Druga Liga 1980-1981

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Druga Liga 1980-1981
Competizione 2. Savezna liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 35ª
Organizzatore SFJ
Luogo Jugoslavia Jugoslavia
Partecipanti 32
Formula 2 gironi all'italiana
Risultati
Vincitore finale non disputata
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1979-80 1981-82 Right arrow.svg

La Druga Liga 1980-1981 fu la 35ª edizione della seconda divisione del campionato jugoslavo di calcio, la 18ª basata su due gironi. Nel girone Ovest sono incluse le squadre provenienti da Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina e Voivodina; mentre nel girone Est quelle provenienti da Serbia Centrale, Kosovo, Montenegro e Macedonia.

Vengono promosse in Prva Liga le vincitrici dei due gironi. Retrocedono nelle Leghe Repubblicane 8 squadre in totale: le ultime 3 di ogni girone, più altre due dipendentemente dalla zona di provenienza delle retrocesse dalla categoria superiore.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Slovenia Croazia Bosnia Erzegovina Voivodina Serbia Centrale Kosovo Montenegro Macedonia
Retrocesse dalla Prva Liga 1979-1980
Promosse dalla Terza Divisione
  • GOŠK Jug
  • Jedinstvo Brčko
  • AIK Bačka Topola
  • Vlaznimi
Hanno mantenuto la categoria (Druga Liga 1979-1980)

Girone Ovest[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Osijek 42 30 17 8 5 50 16 +34
2. Iskra Bugojno 36 30 16 4 10 40 29 +11
3. Dinamo Vinkovci 34 30 12 10 8 51 38 +13
4. Proleter Zrenjanin 33 30 12 9 9 47 38 +9
5. Spartak Subotica 32 30 11 10 9 49 47 +2
6. Čelik Zenica 31 30 12 7 11 42 34 +8
7. AIK Bačka Topola 30 30 10 10 10 37 32 +5
8. Svoboda 30 30 9 12 9 32 27 +5
9. Maribor[2] 30 30 14 2 14 50 48 +2
10. Jedinstvo Brčko 30 30 12 6 12 41 39 +2
11. Rudar Velenje 30 30 12 6 12 35 38 -3
12. Leotar 30 30 11 8 11 32 36 -4
13. Jedinstvo Bihać[3] 29 30 11 7 12 32 29 +3
14. GOŠK Jug[4] 28 30 11 6 13 36 44 -8
15. Vrbas 20 30 6 8 16 25 49 -24
16. Bosna Visoko 15 30 6 3 21 20 75 -55

Legenda:
      Promossa in Prva Liga 1981-1982
      Retrocessa nella divisione inferiore

Note:
Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Reti Marcatore Squadra
23 Sulejman Halilović Dinamo Vinkovci
19 Josip Turčik Maribor
16 Lukić AIK Bačka Topola
14 Miđanović Proleter Zrenjanin
13 Ivica Lukačević Osijek
13 Dragojević Spartak Subotica
13 Sužnjević Jedinstvo Brčko

Girone Est[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Teteks 37 30 15 7 8 30 18 +12
2. Galenika Zemun 35 30 13 9 8 38 24 +14
3. Rad Belgrado 33 30 12 9 9 27 21 +6
4. Sutjeska Nikšić 33 30 11 11 8 27 24 +3
5. Radnički Kragujevac 31 30 10 11 9 41 29 +12
6. Borac Čačak 31 30 11 9 10 39 35 +4
7. FK Trepča 30 30 13 4 13 43 35 +8
8. Prishtina 30 30 9 12 9 27 22 +5
9. Sloboda Užice 30 30 11 8 11 33 32 +1
10. Bor 30 30 11 8 11 33 34 -1
11. Dubočica Leskovac 30 30 11 8 11 29 32 -3
12. OFK Titograd 30 30 12 6 12 36 54 -18
13. Radnički Pirot 29 30 11 7 12 45 36 +9
14. Lovćen 28 30 10 8 12 28 32 -4
15. Rabotnički 28 30 11 6 13 31 43 -12
16. Vlaznimi Đakovica 15 30 4 7 19 28 64 -36
  • A causa dei disordini nella Provincia Socialista Autonoma del Kosovo nella primavera 1981, Prishtina, Trepča e Vlaznimi Đakovica dovettero disputare le partite interne fuori regione. Ciò ha comportato un alto numero di partite da recuperare a fine stagione. Nell'ultima giornata era in programma Teteks-Galenika: in caso di vittoria, gli ospiti sarebbero stati promossi. Lo 0-0 finale ha permesso la promozione del Teteks in Prva Liga 1981-1982.

Legenda:
      Promossa in Prva Liga 1981-1982
      Retrocessa nella divisione inferiore

Note:
Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Reti Marcatore Squadra
17 M. Radivojević Radnički Kragujevac
14 Đorđević Borac Čačak
13 Stolić Trepča
11 Juniku Vlaznimi Đakovica
10 Rovčanin Sloboda Užice
9 Stevanović Sloboda Užice

In Coppa di Jugoslavia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kup Maršala Tita 1980-1981.

Le squadre di Druga Liga che hanno fatto più strada sono Sutjeska Nikšić, Dinamo Vinkovci e Sloboda Užice che hanno raggiunto gli ottavi di finale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come Merkator.
  2. ^ Retrocesso a tavolino per aver corrotto 31 persone (vedi nkmaribor.com) per alterare i risultati sportivi.
  3. ^ Salvo grazie alla retrocessione a tavolino del Maribor.
  4. ^ Salvo poiché lo Šmartno (vincitore della Lega Repubblicana Slovena) ha rinunciato alla Druga Liga.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio