WWE SmackDown Tag Team Championship

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli attuali campioni, il Usos (Jimmy Uso a destra e Jey Uso a sinistra) al loro terzo regno

Il WWE SmackDown Tag Team Championship è un titolo di wrestling per la categoria di coppia della WWE ed esclusivo del roster di SmackDown Live, e al 22 ottobre 2017 è detenuto dagli Usos (Jimmy Uso e Jey Uso), che sono al loro terzo regno come campioni.

È stato creato per rivaleggiare con l'altro titolo di coppia della WWE, il WWE Raw Tag Team Championship, che è diventato un'esclusiva di Raw in seguito al ritorno della brand extension,[1][2] culminata il 19 luglio 2016 con il draft[3][4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A seguito del Draft avvenuto il 19 luglio 2016, i detentori del WWE Tag Team Championship, il New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods), sono stati trasferiti nel roster di Raw (con conseguente cambio di nome del titolo in WWE Raw Tag Team Championship). Per sopperire alla mancanza dei titoli di coppia per il roster di SmackDown Live, il 23 agosto il General Manager Daniel Bryan e il Commissioner Shane McMahon hanno indetto un torneo per decretare i nuovi detentori del WWE SmackDown Tag Team Championship. Tale torneo è culminato l'11 settembre 2016 a Backlash con la vittoria di Heath Slater e Rhyno sugli Usos (Jimmy Uso e Jey Uso).

Regni[modifica | modifica wikitesto]

Gli Usos (Jimmy Uso e Jey Uso) detengono il record per il regno più lungo di sempre con 124 giorni, mentre la Wyatt Family (Bray Wyatt, Luke Harper e Randy Orton) e gli stessi Usos detengono il record per il regno più breve con 23 giorni. Gli Usos detengono, inoltre, il record per il maggior numero di regni con 3. Rhyno è il campione più anziano, avendo vinto il titolo all'età di 40 anni, mentre Jason Jordan è il campione più giovane, avendo vinto il titolo a 28 anni.

Cintura che rappresenta il titolo[modifica | modifica wikitesto]

La cintura è identica a quella del WWE Raw Tag Team Championship con la differenza che è di cuoio blu e ha una placca rotonda color argento al centro, con due elmi greci in posizione uno l'opposto all'altro e due placche laterali rotonde argentee da ambedue i lati, le prime due con il logo della WWE le altre due con due elmi greci; sulla placca centrale, decorata in stile greco, vi è il logo della WWE e la scritta "Tag Team Champions" ("Campioni di coppia").

Struttura del torneo inaugurale (2016)[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale
SmackDown Live (23 e 30 agosto)
Semifinali
SmackDown Live (6 settembre)
Finale
Backlash (11 settembre)
                           
   American Alpha
(Chad Gable e Jason Jordan)
Schienamento  
 Breezango
(Fandango e Tyler Breeze)
10:13  
     American Alpha Schienamento  
     The Usos 00:28  
 The Ascension
(Konnor e Viktor)
03:49
   The Usos
(Jimmy Uso e Jey Uso)
Schienamento  
       The Usos † 10:02
     Heath Slater e Rhyno Schienamento
   The Hype Bros
(Mojo Rawley e Zack Ryder)
Schienamento  
 The Vaudevillains
(Aiden English e Simon Gotch)
02:50  
     The Hype Bros 07:03
     Heath Slater e Rhyno Schienamento  
 The Headbangers
(Mosh e Thrasher)
02:54
   Heath Slater e Rhyno Schienamento  


† Dopo che Chad Gable è stato infortunato dagli Usos, gli American Alpha sono stati rimossi dalla finale. Il loro posto è stato preso proprio dagli Usos che, a Backlash, hanno sconfitto gli Hype Bros, qualificandosi per la finale.

Roster in cui il titolo è esclusivo[modifica | modifica wikitesto]

Colori

Il titolo è passato a SmackDown Live
Data Note
11 settembre 2016 Il titolo è stato assegnato al roster di SmackDown Live a Backlash.

Campioni in carica[modifica | modifica wikitesto]

I campioni attuali sono il Usos (Jimmy Uso e Jey Uso), che sono al loro terzo regno come campioni. Hanno sconfitto i precedenti campioni, il New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods), in un Tag Team Hell in a Cell match ad Hell in a Cell, svoltosi l'8 ottobre 2017 a Detroit, Michigan. Big E e Woods hanno difeso i titoli in questo match.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 ottobre 2017.

Simboli Significato
<1 Indica che il regno titolato è durato meno di un giorno
Legenda
# Indica il numero del regno titolato
Regno Viene indicato il numero del regno dei campioni
Data La data in cui il titolo è stato vinto; nel caso il titolo è stato vinto in un evento registrato viene indicata anche la data della messa in onda
Località La città in cui il titolo è stato vinto
Evento L'evento dove ha conquistato il titolo
Note Vengono inserite informazioni come cambio di nome del titolo o cambio della cintura, oltre a specificare in quale incontro (diverso da un match singolo) il titolo è stato vinto
Fonti Fonti che ne attestino la veridicità
# Team Regni Data Giorni Località Evento Note Fonti
1 Heath Slater e Rhyno 1 11 settembre 2016 84 Richmond, VA Backlash Heath Slater e Rhyno hanno sconfitto gli Usos (Jimmy Uso e Jey Uso) nella finale del torneo per l'assegnazione dei titoli. [5]
2 The Wyatt Family
(Bray Wyatt, Luke Harper e Randy Orton)
1 4 dicembre 2016 23 Dallas, TX TLC: Tables, Ladders & Chairs Orton e Wyatt hanno vinto il match, ma anche Harper è riconosciuto come campione sotto la "Freebird Rule". [6][7]
3 American Alpha
(Chad Gable e Jason Jordan)
1 27 dicembre 2016 84 Rosemont, IL SmackDown Live In un Four Corners Elimination match che comprendeva anche Heath Slater e Rhyno e gli Usos. Harper e Orton hanno difeso i titoli in questo match e sono stati gli ultimi ad essere eliminati. [8]
4 The Usos
(Jimmy Uso e Jey Uso)
1 21 marzo
2017
124 Uncasville, CT SmackDown Live [9]
5 The New Day
(Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods)
1 23 luglio
2017
28 Philadelphia, PA Battleground Kingston e Woods hanno vinto il match, ma anche Big E è riconosciuto come campione sotto la "Freebird Rule". [10]
6 The Usos
(Jimmy Uso (2) e Jey Uso (2))
2 20 agosto 2017 23 Brooklyn, NY SummerSlam Nel Kick-off andato in onda su Youtube. Big E e Woods hanno difeso i titoli in questo match. [11]
7 The New Day
(Big E (2), Kofi Kingston (2) e Xavier Woods (2))
2 12 settembre 2017 26 Las Vegas, NV Sin City SmackDown Live In un Sin City Street Fight match. Big E e Kingston hanno vinto il match, ma anche Woods è riconosciuto come campione sotto la "Freebird Rule". [12]
8 The Usos
(Jimmy Uso (3) e Jey Uso (3))
3 8 ottobre 2017 14 Detroit, MI Hell in a Cell In un Tag Team Hell in a Cell match. Big E e Woods hanno difeso i titoli in questo match. [13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

I campioni inaugurali, Heath Slater (destra) e Rhyno (sinistra)
Primato Detentori Numeri
Primi campioni Heath Slater e Rhyno 11 settembre 2016
Maggior numero di regni come tag team The Usos
(Jimmy Uso e Jey Uso)
3
Maggior numero di regni individuali Jey Uso
Jimmy Uso
3
Regno più lungo The Usos
(Jimmy Uso e Jey Uso)
124 giorni
Regno più breve The Usos
(Jimmy Uso e Jey Uso)

The Wyatt Family
(Bray Wyatt, Luke Harper e Randy Orton)

23 giorni
Campione più anziano Rhyno 40 anni, 4 giorni
Campione più giovane Jason Jordan 28 anni, 29 giorni
Campioni più pesanti Bray Wyatt, Luke Harper e Randy Orton 391 kg combinati
Campioni più leggeri Chad Gable e Jason Jordan 203 kg combinati

Lista combinata dei regni[modifica | modifica wikitesto]

Team[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 ottobre 2017.

Simboli Significato
Indica i campioni in carica
+ Indica che il regno è ancora in corso
# Team Regni Giorni combinati Giorni combinati
riconosciuti dalla WWE
1 The Usos
(Jimmy Uso e Jey Uso)
3 161+ 162+
2 American Alpha
(Chad Gable e Jason Jordan)
1 84 84
Heath Slater e Rhyno 1 84 84
4 The New Day
(Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods)
2 54 54
5 The Wyatt Family
(Bray Wyatt, Luke Harper e Randy Orton)
1 23 24

Wrestler[modifica | modifica wikitesto]

# Wrestler Regni Giorni combinati Giorni combinati
riconosciuti dalla WWE
1 Jey Uso 3 161+ 162+
Jimmy Uso 3 161+ 162+
3 Chad Gable 1 84 84
Heath Slater 1 84 84
Jason Jordan 1 84 84
Rhyno 1 84 84
7 Big E 2 54 54
Kofi Kingston 2 54 54
Xavier Woods 2 54 54
10 Bray Wyatt 1 23 24
Luke Harper 1 23 24
Randy Orton 1 23 24

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) WWE.com Staff, SmackDown going live on USA Network on a new night with distinct roster starting July 19, su wwe.com, WWE, 25 maggio 2016. URL consultato il 31 luglio 2016.
  2. ^ (EN) James Wortman, Who will gain key momentum three weeks before the WWE Brand Extension Draft?, su wwe.com, WWE, 23 giugno 2016. URL consultato il 31 luglio 2016.
  3. ^ (EN) WWE.com Staff, WWE's destiny to be determined during SmackDown's Live premiere, su wwe.com, WWE, 15 luglio 2016. URL consultato il 31 luglio 2016.
  4. ^ (EN) WWE.com Staff, 2016 WWE Draft results: WWE officially ushers in New Era, su wwe.com, WWE, 19 luglio 2016. URL consultato il 31 luglio 2016.
  5. ^ (EN) Heath Slater & Rhyno def. The Usos to become the first SmackDown Tag Team Champions, WWE, 11 settembre 2016. URL consultato l'11 settembre 2016.
  6. ^ (EN) Randy Orton & Bray Wyatt def. SmackDown Tag Team Champions Heath Slater & Rhyno, WWE, 4 dicembre 2016. URL consultato il 4 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) The Wyatt Family to defend SmackDown Tag Team Titles under the Freebird Rule, WWE, 7 dicembre 2016. URL consultato il 7 dicembre 2016.
  8. ^ (EN) Ryan Pappolla, American Alpha captured the SmackDown Tag Team Championship in a Four Corners Elimination Match, WWE, 27 dicembre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  9. ^ (EN) Ryan Pappolla, The Usos def. American Alpha to capture the SmackDown Tag Team Championship, WWE, 21 marzo 2017. URL consultato il 21 marzo 2017.
  10. ^ Anthony Benigno, The New Day def. The Usos to become the new SmackDown Tag Team Champions, su WWE, 23 luglio 2017. URL consultato il 24 luglio 2017.
  11. ^ Bobby Melok, The Usos def. The New Day to become SmackDown Tag Team Champions (Kickoff Match), su WWE, 20 agosto 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  12. ^ Ryan Pappolla, The New Day def. The Usos to win the SmackDown Tag Team Championship in a Sin City Street Fight, su WWE, 12 settembre 2017. URL consultato il 12 settembre 2017.
  13. ^ Anthony Benigno, The Usos def. The New Day to become new SmackDown Tag Team Champions (Hell in a Cell Match), su WWE. URL consultato l'8 ottobre 2017.
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling