Glossario economico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere aggiornata.


Il presente glossario contiene termini ed espressioni usate nel campo dell'economia e della finanza. Se cerchi invece un elenco di tutti gli articoli riguardanti l'economia, consulta la Categoria:Economia.


Indice
0 - 9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ?


A[modifica | modifica sorgente]

  • Acquisizione: operazione mediante la quale un'impresa diventa proprietaria o controllante di un'altra.
  • Ammortamento: procedimento di distribuzione su più esercizi dei costi di beni a utilità pluriennale.
  • Analisi di bilancio: studio del bilancio di esercizio e dei dati da questo ricavabili per comprendere la gestione economica, finanziaria e patrimoniale di un'azienda
  • Antitrust: il complesso delle norme giuridiche che sono poste a tutela della concorrenza sui mercati economici e, per estensione, l'organo o autorità che vigila sull'osservanza e il rispetto di tali norme
  • Avversione al rischio: l'atteggiamento di un agente economico nei confronti del rischio che lo porta a preferire sempre un ammontare certo rispetto a una quantità aleatoria
  • Azienda: complesso di beni organizzati dall'imprenditore per l'esercizio di un'attività economica
  • Azione: titolo rappresentativo di una quota della proprietà di una società
    • Azione di risparmio: titolo di proprietà di una società che non dà diritto di voto alle assemblee ordinarie e straordinarie ma prevede un dividendo maggiorato rispetto ai soci ordinari.

B[modifica | modifica sorgente]

C[modifica | modifica sorgente]

  • Call, vd. Opzione call
  • Capitale circolante netto (CCN): è l'ammontare di risorse che compongono e finanziano l'attività operativa di un'azienda ed è un indicatore utilizzato allo scopo di verificare l'equilibrio finanziario dell'impresa nel breve termine.

Si suole distinguere tra consumi intermedi e consumi finali. I primi si verificano quando i beni e i servizi prodotti vengono impiegati da un'impresa nella produzione di altri beni e servizi. I consumi finali comportano un uguale impiego con relativa distruzione di beni da parte di singoli individui.

D[modifica | modifica sorgente]

  • Debito In diritto, si definisce Debito il dovere giuridico di eseguire una determinata prestazione avente un valore economico nei confronti di un soggetto determinato. Inteso in senso soggettivo il debito rientra nella più ampia categoria del dovere giuridico e si distingue dunque dalla facoltà la quale lascia alla volontà libera scelta, non ponendole esigenze di sorta. L'opposto di debito è Credito.
  • Deficit
    • Deficit pubblico situazione economica in cui le uscite dello stato in un dato periodo superano le entrate dello stato nello stesso periodo
  • Delta (opzioni)
  • Demurrage
  • Denaro il prezzo più alto che un compratore è disposto ad offrire per un titolo.
  • Derivato, vd. Strumento derivato o Mercato derivato
  • Distributismo
  • Dividendo quella parte di utile che viene consegnato (in gergo: distribuito) da una società ai suoi azionisti.
  • Domanda
  • Duration di portafoglio durata finanziaria residua media dei titoli contenuti in un determinato portafoglio
  • Dumping vendita di un bene o di un servizio su di un mercato estero (mercato di importazione) ad un prezzo inferiore a quello di vendita (o, addirittura, a quello di produzione) del medesimo prodotto sul mercato di origine (mercato di esportazione).

E[modifica | modifica sorgente]

F[modifica | modifica sorgente]

G[modifica | modifica sorgente]

H[modifica | modifica sorgente]

  • ...

I[modifica | modifica sorgente]

J[modifica | modifica sorgente]

  • Just in time (JIT) Metodologie tese ad alleggerire al massimo le scorte di materie prime e di semilavorati necessari alla produzione.

K[modifica | modifica sorgente]

L[modifica | modifica sorgente]

M[modifica | modifica sorgente]

N[modifica | modifica sorgente]

O[modifica | modifica sorgente]

  • Obbligazione
    • Obbligazione convertibile: è un'obbligazione il cui rimborso può avvenire, a discrezione del sottoscrittore, attraverso la consegna di titoli di altra specie e di uguale valore, in genere azioni.
    • Obbligazione zero-coupon: è un'obbligazione il cui rendimento è calcolato come differenza tra la somma che il sottoscrittore riceve alla scadenza e la somma che versa al momento della sottoscrizione.

P[modifica | modifica sorgente]

  • Paradiso fiscale è uno Stato la cui normativa riguardante la fiscalità, il settore bancario e/o finanziario consente di attirare grandi masse di capitale grazie a condizioni particolarmente agevolate. Tipicamente, nei paradisi fiscali si riscontra un regime di tassazione molto basso o assente che rende conveniente stabilire in questi Paesi la sede di un'impresa (es. società offshore), oppure regole particolarmente rigide sul segreto bancario, che consentono di compiere transazioni coperte.
  • Partita doppia
  • Patrimonio
  • Pensione
  • Perestrojka è il processo di trasformazione dall'economia pianificata all'economia di mercato avviata da Michail Gorbačëv nella seconda metà degli anni ottanta in Unione Sovietica
  • Pluslavoro
  • Plusvalore
  • Plusvalenza
  • Politica monetaria
  • Portafoglio insieme di attività finanziarie, appartenenti a persone fisiche o giuridiche, in seguito a un investimento.

Q[modifica | modifica sorgente]

R[modifica | modifica sorgente]

S[modifica | modifica sorgente]

T[modifica | modifica sorgente]

U[modifica | modifica sorgente]

V[modifica | modifica sorgente]

W[modifica | modifica sorgente]

  • Warrant (finanza): strumento finanziario, quotato in Borsa, consistente in un contratto a termine che conferisce la facoltà di sottoscrivere, l'acquisto (detti Warrant Call) o la vendita (detti Warrant Put)

X[modifica | modifica sorgente]

  • ...

Y[modifica | modifica sorgente]

  • ...

Z[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia