Premijer Liga 2002-2003

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Premijer Liga 2002-2003
Competizione Premijer Liga Bosne i Hercegovine
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore N/FSBiH
Date dal 3 agosto 2002
al 24 maggio 2003
Luogo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore FK Leotar
(1º titolo)
Retrocessioni Bosna Visoko, FK Budućnost Banovići, FK Mladost Gacko, Velež Mostar, Jedinstvo Bihać, FK Kozara Gradiska
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2001-2002 2003-2004 Right arrow.svg

La Premijer Liga 2002-2003 fu la nona edizione della massima serie del campionato di calcio bosniaco, la prima che copriva l'intero territorio nazionale, disputato tra il 3 agosto 2002 e il 24 maggio 2003 e concluso con la vittoria finale del FK Leotar, al suo primo titolo.

Contesto storico[modifica | modifica wikitesto]

A partire da questa stagione in Bosnia ed Erzegovina si organizzò un unico campionato di calcio. Venne infatti raggiunto l'accordo (già in vigore per quanto riguarda la coppa nazionale) tra la federazione calcistica della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina e la Federazione bosniaca: a questa edizione parteciparono 14 squadre della Premijer Liga e 6 della Prva Liga Republike Srpske.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre partecipanti furono 20 e disputarono un girone di andata e ritorno per un totale di 38 partite con le ultime sei retrocesse in Prva liga Federacija Bosne i Hercegovine in vista di una riduzione del numero di club nella stagione successiva.

Le squadre ammesse alle coppe europee furono quattro: La squadra campione disputò la UEFA Champions League 2003-2004, la seconda e la vincitrice della coppa nazionale alla Coppa UEFA 2003-2004 e un'ulteriore squadra fu ammessa alla Coppa Intertoto 2003.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Bosnia ed ErzegovinaCoppacampioni.png 1. FK Leotar 85 38 26 7 5 82 27 +55
Coppauefa.png 2. FK Željezničar 82 38 24 10 4 66 24 +42
Coppauefa.png 3. FK Sarajevo 69 38 19 12 7 83 39 +44
4. NK Široki Brijeg 68 38 21 5 12 69 45 +24
5. Čelik Zenica 58 38 16 10 12 61 33 +28
6. Sloboda Tuzla 54 38 16 6 16 51 38 +13
7. FK Borac Banja Luka 54 38 16 6 16 50 49 +1
8. HNK Orasje 54 38 15 9 14 50 57 -7
9. NK Posusje 54 38 16 6 16 42 55 -13
10. NK Žepče 53 38 14 11 13 49 50 -1
11. HSK Zrinjski Mostar 53 38 17 2 19 46 65 -19
12. FK Rudar Ugljevik 52 38 16 4 18 61 57 +4
13. Brotnjo Čitluk 52 38 15 7 16 47 55 -8
14. FK Glasinac Sokolac 52 38 16 4 18 37 54 -17
1downarrow red.svg 15. FK Kozara Gradiška 51 38 15 6 17 55 62 -7
1downarrow red.svg 16. Jedinstvo Bihać 50 38 15 5 18 59 63 -4
1downarrow red.svg 17. Velež Mostar 45 38 14 3 21 47 59 -12
1downarrow red.svg 18. FK Mladost Gacko 39 38 11 6 21 40 65 -25
1downarrow red.svg 19. FK Budućnost Banovići 38 38 10 8 20 48 67 -19
1downarrow red.svg 20. Bosna Visoko 13 38 4 1 33 28 107 -79

Legenda:

      Campione di Bosnia ed Erzegovina
      Qualificata alla Coppa UEFA
      Qualificata alla Coppa Intertoto
      Retrocesso in Prva liga

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]