Milano-Sanremo 1933

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Italia Milano-Sanremo 1933
Edizione26ª
Data26 marzo
PartenzaMilano
ArrivoSanremo
Percorso281,5 km
Tempo7h50'41"
Media35,884 km/h
Ordine d'arrivo
PrimoItalia Learco Guerra
SecondoItalia Alfredo Bovet
TerzoItalia Pietro Rimoldi
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Milano-Sanremo 1932Milano-Sanremo 1934

La Milano-Sanremo 1933, ventiseiesima edizione della corsa, si disputò il 26 marzo 1933 su un percorso totale di 281,5 km e fu vinta dall'italiano Learco Guerra, che terminò con il tempo di 7h50'41".

Resoconto degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

La partenza avvenne a Milano alle 6:51 con 156 corridori al via. La corsa fu subito animata da diversi tentativi di fuga e fu caratterizzata da una media molto elevata nella prima parte. A Ovada la velocità media fu infatti prossima ai 38 km/h. Sul Turchino giunsero in vetta in ordine Raffaele Di Paco, Learco Guerra, Remo Bertoni, Pietro Rimoldi, Francesco Camusso e Carlo Moretti. Prima dei capi sui fuggitivi rientrarono in ordine Karl Altenburger, Alfredo Bovet, Alfredo Binda e Ludwig Geyer mentre perdettero contatto Bertoni, Camusso e Moretti. Su Capo Cervo e su Capo Berta prima Bovet e poi Guerra cercarono un allungo ma senza successo. A San Lorenzo, quando mancavano 15 km al traguardo, Di Paco e Binda, compagni di squadra, si misero a confabulare per organizzare una strategia ma si toccarono e caddero entrambi a terra. Sul traguardo Guerra batté in volata i restanti compagni di fuga.

Ordine d'arrivo (Top 10)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Learco Guerra Maino 7h50'41"
2 Italia Alfredo Bovet Bianchi s.t.
3 Italia Pietro Rimoldi Bianchi s.t.
4 Germania Karl Altenburger Olympia s.t.
5 Germania Ludwig Geyer Legnano s.t.
6 Italia Alfredo Binda Legnano a 1'56"
7 Italia Antonio Negrini Génial Lucifer s.t.
8 Italia Decimo Bettini Indipendente s.t.
9 Italia Carlo Moretti Dei s.t.
10 Italia Michele Mara Bianchi a 3'29"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo