Popoli di Guerre stellari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere aggiornata.

Questa è una lista dei popoli senzienti dell'universo fantascientifico di Guerre stellari.

Tutti i popoli di questa lista fanno parte del Canone di Guerre stellari.

Indice
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ?

A[modifica | modifica wikitesto]

Abyssin[modifica | modifica wikitesto]

Gli Abyssin sono nativi del pianeta Byss. Sono un popolo nomade, spesso descritto come "primitivo e violento". Sono alti approssimativamente 2 metri e presentano un aspetto umanoide, con lunghi arti. Possiedono, anche, un solo largo occhio che domina le loro fronti verdastre. Tutti gli Abyssin hanno l'abilità di guarire velocemente e sono capaci di rigenerare proprie parti del corpo. Tradizionalmente, credono che i cambiamenti siano impossibili, e raramente abbandonano il loro pianeta d'origine. Un Abyssin appare nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza e nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Advozsec[modifica | modifica wikitesto]

Gli Advoze sono una specie umanoide, facilmente distinguibili per il singolo corno in cima alla testa glabra. Il loro pianeta natale è Riflor, geologicamente instabile e con frequenti eruzioni vulcaniche, una condizione che ha plasmato la loro cultura. Un Advoze appare nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

Aleena[modifica | modifica wikitesto]

Gli Aleena sono piccoli alieni blu con la testa che somiglia a quella di un dinosauro, originari del Pianeta Aleen. Il Maestro Jedi Tsui Choi e Ratts Tyerell sono membri di questa specie. Appaiono nella Trilogia Prequel, nella serie Star Wars: The Clone Wars e nel libro Dark Discple.

Amanin[modifica | modifica wikitesto]

Questi grandi alieni, nativi del pianeta Maridun, possiedono braccia lunghe e un largo corpo. La loro testa somiglia a quella di un cobra dal cappuccio, ma con un volto umanoide. Preferiscono spostarsi nel folto degli alberi, usando le braccia per giungere il ramo seguente. La loro forma permette loro di piegarsi a palla e rotolare a velocità incredibili. La struttura sociale è organizzata in piccole tribù che formano gruppi di caccia che rivaleggiano in guerre con le altre tribù per ragioni territoriali. Gli Amanin non fanno uso di tecnologia e preferiscono combattere con lance e frecce; ciononostante sono pericolosi combattenti, rinomati per ciò in tutta la galassia. La loro reputazione si è vista tanto più accresciuta dopo che hanno eliminato un'intera divisione di fanteria che si era stabilita sul loro pianeta. Durante e dopo il dominio dell'Impero, vendettero i propri POW come schiavi. Sono anche popolari, tra gli elementi criminali della galassia, come guardie del corpo. Gli Hutt sono coloro che più fanno appello ai loro servigi.

Un Amanin può essere osservato brevemente in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi. L'alieno serve Jabba come guardia di palazzo e sorveglia uno dei possedimenti più preziosi di Jabba: Han Solo imprigionato nella carbonite. L'Amanin in questione è giallo con righe verdi/marrone ed è armato di una lunga lancia. Appaiono anche in Star Wars: The Clone Wars.

Anacondan[modifica | modifica wikitesto]

Gli Anacondan sono una specie di forma serpentina e senziente nativa del pianeta Lotho Minor. Non hanno braccia o le gambe, e usano le lunghe code per afferrare oggetti. Un Anacondan appare in Star Wars: The Clone Wars.

Anx[modifica | modifica wikitesto]

Gli Anx sono grossi alieni del pianeta Gravlex Med. Sono rappreentati sia nel Senato galattico sia nell'Ordine dei Jedi. Appaiono nella Trilogia Prequel e nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Anzati[modifica | modifica wikitesto]

Gli Anzati appaiono molto simili agli umani; essendo l'unica differenza costituita da un paio di proboscidi e un grosso naso da maiale.
Le proboscidi sono usate per risucchiare la materia cerebrale delle vittime, che chiamano "Zuppa", e possono essere nascoste nelle guance. Gli Anzati paralizzano le proprie vittime grazie ai poteri telepatici di cui sono dotati.

Un Anzati, Dannik Jerriko, fa la sua apparizione nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza, intento a fumare accanto al bancone.

Aqualish[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Aqualish.

Il più famoso appartenente a questa razza è Ponda Baba che fa la sua apparizione nella cantina di Mos Eisley, dove Obi-Wan Kenobi gli taglia un braccio dopo che costui minaccia Luke. Gli Acqualish sono una specie violenta e aggressiva, le attività da loro praticate nella Galassia sono illegali: infatti in genere sono mercenari, cacciatori di taglie e pirati. La razza si divide in due sottospecie: gli Aquala e i Quara. Le differenze fisiche sono varie: i primi hanno quattro occhi e i secondi solo due. Il loro pianeta d'origine è Ando, quasi interamente coperto da oceani.

Arcona[modifica | modifica wikitesto]

Gli Arcona sono rettili senza scaglie dal corpo umanoide. Hanno la testa piatta, a forma d'incudine, con occhi chiari e verdi che ricordano il marmo. La tonalità della pelle degli Arcona va dal mogano all'ebano.
Il pianeta originario degli Arcona, Cona, ha un clima continuamente caldo, con un'atmosfera è satura di vapori di ammoniaca. Su Cona vi sono poche riserve di acqua. Questo punto debole è stato sfruttato in passato da compagnie che usavano scambiare diritti minerari per acqua, prima di scoprire la dipendenza degli Arcona dal sale. La vendita del sale è stata posta fuorilegge dalle comunità locali. Quando la razza si drogava col sale, gli occhi diventavano color oro e molte razze aliene credono tuttora che questo sia il normale colore degli occhi degli Arcona. Uno dei primi alieni che appaiono in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza nella cantina di Mos Eisley è un Arcona. Appaiono anche in Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni, nella serie Star Wars: The Clone Wars e nell'omonimo film.

Askajian[modifica | modifica wikitesto]

Questi alieni sembrano umani corpulenti e spesso vengono confusi come tali. Un'Askajiana appare in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi.

B[modifica | modifica wikitesto]

Balosar[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Balosar.

Razza similare a quella umana, dotata di antenne retrattili sul capo. La razza è nativa di un pianeta iper-inquinato dalle esalazioni delle numerose fabbriche, conosciuto anche come Balosar. Sono generalmente considerati mascalzoni e disonesti, indegni di fiducia, dalle altre razze della galassia.

Bardottan[modifica | modifica wikitesto]

I Bardottan sono un popolo sensibile alla Forza proveniente dal pianeta Bardotta. Un Bardottan appare in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma, appaiono anche nella serie Star Wars: The Clone Wars. 

Belugan[modifica | modifica wikitesto]

I Belugan sono una specie senziente acquatica nativa del pianeta Quarzite. Guidati dal tiranno Otua Blank, hanno combattuto una guerra con i Kage per il controllo del loro pianeta, durante il periodo della Guerra dei Cloni. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars. 

Besalisk[modifica | modifica wikitesto]

Una razza di umanoidi con 4 braccia, originari del pianeta Ojom. Si vede un Besalisk, Dex, in Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni. Nella serie Star Wars: The Clone Wars vediamo il Maestro Jedi traditore Pong Kreel.

Bith[modifica | modifica wikitesto]

I Bith sono nativi del pianeta Bith. Sono umanoidi dalla carnagione pallida, grosse teste e grandi occhi scuri, hanno mani con lunghe dita. Le loro orecchie possono percepire suoni con frequenze che le altre specie non sono in grado di captare. Per questa loro dote, i Bith spesso fanno di professione i musicisti. Figrin D'an e i Modal Nodes sono un complesso musicale che suona nella Cantina di Mos Eisley. Sono una razza molto intelligente, in grado di immagazzinare una quantità enorme di informazioni e dati in pochissimo tempo. Il maestro di Darth Plagueis, Darth Tenebrous, era un Bith.

Bivall[modifica | modifica wikitesto]

Sono una specie umanoide e dotata di cresta apparsa nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Bothan[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Bothan.

I Bothan sono una razza di umanoidi dall'aspetto felino, alti un metro e mezzo circa. Sono originari del pianeta Bothawui, centro di un piccolo impero coloniale.

Brizzit[modifica | modifica wikitesto]

Sono una specie insettoide apparsa nella Cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

C[modifica | modifica wikitesto]

Cereani[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Cereano.

I Cereani sono una specie con una testa a forma di cono e provengo dal pianeta Cerea. Un esempio è il maestro Jedi Ki-Adi-Mundi. I Cerean sfoggiano cervelli binari nelle loro grandi teste, e generalmente hanno riflessi veloci.

Chadra-Fan[modifica | modifica wikitesto]

I Chadra-Fan sono umanoidi molto piccoli, coperti di pelliccia, con fattezze simili a pipistrelli. Sono originari del pianeta Chad. Un appartenente a questa razza, Kabe, fa la sua apparizione mentre chiede la sua ordinazione al bancone nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

Chagrian[modifica | modifica wikitesto]

I Chagrian sono umanoidi dalla pelle blu con quattro corna. Mas Amedda è un Changrian, assistente di Palpatine nel Senato Galattico. Appaiono nella Trilogia Prequel, nella serie Star Wars: The Clone Wars e nei libri Tarkin e A New Dawn.

Chevin[modifica | modifica wikitesto]

I Chevin sono degli alieni con fattezze da pachidermi, provenienti dal pianeta Visoth. Ephant Mon appartiene a questa razza ed appare in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi. Era l'unico vero amico di Jabba the Hutt, sempre presente con lealtà e onestà accanto al signore del crimine. Questo loro legame era basato sul fatto che anni prima Ephant Mon salvò la vita di Jabba. Un tempo era stato un mercenario e trafficante d'armi molto importante, poi quasi totalmente abbandonò l'attività. Si presume che non s'imbarcò sulla chiatta a vela di Jabba, sopravvivendo all'esplosione. Si dice che si ritirò sul suo pianeta passando lì il resto della vecchiaia.

Christophsiani[modifica | modifica wikitesto]

Umani nativi del pianeta Christophsis. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars

Clawdite[modifica | modifica wikitesto]

I Clawdite sono una razza di mutaforma che ha origine dai Zolanders, la specie dominante del pianeta Zolan. Quando i Zolander scoprirono che il sole del loro mondo aveva aumentato l'emissione di radiazioni, cercarono di aumentare le proprie difese biologiche inserendo un nuovo gene nell'organismo. Questo creò una nuova razza di mutaforma: i Clawdite. Questi infatti possono cambiare il loro aspetto a piacimento, ma non per periodi di tempo prolungati. Gli Zolander misero poi al bando i Clawdite e tra le due specie scoppiarono molti conflitti che scaturirono in una guerra civile, vinta poi dai Clawdite.

Zam Wesell appartiene a questa razza, è il cacciatore di taglie che lavora con Jango Fett su Coruscant in Star Wars: Episodio II - L'Attacco dei Cloni.

Corelliani[modifica | modifica wikitesto]

Umani nativi del pianeta Corellia,ne fa parte Han Solo.

Cosian[modifica | modifica wikitesto]

I Cosian sono una specie di bipedi senzienti dotati di becco, mani a quattro dita, capelli, e una lunga coda muscolosa che termina con un ciuffo di capelli. Il Maestro Jedi Tera Sinube era un Cosian. Appare nella serie Star Wars: The Clone Wars.

D[modifica | modifica wikitesto]

Dathomiriani[modifica | modifica wikitesto]

I Dathomiriani, noti anche come Dathomiri, erano una specie originaria del pianeta Dathomir. La Jedi Oscura Asajj Ventress, Madre Talzin e tutte le Sorelle della Notte appartenevano a questa specie. Il Sith Darth Maul è uno Zabrak nativo di Dathomir. I Dathomiri appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars, nel fumetto e nel romanzo Dark Disciple.

Devaroniani[modifica | modifica wikitesto]

I Devaroniani sono umanoidi dotati di corna dall'aspetto simile a diavoli, provenienti da Devaron, pianeta caratterizzato da montagne e valli profonde, dove scorrono moltissimi fiumi.

I Devaroniani sono una razza unica nella galassia, i loro maschi e le femmine hanno delle grosse differenze sia nell'aspetto sia nel temperamento. I maschi sono docili, non aggressivi, senza capelli e con due grosse corna sulla testa. Sono molto orgogliosi e fieri del loro aspetto che incute timore nella maggior parte delle altre specie. Le femmine sono coperte da una pelliccia di colore variabile, che va dal marrone al bianco, sono prive di corna, sono aggressive di natura e tendono a predominare nella loro cultura.

I Devaroniani sono stati una delle prime specie della galassia a sperimentare i viaggi interstellari e molti di loro si possono facilmente incontrare negli spazioporti della galassia. I maschi hanno la fama di essere dei grandi viaggiatori da centinaia di anni. Le donne della specie invece non si spostano facilmente dal loro pianeta, il loro compito è quello di governare ed amministrare Devaron, nonché quello di crescere i figli.

Un Devaroniano, Kardue'sai'Malloc, meglio conosciuto come Labria, fa la sua apparizione nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza. Anche il contrabbandiere e signore del crimine di Lothal Cikatro Vizago, visto nella serie Star Wars Rebels, appartiene a questa specie.

Dug[modifica | modifica wikitesto]

I Dug sono degli alieni provenienti da Malastare. Hanno un metodo molto particolare per camminare: usano le loro forti braccia come gambe e le gambe vengono usate come braccia. Hanno una muscolatura forte e flessibile che li rende molto agili. I Dug hanno la pelle liscia, orecchie sottili e piccole, viso allungato e un naso pronunciato con narici larghe. Hanno un temperamento violento e irascibile. Uno dei Dug più noti è Sebulba, campione della corsa degli sgusci di Mon Espa, proveniente da Pixelito sul pianeta Malastare, che venne sconfitto nella gara dal giovane Anakin Skywalker.

Dulok[modifica | modifica wikitesto]

I Dulok vivono sulla luna boscosa di Endor, insieme a Ewok, Goraxe, Yuzzum e Teek. Si suppone che i Dulok e gli Ewok siano specie imparentate.

Duros[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Duros.

I Duros si dice che siano stati i primi esseri a viaggiare nello spazio insieme agli umani. Sono noti per le loro doti di navigatori stellari e per la loro abilità. Provengono dal pianeta Duro. Due Duros fanno la loro apparizione tra i clienti della cantina di Mos Eisley. I Duros possono essere ricollegati ai Neimodiani, gli alieni a capo della Federazione dei Mercanti, perché le due razze hanno antenati in comune, in quanto i Duros centinaia di anni prima della Repubblica, colonizzarono Neimoidia. Dopo gli eventi che seguirono la fine delle Guerre dei Cloni, la nascita dell'Impero e la fine delle grandi corporazioni galattiche, molti Neimodiani nel timore di avere perso la reputazione e la credibilità, iniziarono a spacciarsi per Duros, date le affinità fisiche tra le due razze. Il mercenario Cad Bane era un Duros e lavorava per Ziro The Hutt anche se uccise quest'ultimo.

E[modifica | modifica wikitesto]

Elom[modifica | modifica wikitesto]

Originari del pianeta Elom, i membri di questa specie sono bassi e tozzi, ricoperti da peluria. Hanno anche due grossi denti sporgenti, ma sono erbivori.

Gli Elom in origine vivevano sulla superficie del pianeta Elom, ma quando l'acqua iniziò a scarseggiare furono obbligati a rifugiarsi nel sottosuolo. Qui vi rimasero per centinaia di anni, isolati dal resto della galassia. Un Elom appare in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi.

Ewok[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Ewok.

Gli Ewok sono una specie primitiva che vive in una società tribale sulla luna boscosa di Endor. Sono piccoli orsi, coperti da pelliccia e vivono in villaggi costruiti sugli alberi, collegati da ponti in legno. Sono pacifici e vivono in armonia con l'ambiente naturale che li circonda. Vestono con pelli di animale e spesso indossano collane fatte di ossa e denti delle prede uccise, spesso utilizzano i teschi delle stesse come copricapo. Gli Ewok giocarono un ruolo fondamentale durante la battaglia di Endor, aiutando i Ribelli a rimuovere gli scudi difensivi della seconda Morte Nera, questo determinò la distruzione della stazione da battaglia e il crollo dell'Impero. Tra gli Ewok più conosciuti, si ricorda:

  • Wicket W. Warrick, il giovane Ewok che incontrò per primo la Principessa Leila Organa nella foresta, portandola poi al suo villaggio.
  • Chief Chirpa, leader della sua tribù da 42 stagioni, organizzò la resistenza contro le forze Imperiali aiutando i Ribelli.
  • Logray, lo sciamano e medico della tribù, molto sospettoso nei confronti degli stranieri.
  • Teebo, poeta ed osservatore degli astri.
  • Lumat, ewok guerriero abile con l'arco.
  • Paploo, rubò uno speeder bike agli Imperiali e permise ai Ribelli di penetrare nella Base nemica, eludendo la sorveglianza delle guardie.

F[modifica | modifica wikitesto]

Falleen[modifica | modifica wikitesto]

I Falleen sono una razza di rettiliani umanoidi a sangue freddo, dotati di squame. La loro pigmentazione varia in base all'umore. Sono molto longevi e hanno una vita media pari a quella degli Hutt (250 anni standard). Sono originari del pianeta Falleen. Sono capaci di produrre ferormoni a piacimento, in modo da rendersi attraenti agli umanoidi di sesso opposto, senza tralasciare che sono comunque una specie aliena molto bella ed affascinante. Hanno qualità fisiche particolari, come quella di trattenere il respiro per periodi molto lunghi che deriva dalla loro origine rettile. Appaiono nel canone nella serie Star Wars: The Clone Wars e nel fumetto Darth Maul - Son of Dathomir.

Nell'Universo espanso il più famoso dei Falleen è il Principe Xizor, leader di un'organizzazione criminale molto potente nella galassia chiamata il Sole Nero negli eventi che seguirono la battaglia di Hoth. Sono una razza molto riservata che ha sempre tenuto a mantenere il suo isolamento dal resto della galassia, protetta da una società basata su un sistema feudale e da cultura poco aperta. Questo situazione era destinata a cambiare a seguito di un tragico evento accaduto sul loro pianeta, sei anni prima della battaglia di Endor (-6 ABY). Un laboratorio Imperiale di armi biologiche voluto da Darth Vader, situato nei pressi di una delle principali città di Falleen, subì la fuoriuscita di agenti tossici e di un microrganismo virulento e mortale, prodotto artificialmente che si diffuse nella metropoli vicina. Darth Vader quindi ordinò un bombardamento orbitale sulla zona infettata dal virus per eliminare il pericolo di contagio. Per questa operazione morirono circa 200.000 Falleen, tra cui alcuni famigliari del Principe Xizor. Si presume che questo fu uno dei motivi principali della vendetta del leader del Sole Nero nei confronti di Darth Vader.

Feeorin[modifica | modifica wikitesto]

Nym il pirata appartiene alla specie Feeorin, di cui non si conosce molto. Alcuni Feeorin, dotati di capacità belliche notevoli, combattevano nell'arena di Tarko-Se.

Frenk[modifica | modifica wikitesto]

I Frenk, sono una specie senziente alta e magra di colore verde o rosso. La cacciatrice di taglie Twazzi apparsa nella serie Star Wars: The Clone Wars, era una Frenk.

G[modifica | modifica wikitesto]

Gamorreani[modifica | modifica wikitesto]

Un Gamorreano

I Gamorreani sono creature grosse dall'aspetto porcino, vengono spesso assoldati come mercenari, guardie o per fare lavori pesanti. Sono molto leali con i loro padroni o datori di lavoro. Jabba the Hutt ne reclutò parecchi a guardia del suo palazzo, nel farlo egli considerò anche lo scarso esborso economico che questo gli comportava, dato che i Gamorreani in genere si fanno pagare poco per i loro servizi. Sul loro pianeta natale i Gamorreani sono organizzati in una sorta di sistema politico tribale dominato dalle femmine della razza.

Fisicamente sono creature verdastre, muscolose, viscide e puzzolenti. Vestono in maniera molto rozza e indossano spesso armature primitive con simboli tribali. La loro arma preferita è la vibro-ascia.Appaiono in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi, nella serie animata Star Wars: The Clone Wars e nei fumetti Star Wars e Darth Vader.

Gand[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Gand (specie).

I Gand sono una specie insettoide proveniente dal pianeta gassoso Gand. Ci sono due sottospecie di Gand: quelli dotati di polmoni e quelli senza. I Gand con i polmoni si sono adattati all'atmosfera di Gand e l'ossigeno li può uccidere, quindi usano speciali maschere per respirare nel caso debbano lasciare l'atmosfera del pianeta. Mentre i Gands senza polmoni hanno speciali qualità di rigenerazione.

Ai Gand non è permesso usare nomi propri. Ai membri delle famiglie più influenti è consentito usare eventualmente il cognome della famiglia di appartenenza. Nella storia dei Gand solo agli eroi o a chi si è distinto per meriti, è permesso utilizzare un nome proprio e riferirsi a sé stesso in prima persona. Gli altri si devono riferire a sé stessi in terza persona. È comunque un giudice che deve esprimersi in merito alla questione dell'uso del nome proprio.

Molti Gand scelgono una strana professione, cercano le persone. Si tratta di un lavoro analogo a quello di un corpo di polizia. In genere chi cerca le persone, si mette sulle tracce di fuggitivi e latitanti per riconsegnarli alla giustizia. Durante l'Impero, molti "cerca persone" diventarono automaticamente cacciatori di taglie.

Uno dei più famosi Gand è Zuckuss, apparso ne L'Impero colpisce ancora, un cacciatore di taglie assoldato da Darth Vader per cercare Han Solo e Luke Skywalker, accompagnato dal suo droide 4-LOM. Un tempo lavorò a fianco di un altro famoso cacciatore di taglie Bossk, in qualità di suo assistente. Zuckuss e 4-LOM successivamente si unirono alla Ribellione. Un altro Gand noto è Ooryl Qrygg, pilota ribelle della Rogue Squadron. Ooryl non aveva polmoni e quindi non necessitava di maschere per respirare in ambienti diversi dall'atmosfera del suo pianeta d'origine. Divenne molto famoso tra la sua gente per le sue gesta eroiche, così gli venne permesso di riferirsi a sé stesso in prima persona.

Il sistema politico dei Gand è una monarchia assoluta.

Geonosiani[modifica | modifica wikitesto]

I Geonosiani sono una specie insettoide nativa del pianeta Geonosis. I Geonosiani risiedono in colonie alveare sotterranee, a volte caratterizzate da un'elaborata architettura. La specie è caratterizzata fisicamente da un esoscheletro molto resistente, facce allungate, una doppia coppia di ali e parlano un linguaggio molto strano. Sono barbari e sanguinari, queste loro caratteristiche li porta a concepire la violenza stessa come passatempo. Si divertono ad osservare spettacoli in grosse arene con vittime designate che cercano di sopravvivere agli attacchi di predatori affamati.

Geonosis (visto in L'Attacco dei Cloni) è un mondo roccioso e semi-desertico, dove sono state installate migliaia di fabbriche per la produzione di tecnologie di vario tipo. Molte delle più grosse industrie pesanti della galassia hanno contratti con i Geonosiani.

Nella società Geonosiana, ci sono classi distinte: i Geonosiani senza ali che lavorano come operai, servitori e artigiani; poi c'è il ceto aristocratico e i soldati che assicurano la sicurezza negli alveari che sono dotati di ali. Per la difesa i Geonosiani usano le armi e i droidi prodotti dalle fabbriche e dalle fonderie installate sul pianeta, grazie all'apporto delle Federazione dei Mercanti e della Tecno Unione. Molti operai Geonosiani lavorarono a parte della costruzione della prima Morte Nera.

L'Arciduca Poggle il Minore governava l'alveare di Stalgasin e controllava tutti i maggiori alveari di Geonosis durante gli eventi delle Guerre dei Cloni. Firmò il trattato con il Conte Dooku e si unì ai Separatisti. Seguì personalmente la produzione dei droidi da battaglia nelle fabbriche del pianeta e fornì armi e truppe alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Venne poi ucciso per mano di Darth Vader su Mustafar insieme agli altri leader Separatisti in Episodio III.

I Geonosiani vennero quasi sterminati dall'Impero che sterilizzò la superficie di Geonosis.

Givin[modifica | modifica wikitesto]

I Givin sono originari del pianeta Yag'Dhul. Hanno un aspetto molto spettrale, in quanto hanno un esoscheletro che li fa apparire degli scheletri che camminano. Spesso si occupano di riparare astronavi negli spazioporti perché la loro struttura corporea permette a loro di sopportare la depressurizzazione e resistere ai gas tossici. I Givin sono conosciuti anche per la loro intelligenza e vasta conoscenza, sono degli ottimi matematici. Un Givin appare nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza, appaiono anche nel romanzo Heir to the Jedi.

Gossam[modifica | modifica wikitesto]

I Gossam sono umanoidi dal lungo collo e con la pelle bluastra, provengono dal pianeta Castell. La Gilda Commerciale, che è stata una dei maggiori fornitori di armi per la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, ha la sua sede principale su Castell. Shu Mai la Presidente della Gilda Commerciale e la sua assistente Cat Min, appartengono a questa razza. Appaiono nei film L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith, nella serie animata Star Wars: The Clone Wars e nel romanzo Tarkin.

Gotal[modifica | modifica wikitesto]

I Gotal si sono evoluti nel buio pianeta di Antar 4. In mancanza di luce, i Gothal hanno sviluppato delle protuberanze sul cranio simili a coni che intercettano emissioni elettromagnetiche. Sono una specie pacifica e relativamente diffusa nella galassia. Un Gothal appare tra i clienti della cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza, appaiono anche nei romanzi Heir to the Jedi, Tarkin e nelle serie animate Star Wars: The Clone Wars e Star Wars Rebels.

Gran[modifica | modifica wikitesto]

I Gran sono alieni con tre occhi nativi del pianeta Kinyen, con varie colonie sparse su altri mondi della galassia, come quelle su Hok e su Malastare. I Gran avevano una grande influenza politica nel Senato Galattico durante gli ultimi decenni della Vecchia Repubblica, ma con la nascita dell'Impero, il loro potere diminuì sensibilmente.

Un esponente della specie è Maks Leem, un Jedi della Vecchia Repubblica, ucciso da Asajj Ventress. Ree Yees invece è uno dei cortigiani nel palazzo di Jabba the Hutt.

Gungan[modifica | modifica wikitesto]

I Gungan sono una razza umanoide anfibia che vive in città sottomarine sul pianeta Naboo. La loro capitale è Otoh Gunga. Il capo più noto dei Gungan fu Boss Nass durante eventi della battaglia di Naboo. E il più famoso di tutti, Jar Jar Binks. Il Capitano Tarpals guidò le truppe Gungans contro l'esercito d'invasione dei droidi della Federazione dei Mercanti.

I Gungan e i Naboo (gli abitanti umani del pianeta) vissero per anni separatamente. I Gungan credevano che i Naboo fossero superbi e codardi, mentre i Naboo consideravano i Gungan dei barbari. Con il regno della Regina Amidala questa situazione cambiò e le due razze si unirono nella battaglia contro la Federazione dei Mercanti che aveva imposto un embargo al pianeta e poi lo aveva invaso. Ma con la Battaglia di Naboo gli invasori vengono cacciati.

Dopo questi eventi, i Gungan ottennero un seggio di rappresentanza presso il Senato Galattico.

H[modifica | modifica wikitesto]

H'nemthe[modifica | modifica wikitesto]

Gli H'nemthes, del pianeta H'nemthe, hanno quattro corna, un'ossatura molto evidente della faccia e una sorta di proboscide nasale. La loro pelle è colore grigio verde, hanno grossi occhi scuri. Le femmine della razza dopo l'accoppiamento con i maschi, li uccidono con un pugnale, seguendo un rituale vecchio di secoli. Un H'nemthe fa la sua apparizione nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

Herglic[modifica | modifica wikitesto]

Gli Herglic sono una specie di alieni senzienti, massicci con la pelle nera, una bocca larga e le sembianze di cetacei. Con l'avvento dell'Impero Galattico di Sheev Palpatine, la razza Herglic, come molte altre non-umane, divenne oggetto di maltrattamenti dal nuovo regime. Su Coruscant, mondo capitale dell'Impero, alcuni Herglic trovarono rifugio con molti altri non-umani nell'immensa discarica chiamata Level 1782.

Houk[modifica | modifica wikitesto]

Gli Houk sono una specie senziente con avambracci enormi e con una possente muscolatura. Durante i primi anni dell'Impero Galattico il gladiatore Houk Borbig Drob vinse il titolo di campione allo Stormblade Bloodfest in nove occasioni, prima di combattere alla Gladiator Night sul pianeta Lothal dove venne sconfitto dal cacciatore di taglie Trandoshano Bossk.

Hutt[modifica | modifica wikitesto]

Gli Hutt sono una specie di alieni molto longevi, pare possano vivere centinaia di anni e provengono dal pianeta Nal Hutta. Nei secoli hanno colonizzato vari mondi. Il loro aspetto è bizzarro e per molti disgustoso: non hanno gambe, ma solo due braccia molto piccole rispetto al resto del corpo che termina con una lunga coda. Hanno un massa corporea notevole, in lunghezza può superare i 5 metri. Hanno due grossi occhi che ricordano quelli dei rettili, larga bocca priva di labbra e denti. La loro lingua è lunga e prensile. La testa pare una continuazione del corpo grasso e adiposo. Parlano l'Huttese, lingua abbastanza diffusa nella galassia e adottata anche da altre specie.

La maggior parte degli appartenenti a questa specie è specializzata in attività criminali e in traffici illegali di ogni genere. Molte delle organizzazioni illecite della galassia, sono gestite dagli Hutt.

Uno dei più famosi appartenenti a questa razza è Jabba the Hutt. Jabba si stabilì su Tatooine, da dove gestì indisturbato per decenni le sue attività criminali: traffico di armi e schiavi, contrabbando, omicidi su commissione, ecc. Fu uno dei più importanti signori del crimine dei Territori Esterni, sfuggì a numerosi attentati e complotti. Possedeva un palazzo nel deserto di Tatooine, che un tempo era un monastero ed una residenza nella città di Mos Eisley. Venne poi ucciso dalla Principessa Leia Organa che lo strangolò con una catena, a bordo della sua chiatta a vela poco prima degli eventi della Battaglia di Endor. Gardulla the Hutt era un'altra Hutt, rivale di Jabba, un tempo fu la padrona di Anakin Skywalker e di sua madre Shmi (fino a quando non li perse in una scommessa sugli sgusci contro Watto). Nella serie Star Wars: The Clone Wars ci vene mostrato il grande consiglio degli Hutt che controlla i vari clan e gestisce i traffici illegali.

I[modifica | modifica wikitesto]

Iktotchi[modifica | modifica wikitesto]

Gli Iktotchi sono una razza aliena proveniente dalle Regioni Espanse della galassia. Hanno due corna sulla testa con le punte convergenti verso il basso, sono senza capelli e hanno la pelle rosso/arancione. Sono conosciuti per le loro doti precognitive e telepatiche, spesso molti appartenenti della specie sono stati arruolati nelle Accademie Jedi.

Un famoso Iktotchi è il Jedi Saesee Tiin, fu membro del Consiglio Jedi per molti anni.

Gli Iktotchi sono famosi anche per la loro abilità di piloti stellari.

Ishi Tib[modifica | modifica wikitesto]

Gli Ishi Tib sono degli alieni bipedi provenienti dal pianeta Tibrin. Sono anfibi, hanno la testa a forma di stella, con larghi occhi alle due estremità e la bocca a forma di becco. Hanno la pelle verdastra. Sono una razza molto paziente, sono ecologisti e devoti alla natura. Sul loro mondo vivono in città costruite su palafitte sulle barriere coralline. Gli Ishi Tib sono molto diffusi in tutta la galassia. Se provocati possono diventare violenti. Sono noti anche per le loro doti manageriali e infatti molti Ishi Tib hanno ricoperto ruoli importanti nelle grosse corporazioni della galassia.

Un Ishi Tib appare tra i cortigiani nel palazzo di Jabba the Hutt e un altro nella riunione dei Ribelli per decidere l'attacco alla seconda Morte Nera.

Ithoriani[modifica | modifica wikitesto]

Gli Ithoriani sono una razza di alieni erbivori intelligenti, provenienti da Ithor. Sono chiamati comunemente "Hammerheads" per la loro testa a forma di martello. Hanno la pelle marrone che varia di tonalità.

Sono una specie pacifica, devota all'ambiente e alla natura. Molti Ithoriani sono diventati viaggiatori e commercianti stellari. Rifiutano la violenza e per questo solo pochi si unirono all'Alleanza Ribelle, sebbene la loro condanna all'Impero era totale.

Nativi del pianeta Ithor, un mondo verdeggiante coperto di foreste pluviali, gli Ithoriani sono molto legati al suo ecosistema e per secoli questo è rimasto intatto. Venerano la Madre Giungla e per loro ogni albero ha uno spirito. Una volta scoperta la tecnologia, gli Ithorians costruirono città fluttuanti nei cieli del loro pianeta, per mantenere inalterato l'ambiente naturale sottostante.

Fuori dal loro mondo, gli Ithorians si sono perfettamente integrati con la comunità intergalattica. La loro lingua ha un suono bellissimo, ma è difficile da apprendere, quindi loro parlano fluentemente il linguaggio Basic, ma con uno strano accento. Hanno due bocche ai lati opposti del collo, le loro corde vocali possono emettere dei suoni così forti da provocare un'onda d'urto sonora che blocca e stordisce i nemici.

Un Ithoriano, Momaw Nadon in esilio dal suo pianeta per le posizioni prese contro l'Impero che invase Ithor, fa la sua apparizione tra i clienti della cantina Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

J[modifica | modifica wikitesto]

Jablogian[modifica | modifica wikitesto]

I Jablogian sono una specie senziente con pelle rossa ed occhi verdi. I Jablogian sono relativamente sconosciuti alla grande comunità galattica, e sono stati spesso considerati alieni generici. Azmorigan, apparso nella serie Star Wars Rebels, era un membro di questa specie.

Jawa[modifica | modifica wikitesto]

I Jawa sono una specie di alieni originari del pianeta Tatooine. Sono scavatori di roccia, spesso barattano e fanno compravendita di tecnologia e minerali preziosi, spostandosi nelle distese sabbiose attraverso grossi mezzi di trasporto sandcrawler.

Sono alti 1 metro circa, si vestono con tuniche marroni con cappuccio, hanno occhi gialli che brillano e un linguaggio molto veloce. Il loro volto è celato da una fasciatura di bende che fa rimanere visibili solo gli occhi lucenti. Vivono in clan, la maggior parte dei quali vive e lavora nei trasporti, mentre il resto delle famiglie in remote fortezze nel deserto, dove sono stivate le merci e i loro beni, dotate di mura molto alte a difesa degli attacchi dei predoni Tusken e dei draghi Krayt. I Jawa sono generalmente pacifici.

Un gruppo di Jawa recupera nel deserto C-3PO e R2-D2, per poi venderli allo zio di Luke Skywalker, Owen Lars. Un'altra tribù di Jawa fu responsabile del ritrovamento dell'astronave precipitata nella quale era imprigionato il rancor di Jabba the Hutt.

Nella lingua dei Jawa "Utini!" significa "Vieni qui!"

Ciascun Jawa clan consiste in più di 300 membri, con una piccola divisione di guerrieri Jawa che usano DN Boltcasters.

K[modifica | modifica wikitesto]

Kage[modifica | modifica wikitesto]

I Kage sono una specie senziente e dalla pelle chiara nativi del pianeta Quarzite. I Kage hanno avuto un conflitto di lunga data con i Belugan durante le Guerre dei Cloni. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Kaleesh[modifica | modifica wikitesto]

I Kaleesh sono una specie proveniente dal pianeta Kalee. Sono una razza nomade e neutrale. Durante la Guerra di Huk, la Repubblica si schierò con i nemici dei Kaleesh e questo provocò la loro sconfitta, ponendo fine ad anni di sanguinosi conflitti. Il Clan Bancario Intergalattico, guidato dal presidente San Hill, anni dopo giunse in aiuto dei Kaleesh, offrendo loro di unirsi alla causa Separatista ed uscire così dall'arretratezza nella quale erano caduti. In realtà San Hill era interessato ad arruolare un signore della guerra Kaleesh, il Generale Grievous. Costui dopo un incidente accaduto alla sua navetta, fu ricostruito per iniziativa del Conte Dooku in forma di cyborg e divenne Comandante Supremo dell'esercito di droidi Separatisti durante le Guerre dei Cloni. I Kaleesh hanno una pelle rosso-arancione a scaglie, a protezione al forte sole del loro mondo. Molti indossano delle maschere intagliate dai teschi di alcune creature temibili come i Karabac e i Mumuu. L'unico Kaleesh fin'ora visto è il Generale Grievous che appare in in Star Wars: The Clone Wars, Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith e nel fumetto Darth Maul - Son of Dathomir.

