Quarto grado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Quarto Grado)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film, vedi Quarto grado (film).
Quarto grado
Logo Quarto Grado.png
Paese Italia
Anno 2010 - in corso
Genere talk show, giudiziario, criminologia, rotocalco
Edizioni 7
Puntate 285 (al 17 luglio 2017)
Durata 180 min
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Gianluigi Nuzzi (2013-in corso) Salvo Sottile (2010-2013)
Ideatore Siria Magri
Regia Dario Calleri
Casa di produzione Videonews
Rete televisiva Rete 4

Quarto Grado è un programma televisivo, prodotto da Videonews e curato da Siria Magri, in onda dal 7 marzo 2010 in prima serata su Rete 4; dal 15 ottobre 2010 il programma è collocato nei palinsesti del venerdì.

Dal maggio 2015 viene pubblicato il settimanale Quarto Grado, correlato alla trasmissione televisiva.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

L'approfondimento giornalistico di Videonews per Quarto Grado si focalizza sui casi della cronaca attuale e degli ultimi anni con interviste e approfondimenti sui grandi e piccoli “gialli” che hanno appassionato e dividono l'opinione pubblica, con un'attenzione particolare dal punto di vista della vittima.

Quarto Grado si caratterizza per il contenuto multidisciplinare anche grazie all'intervento nei dibattiti in studio di alcuni esperti nei diversi campi di interesse scientifico: Massimo Picozzi per la criminologia, Alessandro Meluzzi per la psichiatria, Luciano Garofano per la polizia scientifica, Barbara Palombelli per la cronaca, ed altri professionisti nel ramo delle scienze forensi (antropologia, medicina legale, informatica, telecomunicazioni), oltre che avvocati ed esponenti del mondo giornalistico. Lo schema di base consistente nel discutere con gli esperti e i protagonisti delle vicende di cronaca giudiziaria, anche tramite il collegamento esterno con gli inviati Francesca Fogar, Ilaria Cavo, Remo Croci, Simone Toscano, Giorgio Sturlese Tosi, Alessandra Borgia, Francesca Carollo, Ilaria Mura, Salvatore Filippone, Cristina Stanescu e molti altri in grado di fornire informazioni aggiornate direttamente dai luoghi di interesse[1].

In alcuni casi sono stati ospitati anche rappresentanti della società civile come Elisa Pozza Tasca (già presidente dell'Associazione Penelope).

Attualmente Quarto Grado è, insieme al talk show politico Quinta Colonna, il programma di punta di Rete 4.

L'edizione sperimentale e le prime tre edizioni di Quarto Grado andarono in onda in diretta dallo studio 1 del Centro Safa Palatino di Roma; dalla quarta stagione in poi Quarto Grado va in onda sempre in diretta, ma dagli studi di Cologno Monzese (cedendo quindi il suo ex studio romano al talk politico Quinta Colonna condotto da Paolo Del Debbio).

Giudizio della critica[modifica | modifica wikitesto]

Quarto Grado è stato al centro di controversie durante la conduzione di Salvo Sottile (dal marzo 2010 al giugno 2013). Nonostante l'intento dichiarato del programma, cioè far conoscere al grande pubblico televisivo argomenti di interesse criminologico, non sempre è stato possibile fornire spunti in grado di agevolare letture alternative delle vicende trattate e fu criticata la spettacolarizzazione. Nel caso dell'omicidio di Sarah Scazzi, trattato molto spesso da Quarto Grado tra il settembre 2010 e il marzo 2012, la redazione (guidata da Siria Magri) si è attestata su una linea prevalentemente conforme agli indirizzi investigativi della pubblica accusa, cioè della Procura della Repubblica di Taranto.

Dal settembre 2013 in poi il giudizio della critica televisiva verso Quarto Grado è migliorato con il nuovo conduttore Gianluigi Nuzzi (un giornalista noto per alcune sue importanti inchieste, tra cui quelle legate allo scandalo Vatileaks, e proveniente da La7) che per alcuni ha reso il talk più "neutro". La nuova conduzione ha puntato molto sulle campagne anti-stalking e di informazione contro la violenza su donne e minori. A proposito di questo "nuovo corso" di Quarto Grado, il conduttore Gianluigi Nuzzi il 24 gennaio 2014[2] (cioè nel giorno dell'avvicendamento tra Mario Giordano e Claudio Brachino al timone di Videonews) ha dichiarato che «la linea [editoriale] da tenere è una: mettere in fila gli elementi senza trasformarsi in investigatori o giudici. Non è nostro dovere fornire verità (assolute oppure schierarsi con una delle parti in causa sostenendo una determinata tesi scartando le altre), ma fare molteplici ipotesi che diano voce sia agli innocentisti che ai colpevolisti»[2].

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Edizioni di Quarto grado.

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Nelle estati del 2014 e del 2015, per 7 settimane per edizione, è andato in onda, in diretta su Canale 5, il programma di approfondimento Segreti e delitti condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero.

Dal 2 aprile 2016 va in onda, su Tgcom24, ogni sabato alle 22:00, lo spin-off intitolato Il giallo della settimana condotto dal giornalista Remo Croci.

Dal 17 maggio 2016 va in onda, ogni martedì su Rete 4, il programma di approfondimento Il terzo indizio condotto attualmente da Barbara De Rossi.

Dal 19 febbraio al 28 maggio 2017 è andato in onda, su Rete 4, ogni domenica in access prime time, lo spin-off intitolato Quarto grado - La domenica condotto da Gianluigi Nuzzi, dalla durata di circa 45 minuti.

Editoria[modifica | modifica wikitesto]

Rivista settimanale[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 13 maggio 2015 Quarto Grado ha ampliato la sua offerta informativa con la pubblicazione di un settimanale dal medesimo titolo.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del 2011 per l'editore Fivestore - RTI, che ha pubblicato altri libri legati ad alcune trasmissioni Mediaset come Pianeta Mare e Cotto e mangiato, esce il primo volume della collana dedicata I gialli di Quarto grado, curato dal giornalista di cronaca nera Antonio Delitala e dedicato al caso di Melania Rea a Ripe di Civitella.

  • Antonio Delitala, Lo strano caso di Melania Rea. Tradimenti, bugie e segreti del delitto che divide l'Italia, Milano, Fivestore - RTI, 2011.

Parodie[modifica | modifica wikitesto]

Durante la conduzione di Salvo Sottile (dal 7 marzo 2010 al 7 giugno 2013), Quarto Grado è stato oggetto di varie parodie.

Quarto Cologrado[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione 2011 di Colorado il duo comico Gigi e Ross produce la parodia comica di questo programma: nello sketch, intitolato Quarto Cologrado (nome nato dalla fusione dei titoli Quarto Grado e Colorado), il duo interpreta la parte del conduttore Salvo Sottile e del criminologo Massimo Picozzi come consulente. Notare che lo sketch va in onda alle ore 23.30 circa il venerdì sera, giorno di programmazione di Colorado, su Italia 1: considerando che Quarto Grado va in onda nello stesso momento su Rete 4, il conduttore Salvo Sottile, curiosamente, si trova, grazie al duo comico citato, ad essere in onda in due reti Mediaset nello stesso momento. Da notare, inoltre, che la sigla dello sketch è la stessa di Quarto Grado e viene ripetuta molto spesso in quanto il duo comico effettua, con la complicità del conduttore di Colorado Paolo Ruffini, la parodia della conduzione a tre quarti di Salvo Sottile, ovvero della particolare postura del conduttore di Quarto Grado durante gli annunci dell'arrivo (e poi del rientro al termine) della pausa pubblicitaria. Verso il termine dell'ultima puntata dell'edizione 2011 di Colorado è intervenuto, all'improvviso, lo stesso Salvo Sottile nello sketch citato sopra: il ruolo del conduttore di Quarto Grado era aiutare Paolo Ruffini, Gigi e Ross e il pubblico in studio a "lanciare" la sigla corretta dello sketch al posto degli errori fatti dai suoi imitatori. Infatti, in precedenza, l'imitatore di Picozzi aveva lanciato la sigla di Uomini e donne, Ruffini la sigla del Festival di Sanremo e l'imitatore di Sottile la sigla dei Puffi nella storica versione cantata da Cristina D'Avena. Da qui l'arrivo improvviso del conduttore di Rete 4 per lanciare correttamente la sigla di Quarto Grado, ma durante i saluti finali di Sottile è andato in onda un altro errore, cioè la sigla di Forum. Si noti che l'intervento del conduttore di Quarto Grado è stato possibile in quanto le ultime due puntate dell'edizione 2011 di Colorado erano state spostate dal venerdì (giorno in cui va in onda Sottile su Rete 4) al mercoledì (per evitare una concorrenza interna al gruppo Mediaset al Resto Umile World Show di Checco Zalone su Canale 5 in onda nei primi due venerdì di dicembre), quindi è stato possibile l'incrocio dal vivo tra la parodia (Quarto Cologrado) e l'oggetto stesso della parodia (Quarto Grado). Nelle edizioni successive di Colorado questa gag è stata cancellata perché Gigi e Ross hanno lasciato Mediaset nel gennaio 2012.

Altre parodie[modifica | modifica wikitesto]

Altre parodie di Quarto Grado sono state fatte su Rai 2 a Quelli che il calcio già dal settembre 2010 al giugno 2013, quindi sia durante la conduzione di Simona Ventura (fino al maggio 2011) che poi in quella di Victoria Cabello: tali parodie prendevano di mira la particolare conduzione a tre quarti di Salvo Sottile, ovvero della particolare postura del conduttore di Quarto Grado durante gli annunci dell'arrivo (e poi del rientro al termine) della pausa pubblicitaria, ma sono decisamente più brevi e stringate rispetto alla parodia fatta a Colorado di cui sopra perché nello show domenicale di Rai 2 si limitavano ad usarla per lanciare la pubblicità. Inoltre, spesso l'attore e showman Sergio Friscia all'interno di Mezzogiorno in famiglia, un altro show di Rai 2, imita la particolare conduzione a tre quarti e la parlata di Sottile: la gag di solito è usata per dare il via o per fermare il televoto.

Nel novembre 2011 Fiorello ha imitato Salvo Sottile dandone una nuova interpretazione nel suo one man show Il più grande spettacolo dopo il weekend su Rai 1.[3][4]

Nella sit-com Mario di Maccio Capatonda, il personaggio di Oscar Carogna,[5] con la sua rubrica Il morto del giorno in HD, si ispira alla conduzione di Salvo Sottile imitandone in parte il timbro vocale.

Il programma radiofonico Lo Zoo di 105 ha realizzato una parodia chiamata Squarto Grado.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]