Intercom (rivista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Intercom è una rivista amatoriale di fantascienza, la più longeva della fantascienza italiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1979 a Palermo,[1] diretta da Pippo Marcianò, si è poi trasferita prima a Genova, diretta da Domenico Gallo e Bruno Valle, fino al numero 99 e poi a Terni fino al numero 149, diretta da Danilo Santoni. Nel 1997 si è trasformata in una webzine e presenta opere di narrativa, critica, informazione e recensioni del mondo della fantascienza. Dopo il 2010 ha sostanzialmente cessato l'attività (gli ultimi due articoli pubblicati online risalgono rispettivamente al 2011 e 2012).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ di intercom, su intercom.publinet.it. URL consultato il 28 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]