Lidia Vitale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lidia Vitale (Roma, 12 ottobre 1972) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Sociologia all'univeristà La Sapienza, ha svolto parte del suo percorso di studi ad Amsterdam. Ha iniziato come assistente personale di Carlo Degli Esposti e poi sui set. Nel 1989 ha frequentato l'Actors' Studio di Los Angeles, dove ha vissuto per un anno.

Nel 2017 esce nelle sale Tulipani, protagonista per il premio Oscar Olandese Mike Van Diem nel ruolo di Immacolata dopo essere stati selezionati per il Toronto Film Festival (TIIF) e aver aperto il Nederlands Film Festival (NFF). Nel 2017 ha partecipato al film di Andrea Molaioli, Slam – Tutto per un ragazza e The Start Up di Alessandro d'Alatri; mentre per la televisione è stata protagonista del primo episodio della serie Rai Non uccidere nel ruolo di Alessia Randi.

Alcuni dei ruoli che l'hanno resa nota al cinema: il magistrato Giovanna Carati ne La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana e Giovanna ne I nostri ragazzi di I. De Matteo.

Come regista e produttrice: nel 2016 ha realizzato i primi 3 episodi di una web serie 5 Fathers con un cast d’eccezione e sta sviluppando la serie completa; ha realizzato altri 2 pilot per altre 2 web serie: Un pesce fuor d'acqua (la storia dello chef Massimo Riccioli attraverso le sue ricette) e Le gonfiate; nel 2007 il cortometroggio Musica per i miei occhi che ha vinto numerosi premi e nel 2002 lo spettacolo Donne di una certa classe dell'autrice Janet Feindel da cui sono emerse attrici come Luisa Ranieri.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Formatasi secondo il metodo Strasberg dall'età di 18 anni, il 4 settembre 2012 ha ricevuto il Premio 'Anna Magnani' "emergenti".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Il teaser FOX di Romolo + Giuly: la guerra mondiale italiana, in MondoFox, 15 giugno 2018. URL consultato il 24 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN220705888 · LCCN (ENno2011186963
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie

Intervista a Lidia Vitale