Jey Uso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Joshua Fatu)
Jey Uso
Jey Uso (a destra) a Raw nel 2014
Jey Uso (a destra) a Raw nel 2014
Nome Joshua Samuel Fatu
Ring name Jules Uso
Jey Uso
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita San Francisco
22 agosto 1985
Altezza 182 cm
Peso 107 kg
Allenatore Rikishi
FCW Staff
Debutto 8 giugno 2007
Federazione WWE - SmackDown
Progetto Wrestling

Joshua Samuel Fatu (San Francisco, 22 agosto 1985) è un wrestler samoano.

Attualmente è sotto contratto con la WWE con il ring name di Jey Uso. È il fratello gemello di Jimmy Uso e i due sono wrestler di seconda generazione infatti sono figli di Rikishi, nipoti del defunto Umaga, di The Rock e cugini di Roman Reigns.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

I gemelli Uso debuttano nelle federazioni indipendenti di San Francisco l'8 giugno 2007.

World Wrestling Entertainment/WWE[modifica | modifica wikitesto]

Florida Championship Wrestling (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Joshua debutta in Florida Championship Wrestling dopo il suo fratello gemello e debutta con il ring name di Jules Uso sconfiggendo in un match di coppia insieme a Jimmy Uso, Husky Harris e Bo Rotundo. Poco dopo, i due si alleano con Donny Marlow e il 9 febbraio, Bo Rotundo, Husky Harris e Wes Brisco sconfiggono Donny Marlow e gli Usos. Nei tapings del 25 febbraio, gli Usos sconfiggono Big E Langston e Titus O'Neil.

Il 13 marzo, gli Usos sconfiggono Brett DiBiase e Michael McGillicutty e conquistano gli FCW Florida Tag Team Championship, che riusciranno a difendere contro Caylen Croft e Trent Baretta contro Darren Young e Skip Sheffield ma perderanno contro Hunico ed Epico il 3 giugno. Nel loro ultimo match in FCW, i gemelli parteciperanno ad una battle royal, che verrà vinta da Alex Riley.

Varie faide (2010–2013)[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 maggio 2010, a Raw, gli Usos e Tamina debuttano attaccando David Hart Smith, Tyson Kidd e Natalya. La settimana dopo, nonostante le lamentele dei tre, il General Manager Bret Hart da a loro un contratto. Gli Usos debuttano a Superstars il 14 giugno, sconfiggendo Goldust & Mark Henry in un tag team match. A Fatal 4-Way, Jey Uso, Jimmy Uso e Tamina perdono un 6-person tag team match contro David Hart Smith, Tyson Kidd e Natalya. Il 12 luglio, nella rivincita a Raw, sono però i samoani a prevalere. A Money in the Bank, la Hart Dynasty conserva gli Unified WWE Tag Team Championship contro gli Usos. Nella puntata di Raw del 26 luglio, Jey Uso combatte contro Randy Orton perdendo dopo aver subito una RKO. A Night of Champions, partecipano ad un Tag Team Turmoil match. Riescono ad eliminare i campioni Tyson Kidd & DH Smith e poi Marella & Kozlov per poi essere eliminati da Evan Bourne e Mark Henry. A vincere la contesa saranno poi Cody Rhodes & Drew McIntyre che si laureano nuovi Tag Team Champions. Nella puntata di Raw del 6 dicembre, gli Usos partecipano al Fatal 4-Way elimination tag team match valido per i WWE Tag Team Championship che viene vinto da Santino Marella e Vladimir Kozlov che diventano così i nuovi campioni. Lottano poi varie volte a Superstars alternando vittorie e sconfitte.

Jey e Jimmy Uso passano al roster di Smackdown con la Supplementar Draft 2011. Esordisce come Superstar di Smackdown il 4 maggio 2011, a Superstars, perdendo contro Trent Baretta. Iniziano subito una rivalità con i membri del Corre Heath Slater e Justin Gabriel lottando con loro varie volte, anche qui alternando successi e sconfitte. A Superstars, il 14 luglio, Jey e Jimmy ottengono un'importante vittoria contro i campioni di coppia David Otunga & Michael McGillicutty. A seguito di questa vittoria, i due ottengono un match valido per le cinture ma perdono il 29 luglio a SmackDown. Nella puntata di SmackDown del 19 agosto, Jey Uso partecipa alla battle royal per decretare lo sfidante di Randy Orton a Night of Champios in un match valido per il World Heavyweight Championship ma viene eliminato da Sheamus. Iniziano poi ad esibirsi anche ad NXT e, il 27 settembre, impartiscono una sconfitta a Darren Young & JTG. Lotteranno poi varie volte ad NXT, con diverse rivalità con Tyson Kidd, JTG, Curt Hawkins e Tyler Reks. Partecipa alla Royal Rumble 2012, entrando con il numero 24, ottenendo un buon risultato restando sul ring circa 7 minuti, per poi essere eliminato da Randy Orton. A WrestleMania XXVIII, gli Usos non riescono a conquistare i titoli di coppia in un Triple Treath Tag Team Match che vedeva coinvolti anche Tyson Kidd & Justin Gabriel oltre che ai campioni Primo ed Epico. Tuttavia nella stessa serata insieme al loro padre introducono nella Hall of Fame il loro parente Yokozuna commuovendo tutto il pubblico presente nell'arena.

Gli Usos introducono nella Hall of Fame Yokozuna

Ad Over the Limit, partecipa ad una Battle Royal a 20 uomini, nella quale il vincitore avrebbe scelto un campione secondario da sfidare con la cintura in palio, ma viene eliminato da Darren Young. A No Way Out, gli Usos non riescono a diventare primi sfidanti ai titoli di coppia, poiché perdono il Fatal 4-Way Tag Team Match in favore dei Prime Time Players. Ad NXT, lottano varie volte contro gli Ascensions Kenneth Cameron e Conor O'Brian, perdendo contro di loro tutti i match disputati, fino al licenziamento di Cameron che fa terminare la rivalità. A SmackDown, il 7 settembre, prendono parte al Triple Treath Tag Team Match per decretare i primi sfidanti alle corone di coppia, ma perdono in favore dei Prime Time Players. Il 28 settembre, sempre a SmackDown, hanno un match contro Damien Sandow e Cody Rhodes nel primo turno del torneo per decretare gli sfidanti di Kane e Daniel Bryan per i titoli di coppia a Hell in a Cell, ma perdono.

Il successo (2013–2014)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un inizio di 2013 anonimo, gli Usos si alleano con Kofi Kingston per far fronte alla nuova stable dello Shield, formata da Seth Rollins, Dean Ambrose e, il cugino degli Usos, Roman Reigns. Iniziano ad usare una pittura in faccia in onore delle loro origini samoane e iniziano una Winning Streak, battendo O'Neil e Young, Brodus Clay e Tensai e Cody Rhodes e Damien Sandow, diventando primi sfidanti alle corone di coppia detenute da Rollins e Reigns. Non riescono a conquistare i titoli nel Kickoff di Money In The Bank, ma nella puntata di Raw del 16 settembre, i due vincono un altro #1 contenders match diventando nuovamente contendenti alle cinture. Nella stessa sera i due intervengono in difesa di Daniel Bryan insieme a Justin Gabriel, Dolph Ziggler, Kofi Kingston, Zack Ryder, Darren Young, Titus O'Neil, Rob Van Dam e R-Truth contro lo Shield e Randy Orton, festeggiando sul ring insieme all'American Dragon dopo aver scacciato i quattro.Alla Royal Rumble entra col numero 23 venendo pero eliminato da Luke Harper.

Nella puntata di RAW del 3 marzo gli Usos battono i New Age Outlaws diventando i nuovi WWE Tag Team Championships. A WrestleMania XXX nel kickoff Jimmy e Jey Uso riescono a mantenere i titolo di coppia sconfiggendo i RybAxel, The Real Americans e Los Matadores in un fatal four-way elimination tag team match. Il 12 maggio a Raw insieme a Jimmy Uso e John Cena sconfigge la Wyatt Family. Il 21 settembre a Night of Champions perdono i titoli a favore di Goldust e Stardust.

Varie faide per il titolo (2014–2016)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 3 marzo 2014, gli Usos diventano i nuovi campioni di coppia battendo i New Age Outlaws. Nella puntata di Raw del 17 marzo vengono sconfitti in un match non titolato dai Real Americans (Jack Swagger e Cesaro). Nella puntata di SmackDown del 2 maggio insieme a Sheamus vengono sconfitti da Bray Wyatt, Luke Harper e Erick Rowan in un 6-man Tag Team match. Il 12 maggio a Raw gli Usos e John Cena sconfiggono la Wyatt Family.

Gli Usos a WrestleMania 31

A Money in the Bank mantengono il WWE Tag Team Championship contro Luke Harper e Erick Rowan. A Battleground mantengono i titoli contro Luke Harper e Erick Rowan in un 2-out-of-3 Falls match vinto per 2-1. Il giorno dopo SummerSlam vengono attaccati da Gold e Stardust, contro cui perdono anche un match non titolato. Viene dunque sancito tra di loro un incontro per le cinture a Night of Champions, il 21 settembre. Al pay-per-view perdono il match e, di conseguenza, anche i WWE Tag Team Championships. Dopo il Fatal Four-Way Tag Team match alle Survivor Series, in cui non riescono a vincere, e a TLC, cercano di riconquistare i titoli questa volta detenuti da The Miz e Damien Mizdow, ma vincono solo per squalifica. Il 29 dicembre a Raw riconquistano i titoli.

Dopo una serie di incontri, singoli e tag team, il 22 febbraio a Fastlane gli Usos perdono i WWE Tag Team Championships in favore di Cesaro e Tyson Kidd. La sera successiva a Raw vincono il rematch per squalifica, non riottenendo dunque i titoli. A Main Event del 3 marzo sconfiggono gli Ascension.

A WrestleMania 31 perdono il Fatal Four-Way contro i campioni e vincitori del match, Cesaro e Tyson Kidd, i Los Matadores e il New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods).

A Survivor Series del 22 novembre si alleano con i Lucha Dragons (Kalisto e Sin Cara) e Ryback e affrontano il New Day, King Barrett e Sheamus in un 5-on-5 Traditional Survivor Series Tag Team Elimination match, sconfiggendoli.

Iniziano poi una faida con i New Day per il WWE Tag Team Championship ma nei match titolati sono sempre i campioni a trionfare, come a TLC del 13 dicembre (in un ladder match a cui avevano partecipato anche i Lucha Dragons) e alla Royal Rumble del 24 gennaio 2016.

Iniziano in seguito una faida con i Dudley Boyz (Bubba Ray e D-Von Dudley): dopo alcuni match uno contro uno vinti dai Dudley, gli Usos li hanno sconfitti il 3 aprile a WrestleMania 32. Tuttavia, nella puntata di Raw del 4 aprile, gli Usos sono stati sconfitti dai Dudleyz in un Tables match.
Nella puntata di Raw dell'11 aprile viene indetto un torneo per decretare i contendenti n°1 al WWE Tag Team Championship detenuti dal New Day e gli Usos affrontano ai quarti di finale Curtis Axel e Heath Slater dei Social Outcasts, riuscendo a sconfiggerli. Nella semifinale, invece, svoltasi il 18 aprile a Raw, gli Usos sono stati sconfitti dai Vaudevillains (Aiden English e Simon Gotch), venendo eliminati. Nella puntata di Raw del 25 aprile gli Usos sono stati sconfitti dai rientranti Luke Gallows e Karl Anderson. Dopo una faida andata avanti per diverso tempo proprio con Anderson e Gallows, gli Usos si sono alleati con il cugino Roman Reigns per formare la stable nota come The Bloodline, per contrapporre il The Club, formato da Anderson, Gallows e AJ Styles (contendente n°1 al WWE World Heavyweight Championship di Reigns). A Extreme Rules del 22 maggio gli Usos sono stati sconfitti da Anderson e Gallows in un Tornado Tag Team match. Nella puntata di Raw dell'11 luglio Jimmy e Jey hanno partecipato ad una Battle Royal per determinare il contendente n°1 all'Intercontinental Championship, detenuto da The Miz, ma sono stati entrambi eliminati.

