Franco Ricciardiello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Ricciardiello nel 2009

Franco Ricciardiello (Vercelli, 26 settembre 1961) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a pubblicare all'età di vent'anni, nel 1981, su un volume dell'Editrice Nord che raccoglie i partecipanti al concorso letterario riservato agli abbonati, proseguendo con numerosi racconti e saggi su riviste e antologie anche a grandissima diffusione: tra i più venduti i racconti Torino (60.000 copie) e il cyberpunk Saluti dal lago di Mandelbrot (10.000 copie) entrambi su Millelire/Stampa Alternativa).[1]

Negli anni ottanta, periodo del boom della microeditoria amatoriale di fantascienza, incontra Gian Piero Prassi ed entra a far parte della redazione di una delle più diffuse fanzine italiane: The Dark Side. Nel 1987 pubblica il suo primo romanzo di fanta-archeologia La rocca dei celti e dirige personalmente la fanzine dal 1989 fino alla chiusura nel 1991. Negli anni novanta partecipa alla redazione della fanzine Intercom, la più longeva rivista amatoriale italiana, trasformatasi in seguito in una webzine.

Nel 1998 vince la IX edizione del Premio Urania con il suo secondo romanzo Ai margini del caos pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore nella collana Urania e tradotto in Francia dall'editrice Flammarion; si tratta di un thriller intorno al celebre dipinto L'isola dei morti di Arnold Böcklin e agli ultimi giorni di Hitler nel Führerbunker di Berlino. Sempre per la collana Urania nel 2002 pubblica Radio aliena Hasselblad, romanzo di fantascienza classica.

Interessato alle problematiche della scrittura creativa, collabora all'enciclopedia a dispense Scrivere della Rizzoli (è autore del testo sullo stile letterario nel V volume). Ha insegnato scrittura creativa a Biella, Vercelli e Genova e tenuto seminari sulla letteratura a Torino, Napoli, Cosenza e Novara.

La sua carriera di scrittore prende una svolta verso la letteratura gialla; nel 2002 vince il VII Premio di narrativa poliziesca inedita Orme Gialle (per racconti); nel 2005 è primo classificato al premio Gran Giallo Città di Cattolica con il racconto intitolato Battaglia d'Anghiari, pubblicato in appendice al numero di marzo 2005 del Giallo Mondadori; nel 2007 ottiene il premio Delitto d'Autore promosso dall'ACSI con il suo quarto romanzo Autunno Antimonio, pubblicato nel 2008 dalla stessa associazione per i propri aderenti.

Ai margini del caos è stato ripubblicato in versione eBook da Edizioni di Karta e quasi contemporaneamente il romanzo breve Archeologia è apparso, sempre in versione eBook, presso Kipple officina libraria. Ricciardiello collabora con la webzine Carmilla on line.

A partire dal 2010 inizia a pubblicare nuovi racconti di fantascienza su una serie di antologie curate da Gian Filippo Pizzo per diverse case editrici, e dal 2016 approda in maniera organica all'editoria elettronica, con la collaborazione alla milanese Delos Books, fondata da appassionati approdati al fandom nei primi anni Ottanta, contemporaneamente a Ricciardiello; il suo settimo romanzo, Termidoro è pubblicato soltanto in ebook, preceduto e seguito da altri romanzi brevi.

Nel 2017 appare la sua prima opera non di fiction, Storie di Parigi, da una parte resoconto di una camminata di una settimana tra gli arrondissement della capitale francese, dall'altra collezione di una serie di storie che raccontano la vita di uomini e donne di cinema, scrittori e musicisti, partendo dai luoghi dove vissero, dove ambientarono la propria narrativa, o dove girarono scene di film.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi brevi[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte di racconti[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • Fiore di sangue, in Concorso letterario Nord 1980, Milano, Editrice Nord, 1981.
  • Le ginestre oltre il buio, in Concorso letterario Nord 1981, Milano, Editrice Nord, 1982.
  • Tutti i miti dell'Ebro, in Premio letterario Città di Montepulciano, Sarteano (SI), Ed. Luì, 1986.
  • Non giurammo fedeltà ad alcun re, in Ucronia, n. 3, San Giuliano Milanese, 1988.
  • La rosa bianca di Bonaparte, in Delos, n. 39, Anno V, Milano, Delos Books, settembre 1998. Rist. in Claudio Asciuti (a cura di), FantaLiguistico - storie d'ombre e di misteri, Genova, 2015, ISBN 978-88-99137-68-7.
  • Archeologia, in Lino Aldani (a cura di), Futuro Europa, n. 5, Bologna, Perseo Libri, 1990.
  • Una bambola di stoffa rubata, in La Gazzetta del Mezzogiorno, Bari, 1991.
  • Torino, in Franco Forte (a cura di), Fantasia (raccolta Millelire), Terni, Stampa Alternativa, 1995, ISBN 978-88-7226-226-9.
  • Sangue fragile, in MCmicrocomputer, nº 152, Roma, Technimedia, giugno 1995, p. 246, ISSN 1123-2714.
  • Saluti dal lago di Mandelbrot, in Franco Forte (a cura di), Cyberpunk (raccolta Millelire), Terni, Stampa Alternativa, 1996, ISBN 978-88-7226-280-1.
  • Se io fossi Escherichia Coli, in Piergiorgio Nicolazzini (a cura di), L'uomo duplicato, Milano, Editrice Nord, 1997, ISBN 978-88-429-0995-8.
  • L'uomo del dieci di agosto, in Valerio Evangelisti (a cura di), Futuri di guerra, Roma, L'Altritalia/Avvenire, 1998.
  • Bambina di porcellana tagliente, in Valerio Evangelisti (a cura di), Dracula 2000, Roma, L'Altritalia/Avvenire, 1998.
  • Effetto notte, in Valerio Evangelisti (a cura di), Carmilla, n. 1, Bologna, 1998.
  • Non infatuatevi di noi, in Lino Aldani (a cura di), Futuro Europa, n. 24, Bologna, Perseo Libri, 1999.
  • Cronache dell'arabesco di pietra, in Maurizia Rossella (a cura di), La mano sinistra del potere, Padova, Calusca, 1999.
  • Combat film, in Roberto Sturm (a cura di), Sangue sintetico, Ancona, Pequod, 1999, ISBN 88-87418-10-1.
  • Esperimento sulla persistenza dell'immagine, in Pulp, n. 20, 1999.
  • Adriana, in Andrea Carlo Cappi (a cura di), La donna nel ritratto, Milano, Addictions, 2002.
  • Frammenti degli occhi di Tiberio, in Vittorio Catani (a cura di), Il futuro nel sangue, Modena, Red, 2003, ISBN 978-88-88492-00-1.
  • Selvagge città dei sogni, in Gianfranco Nerozzi (a cura di), In fondo al nero, Milano, Mondadori, 2003.
  • L'inverno di Turing, in Jacques Chambon e Robert Silverberg (a cura di), Destinazione: 31° Secolo, Milano, Mondadori, 2004.
  • Battaglia d'Anghiari, in Il settimo sacramento, James Bradberry, n. 2870, Il Giallo Mondadori, Milano, Mondadori, 2005.
  • Vedute di continenti immaginari, in SpaceWave, Roma, Fanucci, 2006, ISBN 978-88-347-1220-7.
  • Il mercato d'inverno, in Anonima Assassini – i delitti di Orme Gialle, Pontedera, Tagete, 2007, ISBN 978-88-95553-12-2.
  • Storia di un commissario, in Walter Catalano e Gian Filippo Pizzo (a cura di), Ambigue utopie, Milano, Bietti, 2010, ISBN 978-88-8248-221-3.
  • La via crudele, in Gian Filippo Pizzo (a cura di), Notturno alieno, Milano, Bietti, 2011, ISBN 978-88-8248-243-5.
  • Compagno di viaggio, in Claudio Asciuti (a cura di), Sognavamo macchine volanti, Genova, Cordero Editore, 2012, ISBN 978-88-98130-00-9.
  • Escuela de Mecánica, in Walter Catalano e Gian Filippo Pizzo (a cura di), Sinistre presenze, Milano, Bietti, 2013, ISBN 978-88-8248-277-0.
  • Agathea, Alphaville, Atlantic Cité, in Giuseppe Panella e Luca Ortino (a cura di), I sogni di Cartesio, Milano, Ed. Della Vigna, 2013, ISBN 978-88-6276-108-6.
  • Com'è strano coltivare il mare, in Gian Filippo Pizzo (a cura di), Terra Promessa, Chieti, Ed. Tabula fati, 2014, ISBN 978-88-7475-365-9.
  • Sempre dal lato mancino, in Walter Catalano, Luca Ortino e Gian Filippo Pizzo (a cura di), Le variazioni Gernsback - Storie di fantamusica, Milano, Ed. Della Vigna, 2015, ISBN 978-88-6276-134-5.
  • Imperus Burlesque, in Gian Filippo Pizzo e Vittorio Catani (a cura di), Il prezzo del futuro - XV scrittori italiani raccontano l'economia del domani, La Ponga edizioni, 2015, ISBN 978-88-97823-32-2.
  • Mille colline, in Gian Filippo Pizzo (a cura di), La cattiva strada - 18 racconti di crudeltà assortite, Delmiglio Editore, 2015, ISBN 978-88-96305-65-2.
  • Un'altra storia nella roccia imposta, in Gian Filippo Pizzo (a cura di), Delitti dal Futuro, Istos Edizioni, 2016, ISBN 978-88-6940-023-0.
  • Città di porcellana, in Gian Filippo Pizzo, Luca Ordino e Roberto Chiavini (a cura di), Continuum Hopper - Racconti fantastici sull'arte, Edizioni Della Vigna, 2016, ISBN 978-88-6276-156-7.

Non fiction[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Cifre dell'editoria" Ufficio studi di AIE, associazione italiana editori, Ed. Bibliografica, Milano ISBN 8870757156

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59257602 · SBN: IT\ICCU\CFIV\047689 · ISNI: (EN0000 0000 0114 9510 · BNF: (FRcb136076766 (data)