French Martini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
French Martini
Chambord French Martini Cocktail.jpg
NazioneStati Uniti Stati Uniti
PeriodoAnni 1980
LocaleUno dei locali di Keith McNally
BicchiereCoppetta da cocktail
Base primaria
Tecnica di miscelazioneShakerato
CapacitàShort drink
Momento del consumoPre-dinner
Cocktail ufficiale IBA
Inclusione2011

Il French Martini è un cocktail a base di vodka e succo di lampone. È un cocktail ufficiale IBA dal 2011.[1]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Ingredienti[modifica | modifica wikitesto]

La ricetta IBA del 2011 prevede l'utilizzo dei seguenti ingredienti:[1]

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Riempire una coppetta da cocktail con cubetti di ghiaccio per raffreddarla, quindi riempire uno shaker di ghiaccio e versare tutti gli ingredienti al suo interno. Shakerare il tutto, dopodiché versare il cocktail nella coppetta utilizzando lo strainer. Strizzare una buccia di limone per estrarne il succo e aggiungerlo al cocktail.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il French Martini è nato verso la fine degli anni 1980 in uno dei bar di New York del ristoratore Keith McNally.[2][3] Il nome Martini, benché il cocktail non contenesse vermut, negli anni 1980-1990 veniva utilizzato per indicare qualunque cocktail venisse servito in una coppetta; l'indicazione French (in italiano, "francese") deriva invece dal fatto che il cocktail viene generalmente preparato con Chambord, un liquore di lampone nero realizzato in Francia a partire dal 1685.[2][3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) French Martini, su iba-world.com, International Bartenders Association. URL consultato il 9 settembre 2018.
  2. ^ a b (EN) Simon Difford, French Martini, su diffordsguide. URL consultato il 9 settembre 2018.
  3. ^ a b (EN) Darcy O'Neil, French Martini, su artofdrink.com, 21 agosto 2010. URL consultato il 9 settembre 2018.
  4. ^ Chambord Liqueur Royale de France, su barmanitalia.it, 2 maggio 2013. URL consultato il 9 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici