Milano-Sanremo 1978

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Italia Milano-Sanremo 1978
Edizione 69ª
Data 18 marzo
Partenza Milano
Arrivo Sanremo
Percorso 288 km
Tempo 6h47'35"
Media 42,396 km/h
Ordine d'arrivo
Primo Belgio Roger De Vlaeminck
Secondo Italia Giuseppe Saronni
Terzo Italia Alessio Antonini
Cronologia
Edizione precedente
Milano-Sanremo 1977
Edizione successiva
Milano-Sanremo 1979

La Milano-Sanremo 1978, sessantanovesima edizione della corsa, fu disputata il 18 marzo 1978, su un percorso di 288 km. Fu vinta dal belga Roger De Vlaeminck, giunto al traguardo con il tempo di 6h47'35" alla media di 42,396 km/h, precedendo gli italiani Giuseppe Saronni e Alessio Antonini.

Presero il via da Milano 225 ciclisti, 156 di essi portarono a termine la gara.

Resoconto degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

Prima della partenza si osserva un minuto di silenzio in onore degli agenti di scorta di Aldo Moro, uccisi dalle Brigate Rosse, la corsa omaggia anche Costante Girardengo, sei volte vincitore della Sanremo, e passando dalla sua città natale, Novi Ligure, nasce la prima fuga di 15 corridori, che giungono ad accumulare fino a 15' di vantaggio. Sul Capo Mele il belga Jacques Martin tenta un'azione solitaria, ma verrà ripreso dal gruppo nei pressi di Imperia, dove il gruppo è di nuovo compatto. Qui Alessio Antonini e Giuseppe Saronni provano un attacco, ma su di loro il belga Roger De Vlaeminck e il francese Yves Hézard; sul Poggio Saronni ci prova ma De Vlaeminck non concede spazi. Sulla discesa Hézard cade, e resta fuori dai giochi, allo sprint arrivano dunque in tre e il belga De Vlaeminck batte in volata i due italiani.

Ordine d'arrivo (Top 10)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Belgio Roger De Vlaeminck Sanson 6h47'35"
2 Italia Giuseppe Saronni Scic s.t.
3 Italia Alessio Antonini Selle Royal s.t.
4 Francia Yves Hézard Peugeot a 16"
5 Belgio Rik Van Linden Bianchi-Faema a 21"
6 Italia Francesco Moser Sanson s.t.
7 Italia Giuseppe Martinelli Magniflex s.t.
8 Francia Jacques Esclassan Peugeot s.t.
9 Italia Marcello Osler Selle Royal s.t.
10 Australia Clyde Sefton Fiorella s.t.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]