LaChanze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
LaChanze nel 2006

Rhonda La Chanze Sapp, nota semplicemente come LaChanze (St. Augustine, 16 dicembre 1961), è un'attrice, cantante e ballerina statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha alternato la carriera di cantante con quella di attrice e ballerina, ma ha fatto anche la doppiatrice nel film Hercules e nell'omonima serie animata derivata.

Nel 2006 ha vinto il Tony Award alla miglior attrice protagonista in un musical per la sua interpretazione nel musical Il colore viola.

Nel 1998 ha sposato Calvin J. Gooding, morto nell'attentato dell'11 settembre 2001, da cui ha avuto due figlie: Celia Rose e Zaya.

Nel 2005 si è risposata con Derek Fordjour, da cui ha divorziato nel 2014.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Uptown... It's Hot!, Broadway (1986)
  • Dreamgirls, Broadway (1987)
  • Once on this Island, Broadway (1990)
  • Cry, the Beloved Country, Chicago (1993)
  • Out of this World, New York (1995)
  • Company, Broadway (1995)
  • Ragtime, Los Angeles (1997)
  • Ragtime, Chicago (1998)
  • Ragtime, Broadway (1999)
  • Beggar's Holiday, New York (1999)
  • The Bubbly Black Girl Sheds Her Chameleon Skin, Off Broadway (2000)
  • Hallelujah, Baby! New York (2000)
  • Funny Girl, New York (2002)
  • Baby, Millburn (2004)
  • Dessa Rose, Off Broadway (2005)
  • The Color Purple (Broadway, 2005)
  • The Wiz, New York (2009)
  • If/Then, Broadway (2014)
  • If/Then, tour statunitense (2015)
  • Cabin in the Sky, New York (2016)
  • The Secret Life of Bees, New York (2018)
  • Summer, Broadway (2018)
  • A Christmas Carol, Broadway (2019)
  • Trouble in Mind, Broadway (2021)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN58698481 · ISNI (EN0000 0000 4165 5522 · Europeana agent/base/537 · LCCN (ENno98074931 · BNF (FRcb14195422c (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no98074931