Kalleran[modifica | modifica wikitesto]

I Kalleran sono una specie senziente nativa del pianeta Kaller. Hanno la pelle verde a strisce nere e gli occhi verdi. Le loro mani sono minute di tre dita e non hanno naso esterno. Durante la fine della Guerra dei Cloni tra la Repubblica Galattica e la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, i Separatisti presero il controllo del pianeta ma vennero sconfitti dal Grande esercito della Repubblica. Presero parte a questa battaglia la Maestra Jedi Depa Billaba, che durante l'Ordine 66 proprio su Kaller perse la vita, ed il suo padawan Caleb Dune, ora noto come Kanan Jarrus. Appaiono nel fumetto Kanan: The Last Padawan.

Kaminoani[modifica | modifica wikitesto]

I Kaminoani sono alieni alti dalla pelle pallida, che provengono dal remoto ed isolato pianeta Kamino. La loro caratteristica più evidente è il lungo collo e la corporatura elegante e filiforme. I maschi della specie hanno una cresta cranica posteriore. Hanno occhi scuri che vedono i colori dello spettro ultravioletto, che altre razze non possono vedere. Amano l'isolamento dal resto della galassia, sono una razza pacifica, ma non si pongono problemi morali su certe attività di ricerca che svolgono. I Kaminoani sono esperti di genetica e in particolare sono degli ottimi clonatori. Nel passato il loro pianeta subì un disastro naturale, i ghiacci si sciolsero e le acque sommersero tutte le terre, quindi si videro costretti a clonare se stessi per garantire continuità alla specie. Il loro lavoro consiste nel creare cloni e addestrarli secondo lo scopo prefissato, nei laboratori e nelle stazioni di ricerca costruiti su enormi piattaforme al di sopra del livello del mare. I Kaminoani crearono l'esercito di Cloni per la Repubblica, grazie alle trame di Darth Sidious e del Conte Dooku. Tutte le tracce del pianeta Kamino furono cancellate dagli archivi Jedi, per evitare intralci ai piani dei Sith.

Taun We era l'elegante e delicata aliena che accolse Obi-Wan Kenobi al suo arrivo a Tipoca City. Aveva un rapporto molto stretto con il giovane Boba Fett. Lama Su era il Primo Ministro di Kamino. Appaiono in Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni e in Star Wars: The Clone Wars.

Karkarodon[modifica | modifica wikitesto]

I Karkarodon sono una specie acquatica dalla testa di squalo originari del pianeta Karkaris. Il Comandante Separatista Riff Tamson era un Karkarodon. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Kel Dor[modifica | modifica wikitesto]

I Kel Dor provengono dal pianeta Dorin. Essi respirano elio e gas Dorin e necessitano di maschere per proteggersi dall'ossigeno e dalla luce perché i loro occhi sono molto sensibili ai laser e ai colpi di blaster. Un Kel Dor è il Maestro Jedi Plo Koon e membro del Consiglio. I Kel Dor hanno la capacità di poter sopravvivere nello spazio aperto per un limitato periodo di tempo.

Kerkoiden[modifica | modifica wikitesto]

I Kerkoiden sono una specie aliena con pelle ruvida, mani artigliate e musi allungati, dal pianeta Kerkoidia nelle Regione di espansione. Appaiono in Star Wars: The Clone Wars.

Khramboan[modifica | modifica wikitesto]

I Khramboan sono stati una specie di colore blu, di statura bipede, dotati di due braccia a tre dita, due occhi su peduncoli oculari orizzontali e una bocca nascosta dietro due grosse face-tentacoli. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Kiffar[modifica | modifica wikitesto]

I Kiffar sono una razza quasi-umana che proviene dal sistema stellare di Azurbani, inclusi Kiffu e Kiffex. Il Maestro Jedi Quinlan Vos era un Kiffar. Le caratteristiche della specie sono pelle scura come abbronzata, capelli neri generalmente tenuti con acconciature particolari. Inoltre spesso hanno dei tatuaggi cerimoniali. Una delle molte doti che possono avere alcuni Kiffar è quella di leggere la storia degli oggetti toccandogli. I Kiffar si dividono in vari clan e uno di quelli più forti, ha costituito un ordine chiamato i Guardiani che si dice abbia poteri enormi. Appaiono in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma, in Star Wars: The Clone Wars e nel romanzo Dark Disciple.

Kitonak[modifica | modifica wikitesto]

I Kitonak sono alieni provenienti dal pianeta Kirdo III. Sono grassocci, hanno l'epidermide chiara, spugnosa e molto resistente all'ambiente caldo dei deserti di Kirdo. Sono dotati di organi vitali doppi, tra cui due coppie di polmoni.

Sono molto sedentari e di natura pazienti. Non hanno mai fretta. Sul loro mondo allevano degli animali chiamati "choobas" e per dare loro da mangiare devono stare per molto tempo senza muoversi nel tentativo di avvicinare queste bestie. I Kitonak parlano molto lentamente, ci mettono molto tempo per rispondere alle domande e sono estremamente lenti nel camminare. Mangiano una volta al mese. Sono pacifici e tranquilli. Hanno una vera e propria fobia per le sabbie mobili e le caverne.

Droopy McCool della Max Rebo Band apparso in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi era un Kitonak.

Klatooinian[modifica | modifica wikitesto]

I Klatoonian sono una specie umanoide proveniente dal pianeta Klatooine.. Per la maggior parte della loro storia, sono stati strettamente associati con gli Hutt, come scagnozzi criminali, soldati e schiavi. Al tempo della Guerra Civile Galattica, tuttavia, alcuni Klatooinian cominciarono a staccarsi dalla loro servitù.

Uno dei responsabili della sicurezza di Jabba the Hutt era un Klatooinian chiamato Barada. Un Jedi Klatooinian è Tarados Gon.

Koorivar[modifica | modifica wikitesto]

I Koorivar sono un specie senziente di umanoidi che si distinguono per la loro pelle da rettile e un grande corno a spirale verso l'alto dal centro del loro cranio.

Kubaz[modifica | modifica wikitesto]

I Kubaz sono una razza aliena che si ciba principalmente di insetti. Provengono da Kubindi. Hanno una proboscide prensile, pelle verde scura, occhi grandi e molto sensibili. Su molti pianeti infatti devono mettere speciali occhiali protettivi in caso di luce intensa. Comunicano con un linguaggio che sembra uno squittio. Hanno una cultura legata alle tradizioni, amano molto l'arte e la musica. La loro cucina è famosa per essere molto speziata. Molti Kubaz lavoravano come informatori per l'Impero. Infatti uno di questi, chiamato Garidan, pedinò tra i vicoli di Mos Eisley Luke Skywalker e Obi-Wan Kenobi, per poi informare della loro posizione al molo di partenza dove era parcheggiato il Millennium Falcon, le truppe Imperiali. I Kubaz sono molto simili agli abitanti del pianeta Mustafar, è probabile che abbiano origine comune. Appaiono in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

Kupohani[modifica | modifica wikitesto]

I Kupohani sono una specie senziente originaria del pianeta Kupoh. A causa dei forti venti del loro ecosistema, hanno sviluppato i loro organi in modo da escludere tutti i rumori e rilevare voci, questo li aiuta anche nella caccia. Appaiono nel romanzo Heir to the Jedi.

Kyuzo[modifica | modifica wikitesto]

I Kyuzo sono una specie senziente con gli occhi gialli e la pelle verde. Il famoso cacciatore di taglie Embo apparso in Star Wars: The Clone Wars, era un membro di questa specie.

L[modifica | modifica wikitesto]

Lannik[modifica | modifica wikitesto]

I Lannik sono dei bassi umanoidi bipedi con lunghe orecchie cadenti e con la pelle di colore arancione, rossastro fino a varie tonalità del viola e bluastro. Il loro pianeta natale era Lannik. Il maestro Jedi Even Piell è un membro di questa specie.

Lasat[modifica | modifica wikitesto]

I Lasat sono una specie senziente nativa del pianeta Lasan. All'interno della specie, quelli con abilità di combattimento rivestivano spesso ruoli importanti come ad esempio spesso la Guardia d'Onore di Lasan. I Bo-rifle era un'arma utilizzata esclusivamente dalla Guardia d'Onore di Lasan.

Le gambe dei Lasat consentono loro di correre più veloce, di saltare più in alto, e muoversi più velocemente degli esseri umani. La loro pelliccia è un importante status symbol.

L'Impero Galattico ha devastato il pianeta Lasan, uccidendo quasi tutti i membri della specie. Da allora, i Lasat sono rari nella galassia.

Un Lasat famoso è Garazeb Orrelios, un soldato e ribelle. Appaiono nella serie Star Wars Rebels.

Lurmen[modifica | modifica wikitesto]

I Lurmen sono creature simili a Lemuri provenienti da Mygeeto che colonizzarono il pianeta Maridun.

Lutrillian[modifica | modifica wikitesto]

I Lutrillian sono una specie senziente di umanoidi che si distingue per le loro larghe facce, le guance e per i grandi occhi. Durante le Guerre dei Cloni, c'era un gran numero di detenuti Lutrillian nel Centro di Detenzione di Coruscant. Poco prima della Battaglia di Yavin, due Lutrillian appaiono nella cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

M[modifica | modifica wikitesto]

Mandaloriani[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Mandaloriani.

I Mandaloriani furono una razza di guerrieri estremamente potenti, raggiunsero la fama di migliori combattenti della galassia, nonché di costruttori di armi e armature. La razza fu quasi completamente distrutta dopo numerosi conflitti con la Vecchia Repubblica. Tra i Mandaloriani famosi si ricordano: Jango Fett, Boba Fett e Pre Vizsla.

Tramite Jango Fett, si può dire che i Mandaloriani vennero fatti risorgere come truppe di Cloni sul pianeta Kamino.

I Mandaloriani erano per la maggioranza umani, le differenze erano nel credo e nelle pratiche di combattimento. I Mandaloriani odiavano in particolare gli Echani e gli Iridonian (Zabrak). Durante le Guerre dei Cloni il pianeta Mandalore era governato da un governo pacifico ed era neutrale alla guerra, guidato dalla duchessa Satine Kryze. Coloro che si rifiutavano di abbandonare le tradizioni guerriere furono esiliati sulla luna Concordia. In seguito i Nuovi Mandaloriani furono rovesciati dallo Shadow Collective di Darth Maul e Pre Vizsla, anche se l'Impero Galattico occuperà il pianeta dopo la fine della guerra.

Massassi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Massassi.

I Massassi erano un'antica razza di guerrieri primitivi che fu resa schiava dai Sith nonché una delle due sottospecie insieme a i Kissai. I Massassi vennero portati su Yavin IV dal Sith Lord Naga Sadow che stava fuggendo dalla Repubblica e dai Jedi e si rifugiò quindi sul pianeta. I Massassi in origine erano degli umanoidi dalla pelle rossa, fino a quando Naga Sadow condusse degli esperimenti genetici su di loro, trasformandoli in una razza di predatori assetati di sangue, simili a bestie selvagge. Nonostante questo, i Massassi credevano che Naga Sadow fosse un dio e lo venerarono costruendo maestosi templi e palazzi in suo onore. Si estinsero successivamente per mano di Exar Kun che giunse su Yavin IV secoli dopo. L'anima di quest'ultimo continuò per secoli a vagare tra i ruderi dei templi in rovina nella foresta. Solo un Massassi sopravvisse: Kalgrath.

Durante gli eventi narrati in Guerre stellari, l'Alleanza Ribelle costruì una base segreta in un vecchio tempio Massassi su Yavin IV. È da questa base che venne lanciato l'attacco contro la prima Morte Nera, che venne distrutta e questo segnò la prima vittoria contro l'Impero.

Mikkian[modifica | modifica wikitesto]

I Mikkian sono una specie senziente identificabile dai numerosi tentacoli testa. Alcuni Mikkian sono stati sensibili alla Forza. Ad esempio le sorelle gemelle Jedi Tiplar e Tiplee.

La pelle dei Mikkian può essere di vari colori, tra cui rosso e giallo. Appaiono in Star Wars: The Clone Wars e nel fumetto Darth Maul - Son of Dathomir.

Mirialani[modifica | modifica wikitesto]

I Mirialani sono una razza nativa del pianeta Mirial. Hanno occhi di colore brillante, alcuni hanno la pelle pallida e altri più scura, portano tatuaggi sul volto dal significato mistico. La Maestra Jedi Luminara Unduli e la sua Padawan Barriss Offee sono entrambe dei Mirialane. Appaiono nei film L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith e nelle serie animate Star Wars: The Clone Wars e Star Wars Rebels.

