Il dono di Svet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il dono di Svet
Titolo originale Il dono di Svet
Autore Donato Altomare
1ª ed. originale 2008
Genere Romanzo
Sottogenere Fantascienza, Ucronia
Lingua originale italiano

Il dono di Svet è un romanzo di fantascienza scritto da Donato Altomare. Vincitore del Premio Urania 2008, è stato pubblicato nella collana Urania nel novembre dello stesso anno.

Il libro contiene cinque parti, che costituiscono cinque racconti quasi indipendenti con la stessa ambientazione e personaggi principali.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'azione si svolge in un'ucronia dove, a seguito della crisi dei missili di Cuba, l'Unione Sovietica ha scatenato un attacco nucleare con bombe a basso potenziale sugli Stati Uniti, prendendo poi il controllo di quella nazione con l'aiuto della Cina.

La protagonista è il maggiore Svetlana Tereskova, comandante della polizia metropolitana di New York. Il dono del titolo è la capacità della protagonista di cancellare in modo involontario eventi del passato. L'autore ha spiegato in una successiva intervista che questo è possibile perché la protagonista può spostarsi in universi paralleli dove tali eventi non hanno avuto luogo,[1] ma questa spiegazione compare nel volume solo in quarta di copertina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]