Orizzonte temporale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In ambito finanziario si definisce orizzonte temporale un arco di tempo nel quale si valuta la bontà di un investimento; assieme al capitale e al rischio è una delle tre variabili che vanno assolutamente considerate. Non esiste un orizzonte temporale breve o lungo in senso assoluto, ma va relativizzato e contestualizzato. Così per un'azienda di selvicoltura il breve periodo è sicuramente molto più lungo che per un'azienda che produce computer.

Breve periodo[modifica | modifica wikitesto]

In economia il breve periodo assume che alcuni fattori produttivi si debbano ritenere fissi, perché non c'è tempo sufficiente per consentire loro di cambiare. Ciò è dovuto alla curva del Costo Medio di Lungo Periodo (CMELP) curva, un fattore importante per i modelli microeconomici.

Una generica impresa può fare tre cambiamenti nel breve periodo:

  • Aumentare la produzione
  • Diminuire della produzione
  • Chiudere

Lungo periodo[modifica | modifica wikitesto]

Nei modelli economici, lo schema di lungo periodo assume che non vi sia alcuna fissità nei fattori di produzione. Le imprese possono entrare o uscire dal mercato, e il costo (e disponibilità) dei terreni, manodopera, materie prime e beni strumentali possono essere variabili.

Una generica impresa è in grado di apportare tali modifiche a lungo termine:

  • Entrare in un settore
  • Aumentare il proprio impianto
  • Diminuire il proprio impianto
  • Lasciare un settore

In modelli macroeconomici, nel lungo periodo si assume la piena mobilità dei fattori tra settori economici, e spesso si assume la piena mobilità dei capitali tra le nazioni.

È famosa l'affermazione di John Maynard Keynes che ha detto "Nel lungo periodo saremo tutti morti".

Finanza[modifica | modifica wikitesto]

In ambito di investimento azionario ad esempio il breve periodo è sicuramente un periodo inferiore ad 1-3 mesi, il medio periodo un orizzonte compreso tra i 3 e i 12 mesi, sopra l'anno si parla di lungo periodo. Chiaramente per un investitore che si propone investimenti mordi e fuggi secondo una logica di speculazione anche pochi giorni possono essere considerati un orizzonte temporale lungo.

Generalmente il lungo periodo è un arco di tempo in cui si può compiere un intero ciclo economico. Più è lungo l'orizzonte temporale di un investimento e più, a parità di condizioni, aumenta il rischio; logica conseguenza è che un investimento di lungo periodo dovrebbe essere più remunerativo di un investimento a breve, non fosse altro che per un discorso di liquidità del capitale nel corso del tempo.

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia