Nogometni klub Bosna Visoko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NK Bosna Visoko
Calcio Football pictogram.svg
Faraoni (faraoni)
Žutoljubičasti (gialloviola)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo e Viola.png Giallo e viola
Dati societari
Città Visoko
Nazione Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Bosnia and Herzegovina.svg N/FS BiH
Fondazione 1953
Presidente Nihad Smailagić
Allenatore Ivo Ištuk
Stadio Stadion Luke
(5200 posti)
Sito web http://nkbosna.ba/
Palmarès
Titoli nazionali 1 Prva liga NS BiH
Trofei nazionali 1 Kup NS BiH
1 Supercoppa
Si invita a seguire il modello di voce

Il Nogometni klub Bosna, conosciuto semplicemente come Bosna, è una squadra di calcio di Visoko, una città nella Federacija (Bosnia ed Erzegovina).

Nome[modifica | modifica wikitesto]

La Bosna è il fiume che bagna Visoko.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Viene fondato nel 1953 dalla fusione delle concittadine NK Jadran (nato nel 1923) e NK Radnički (1934). Negli anni della Jugoslavia milita soprattutto in terza divisione (Republička liga BiH o Zonska liga, a seconda del format dei campionati), ma in più occasioni è riuscito a disputare la seconda, la 2. Savezna liga, ma senza risultati di rilievo.

Dopo la dissoluzione della Jugoslavia milita nel campionato dei musulmani di Bosnia, la Prva liga NS BiH. Alla fine del millennio arriva il momento migliore della storia del club: terzo nel 1997, primo nel 1998 (anche se il titolo ufficiale va allo Željezničar, vincitore del play-off con le squadre della Erzeg-Bosnia) e secondo nel 1999. Nel 1999 vince la Coppa di Bosnia (1-0 sul Sarajevo allo stadio Koševo) e la Supercoppa (sempre sul Sarajevo, stavolta dopo i tiri di rigore). Nel 2000 viene sconfitto in coppa nella finale a tre da Željezničar e Sloboda Tuzla, ma fallisce in campionato: il 12º posto non gli permette l'accesso alla Premijer liga BiH unificata e lo costringe a retrocedere in Prva liga FBiH, la nuova seconda divisione della Federazione BiH.

L'appuntamento con la massima serie è rinviato di un anno: nel 2001 si piazza secondo in Prva liga e conquista la promozione. Nel primo anno in Premijer liga si salva, ma nel secondo giunge ultimo e retrocede in Prva liga. Categoria in cui milita a tutt'oggi, eccetto qualche sporadica apparizione nella Druga liga FBiH, la terza divisione.

Il 5 agosto 2014 firma un accordo di cooperazione con il Sarajevo per far maturare i giovani talenti a Visoko e la lasciare alla squadra della capitale la prelazione sui migliori calciatori giallo-viola. Questo rende il Bosna la seconda squadra del FK Sarajevo.[1]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campionato Coppa
Categoria Liv. Posizione Verdetti
CAMPIONATI JUGOSLAVI Coppa di Jugoslavia
1954–55 Republička liga BiH III 2º su 10 n.q.
1955–56 Druga liga - II Zona A II 9º su 12 n.q.
1956–57 Druga liga - II Zona A II 11º su 12 Retrocede n.q.
1957–58 n.q.
1958–59 n.q.
1959–60 Sedicesimi
1960–61 n.q.
1961–62 Međuzonska liga BiH III 3º su 14 n.q.
1962–63 n.q.
1963–64 Druga liga - Ovest II 15º su 16 Retrocede n.q.
1964–65 n.q.
1965–66 Druga liga - Ovest II 11º su 18 n.q.
1966–67 Druga liga - Ovest II 17º su 18 Retrocede n.q.
1967–68 n.q.
1968–69 n.q.
1969–70 Druga liga - Sud II 11º su 16 n.q.
1970–71 Druga liga - Sud II 3º su 16 n.q.
1971–72 Druga liga - Sud II 14º su 18 n.q.
1972–73 Druga liga - Sud II 14º su 18 Retrocede per la riforma dei campionati n.q.
1973–74 Republička liga BiH III 13º su 20 n.q.
1974–75 Republička liga BiH III 8º su 18 n.q.
1975–76 Republička liga BiH III 6º su 18 n.q.
1976–77 Republička liga BiH III 2º su 18 n.q.
1977–78 Republička liga BiH III 1º su 18 Promosso in Druga liga n.q.
1978–79 Druga liga - Ovest II 6º su 16 n.q.
1979–80 Druga liga - Ovest II 11º su 16 n.q.
1980–81 Druga liga - Ovest II 16º su 16 Retrocede n.q.
1981–82 Republička liga BiH III ??? n.q.
1982–83 Republička liga BiH III 4º su 16 n.q.
1983–84 Republička liga BiH III 9º su 16 n.q.
1984–85 Republička liga BiH III 9º su 16 n.q.
1985–86 n.q.
1986–87 n.q.
1987–88 Republička liga BiH III 10º su 18 Ammesso alla neoformata 3. Savezna liga n.q.
1988–89 Treća liga - Sud III 10º su 18 n.q.
1989–90 Treća liga - Sud III 12º su 18 n.q.
1990–91 Treća liga - Sud III 11º su 18 n.q.
1991–92 Treća liga - Ovest III 15º su 18 Abbandona il sistema calcistico jugoslavo n.q.
CAMPIONATI DEI BOSGNACCHI Kup NS BiH
1992–1994 Non in attività a causa della guerra in Bosnia
1994–95 Prva liga NS BiH I 2º su 6 3º classificato nel girone finale ???
1995–96 Druga liga NS BiH - Nord II 1º su 16 Promosso in 1.liga ???
1996–97 Prva liga NS BiH I 3º su 16 ???
1997–98 Prva liga NS BiH I 1º su 16 Eliminato nei play-off Quarti
1998–99 Prva liga NS BiH I 2º su 16 Vincitore
1999–00 Prva liga NS BiH I 12º su 16 Passa in Prva liga FBiH Finalista
CAMPIONATI DELLA BOSNIA ERZEGOVINA Coppa di Bosnia
2000–01 Prva liga FBiH II 2º su 18 Promosso in Premijer liga Sedicesimi
2001–02 Premijer liga BiH I 12º su 16 Quarti
2002–03 Premijer liga BiH I 20º su 20 Retrocede in 1.liga Sedicesimi
2003–04 Prva liga FBiH II 11º su 16 n.q.
2004–05 Prva liga FBiH II 13º su 16 n.q.
2005–06 Prva liga FBiH II 9º su 16 n.q.
2006–07 Prva liga FBiH II 10º su 16 Sedicesimi
2007–08 Prva liga FBiH II 10º su 16 n.q.
2008–09 Prva liga FBiH II 3º su 16 n.q.
2009–10 Prva liga FBiH II 6º su 16 n.q.
2010–11 Prva liga FBiH II 13º su 16 Retrocede in 2.liga n.q.
2011–12 Druga liga FBiH - Centro III 1º su 16 Promosso in 1.liga n.q.
2012–13 Prva liga FBiH II 13º su 16 Retrocede in 2.liga n.q.
2013–14 Druga liga FBiH - Centro III 3º su 16 n.q.
2014–15 Druga liga FBiH - Centro III 1º su 15 Promosso in 1.liga n.q.
2015–16 Prva liga FBiH II 4º su 16 n.q.
2016–17 Prva liga FBiH II 2º su 16 n.q.
2017–18 Prva liga FBiH II 10º su 16 Sedicesimi
2018–19 Prva liga FBiH II Sedicesimi

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Disputa le partite casalighe allo Stadion Luke ed ha una capienza di 5200 posti[2]. In precedenza si chiamava Stadion 7. april.

Tifosi[modifica | modifica wikitesto]

Prima della guerra in Bosnia i tifosi più accesi si chiamavano Bloody Demons, successivamente l'hanno cambiato in Demoni, nome rimasto fino ad oggi. Erano molto attivi negli anni dei trionfi (1997-2000), ma con la discesa in terza serie il loro numero è decisamente calato.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio