Prva liga NS BiH 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Premijer Liga 1995-1996)
Jump to navigation Jump to search
Prva liga NS BiH 1995-1996
Prva liga Bosne i Hercegovine 1995-1996
Competizione Prva liga NS BiH
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore NS BiH
Date dal 21 ottobre 1995
al 21 giugno 1996
Luogo Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Bosnia ed Erzegovina
Partecipanti 16
Formula girone unico
Risultati
Vincitore Čelik Zenica
(2º titolo)
Statistiche
Miglior marcatore Amir Osmanović (27 reti)
Incontri disputati 240
Gol segnati 666 (2,78 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1994-1995 1996-1997 Right arrow.svg

La Prva nogometna liga Bosne i Hercegovine 1995-1996, abbreviata in Prva liga NS BiH 1995-1996, è stata la seconda edizione del campionato di calcio della comunità musulmana della Bosnia Erzegovina.

Capocannoniere del torneo fu Amir Osmanović (Radnicki Lukavac) con 27 reti.[1]

Contesto storico[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato fu disputato dalle squadre delle città appartenenti all'area della Bosnia governata dalle forze musulmane. Contestualmente a questo torneo furono disputate altre competizioni sia nella Repubblica Croata dell'Erzeg-Bosnia (Prva liga Herceg-Bosne 1995-1996) che nella Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina (Prva liga Republike Srpske 1995-1996), entrambe non riconosciute dalla UEFA.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Bosnia ed Erzegovina
Zenica (2)
Zenica (2)
Srebrenik
Srebrenik
Bugojno
Bugojno
Lukavac
Lukavac
Sarajevo (3)
Sarajevo (3)
Breza
Breza
Kakanj
Kakanj
Tuzla (2)
Tuzla (2)
Travnik
Travnik
Jablanica
Jablanica
Mostar
Mostar
Bihać
Bihać
Ubicazione delle squadre della Prva liga NS BiH 1995-1996

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[2] Città Stagione 1994-95 Fase finale
NK Čelik Zenica 1º nel gruppo Zenica campione
NK Gradina Srebrenik 2º nel gruppo Tuzla turno preliminare
NK Iskra Bugojno 6º nel gruppo Jablanica n.q.
NK Jedinstvo Bihać ??? n.q.
FK Lukavac Lukavac 3º nel gruppo Jablanica n.q.
FK Olimpik Sarajevo 3º nel gruppo Tuzla n.q.
FK Rudar Breza 3º nel gruppo Sarajevo n.q.
FK Rudar Kakanj 5º nel gruppo Jablanica n.q.
FK Sarajevo Sarajevo 1º nel gruppo Jablanica secondo classificato
FK Sloboda Tuzla 1º nel gruppo Tuzla turno preliminare
NK Travnik Travnik 5º nel gruppo Tuzla n.q.
FK Turbina Jablanica 6º nel gruppo Tuzla n.q.
FK Velež Mostar 4º nel gruppo Zenica n.q.
NK Zenica[3] Zenica 6º nel gruppo Sarajevo n.q.
FK Zmaj od Bosne Tuzla 1º nel gruppo Sarajevo turno preliminare
FK Željezničar Sarajevo 2º nel gruppo Sarajevo quarto classificato

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre partecipanti furono 16 e disputarono un girone di andata e ritorno per un totale di 30 partite con le ultime due retrocesse in Druga liga NS BiH.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Čelik Zenica 68 30 21 5 4 65 23 +42
2. Radnički Lukavac 64 30 20 4 6 69 22 +47
3. Sloboda Tuzla 63 30 19 6 5 59 29 +30
4. Zenica 53 30 15 8 7 45 22 +23
5. Jedinstvo Bihać 50 30 15 5 10 48 31 +17
6. Rudar Kakanj 47 30 14 5 11 46 35 +11
7. Sarajevo 43 30 12 7 11 38 29 +9
8. Rudar Breza 43 30 13 4 13 36 42 -6
9. Željezničar 40 30 12 4 14 35 62 -27
10. Zmaj od Bosne 39 30 11 6 13 52 37 +15
11. Travnik 37 30 10 7 13 40 43 -3
12. Gradina Srebrenik 33 30 9 6 15 35 54 -19
13. Turbina Jablanica 31 30 9 4 17 26 54 -28
14. Velež Mostar 27 30 8 3 19 30 61 -31
15. Olimpik Sarajevo 20 30 5 5 20 27 57 -30
16. Iskra Bugojno 19 30 4 7 19 16 66 -50

