Premio Urania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il premio Urania è un concorso letterario annuale di fantascienza assegnato ad un romanzo italiano inedito. È stato bandito da Urania (nota collana specializzata pubblicata da Mondadori) a partire dal 1989. La vincita consiste nella pubblicazione dell'opera nella collana.

Elenco delle edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nota: Dal 1996 la casa editrice ha cominciato ad indicare l'anno di assegnazione anziché quello del bando; di conseguenza il premio nel 1996 risulta non assegnato. Nel 2009 si è tornati al sistema precedente; conseguentemente, risultano due vincitori del Premio Urania 2008, anche se in realtà si tratta di due edizioni diverse.

Cinque autori hanno vinto il premio due volte: Grasso, Fabriani, Altomare, Costantini e Verso. Dalla ventesima alla ventiquattresima edizione il bando specifica che non possono partecipare autori vincitori di edizioni precedenti. La 26ª edizione ha visto per la prima volta due vincitori ex aequo.[1]

Finalisti pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

Il bando prevede che solo il vincitore venga pubblicato, tuttavia alcuni romanzi finalisti sono stati in seguito pubblicati:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Blog di Urania » Risultati della ricerca » Premio Urania 2014
  2. ^ Kremo è il vincitore del Premio Urania 2016 ∂ Fantascienza.com, fantascienza.com. URL consultato il 13 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]