Cambio di roster (2016–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Con la Draft Lottery avvenuta nella puntata di SmackDown del 19 luglio, gli Usos sono stati trasferiti nel roster di SmackDown. Il 24 luglio nel Kickoff di Battleground gli Usos sono stati sconfitti dai Breezango (Fandango e Tyler Breeze). Nella puntata di SmackDown del 16 agosto gli Usos, gli Hype Bros (Mojo Rawley e Zack Ryder) e gli American Alpha (Chad Gable e Jason Jordan) hanno sconfitto i Vaudevillains, gli Ascension (Konnor e Viktor) e i Breezango in un 12-Man Tag Team match. La scena si è ripetuta nel Kick-off di SummerSlam quando gli Usos, gli Hype Bros e gli American Alpha hanno sconfitto i Breezango, gli Ascension e i Vaudevillains in un altro 12-Man Tag Team match. Nella puntata di SmackDown del 23 agosto è stato annunciato il WWE SmackDown Tag Team Championship e, per questo motivo, è stato indetto un torneo per decretare i due team che si affronteranno l'11 settembre a Backlash. Quella stessa sera gli Usos hanno affrontato e sconfitto gli Ascension nei quarti di finale. Nella puntata di SmackDown del 6 settembre gli Usos hanno affrontato gli American Alpha ma sono stati sconfitti in ventotto secondi, venendo eliminati; tuttavia gli Usos hanno effettuato un turn heel attaccando brutalmente Chad Gable, infortunandolo (kayfabe). Questo ha fatto in modo che gli American Alpha venissero costretti a lasciare il torneo e il posto vacante per la finale è stato preso proprio dagli Usos che, a Backlash, hanno sconfitto gli Hype Bros. Nella finale, sempre a Backlash, gli Usos si sono presentati con un nuovo look (senza più le loro caratteristiche pitture facciali e abbigliamenti più formali) e hanno affrontato Heath Slater e Rhyno ma sono stati sconfitti, fallendo così l'assalto ai titoli. Nella puntata di SmackDown del 13 settembre gli Usos hanno affrontato e sconfitto nuovamente gli Hype Bros. Nella puntata di SmackDown del 20 settembre gli Usos hanno affrontato gli American Alpha per decretare i contendenti n°1 al WWE SmackDown Tag Team Championship di Heath Slater e Rhyno e, approfittando dell'infortunio di Chad Gable, sono riusciti a vincere l'incontro. Nella puntata di SmackDown del 27 settembre gli Usos e gli Ascension hanno sconfitto Heath Slater, Rhyno e gli American Alpha. Nella puntata di SmackDown del 4 ottobre Jey Uso è stato sconfitto da Jason Jordan. Il 9 ottobre a No Mercy gli Usos hanno affrontato Heath Slater e Rhyno per il WWE SmackDown Tag Team Championship ma sono stati sconfitti. Nella puntata di SmackDown del 1° novembre gli Usos hanno affrontato e sconfitto gli Headbangers (Mosh e Thrasher), entrando a far parte del Team SmackDown per Survivor Series. Nella puntata di Main Event dell'11 novembre gli Usos hanno sconfitto gli Hype Bros. Il 20 novembre a Survivor Series gli Usos hanno preso parte al 10-on-10 Traditional Survivor Series Tag Team Elimination match come parte del Team SmackDown contro il Team Raw, ma sono stati eliminati dal Cesaro e Sheamus, mentre il Team Raw ha vinto l'incontro. Nella puntata di SmackDown del 22 novembre gli Usos hanno partecipato ad un Tag Team Turmoil match per decretare i contendenti n°1 al WWE SmackDown Tag Team Championship di Heath Slater e Rhyno ma sono stati eliminati per ultimi dagli American Alpha.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • "Get Up (Instrumental)" di Kevin Hart (24 maggio 2010–17 giugno 2011)
  • "Alga" di Jim Johnston (24 giugno 2011–6 settembre 2016; usata durante il Siva Tau)
  • "Never Make It Without You (Instrumental)" dei Fifth Floor (24 giugno 2011–19 ottobre 2011; usata durante Siva Tau)
  • "So Close Now" di David Dallas (26 ottobre 2011–20 settembre 2016)
  • "Done With That" di CFO$ (27 settembre 2016–presente)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]