Mon Calamari[modifica | modifica wikitesto]

I Mon Calamari sono una razza anfibia originaria del pianeta Mon Cala, conosciuto anche come Mon Calamari. Sono umanoidi, alti circa cm 1,70, con occhi gialli grandi e sporgenti, la loro pelle in genere è di color salmone, ma le sfumature possono variare (e il colore stesso può essere blu, azzurro, verde e porpora). Vivono in città galleggianti sulla superficie dei mari e degli oceani, possono respirare sott'acqua e andare a profondità superiori ai 30 metri senza equipaggiamento. Coabitano sul loro mondo con la specie dei Quarren.

Con lo scoppio delle Guerre dei Cloni, le due specie entrarono in conflitto. I Quarren formarono la Lega Isolazionista dei Quarren, su iniziativa del corrotto senatore Tikkes e del Conte Dooku. L'intenzione era di portare il pianeta Mon Calamari fuori dall'influenza della Repubblica. I Mon Calamari, dopo essere stati attaccati dai Quarren e dagli eserciti di droidi dei Separatisti, chiesero l'aiuto alle forze dalla Repubblica. L'intervento dei Generali Jedi Kit Fisto e Anakin Skywalker, della padawan Ahsoka Tano, delle truppe speciali e dei Gungan, riportò l'ordine sul pianeta e il tentativo di secessione fu sventato. Durante la Guerra Civile Galattica, i Mon Calamari si unirono all'Alleanza Ribelle, dopo che uno Star Destroyer Imperiale distrusse tre dello loro città galleggianti. I Mon Calamari portarono un grosso contributo ai Ribelli, in quanto sono sempre stati degli esperti costruttori di navi stellari di tecnologia avanzata, sebbene prima della guerra contro l'Impero avessero costruito navi da trasporto passeggeri. Sono una popolazione pacifica, conosciuti per la loro arte e cultura. L'Ammiraglio Ackbar è un famoso membro di questa specie.

Moogan[modifica | modifica wikitesto]

I Moogan sono una specie senziente umanoide nativa del pianeta Mooga. Sono in media più alti degli esseri umani, hanno mani e piedi con quattro dita e la pelle verde. Nella serie Star Wars: The Clone Wars appaiono vestiti con copricapi, tuniche e sandali

Mustafarian[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono gli abitanti nativi di Mustafar. Hanno la pelle dura come il cuoio, una proboscide e vestono con abiti che li proteggono dalla lava e dal magma. Non si sa molto altro su questa specie poiché vive in isolamento. Si presume che siano capaci di sopportare temperature estreme. Si pensa che i Mustafarian abbiano origine comune a quella della specie dei Kubaz, dato la loro estrema somiglianza. Appaiono in Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith.

Muun[modifica | modifica wikitesto]

Originari di Muunilinst, i Muun sono umanoidi molto alti e magri, con pelle chiara e pallida, con la testa calva e allungata. I Muun non amano viaggiare e preferiscono rimanere sui loro mondi. Vivono in una società molto ricca e agiata. I Muuns controllavano il Clan Bancario Intergalattico, di cui San Hill era il Presidente. Durante le Guerre dei Cloni, i Muuns aiutarono economicamente e militarmente i Separatisti, sovvenzionando i sistemi galattici per convincerli a lasciare la Repubblica. Darth Plagueis, il Signore dei Sith maestro di Palpatine, era un Muun.

N[modifica | modifica wikitesto]

Nautolani[modifica | modifica wikitesto]

I Nautolani sono una specie anfibia umanoide, con pelle verde o blu a chiazze, uno scheletro rinforzato e degli occhi simili a quelli degli squali. I Nautolani, al posto dei capelli, hanno una corona di quattordici lunghi tentacoli dello stesso colore della pelle, principalmente utilizzati sott'acqua. Questi tentacoli permettono ai Nautolani di captare i feromoni, gli umori e le emozioni intorno a loro. Quando devono confrontarsi con la violenza e l'aggressività, rispondono nello stesso modo. Quando l'approccio è calmo e civile, loro sanno essere educati e di estremo aiuto.

Il loro mondo natale è Glee Anselm, caratterizzato da vaste paludi, laghi e mari.

Il Maestro Jedi Kit Fisto, membro del Consiglio dei Jedi e Generale durante le Guerre dei Cloni, era un Nautolano.

Neimoidiani[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Neimoidiani.

I Neimoidiani sono una razza aliena umanoide proveniente dal sistema stellare di Neimodia. Il potere dei Neimodiani durò per secoli, ma raggiunse l'apice quando questi si misero alla guida di una delle più grosse organizzazioni corporative della galassia: la Federazione dei Mercanti. Durante la conferenza di Eriadu, con un colpo di mano, fecero eliminare i precedenti leader della corporazione i Kuat e ne presero il posto. Sono alieni alti, dalla pigmentazione verde che può assumere varie tonalità, sono calvi e hanno occhi rossi. Sono ossessionati dal desiderio di possesso e dell'accumulare ricchezze. La loro società è ricca e opulenta, ma nello stesso tempo decadente. Rifuggono qualsiasi tipo di lavoro faticoso, delegando ai droidi o alla servitù appartenente ad altre razze, queste mansioni. I ricchi vestono abiti eleganti e copricapi pomposi come elaborate mitre che rappresentano il loro status sociale. Di solito i nobili e i dignitari viaggiano su shuttle a forma di scarafaggio gigante, su modello degli insetti domestici che vivono sui loro mondi. Inoltre utilizzano delle sedie elaborate dotate di tre piedi che camminano, molto costose e scomode, utilizzate solo per darsi importanza. Sono governati da una monarchia. La Federazione dei Mercanti era un'organizzazione complessa e articolata, caratterizzata da una burocrazia tentacolare da una divisione gerarchica dei ruoli rigida. Controllava mercantili, spazioporti, aree di sosta e intere rotte commerciali. Il suo potere era sostenuto da un esercito di droidi creato con il pretesto rendere sicure le rotte, in violazione alle leggi della Vecchia Repubblica emanate contro la costituzione di eserciti. I suoi funzionari erano immuni della giustizia comune e spesso la Federazione operava ai limiti della legalità, questo diventò poi pratica diffusa negli ultimi decenni precedenti la nascita dell'Impero. La corruzione e la manipolazione divennero una consuetudine per i Neimodiani. La Federazione aveva una flotta di navi mercantili sterminata, molti cargo stellari poi erano navi da guerra camuffate. Inoltre a livello politico, possedeva un proprio seggio nel Senato Galattico, in rappresentanza della corporazione e non del sistema di appartenenza dei suoi membri. Questo era un evento raro e fa comprendere l'enorme potere dell'organizzazione in seno alla Vecchia Repubblica. Una trentina di anni prima gli eventi narrati in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza, la Federazione dei Mercanti venne contattata dal misterioso Darth Sidious per destabilizzare l'ordine della Repubblica. Il complotto era basato su un'operazione di facciata, l'imposizione di una tassazione sulle rotte commerciali per mettere in ginocchio vari sistemi stellari e fare accrescere il malcontento nella galassia. Tra i questi in particolare il pianeta Naboo. La Federazione mise un embargo sul pianeta e successivamente lo invase con i suoi eserciti di droidi. Il cavaliere Jedi Qui-Gon Jinn e il suo padawan Obi-Wan Kenobi, andarono in soccorso della giovane regina Amidala e dopo varie vicissitudini, il pianeta Naboo venne liberato e i Neimodiani dovettero ritirarsi. Dieci anni più tardi, il Conte Dooku insieme alla Federazione dei Mercanti riunì su Geonosis le altre grosse corporazioni della galassia, più vari rappresentanti di sistemi secessionisti e firmarono un trattato che diede vita alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Da qui ebbe inizio le Guerre dei Cloni che sconvolse la galassia, dopo secoli di pace. Il conflitto terminò tre anni più tardi, i Neimodiani scoprirono troppo tardi di essere stati ingannati da Darth Sidious/Palpatine che nel frattempo si dichiarò Imperatore della Galassia. Il Viceré Nute Gunray e il suo vice Rune Haako vennero uccisi da Darth Vader su ordine del neo eletto Imperatore, insieme agli altri leader Separatisti. La Federazione dei Mercanti quindi cessò di avere importanza e le sue funzioni vennero assorbite dall'Impero. Ben presto venne smantellata. I Neimodiani persero il loro potere e la loro influenza, da quel momento il loro ruolo rimase marginale rispetto agli eventi della galassia. Dato che la loro reputazione era ormai definitivamente compromessa, molti Neimodiani decisero di spacciarsi per Duros.

Tra i Neimodiani famosi si ricordano:

  • Lott Dod, senatore presso il Senato Galattico, usava qualsiasi mezzo per ottenere i suoi scopi. Vestiva con abiti color viola molto costosi e portava una mitra diplomatica come copricapo. In una seduta speciale del Senato negò fermamente l'esistenza di un esercito d'invasione su Naboo.
  • Nute Gunray, Viceré della Federazione dei Mercanti, capo degli eserciti di droidi. Guidò personalmente l'invasione di Naboo e fu uno dei fautori del movimento Separatista insieme al Conte Dooku. Venne tradito da Darth Sidious alla fine delle Guerre dei Cloni e fatto uccidere da Dart Fener.
  • Rune Haako, assistente del Viceré, partecipò all'invasione di Naboo e insieme a Gunray s'installò nel palazzo di Theed. Pessimista di natura, non si fidò mai di Darth Sidious. Anni dopo, morì con Gunray per mano di Dart Fener su Mustafar.
  • Daultay Dofine, capitano della nave ammiraglia della flotta della Federazione durante l'invasione di Naboo. Morì nell'esplosione della stessa.
  • Gilramos Libkath accompagnò Nute Gunray su Geonosis per la firma del trattato che portò alla formazione del movimento Separatista.

Nikto[modifica | modifica wikitesto]

Quando il pianeta Kintan subì alcuni cambiamenti ambientali a causa dell'esplosione di una stella vicina, l'evoluzione sul mondo creò cinque razze differenti originate dalla stessa specie Nikto: Kajain'sà iktos (Niktos Rossi, del deserto); Kadas'sà iktos (Niktos Verdi, dei boschi); Esral'sà iktos (Niktos delle montagne); Gluss'sà iktos (Niktos Pallidi, delle coste); M'shento'su'nikto (Niktos del Sud).

Quando gli Hutt stavano perdendo la guerra contro Xim "il Despota", cercarono l'aiuto di altri pianeti. Gli Hutt chiesero ai Nikto si unirsi al loro esercito. Loro sottoscrissero un'alleanza con gli Hutt, pensando che la loro guerra fosse una sorte di conflitto sacro, in realtà vennero solo sfruttati. Dopo la sconfitta di Xim, i Nikto, continuarono a servire gli Hutts. Infatti al servizio di Jabba the Hutt nel suo palazzo c'erano molti Nikto, tra cui Klaatu che appare sulla chiatta a vela del signore del crimine.

Tra i Nikto noti c'è il Jedi Fi-Ek Sirch che combatté e morì nell'arena di Geonosis.

Nimbanel[modifica | modifica wikitesto]

I Nimbanel sono umanoidi simili a rettili a sangue caldo originari del pianeta Nimban. Sono molto spesso al servizio degli Hutt.

O[modifica | modifica wikitesto]

Ongree[modifica | modifica wikitesto]

Gli Ongree sono una specie fisicamente bizzarra e provengono dal pianeta Skustell Cluster. Il Jedi Pablo-Jill era un Ongree.

Ortoloan[modifica | modifica wikitesto]

Gli Ortoloan sono una razza di creature dalla pelle blu, con un naso molto lungo e grosse orecchie che li fanno assomigliare a piccoli elefanti. Max Rebo, il leader della Max Rebo Band che suonava nel palazzo di Jabba the Hutt in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi, appartiene a questa specie. Amano molto la musica e il cibo, sono molto resistenti alle temperature rigide del loro mondo natale Orto.

P[modifica | modifica wikitesto]

Pa'lowick[modifica | modifica wikitesto]

I Pa'lowick sono nativi del paludoso pianeta di Lowick. Hanno un corpo bulboso sorretto da lunghe e magre gambe. Gli occhi dei Pa'lowick sono piccoli e la loro bocca è collocata sull'estremità di una proboscide. La loro civiltà non è molto avanzata e molti preferiscono non lasciare il loro mondo. Le altre specie si recano su Lowick per cercare le rare e bellissime "gemme del fuoco", che si trovano solo nelle miniere di questo pianeta. Una Pa'lowick molto famosa è Sy Snootles, la cantante della Max Rebo Band, che appare in Star Wars: The Clone Wars e in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi.

Pantoran[modifica | modifica wikitesto]

I Pantoran sono una specie quasi-umana dalla pelle blu e nativa alla luna Pantora. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars e in Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith.

Parwan[modifica | modifica wikitesto]

I Parwan sono una specie senziente nativa del pianeta Parwa. Derrown era un cacciatore di taglie Parwan e durante le Guerre dei Cloni è stato considerato uno dei migliori nella galassia. Appare in in Star Wars: The Clone Wars.

Patrolian[modifica | modifica wikitesto]

I Patrolian sono una specie senziente proveniente dal pianeta Patrolia. I membri della specie si distinguono per le loro scaglie color pastello chiari e lunghi arti simili a pinne. Potevano resistere alle folgorazioni minori. Il cacciatore di taglie Robonino era un membro di questa specie. Un altro membro della specie è stato visto in una cantina nel mondo sotterraneo Coruscant. Appaiono in Star Wars: The Clone Wars.

Pau'an[modifica | modifica wikitesto]

I Pau'an sono la specie più alta e aristocratica tra le due che abitano Utapau. Hanno la pelle segnata da linee molto marcate, pelle color cenere, fisico magro, vestono abiti molto stretti ed eleganti.

Sono stati soprannominati gli Antichi, perché sono molto longevi. Inizialmente vivevano in superficie, ma per cambi climatici del pianeta che hanno portato tempeste di vento fortissime, sono stati costretti a rifugiarsi sotto terra. Preferiscono l'oscurità alla luce.

Dopo il primo contatto con gli Utai, le due razze hanno iniziato a convivere pacificamente: l'amministrazione e la burocrazia delle città è passata in mano ai Pau'an, mentre agli Utai si sono sempre occupati di ruoli di operai, artigiani, manovali, ecc. I Pau'ans sono visti dagli stranieri come il volto ufficiale di Utapau.

Sono sempre stati neutrali a tutti gli eventi della galassia, ma quando il pianeta venne invaso dal Generale Grievous e dal Consiglio Separatista, questi si prepararono in segreto alla rivolta. Tion Medon era il capo dell'autorità portuale di Pau City durante questi eventi, accompagnato dal suo assistente Lampay Fay. L'Inquisitore visto nella prima stagione di Star Wars Rebels è un Pau'an.

Phindian[modifica | modifica wikitesto]

I Phindian sono una specie nativa del pianeta Phindar. Erano una specie rettiliforme con lunghe braccia che si estendono oltre le ginocchia. Osi Sobeck della Confederazione dei Sistemi Indipendenti era un membro di questa specie, così come il criminale Moralo Eval. Appaiono in Star Wars: The Clone Wars e nel romanzo Tarkin.

Polis Massani[modifica | modifica wikitesto]

I Polis Massani sono alieni umanoidi alti circa 1 metro, al posto del viso hanno una membrana osmotica, due piccoli occhi a fuoco variabile, privi di bocca, naso e lineamenti facciali. Hanno mani a quattro dita. Sono silenziosi e noti per la loro discrezione. Non cercano il contatto con altre razze, anche se sono affascinati nello studiarle. Vivono sui detriti orbitanti del pianeta Polis Massa situato nell'Orlo Esterno, distrutto da un cataclisma secoli fa. Qui i Polis Massani effettuano scavi archeologici e ricerche speleologiche. È probabile che gli antenati degli alieni fossero gli antichi abitanti del pianeta. Nei loro laboratori possiedono tecnologia di vario genere e anche impianti per la clonazione, tecnica appresa dai Kaminoani. I medici Polis Massani aiutarono a fare nascere i gemelli Skywalker, quando Obi-Wan Kenobi, R2-D2 e C-3PO portarono Padmé Amidala in fin di vita al centro medico. Appaiono in Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith.

Pyke[modifica | modifica wikitesto]

I Pyke sono una specie senziente proveniente dal pianeta Oba Diah. I molti membri della specie facevano parte del Syndacato dei Pyke, un'organizzazione criminale responsabile della distribuzione di spezie da Kessel a Coruscant. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Q[modifica | modifica wikitesto]

Quarren[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Quarren (Guerre stellari).

I Quarren sono una specie di umanoidi acquatici che dividono il pianeta Mon Cala con un'altra specie acquatica, i pacifici Mon Calamari. Sono molto più introversi e meno civilizzati dei vicini, preferiscono le profondità marine che la superficie, raramente invitano stranieri nei loro possedimenti. Il loro viso assomiglia a quello di un polpo, tanto è vero che vengono anche detti "Squid-head".

Durante le Guerre dei Cloni, venne costituita la Lega Isolazionista dei Quarren per mano del senatore corrotto Tikkes, vicino al Conte Dooku, nel tentativo di isolare il mondo di Mon Calamari dal resto della galassia. La Lega e le truppe dei droidi Separatisti vennero sconfitte durante la Battaglia di Mon Calamari, grazie all'intervento dei Generali Jedi Kit Fisto e Anakin Skywalker, della padawan Ahsoka Tano, delle truppe speciali e dei Gungan. Un Quarren conosciuto è Tessek, che fuggì da Mon Calamari per lavorare con Jabba the Hutt su Tatooine, cospirando alle sue spalle per prendergli il posto.

Quermiani[modifica | modifica wikitesto]

I Quermiani sono una specie di umanoidi invertebrati dal lungo collo, dotati di abilità mentali molto forti. Provengono dal pianeta Quermia. Il Maestro Jedi Yarael Poof appartiene a questa razza. Appaiono in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma.

R[modifica | modifica wikitesto]

Ranat[modifica | modifica wikitesto]

I Ranat sono una specie di piccoli umanoidi dall'aspetto simile a roditori, con la lunga coda e i denti aguzzi. La maggior parte delle altre specie li considera una razza inferiore, in realtà possono essere degli spietati killer con un'intelligenza sottile. Dopo morte di Jabba the Hutt, un gruppo di Ranat, per qualche tempo, prese possesso del suo palazzo nel deserto lasciato incustodito. Appaiono in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

Rodiani[modifica | modifica wikitesto]

I Rodiani sono una razza aliena molto diffusa nella galassia, si distinguono per la pelle verde, antenne sulla testa e creste, occhi molto grandi, provengono dal pianeta Rodia. I Rodiani sono nati cacciatori. Nel passato uccisero la maggior parte della fauna del loro mondo, quindi in mancanza di prede, iniziarono a cacciarsi l'uno l'altro in combattimenti stile gladiatori, fino a, quando la Repubblica scoprì il loro pianeta portando la civiltà. Molti di loro continuarono a coltivare il loro spirito violento, diventando cacciatori di taglie. Uno dei Rodiani più famosi è Greedo, il cacciatore di taglie ucciso da Han Solo nella cantina di Mos Eisley. Poi si ricorda il giovane Wald (interpretato da Warwick Davis), amico d'infanzia di Anakin Skywalker a Mos Espa. Nel Senato Galattico all'inizio delle Guerre dei Cloni i Rodiani erano rappresentati dal senatore Onaconda Farr e uno degli assistenti di Palpatine, Dar Warc era anch'egli un appartenente alla specie. Sono Rodiani anche Drexl Roosh e la sua banda di schiavisti, accampati fra le rovine di Raxus Prime.

Gli Hutt nel passato colonizzarono Rodia, portando dei cambiamenti nella società dei Rodiani. Il vecchio linguaggio Rodiano lentamente cessò di essere parlato e scritto. L'Huttese fu adottata come lingua ufficiale.

I sistemi di Varl e Rodia erano rappresentati in Senato da esponenti Rodiani.

Roonan[modifica | modifica wikitesto]

I Roonan sono bassi umanoidi bipedi con occhi a mandorla azzurri. Hanno due larghe mani a cinque dita, teste ovali con pelle rugosa e orecchie piccole. Appaiono in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma e in Star Wars: The Clone Wars.

Ruurian[modifica | modifica wikitesto]

I Ruurian sono una specie senziente di insettoidi dalle molte braccia e con delle antenne di piume dal pianeta Ruuria. Slyyth, un criminale Ruurian, viveva su Lothal.

S[modifica | modifica wikitesto]

Sakiyan[modifica | modifica wikitesto]

I Sakiyan sono una specie di umanoidi con testa glabra ed orecchie affusolate. Grazie a loro sensi acuti e riflessi pronti, i Sakiyan erano abili cacciatori. Appaiono in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza e in Star Wars: The Clone Wars.

Sepaniani[modifica | modifica wikitesto]

I Sepaniani sono una specie simile agli Ewok solo con grosse unghie al posto delle dita e con tre corna vivono su Sepa.Il loro pelo gli permette di nuotare nel acido che ricopre la maggior parte del loro pianeta.Nel centro del pianeta i Sepaniani hanno costruito un palazzo chiamato Empero invece il resto era formato da tribù.Sono una delle specie più potenti nella forza , prima avevano creato un grandissimo impero.Sono famosi per il loro minerale il cristallo laser trovabile solo su Sepa.Alla fine del loro impero scoprono gli Archeani aiutandoli a sviluppare il loro potere nella forza.Il loro pelo può esser di colore rosso,nero,bianco,marrone scuro e marrone.

Selkath[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Selkath.

I Selkath sono una specie acquatica originaria del pianeta Manaan. Sono degli ottimi nuotatori e hanno la facoltà di respirare dentro efuori l'acqua. La loro pelle è colore dell'acqua, assomigliano a pesci gatto con fattezze antropomorfe. Il popolo dei Selkath è sempre stato molto sensibile alla Forza, rispetto anche alle altre specie. I membri dell'Ordine di Shasa durante la guerra facevano parte delle élite militari. Le loro armi principali erano delle spade ricurve, simili a scimitarre, forgiate di Cortosis e parte integrante dei riti di iniziazione dell'Ordine. Quando l'Impero arrivò sul mondo secoli dopo, Ahto City riprese vitalità e si ripopolò, ma i Selkath vennero resi schiavi. Come in altri casi avvenuti su altri mondi, l'Impero inquinò gli oceani e l'ambiente. Darth Vader giunse di persona sul pianeta, e presto scoppiò una "rivolta ombra" dei Selkath. Si narra che molti guerrieri Selkath sensibili alla Forza e Adepti dell'Ordine di Shasan combatterono tenacemente contro le truppe Imperiali. Non si sa se l'Impero riuscì a sedare la rivolta o meno, se poi lasciò il pianeta e non si curò più dei Selkath. Appaiono nella serie Star Wars: The Clone Wars.

Shi'ido[modifica | modifica wikitesto]

Gli Shi'ido sono una misteriosa razza di mutaforma proveniente da Lao-mon, nelle Regioni Ignote. Poco si sa su di loro, dato il loro essere restii a venire in contatto con le altre specie, specialmente sul loro pianeta natale. Il loro reale aspetto è alquanto sgradevole, apparendo come umanoidi dal volto rinsecchito, la pelle pallidissima, le bocche enormi e gli occhi infossati. Per via della loro particolare struttura ossea (le ossa sono sottili e dense allo stesso tempo) sanno essere più bravi dei Clawdite nel prendere l'aspetto di qualcun altro, persino degli oggetti, se necessario. Possono addirittura integrare nel loro organismo della carne così da non essere riconosciuti come mutaforma. Possiedono anche una forma di telepatia in modo tale da mascherare eventuali incoerenze nelle loro trasformazioni. Inoltre sono molto longevi: vivono almeno fino a 500 anni e venivano considerati adulti a 61. Questa loro capacità di prendere l'aspetto di chiunque permette loro di spiare le altre specie senza farsi notare, ma potrebbero, se lo volessero, diventare anche degli eccellenti assassini.

Due Shi'ido famosi sono: Mammon Hoole, l'antropologo al servizio (per breve tempo) dell'Impero Galattico coinvolto nell'agghiacciante Progetto Starscream, e Belia Darzu, una Signora dei Sith dei tempi delle Nuove Guerre Sith.

Shistavanen[modifica | modifica wikitesto]

Conosciuti comunemente con l'appellativo di "uomini-lupo", i Shistavanen sono una razza proveniente dal pianeta Uvena Prime, uno dei vari pianeti abitabili nel sistema Uvena. I loro aspetto è molto simile a quello di lupi, ciò li rende molto temibili agli occhi delle altre specie. Hanno occhi rossi luminosi. I loro sensi sono molto sviluppati e quindi sono abili cacciatori. Come i Wookiee, i Shistavanen hanno abbigliamento da esploratori, ma a differenza degli Wookiee, sono più spesso ingaggiati dall'Impero per lavori di vario genere. I Shistavenen sono molto xenofobi e non ammettono intrusione nei propri affari interni da parte di altre razze. Inoltre alcuni di loro possono essere molto aggressivi con gli stranieri, va poi rilevata una minoranza che è comunque meno xenofoba e più socievole. Tra gli appartenenti a questa razza si ricordano: il pilota del Rogue Squadron, Riv Shiel; Lak Sivrak che fa la sua comparsa tra i clienti della cantina di Mos Eisley, lui si unì all'Alleanza Ribelle e divenne pilota di X-wing, morì poi eroicamente durante la battaglia di Endor; inoltre un maestro Jedi Shistavanen, Voolvif Monn, insieme ad altri Jedi guidò vittoriosamente le truppe Repubblicane su Muunilist, contro gli eserciti di droidi Separatisti.

Siniteen[modifica | modifica wikitesto]

I Siniteen sono una specie umanoide che si distingue per il loro grandi cervello. Bec Lawise, un membro del Senato separatista, era un membro di questa specie, così come il pirata Hal'Stad, quello che fu incaricato di portare Asajj Ventress lontano dalle Sorelle della Notte. Appaiono in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza e in Star Wars: The Clone Wars.

Sith[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Sith.

I Sith erano una specie originaria del pianeta Korriban. Avevano la pelle rossa e delle appendici tentacolari pendenti dalle guance e da sopra gli occhi. Erano particolarmente abili a controllare la Forza, prediligevano il Lato Oscuro. Qualche tempo dopo il Grande Scisma, molti Jedi Oscuri si rifugiarono sul pianeta e vi si stabilirono. I Jedi caduti sfruttarono a loro favore la padronanza dei Sith con la Forza, in breve tempo elevarono se stessi a divinità, divenendo i padroni dei Sith. I secoli passarono e la razza dei Sith s'incrociò con quella dei Jedi Oscuri, creando una razza mista. Questa venne chiamata ugualmente Sith, aveva la pelle rossa come gli antenati ed enormi poteri in grado di manipolare la Forza. Membro di questa nuova razza furono il Signore dei Sith Marka Ragnos e il suo successore Naga Sadow (e il rivale di quest'ultimo Ludo Kressh). Oggi i Sith purosangue sono considerati estinti.

Il nome 'Sith' quindi fu copiato e adottato inizialmente dai Jedi Oscuri condottieri dei Sith originali, poi dalla razza nata dall'incrocio tra classe dominante e sottoposta, successivamente nella storia da tutti i Jedi che passarono al lato oscuro della Forza, senza distinzione di razza.

Skakoani[modifica | modifica wikitesto]

La pressione atmosferica del pianeta Skako è estremamente densa e forte, così la specie degli Skakoani si è evoluta in modo da potere sopravvivere a un ambiente ostile. Quando uno Skakoano lascia il suo mondo, deve subire prima un processo di decompressione, in quanto in qualsiasi ambiente a bassa pressione sarebbe condannato a morte. È per questo motivo che gli Skakoani si portano delle tute protettive speciali, simili a scafandri. In pochi hanno visto uno Skakoano senza tuta, in quanto è un evento assai raro che se la tolgano. Sono ossessionati dalla tecnologia, dall'industria e dalla scienza, la loro civiltà ne è l'espressione. Sono poco conosciuti nella galassia, eccetto che per il fatto che controllavano la Tecno Unione, un'importante corporazione di scienziati, ingegneri e industriali. Questo durò fino al termine delle Guerre dei Cloni, quando nacque l'Impero e prese il controllo dell'organizzazione il ruolo degli Skakoani diminuì d'importanza. Wat Tambor, leader della Tecno Unione, appartiene a questa specie.

Snivviani[modifica | modifica wikitesto]

Provenienti dal pianeta Cadomai, gli Snivviani sono umanoidi bassi con mascella pronunciata, canini sporgenti, narici larghe, occhi molto distanziati. Sono meglio conosciuti come "Snaggletooths". Provengono da un modo freddo e la loro pelle è molto dura. Sono ottimi esploratori e segugi, nonché artisti molto estrosi. Quando nascono due gemelli maschi, uno dei due è sempre o un genio o uno psicopatico, quindi cercano di controllare la loro genetica. Uno Snivviano appare nella cantina di Mos Eisley tra i clienti in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza.

Sugi [modifica | modifica wikitesto]

I Sugi sono una specie che ha guadagnato la reputazione di essere tra i migliori commercianti di armi della galassia. Alcuni Sugi, molti dei quali indossavano tute di potenza al fine di aumentare le dimensioni del loro piccola statura, hanno operato su Utapau durante le Guerre dei Cloni, dove sono venuti in possesso di un cristallo kyber che la Confederazione dei Sistemi Indipendenti voleva acquistare.

Sullustani[modifica | modifica wikitesto]

Gli Sullustani sono una specie umanoide con orecchie simili a quelle dei topi, grossi occhi tondi. Sono degli ottimi piloti e dei navigatori stellari molto abili. Provengono dal pianeta Sullust situato nell'omonimo sistema stellare. Vivono in bellissime città sotterranee, che attirano visitatori da ogni luogo della galassia, in particolare per i famosi mercati. La superficie del pianeta è inospitale, caratterizzata da vulcani. I Sullustani si unirono alla Ribellione dopo la Battaglia di Yavin IV. Dal sistema di Sullust venne lanciato l'attacco alla seconda Morte Nera. Nien Nunb copilota di Lando Calrissian sul Millennium Falcon durante la Battaglia di Endor, era un membro di questa razza.

T[modifica | modifica wikitesto]

Talz[modifica | modifica wikitesto]

I Talz sono una razza aliena coperta di pelliccia, dotata di sue distinte paia di occhi: due occhi per la visione diurna e gli altri due per quella notturna e provengono da Orto Plutonia. L'Impero utilizzò molti Talz come schiavi per effettuare lavori pesanti.

Muftak amico del Chandra-Fan Kabe, fa la sua apparizione tra la clientela della cantina di Mos Eisley in Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza, mentre parla con altri avventori attorno ad un tavolo. Appaiono anche in Star Wars: The Clone Wars.

Tarnab[modifica | modifica wikitesto]

I Tarnab sono una specie caratterizzata da un cranio triangolare. Possiedonoun muso affusolato e un gruppo di corna in mezzo al pelo ruvido. Sono rappresentati da Mot-Not Rab nel Senato Galattico.

Terrelian [modifica | modifica wikitesto]

I Terrelian sono umanoidi dalla pelle blu dotati di impressionanti capacità fisiche che li rendevano atleti naturali essendo in grado di eseguire grandi distanze a velocità elevate per lunghi periodi di tempo e di saltare grandi distanze. Appaiono in Star Wars: The Clone Wars.

Thisspiasian[modifica | modifica wikitesto]

I Thisspiasian sono una razza serpentiforme senziente del pianeta Thisspias. Il Maestro Jedi Oppo Rancisis, che presiedeva il Consiglio Jedi durante le Guerre dei Cloni, appartiene a questa razza.

Togruta[modifica | modifica wikitesto]

I Togruta sono una specie proveniente dal pianeta Shili. Sono Togruta la maestra Jedi Shaak Ti e la padawan Ahsoka Tano. Vivono in tribù e lavorano insieme per sconfiggere bestie massicce delle giungle di Shili. I Togruta sono umanoidi dall'incarnato rossastro privi di capelli; al loro posto sono dotati di due corna in cima alla testa e di tre escrescenze corporee piuttosto voluminose, ai due lati del volto e dietro la nuca, che si accrescono con l'età. Corna ed escrescenze sono di colore bianco, attraversate da strisce trasversali irregolari di colore scuro. Il loro volto è spesso incorniciato anche da altre escrescenze minori. I Togruta usano mitigare il colorito acceso del volto con decorazioni prevalentemente bianche.

Toydariani[modifica | modifica wikitesto]

Toydaria è un mondo paludoso nello spazio Hutt. I Toydariani sono una specie di taglia media con corpi grassi e proboscide. I loro stomaci sono pieni di elio e possono volare aiutati dalle piccole ali. Sono immuni dalle illusioni e dagli scherzi mentali creati dalla Forza.

Un membro di questa razza era Watto, il mercante di schiavi che possedeva Anakin Skywalker e sua madre Shmi Skywalker. Reti, era un altro Toydarian pilota di caccia stellari.

Il controllo aereo è strettamente regolato su Toydaria, dato che i Toydarians volano liberamente intorno al pianeta e raramente usano veicoli per farlo. C'è un servizio treni che è utilizzato dalle altre specie che si recano su questo mondo. Durante le Guerre dei Cloni erano governati dal re Katuunko, in seguito ucciso dall'apprendista di Dooku, Savage Opress.

Trandoshani[modifica | modifica wikitesto]

I Trandoshani sono rettiloidi del pianeta Trandosha (o Dosha), molto alti, con una vista molto ampia e sviluppata, hanno l'abilità di rigenerare gli arti perduti fin dalla giovane età. Possono anche cambiare la loro pelle. I Trandoshans sono una razza bellicosa che si alleò subito con l'Impero, tra i vari servigi offerti catturavano gli Wookiee per poi venderli come schiavi.

La religione Trandoshana consiste principalmente nel raggiungere un numero sufficiente di punti Jagannath, guadagnati tramite la caccia di taglie o il commercio di schiavi, per appagare la loro divinità principale, chiamata Scorekeeper (Segnapunti). Così molti Trandoshans sono cacciatori di taglie o mercanti di schiavi.

I clan più potente di cacciatori di taglie è il clan Vorton, originario della terza luna del pianeta, Vortonia.

Un Trandoshano conosciuto è Bossk, del clan Vorton nemico storico di Han Solo e Chewbacca. Venne incaricato da Darth Vader di trovare il Millennium Falcon e catturare il suo equipaggio. Un tempo lavorò anche con Zuckuss e 4-LOM, ma la collaborazione finì presto. Jonney è un altro cacciatore di taglie.

Troig[modifica | modifica wikitesto]

I Troig sono una specie senziente identificabile dalle loro due teste separate, ciascuna con una personalità propria. Fode e Beed sono dei Troig ed appaiono in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma.

Tusken[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Tusken.

I Tusken, meglio conosciuti come Sabbipodi, sono una specie che abita le zone più remote e desolate di Tatooine, dove nessun altro essere potrebbe sopravvivere. Sono nomadi, violenti, considerati da tutti molto primitivi. Vivono in clan. Sono nemici degli estrattori di umidità con i quali si contendono le preziose e scarse pozze d'acqua del pianeta. Il loro aspetto è celato sotto tuniche e maschere. Si mimetizzano perfettamente con il paesaggio desertico del pianeta. Uccidono chiunque si avvicini ai loro possedimenti e depredano chiunque gli capiti a tiro. Sono al centro di numerose leggende e ben poco si sa della loro cultura. La loro arma tradizionale è il bastone Gaffi, ascia (che sa spararare) fatta con le corna dei draghi Krayt. Il nome Predoni Tusken deriva da uno tra i primi insediamenti umani del pianeta, che i predoni attaccavano spesso.

Twi'lek[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Twi'lek.

I Twi'lek sono una specie molto diffusa nella galassia. Hanno due protuberanze o code, chiamate lekku, che partono dalla testa. Il colore della loro pelle può variare: può essere blu, verde, rosa, bianca ecc. Il loro mondo di provenienza è Ryloth. Durante gli ultimi anni della Vecchia Repubblica, il seggio al Senato Galattico era presieduto dal corpulento blu Twi'lek, senatore Orn Free Taa. Un famoso appartenente a questa razza era Bib Fortuna, maggiordomo di Jabba the Hutt. La sfortunata ballerina di Jabba, Oola, finita nel pozzo del rancor, era una Twi'lek dalla pelle verde. Insieme a lei, si ricorda Lyn Me, dalla pelle blu, era una delle cantanti e ballerine al seguito della Max Rebo Band. Il cavaliere Jedi Aayla Secura, diventò generale durante le Guerre dei Cloni. Era una Twi'lek molto bella e temeraria, le sue gesta eroiche furono molte. Rimase uccisa per mano del comandante Bly sul pianeta Felucia, a seguito dell'Ordine 66 impartito da Palpatine divenuto Imperatore.

Nell'Universo espanso una Twi'lek nota era la famigerata Darth Talon, fedele Mano dell'Imperatore di Darth Krayt.

U[modifica | modifica wikitesto]

Ugnaught[modifica | modifica wikitesto]

Gli Ugnaught sono una razza proveniente dal pianeta Gentes, nel sistema di Anoat. Sono umanoidi di bassa statura (massimo 1 metro di altezza), dal viso porcino, possono vivere fino a 200 anni.

Gli Ugnaughts sono un popolo pacifico, con una cultura molto ricca. Hanno una forte tradizione orale. Il loro governo è retto da un concilio eletto democraticamente.

Tre tribù furono scelte dal Lord Ecclessis Figgper di Corellia, per vivere e lavorare a Cloud City su Bespin, decisione accolta anche dal successivo amministratore della città, Lando Calrissian. Quando l'Impero giunse a Cloud City poco dopo la battaglia di Hoth, molti Ugnaughts fuggirono insieme ad altri cittadini, per poi ritornare non appena le forze Imperiali se ne andarono.

Umani[modifica | modifica wikitesto]

Sono la razza più diffusa nella Galassia. Gli umani sono i fondatori della repubblica e, ritengono molti, gli inventori dell'iperguida. Non si sa quale sia il mondo di origine della specie, ma è opinione diffusa che sia stato Coruscant. Tuttavia molti xenoarcheologi di altre razze ritengono che l'umanità sia originaria di altri pianeti. Ma nulla è certo, e l'I mpero stesso cercò a lungo le vere origini della razza umana.

Umbarani[modifica | modifica wikitesto]

Gli Umbarani risiedono nell'oscuro mondo di Umbara situato nel profondo della Nebulosa Fantasma. I loro occhi possono vedere nello spettro ultravioletto. Gli Umbarani hanno capacità persuasive e l'abilità di controllare la mente altrui. Si sa poco di questa razza misteriosa.

Sly Moore, l'enigmatica assistente del Cancelliere Palpatine, è una Umbarana.

Utai[modifica | modifica wikitesto]

Gli Utai sono una delle due razze originarie di Utapau. Sono di bassa statura, occhi sporgenti e marroni adatti a vedere nell'oscurità, tre dita per mano e due dita per i piedi.

Gli Utai sono conosciuti anche come i Piccoli, per la loro statura e la loro vita media molto corta. Sono nati nelle profondità del pianeta e sono stati i primi a colonizzare la numerose caverne e i crateri sotterranei di Utapau. Sono la classe operaia, che si occupa anche dell'addestramento dei varactyl, grosse lucertole senzienti erbivore.

V[modifica | modifica wikitesto]

Vurk[modifica | modifica wikitesto]

I Vurk sono una specie di rettiloidi, con visi allungati, occhi scuri e una cresta cranica molto sviluppata, che li fa assomigliare a un parasaurolofo. Sono originari del pianeta Sembla, un mondo caratterizzato da mari caldi, isole vulcaniche e proto-continenti.

I Vurks sono nomadi, anfibi e generalmente considerati primitivi dal resto della galassia.

Il Maestro Jedi Coleman Trebor, ucciso da Jango Fett nella battaglia di Geonosis, era un Vurk.

W[modifica | modifica wikitesto]

Weequay[modifica | modifica wikitesto]

I Weequay sono una specie molto diffusa nella galassia. Sono umanoidi provenienti dal pianeta Sriluur, un arido mondo desertico le cui condizioni climatiche hanno influito sull'aspetto dei Weequay, rendendo la loro pelle rugosa, dura e di colore scuro. I loro occhi sono neri e infossati nel cranio. I loro capelli sono in genere legati in una o più trecce, con acconciature dal significato tribale e religioso.

Sono una razza con delle forti tradizioni tribali. La loro cultura si fonda su un radicato credo religioso, caratterizzato da un Pantheon di divinità molto numeroso, anche se la più importante di queste è il dio della Luna, Quay. Le loro città sono sempre costruite attorno ad un tempio principale, conosciuto come "thal".

Dato che Sriluur è molto vicino allo spazio Hutt, i Weequay spesso espatriano per andare a lavorare presso di loro. Alcuni Weequay erano stati assoldati da Jabba the Hutt come guardie di sicurezza della sua chiatta a vela. Il Maestro Jedi rinnegato Sora Bulq era un membro di questa specie. Il pirata Hondo Ohnaka apparso in Star Wars: The Clone Wars e in Star Wars Rebels era un Weequay.

Whiphid[modifica | modifica wikitesto]

I Whiphid sono creature alte, muscolose e coperte di pelo, con un viso che li rende molto simili ai cinghiali, provenienti dal pianeta Toola. Sono ottimi cacciatori ed esportano ghiaccio su altri pianeti. Possono entrare in uno stato di coma indotto per curare e sanare le ferite corporee più gravi.

Un appartenente a questa razza è il J'Quille che, mentre lavorava per Jabba the Hutt, tentò di assassinarlo avvelenando il suo cibo.

Wookiee[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Wookiee.

Gli Wookiee sono una razza estremamente alta e muscolosa di umanoidi pelosi del pianeta Kashyyyk.

X[modifica | modifica wikitesto]

Xexto[modifica | modifica wikitesto]

Gli Xexto sono bassi (1,20 m al massimo), dotati di 4 braccia, 2 gambe e un lungo collo. Il loro pianeta è Troiken.

Un esempio di Xexto è il pilota di Podracer Gasgano, apparso in Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma.

Y[modifica | modifica wikitesto]

Yuzzumi[modifica | modifica wikitesto]

Gli Yuzzum sono dei piccoli esseri senzienti, coperti da pelliccia con larghe bocche e denti sporgenti, dotati di lunghe gambe. Hanno un'intelligenza limitata e vivono sulla luna boscosa di Endor. In genere cacciano in branco nell'erba alta piccoli roditori da mangiare. Sono stati spesso utilizzati come animali da compagnia, ma la loro propensione non è questa. Grazie al loro linguaggio musicale, alcuni appartenenti a questa specie hanno trovato lavoro come cantanti. Uno di questi, Joh Yowza, fa la sua apparizione alla corte di Jabba the Hutt nei panni del cantante della Max Rebo Band in Star Wars: Episodio VI - Il ritorno dello Jedi.

Z[modifica | modifica wikitesto]

Zabrak[modifica | modifica wikitesto]

Gli Zabrak sono umanoidi la cui principale caratteristica è l'apparato di piccole corna sulla cima delle loro teste. Il loro pianeta d'origine è Iridonia, nonostante abbiano stabilito molte colonie sui pianeti di tutta la galassia. Hanno una forte forza di volontà e sono un popolo testardo e orgoglioso. Di natura, tendono ad essere indipendenti e senza paura. Non sono mai stati degli oppressori o degli schiavisti.

La loro corona di corna cresce solitamente durante la pubertà, ed è considerata carattere sessuale secondario. Lo sfondo su cui crescono queste corna differenzia le razze di Zabrak (i.e. sottospecie) analogamente al colore della pelle per ogni umano.

I colore della pelle degli Zabrak varia del bianco al nero, con delle tonalità più comuni che sono crema, pesca e marrone (pelle abbronzata). Gli Zabrak possono essere completamente calvi o con folte chiome. In questo caso dipende dalla razza di appartenenza. I capelli sono delle stesso colore di quelli degli umani. Ma gli Zabrak non possono avere barba e baffi.

I colori degli occhi degli Zabrak più diffusi sono rosso, verde, arancione, giallo, anche se il marrone e il blu sono molto comuni. Gli occhi di Darth Maul color rosso e giallo sono però il risultato della corruzione al Lato Oscuro della Forza. Il colore originale dei suoi occhi non si conosce.

Gli Zabrak di solito hanno tatuaggi sulla faccia, composti da linee sottili che disegnano trame svariate (i tradizionali tatuaggi Iridonian). In certi casi i tatuaggi sono molto elaborati, (quelli di Darth Maul sono dei tatuaggi Sith). Si ignora comunque il loro significato, potrebbero indicare il clan di appartenenza o avere origini mistiche. Questi tatuaggi in genere sono fatti durante i riti di passaggio ai giovani Zabrak.

Gli Zabrak noti sono: i Maestri Jedi Agen Kolar e Eeth Koth, Darth Maul l'apprendista di Darth Sidious e Bao-Dur.

L'appellativo Zabrak si riferisce ad entrambe le specie e alla lingua parlata da queste.

Zabrak di Iridonia[modifica | modifica wikitesto]

Indica quei membri della specie Zabrak che provengono dal pianeta Iridonia o che comunque sono discendenti diretti di chi è nato sul quel mondo desertico. Il Maestro Jedi Eeth Koth che ha presieduto il Consiglio dei Jedi è uno Zabrak di Iridonia. Agen Kolar (il successore di Eeth Koth nel Consiglio Jedi) si presuma appartenga anch'egli agli Zabrak di Iridonia. Questa distinzione è più che altro culturale e geografica, non biologica. Si dice che gli Zabrak di Iridonia abbiano delle tradizioni culturali più radicate e forti, rispetto a chi invece vive in altri luoghi della galassia ormai assimilato dalle cultura umana dominante. Si dice inoltre che sia più diffusa in loro una colorazione della pelle olivastra e i capelli scuri.

Zabrak di Dathomir[modifica | modifica wikitesto]

Il Sith Darth Maul, Savage Opress e i Fratelli della Notte sono Zabrak di Dathomir.

Zeltron[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Zeltron.

Gli Zeltron sono una razza quasi umana molto attraente, che proviene dal pianeta Zeltros. La loro pelle è di un colore rosa brillante, dovuto alla pigmentazione speciale sviluppata per proteggersi dalle radiazioni del loro sole. Gli Zeltron hanno la facoltà di produrre ferormoni molto forti, in maniera superiore anche ai Falleen. Questi possono essere attivati e diretti versi individui singoli o gruppi di persone allo stesso tempo.

Gli Zeltrons sono anche empatici, possono percepire i sentimenti e le sensazioni degli altri. Loro prediligono quindi i sentimenti d'amore e tutto ciò che procura piacere e comfort. Condividere emozioni positive è fondamentale per avere un beneficio individuale e collettivo, ciò non può avvenire con le negatività. Sulla base di questo il governo democratico di Zeltros fa sempre degli sforzi molto grossi per fare sì che non ci sia nessun membro della società infelice. Nel passato Zeltros ha avuto pochissimi governi dittatoriali o tiranni al potere, in quanto questo causò dolore a tutti, compreso a chi era al governo. Nei secoli passati però il mondo degli Zeltrons fu invaso per ben dodici volte. Ma la maggior parte degli invasori, ben presto, furono sedotti dalla razza per effetto dei ferormoni e abbandonarono ogni brama di conquista per abbandonarsi ai piaceri di questa società. Gli Zeltros non si sono mai occupati delle dispute e degli eventi della galassia, nonostante siano degli abili combattenti all'occorrenza.

Uno degli scopi principali degli Zeltrons è quello di intrattenere gli ospiti e soddisfarli in ogni modo possibile. Organizzano eventi e festival di ogni genere, celebrazioni che durano giorni e giorni. Hanno una forte carica sessuale, sono molto promiscui nel praticare sesso, vivendolo molto liberamente.

La tecnologia degli Zeltron è alla pari degli altri sistemi più avanzati. Viaggiano nello spazio, hanno una tecnologia industriale ed agricola all'avanguardia. Sono degli ottimi studiosi di medicina. Gli scienziati Zeltron hanno raggiunto livelli eccellenti nelle tecnologie applicate ai vari campi scientifici, in particolare per ciò che riguarda le installazioni nel Tempio del Piacere del pianeta Hologram Fun World.

Gli artisti Zeltron sono conosciuti per le loro opere a sfondo erotico espresse nei quadri, nelle sculture e in altre espressioni artistiche. Da tutta la galassia la domanda di cortigiane Zeltron, chiamate criblez, è sempre molto alta, in quanto le loro doti sono molto rinomate: procurano piaceri di ogni tipo ai loro padroni. Sono molto apprezzate dagli Hutts. La specie è molto diffusa nella galassia ed è molto facile incontrare gli Zeltron in prossimità degli spazio-porti.

Uno Zeltron, Luxa, è un impiegato ai cambi su Telos. Appaiono nel romanzo del nuovo Canone, A New Dawn.

Zygerriani[modifica | modifica wikitesto]

Gli Zygerriani erano una specie umanoide originaria del pianeta Zygerria. Costruirono un potente Impero schiavista, fino a quando i Jedi della Vecchia Repubblica entrarono in guerra con loro e misero fuori legge la schiavitù. I Zygerriani tentarono di far rivivere il loro Impero quando si allearono con la Confederazione dei Sistemi Indipendenti durante le Guerre dei Cloni.

Gli Zygerriani sono governati da una monarca, dal Primo Ministro e dalla guardia reale Zygerriana. Utilizzano di Brezaks volanti e brandiscono elettro-fruste per controllare i loro schiavi. Appaiono in Star Wars: The Clone Wars.

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari