Star Wars: Shadows of the Empire (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Star Wars: Shadows of the Empire
videogioco
PiattaformaNintendo 64, Windows
Data di pubblicazioneNintendo 64:
Giappone 14 giugno 1997
Flags of Canada and the United States.svg 3 dicembre 1996
Zona PAL 1 marzo 1997
Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 17 settembre 1997
Zona PAL 3 febbraio 1998
GenereSparatutto, azione
TemaFantascienza, Guerre stellari
OrigineStati Uniti
SviluppoLucasArts
PubblicazioneLucasArts
SerieStar Wars
Modalità di giocoGiocatore singolo
Fascia di etàCEROA · ESRBT

Star Wars: Shadows of the Empire è un videogioco del 1996 sviluppato e prodotto dalla LucasArts e pubblicato per Nintendo 64. La versione per Windows 95 è stata distribuita l'anno successivo.

Shadows of the Empire è stato il terzo gioco più venduto per Nintendo 64 nel 1997, con più di 1 milione di copie vendute.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama del gioco è incentrata sulle gesta del giovane contrabbandiere e mercenario Dash Rendar. Il gioco inizia con Dash che sta consegnando un carico di armi all'Alleanza, nella sua base su Hoth, nello stesso momento in cui il pianeta viene attaccato dalle forze imperiali. Dash dovrà quindi scappare da Hoth pilotando uno snowspeeder assieme a Luke Skywalker e alla Squadriglia Rogue, arrestando anche l'avanzata delle armate imperiali e permettendo ai ribelli di evacuare la base.

Nel seconda parte del gioco, Dash Rendar viene inviato su Ord Mantell, per interrogare IG-88 e scoprire dove si nasconde Boba Fett. Una volta scoperto che si trova sulla luna di Gall, Dash raggiunge Boba Fett per affrontarlo, ma quest'ultimo riesce a fuggire.

Jabba the Hutt viene pagato da Xizor per eliminare Luke Skywalker, e decide di inviare a un gruppo di cacciatori di taglie per ucciderlo. Ma Dash riesce a proteggere Luke e li distrugge durante una gara. Luke e Dash decidono così di prendere d'assalto Suprosa, la nave di Xizor. Lì, con l'aiuto di Bothan, trovano i piani per la costruzione della seconda Morte Nera. Dash, Luke, Chewbecca e Lando Calrissian si infiltrano nel palazzo di Xizor su Coruscant per salvare la Principessa Leila, che è stata catturata. Alla fine riusciranno a fuggire e a distruggere la base spaziale di Xizor.

Nel finale viene rivelato il destino di Dash, che riesce a sopravvivere alla battaglia e a partire per l'iperspazio, decidendo di scomparire per qualche tempo approfittando della sua finta morte.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Star Wars: Shadows of the Empire consiste principalmente in uno sparatutto in terza persona. Il giocatore controlla Dash Rendar, il protagonista del gioco. Rendar ha l'uso di una pistola blaster che ricarica dopo ogni colpo, ma il giocatore può anche raccogliere anche altri power-up aggiuntivi che forniscono ulteriori proprietà alla pistola. Successivamente sarà possibile muoversi attraverso un jetpack in alcune parti del gioco. Ogni livello è a tempo ed il personaggio ha un numero limitato di vite, terminate le quali si verifica il game over.

Vi sono anche alcune fasi di pilotaggio, come nel livello di apertura in cui il giocatore deve pilotare uno Snowspeeder in difesa della base ribelle su Hoth. Vi sono anche livelli in cui vengono svolti combattimenti spaziali a 360 gradi utilizzando la torretta della nave del protagonista, l'Outrider, in cui lo scopo del giocatore consiste nel distruggere un determinato numero di navi nemiche. È presente anche un livello in cui il giocatore dovrà controllare il protagonista durante una sequenza di inseguimento ad alta velocità sulle swoop bikes, con l'obiettivo di eliminare una banda nemica prima di raggiungere la destinazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb17059608r (data)