Piña Colada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piña Colada

Il Piña Colada (in spagnolo "ananas pressato") è un cocktail a base di rum chiaro, crema di cocco e succo d'ananas fresco (o ananas a pezzetti), originario della tradizione Cubana ma diffuso nella sua moderna versione da Porto Rico.

Dal 1978 è ufficialmente il drink di Porto Rico.

Storia del Piña Colada[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse versioni circa l'origine di questa bevanda. Alcune testimonianze parlano di "bevande a base di ananas e rum", ma senza crema di cocco, già a partire dai primi dell'800'. Ma esistono racconti e leggende legati a storie di pirati come quella di Roberto Cofresì, che pare somministrasse l'antica bevanda alla sua ciurma.

La Pina Colada o Pina Fria a Cuba diventa tradizione ed è portata alla conoscenza del mondo grazie ai primi viaggiatori e scrittori che ne descrivono la preparazione. Trai più noti Charles Dickens addirittura già dal 1838.[1]

Importantissimi riferimenti che identificano la tradizione come cubana provengono dal Libro dei Cantineros[2]di Hilario Alonso Sanchez del 1948 nel quale si evince come la tecnica di preparazione abbia dato il nome al cocktail moderno. Infatti nel libro si può trovare la preparazione della ricetta come Pina Colada e Pina Sin Colar.

Uno dei tanti riferimenti ad una bevanda chiamata Piña Colada composta da rum, cocco e ananas, si trova nell'edizione del 16 aprile 1950 del New York Times[3]:

(EN)

« Drinks in the West Indies range from Martinique's famous rum punch to Cuba's pina colada (rum, pineapple and coconut milk). Key West has a variety of lime swizzles and punches, and Granadians use nutmeg in their rum drinks. »

(IT)

« I cocktails delle Indie Occidentali variano dal famoso punch al rum della Martinica alla pina colada di Cuba (rum, ananas e latte di cocco). A Key West ci sono numerosi swizzles al lime e punch, e gli abitanti di Grenada usano noce moscata nei loro drink al rum. »

(New York Times, 16 aprile 1950)

La Pina Colada con il Cocco è però una preparazione che con certezza si è diffusa da Portorico grazie all'invenzione del Coco Lopez.[4]

Con il cocco cambia la struttura della Pina Colada e in particolare con l'utilizzo errato di tecniche ed ingredienti diventerà molto dolce e morbida.

Sembra che la prima Pina Colada sia stata preparata al Caribe Hilton dove il bar era un Don the Beachcomber.

La targhetta in marmo che testimonia la "nascita" del Piña Colada nella Vecchia San Juan.

Un'altra versione riconosce il Piña Colada come bevanda tipica di Porto Rico, paese dove si dice sia stato creato per la prima volta nel 1963. Alla Barrachina nella Vecchia San Juan c'è una targhetta commemorativa in marmo per ricordare questo evento.

È probabile quindi che in buona parte dei Caraibi, già dagli anni cinquanta, si fosse a conoscenza di questo tipo di bevanda, chiamata semplicemente "ananas colata", ma fu nel 1963 che essa venne ufficializzata col nome di Piña Colada e assunta come bevanda nazionale portoricana. La Piña Colada ha molti punti in comune con un altro cocktail: lo Swimming Pool, che in alcune varianti si avvicina quasi del tutto alla bevanda portoricana.

Cocktail simili[modifica | modifica wikitesto]

  • La versione analcolica del Piña Colada è chiamata Virgin Piña Colada (o anche semplicemente Virgin Colada o Piñita Colada).
  • Il Chi Chi è identico al Piña Colada salvo per il rum che viene sostituito con la vodka.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Charles Dickens - The Posthumous Papers of Pickwick Club 1838 Read more http://www.giannizottola.com/2016/12/26/storia-della-pina-colada-pina-fria/.
  2. ^ Hilario Alonso Sanchez, El arte del Cantineros, 1948.
  3. ^ (EN) Articolo del New York Times
  4. ^ coco lopez, su en.wikipedia.org.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]