AIK-Malmö FF 2-0),[5] mentre l'ultimo match in assoluto si è disputato il 22 novembre 2012 tra AIK e Napoli, valido per l'Europa League e vinto dai partenopei per 2-1: in quell'occasione, il decisivo calcio di rigore di Edinson Cavani al 94' minuto è stato l'ultimo gol della storia del Råsunda.[6] Pochi giorni dopo quella partita, migliaia di tifosi svedesi (in particolare dell'AIK) vi si sono recati per appropriarsi di un ricordo come seggiolini o zolle d'erba.[7]

L'unica parte dello stadio che non è stata oggetto di demolizione è stata la torre in vetro. L'area è destinata a ospitare edifici residenziali e uffici.[8]

Incontri Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Partite dei Giochi Olimpici 1912[9][modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calcio ai Giochi della V Olimpiade.

Torneo olimpico[modifica | modifica wikitesto]

Torneo di consolazione[modifica | modifica wikitesto]

Mondiale 1958[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di calcio 1958.

Europeo 1992[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato europeo di calcio 1992.

Finale di Coppa delle Coppe[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (SV) Sveriges nationalarena för fotboll sedan 1910, svenskfotboll.se (via archive.org). (archiviato dall'url originale il 22 february 2012).
  2. ^ (SV) Historiska stormötet avslutar allsvenskan, aftonbladet.se, 8 dicembre 2011.
  3. ^ Chelsea 1-0 Stoccarda, raisport.rai.it, 13 maggio 1998.
  4. ^ (SV) Nya Nationalarenan vid Solna Station, svenskfotboll.se, 1º aprile 2006.
  5. ^ (SV) Vackra hyllningen till AIK:s trotjänare, aftonbladet.se, 4 novembre 2012.
  6. ^ Aik-Napoli 1-2, Cavani al 94' qualifica gli azzurri, repubblica.it, 22 novembre 2012.
  7. ^ (SV) 5000 ”plundrar” Råsunda, aftonbladet.se, 25 novembre 2012.
  8. ^ (SV) Nu börjar byggena på Råsunda, mitti.se, 10 dicembre 2015.
  9. ^ Come Råsunda IP

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN308787691