Legenda:

      Campione di Bosnia ed Erzegovina
      Retrocesso in Druga liga NS BiH

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  Čel Gra Isk Jed Luk Oli Slo Jab Tra R.K R.B Sar Zen ZoB Vel Žel
Čelik 6-0 6-0 2-0 2-1 3-2 2-2 4-0 2-1 3-0 1-0 2-0 0-0 1-0 3-0 4-0
Gradina 2-5 4-0 0-2 1-1 4-2 1-1 2-0 1-0 3-1 2-1 1-1 0-1 2-0 1-0 5-1
Iskra 1-1 2-0 0-1 1-1 0-0 0-4 1-0 0-0 0-2 0-0 2-1 0-0 0-0 3-1 0-3
Jedinstvo 1-1 2-1 4-0 2-0 6-0 1-3 3-0 4-1 3-0 2-0 1-0 1-1 1-0 3-1 5-0
Lukavac 3-1 4-0 3-0 3-0 3-0 0-0 5-0 3-1 2-1 2-0 3-1 3-1 1-0 12-1 4-0
Olimpik 1-2 2-0 3-0 1-1 1-2 0-1 3-2 1-1 2-0 0-1 1-2 0-2 0-1 2-1 1-2
Sloboda 1-4 6-1 1-0 1-0 1-1 3-0 1-0 4-0 2-0 3-0 1-0 1-1 3-2 5-2 5-0
Jablanica 0-1 2-1 3-0 0-1 1-0 3-1 1-1 3-2 2-0 0-3 1-1 1-0 1-0 1-1 1-0
Travnik 0-3 1-1 2-1 3-1 0-1 2-2 1-2 2-0 0-0 2-0 3-2 1-1 2-1 3-1 4-0
Rudar Kakanj 0-3 6-0 2-0 2-2 1-0 1-0 3-0 4-1 2-0 3-0 2-0 1-0 5-0 3-0 2-1
Rudar Breza 0-0 2-1 5-2 2-0 2-3 2-0 1-0 2-0 2-2 2-0 1-0 1-1 2-1 3-2 3-0
Sarajevo 2-0 0-0 1-0 3-1 1-0 1-0 5-1 4-1 1-2 0-0 3-0 0-1 1-0 0-0 5-0
Zenica 1-2 2-0 3-0 2-0 2-1 7-2 2-0 3-0 1-0 1-1 3-0 1-2 3-1 2-0 1-1
Zmaj od Bosne 1-0 1-0 9-1 1-1 0-2 0-0 0-3 5-0 2-1 3-3 5-0 0-0 1-0 6-2 9-1
Velež 0-1 0-0 3-2 1-0 0-2 2-0 0-1 2-0 0-3 3-0 2-0 3-0 1-0 0-2 0-1
Željezničar 4-1 2-1 3-0 2-0 1-3 2-0 0-1 0-0 2-1 1-0 3-1 1-1 1-2 1-1 2-1
Fonte: rsssf.com

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Giocatore Squadra Reti
1 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Amir Osmanović Radnički Lukavac 27
2 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Halim Stupac Jedinstvo Bihać 20
3 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Sead Osmić Lukavac 18
4 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Nedim Omerović Sloboda Tuzla 17
5 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Almir Jašarspahić Rudar Kakanj 14
Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Adnan Dedić Rudar Breza
7 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Šehalija Šehrić Gradina 13
8 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Sabahudin Bujak Čelik Zenica 12
Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Asim Hrnjić Zenica
10 Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Vedin Musić Sloboda Tuzla 11
Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Džemal Pačariz Rudar Kakanj
Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Jasmin Mešić Zmaj od Bosne
Flag of Bosnia and Herzegovina (1992–1998).svg Islam Torlak Travnik
Fonte: SportSport.ba

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Capocannonieri del campionato bosniaco, su foot.dk. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  2. ^ Denominazioni prese da claudionicoletti.eu
  3. ^ L'anno precedente come Z.S.K. Zenica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]