Episodi di Law & Order - I due volti della giustizia (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo iniziale della serie, nel formato 4:3
Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Prescription for Death Prescrizione mortale 13 settembre 1990 2 novembre 1993
2 Subterranean Homeboy Blues In una vettura della metropolitana 20 settembre 1990 4 novembre 1993
3 The Reaper's Helper Un uomo in fin di vita 4 ottobre 1990 5 novembre 1993
4 Kiss the Girls and Make Them Die Una complessa personalità 11 ottobre 1990 8 novembre 1993
5 Happily Ever After Felici per sempre 23 ottobre 1990 9 novembre 1993
6 Everybody's Favorite Bagman Un episodio di corruzione[1] 30 ottobre 1990 1º novembre 1993
7 By Hooker, By Crook In un modo o nell’altro 13 novembre 1990 10 novembre 1993
8 Poison Ivy Il caso non può essere archiviato 20 novembre 1990 11 novembre 1993
9 Indifference Indifferenza 27 novembre 1990 12 novembre 1993
10 Prisoner of Love Prigioniero d’amore 4 dicembre 1990 15 novembre 1993
11 Out of the Half-Light Fuori dalla penombra 11 dicembre 1990 16 novembre 1993
12 Life Choice Scelta di vita 8 gennaio 1991 17 novembre 1993
13 A Death in the Family Lutto in famiglia 15 gennaio 1991 19 giugno 1995
14 The Violence of Summer Estate violenta 5 febbraio 1991 19 novembre 1993
15 The Torrents of Greed (1) Una trappola per Stone (1) 12 febbraio 1991 21 giugno 1995
16 The Torrents of Greed (2) Una trappola per Stone (2) 19 febbraio 1991 22 giugno 1995
17 Mushrooms Tragico errore 26 febbraio 1991 14 novembre 1993
18 The Secret Sharers Il vero movente 12 marzo 1991 23 giugno 1995
19 The Serpent's Tooth Il morso del serpente 19 marzo 1991 24 giugno 1995
20 The Troubles Il prezzo del silenzio 26 marzo 1991 25 giugno 1995
21 Sonata For a Solo Organ A qualunque costo 2 aprile 1991 26 giugno 1995
22 The Blue Wall Prove inquinate 9 giugno 1991 27 giugno 1995

Prescrizione mortale[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Prescription for Death
  • Diretto da: John P.Whitesell II
  • Scritto da: David Black e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza muore dopo una corsa in ospedale, durante un frenetico turno di notte. Suo padre denuncia l'ospedale per negligenza e chiede ai detective Logan e Greevey di indagare per capire se si tratta di omicidio. Logan e Greevey sospettano di un medico che ha apportato delle modifiche della sua cartella clinica, ma sospettano anche di un medico primario, che ritengono di essere ubriaco mentre lavora. I procuratori Stone e Robinette si trovano di fronte allo scomodo lavoro di condannare il primario per omicidio colposo.

  • Liberamente ispirato al caso della studentessa diciottenne Libby Zion, morta per arresto cardiaco al New York Hospital.
  • Questo episodio si rivela il primo della serie, anche se l'episodio pilota viene girato nel 1988, e trasmesso come sesto episodio.
  • L'attore Chris Noth che interpreta il detective Mike Logan, ha fornito il suo cappotto di pelle marrone per questo episodio, dopo averlo acquistato da un negozio di abbigliamento in seconda mano.
  • In questo episodio Benjamin Stone cita suo padre dicendo che era alcolizzato e beveva sia a pranzo che a cena. Anche il capitano della polizia Donald Cragen ha un problema all'alcool e che è stato associato dal detective Max Greevey.
  • I detective Max Greevey e Mike Logan hanno opinioni molto diverse sull'assistenza sanitaria. Logan è contento che suo padre sia ancora vivo a causa di un trapianto di cuore, invece Greevey disprezza i medici perché un semplice ematoma diagnosticando erroneamente un tumore al cervello.
  • Gli attori Bruce McCarty e Daniel Benzali in seguito hanno recitato insieme alla serie televisiva The Agency.
  • Secondo una delle carte di scena, i detective sono di stanza al 36º distretto. Negli episodi successivi i detective della Omicidi lavorano al 27º distretto.
  • In questo episodio troviamo l'attore John Spencer, che interpretò il padre di una ragazza morta per negligenza. Lo stesso Spencer prese parte alla serie sempre prodotta dalla NBC West Wing - Tutti gli uomini del Presidente dove interpretò il vicepresidente Leo Mcgarry.

In una vettura della metropolitana[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Subterranean Homeboy Blues
  • Diretto da: Ew Swackhamer
  • Scritto da: Robert Palm

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una donna spara a due uomini di colore in una metropolitana molto affollata. Prima la sparatoria sembrava essere di un autodifesa, ma invece sembra di essere una vendetta. Logan e Greevey discutono sulla colpevolezza della donna, specialmente l'uomo ucciso aveva dei precedenti, invece il ferito non sia in grado di testimoniare in un tribunale. Stone ha dei problemi sul caso, sia dall'avvocato difensore della donna, e sia che il fatto che l'ufficio di Schiff era diviso con il problema.

  • Liberamente ispirato alla sparatoria alla metropolitana di New Work, avvenuto il 12 dicembre 1984 compiuta da Bernhard Green per un totale di quattro feriti e alla fine la donna fu riconosciuta non colpevole di tutte le accuse, eccetto per detenzione illegale di arma da fuoco che la condannerà a 1 anno e 8 mesi.
  • Prima apparizione nella serie per Lorraine Toussant, nel ruolo dell'avvocato difensore Shambala Green.
  • Il titolo originale dell'episodio è tratto dalla canzone di Bob Dylan dal titolo Subterranean Homeboy Blues.
  • Prima apparizione del franchise anche per Ice T.

Un uomo in fin di vita[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un muratore viene ucciso a colpi di arma da fuoco nel suo appartamento. Logan e Greevey indagano e scoprono che l'omicidio sia collegato ad altri casi di omicidio avvenuti a Los Angeles e a San Francisco. I detective arrestano un uomo, affetto all'AIDS, quest'ultimo nega il suo coinvolgimento e afferma che ogni uomo abbia diritto di sacrificarsi la vita, perché hanno la stessa malattia. Stone è preoccupato a risolvere il caso a causa dei suoi dubbi che l'uomo abbia fatto qualcosa di sbagliato.

  • Il termine mietitore indica la morte, personificata come uno scheletro in una falce, noto anche Grim Reaper.
  • Quest'episodio è ispirato al caso di Jack Kervorkian, medico che divenne famoso tra la fine degli anni' 80 e gli inizi degli anni' 90 come sostenitore del suicidio assistito e sostiene anche il diritto di morire di un paziente attraverso l'eutanasia, assistendo di fatto alla morte di 130 pazienti a seguito all'eutanasia. Kervorkian è stato riconosciuto colpevole di omicidio di secondo grado e condannato dai 10 ai 25 anni di prigione, ma è stato rilasciato in libertà vigilata nel 2007, dopo otto anni di prigione. Muore quattro anni dopo a causa di una trombosi polmonare.
  • Durante un processo un testimone esperto afferma che i medici hanno il diritto di assistere ai pazienti a morire per un suicidio assistito nel Regno Unito, ma questo non è corretto. A partire dal 2013, molti paesi ad eccezione il Regno Unito, hanno diritto di far morire i pazienti per un suicidio assistito tra cui: Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Svizzera, lo stato americano dell'Oregon, Spagna e Thailandia.
  • Prima apparizione della serie per l'attore John Fiore, nel ruolo del detective John Profaci.
  • Il numero di fax nel dipartimento è 211-555-8342.

Una complessa personalità[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Kiss the Girls and Make Them Die
  • Diretto da: Charles Cornell
  • Scritto da: Dick Wolf

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza muore in ospedale, dopo essere stata aggredita nel suo appartamento. Logan e Greevey indagano sul suo fidanzato, ma si erano lasciati prima che fosse stata aggredita. Gli investigatori sospettano di un altro ragazzo, e apprendono che ha una storia di violenza dopo che un'altra vittima si fa avanti. Stone è frustato quando non è in grado di usare gli ex crimini dell'uomo contro di lui in tribunale.

  • Quest'episodio è ispirato all'omicidio della diciottenne Jennifer Lewin avvenuto al Central Park a New York, uccisa da Robert Chambers che si è dichiarato colpevole di omicidio colposo e condannato a 15 anni di carcere. Viene rilasciato nel 2003, ma nel 2008 viene arrestato per droga dichiarandosi colpevole per questo reato e condannato a 19 anni di carcere. Quest'episodio spinge Dick Wolf nel 1999 a creare il primo spin-off della serie chiamata Law & Order - Unità vittime speciali.
  • Anche l'episodio della seconda stagione di Criminal Intent di Chi è il mostro? è ispirato a quel caso.

Felici per sempre[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Happily Ever After
  • Diretto da: Vern Gillum
  • Scritto da: Dick Wolf e David Black

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un milionario viene ucciso nel garage del suo edificio insieme alla moglie che è stata ferita. In ospedale, sua moglie identifica il presunto aggressore da una foto della polizia. Un testimone interrogato nelle prime fasi delle indagini è il socio in affari della vittima. Logan e Greevey, alla fine mettono insieme che l'omicidio non è stato un atto casuale di violenza da parte dell'uomo identificato, ma era stato intenzionale. Stone cerca di convincere uno dei sospettati a testimoniare uno dopo l'altro.

Un episodio di corruzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Everybody's Favorite Bagman
  • Diretto da: John Patterson
  • Scritto da: Dick Wolf

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un consigliere comunale viene rapinato e gravemente ferito con la gola tagliata. Logan e Greevey indagano sul caso, e arrestano due uomini e rivelano che il mandante è il genero del boss mafioso Frank Masucci. Stone e Robinette scoprono che il consigliere comunale era coinvolto in uno scandalo di corruzione, infatti la raccolta delle multe per violazione dei parcometri è collegata alla criminalità organizzata. Il procuratore distrettuale Alfred Wentword, per evitare l'apparenza di scorrettezza chiede a Stone di non concedere l'immunità al genero del boss.

  • Questo episodio è stato originariamente scritto come episodio pilota ed è stato girato nel 1988. La serie era stata originariamente prodotta prima dalla Fox che aveva ordinata tredici episodi, poi è passato dalla CBS e poi dopo il rifiuto di quest'ultima è stato comprato dalla NBC. Quest'ultima però decise di utilizzarlo come sesto episodio e mandando in onda come episodio pilota Prescrizione Mortale.
  • Quest'episodio è ispirato allo scandalo di corruzione avvenuto nel 1986 a New York Parking Violations Bureau. È stato affermato che il presidente del Queens Borough Donald Names usava nomine politiche e favorisce come fonte dei grandi progetti che coinvolgono i burocratici personali come il New York Parking Violations Bureau. Questo portò Names al suicidio avvenuto all'interno della sua abitazione, a pochi giorni dall'accusa quando i suoi crimini sono venuti alla luce e Stanley Friedman, Michael Lazar e Lester Shafram sono stati condannati per racket.
  • Steven Zirnkilton, meglio conosciuto come il narratore di tutte le serie di Law & Order, fa la sua unica apparizione sullo schermo di questo episodio, interpretando uno dei tecnici della polizia di New York che conduce la sorveglianza segreta di un ristorante dove i politici collusi con la mafia e ha un dialogo: <<Guarda, ci credi questi ragazzi?>>.
  • L'attore William H. Macy appare in questo episodio nel ruolo dell'assistente procuratore John McCormack. L'attore ha ricevuto un Academy Award, diversi Golden Globe, e un Emmy Award nel 2003. Ritornerà nella serie nell'episodio della seconda stagione L'ultima spiaggia.
  • Un altro attore Paul Guilfoyle che interpreta Anthony Scalisi è diventato famoso anche lui, noto per aver interpretato il capitano Jim Brass nella serie CSI - Scena del crimine. Anche lui è tornato nel franchise Law & Order però nel film-tv Omicidio a Manhattan interpretando il detective Sammy Kurtz.
  • Sebbene elencato nei titoli di testa l'attore che interpreta il procuratore capo Adam Schiff Steven Hill, in questo episodio non appare. Infatti si è unito al cast due anni dopo aver girato questo episodio, sostituendo di fatto Roy Thinnes, l'attore che interpretava il predecessore Alfred Wentworth. Thinnes è stato l'unico membro del cast originale a non tornare una volta che la serie è stata ripresa dalla NBC.
  • In questo episodio i detective della Omicidi sono di stanza al 36º distretto. Negli episodi successivi i detective sono di stanza il 27º distretto diventa la base delle operazioni.

In un modo o nell'altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: By Hooker, By Crook
  • Diretto da: Martin Davidson
  • Scritto da: David Black

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Due poliziotti a cavallo trovano un uomo in fin di vita al Central Park. Logan e Greevey indagano sulla sua precedente attività e sul suo locale, con una escort in una stanza d'albergo. Quando l'uomo muore, l'indagine porta al suo superiore, che afferma di gestire il suo servizio di catering, ma quando il sangue della escort si sottopone il test HIV positivo, il caso prende una brusca battuta mettendo in discussione la sicurezza del settore dei servizi di escort.

  • Nell'ultima scena di questo episodio, vediamo Ben Stone e Paul Robinette scendere le scale del tribunale. Questa scena è utilizzata dietro la parola Order nel tema di apertura già dai primi episodi. Sebbene Michael Moriarty sia stato sostituito da Sam Waterston dopo la quarta stagione e Richard Brooks da Jill Hennessy dopo la terza stagione, rimane nel tema di apertura per il resto della serie.
  • Questo episodio era basato sul caso di Sydney Biddle Barrows, meglio conosciuta come The Mayflower Madam, era una ricca signora stimata dagli Stati Uniti. Dopo che il suo servizio di scorta era stato disposto e sciolto, ha guadagnato notorietà in tutto il mondo, in parte perché faceva parte della famiglia Biddle di classe superiore di Philadelphia ed è un discendente di Mayflower. Nell'ottobre 1984, il suo servizio di scorta fu chiuso e fu accusata di falsa promozione di prostitute dalla procura di New York. Dopo si è dichiarata colpevole, ha pubblicato un'autobiografia di successo e poi The Mayflower Madam è diventato anche un film tv con lo stesso nome, interpretata da Candice Bergen.
  • L'attore Courtney B. Vance ha un piccolo ruolo come assistente del sindaco in questo episodio. Vance torna nel franchise prima nell'episodio della quinta stagione Collera nera, nel ruolo di Benjamin Greer, assassino di un broker e poi interpreta per cinque stagioni il procuratore Ron Carver nella serie Law & Order: Criminal Intent.
  • Nonostante sia accreditato nei titoli di testa, Dann Florek non appare in questo episodio.

Il caso non può essere archiviato[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Poison Ivy
  • Diretto da: Ew Swackhamer
  • Scritto da: Jack Richardson e Jacob Brackman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante un arresto di droga, un poliziotto uccide un giovane afro-americano che era disarmato. L'uomo è accusato per aver pianificato la sparatoria e anche omicidio non giustificato. Il ragazzo era uno studente universitario molto rispettato per i suoi contributi alla sua comunità in termini di tempo, energia e denaro.

  • Quest'episodio è ispirato al caso del diciassettenne Edmund Perry, ucciso da un poliziotto di 24 anni Lee Van Houten, avvenuto ad Harlam nel 1985. Lo stesso Van Houten è stato dichiarato non colpevole perché quella sparatoria era giustificata.
  • L'attore John Finn è apparso in questo episodio, anni prima di approdarsi ad un'altra serie poliziesca prodotta dalla CBS Cold Case - Delitti irrisolti nel ruolo del tenente John Stillman.

Indifferenza[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Indifference
  • Diretto da: James Quinn
  • Scritto da: Robert Palm

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Greevey e Logan indagano sulla morte di una bambina dovuta ai continui abusi, scoprono che la madre era dipendente della cocaina, e maltrattata anche dal marito drogato. Stone e Robinette adottano una nuova tattica dopo che la morte della bambina.

  • Questo episodio è basato sull'omicidio di Lisa Steinberg, di sei anni, è stata percossa e uccisa da Joel Steinberg, che insieme a sua moglie Hedda Nussbaum l'aveva adottata illegalmente, i due vengono accusati di omicidio colposo, Steinberg è stato condannato da 8 a 25 anni di prigione e viene rilasciato nel 2006 per buona condotta, invece la moglie è stata dichiarata non colpevole.
  • Questo è l'unico episodio della serie in cui una lunga esclusione di responsabilità è stata letta ad alta voce, sottolineando la conclusione della vita reale di Joel e Lisa Steinberg. Invece l'episodio della quindicesima stagione Al di là della legge si rivela il seguito di questo episodio, in cui il personaggio ispirato a Joel Steinberg è stato investito dalla macchina di una psicologa dopo che era stato rilasciato sulla parola. L'episodio è stato ispirato sull'effettiva pubblicazione di Joel Steinberg nel 2004.

Prigioniero d'amore[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Prisoners for Love
  • Diretto da: Michael Fresco
  • Scritto da: David Black e Robert Stuart Nathan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Logan e Greevey indagano sulla strana morte di un artista bisessuale controverso, mentre si stava preparando un strangolamento auto-erotico. Ma, scoprono che la vittima era stato coinvolto in una performance art-work e faceva parte di un trio sadomasochista che includeva il Capo del Dipartimento degli Affari Culturali di New York e la sua amante, cioè una ricca dominatrice di socialite che istigava una scena che portava l'artista alla morte.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Eigil Dag Vesti, uno studente di arte e moda trovato morto in un'affumicatoio dell'epoca della Rivoluzione in uno stato di decomposizione e anche vestito e mezzo carbonizzato, portando la condanna dai 25 anni all'ergastolo per Bernard LeGeros.

Fuori dalla penombra[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Out of the Half-Light
  • Diretto da: E.W. Swackhamer
  • Scritto da: Michael Duggan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza di 16 anni afroamericana afferma che i due poliziotti bianchi l'hanno stuprata. Le indagini di Logan e Greevey causano difficoltà alle accuse della ragazza, quando un membro del Congresso afroamericano sostiene con Stone e Robinette che l'inchiesta è un insabbiamento a sfondo razziale e sospetta che il caso sia una bufala. Dopo aver ammesso una burla, la famiglia evita il deputato la cui campagna è stata distrutta.

  • Questo episodio è ispirato al caso Tawana Brawley, una ragazza di 15 anni che nel 1987 ha accusato quattro bianchi di averla stuprata. La ragazza era stata trovata in un sacchetto dell'immondizia con insulti razzisti e ricoperte di feci. Quel caso, in realtà era una bufala, perché il Grand Jury ha concluso che la Brawley non era stata vittima di un attacco sessuale.

Scelta di vita[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Life Choise
  • Diretto da: Aaron Lipstadt
  • Scritto da: David Black, Robert Stuart Nathan, Dick Wolf

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un centro abortista viene esplosa costando una vita ad una manifestante anti-aborto, Logan e Greevey sospettano prima di una ragazza, e poi su un'altra e scopre che la vittima stava per abortire. Al processo, la donna tenta di usare la sua testimonianza per predicare contro l'aborto. Ma, Stone la interrompe, chiedendo a lei se l'aborto era un omicidio.

  • Dick Wolf, durante un'intervista su The Creation of Law & Order, un extra della prima raccolta di DVD della serie, dice che Scelta di vita è il suo episodio preferito.
  • Questo episodio è basato su due casi: il primo è sulla violenza sull'aborto negli Stati Uniti, in cui sono stati compiuti 11 omicidi, 17 tentati omicidi, 383 minacce di morte, 153 incidenti di assalto, 13 feriti e tante altre dal 1982 al 2016. Invece il secondo è basato sul tentato attentato nella clinica per aborti a Santee, in California ad opera di Cheryl Sullenger e di suo marito Randall Sullenger terminando con le loro condanne da parte di un giudice federale. La Sullenger ha ricevuto due anni di carcere e suo marito a tre anni di carcere.

Lutto in famiglia[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: A Death in the Family
  • Diretto da: Gwen Arner
  • Scritto da: Joe Viola, David Black

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante il loro giro di routine, Logan e Greevey assistono ad un omicidio di un poliziotto sul tetto, ma sospettano subito di un pregiudicato e avvia una caccia all'uomo in tutta la città. Ma, in seguito scoprono che a sparare era il suo partner, per paura che venisse denunciato per corruzione.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Larry Davis, un rivoluzionario che nel 1986 sparò ai sei agenti di New York nell'appartamento della sorella e poi era sospettato per l'omicidio di quattro spacciatori di droga. Davis è stato riconosciuto colpevole almeno di un omicidio, quello di Raymond Vizcaino, era stato condannato dai 25 anni all'ergastolo, ma il 20 febbraio del 2008 fu ucciso dall'altro detenuto Luiz Rosado, nel Centro di Correzione di Shawangunk.
  • In questo episodio apprendiamo che il sergente Greevey aveva perso un suo ex compagno, ucciso durante una sosta.
  • L'attrice Wendy Makkena, è apparsa anche in un episodio della dodicesima stagione.

Estate violenta[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Violence of Summer
  • Diretto da: Don Scardino
  • Scritto da: Michael Duggan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una giornalista viene aggredita e stuprata. Greevey e Logan indagano, ma la donna è confusa e le sue versioni dei fatti sono discordanti. Stone, infatti respinge le accuse di stupro ai tre sospettati, invece Logan scopre che c'è anche un quarto assalitore di mezzo.

  • In questo episodio appaiono anche Samuel L. Jackson e Philip Seymour Hoffman all'allora entrambi sconosciuti prima di diventare due star di Hollywood ed entrambi hanno avuto diversi premi Oscar e Award.
  • In questo episodio si apre in contrario prima con l'accusa e poi con i detective.

Una trappola per Stone[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Torrents of Greed Part 1 e 2
  • Diretto da: E.W. Swackhamer
  • Scritto da: Michael Duggan, Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un tabaccaio viene aggredito mortalmente da alcuni sconosciuti che apparterrebbero alla famiglia mafiosa dei Masucci. Stone trova il modo di usare il modo per incastrare l'intero sindacato della criminalità organizzata. Ma, Frank Masucci viene assolto, e con questa assoluzione porta all'omicidio di suo cognato. E, con questo omicidio porta alla scoperta di un cimitero in cui sono state sepolte le vittime del boss mafioso Frank Masucci, che viene ucciso poche ore dopo che il suo avvocato ha pagato la cauzione.

  • Questo episodio è ispirato ai tre casi: il primo è del caso del sindacato criminale di John Gotti. Gotti e cinque dei suoi fratelli si unirono all'organizzazione criminale quando erano ancora adolescenti e Gotti divenne presto boss della famiglia mafiosa dei Gambino, una delle cinque famiglie mafiose di New York. Gotti ebbe contatti anche con gli esponenti della mafia italiana tra cui: Totò Riina, Bernardo Provenzano, Raffaele Cutolo e tanti altri. Diventò famoso per la sua personalità schietta e lo stile fiammeggiante che causò la sua rovina. Nel 1992, Gotti fu riconosciuto colpevole di molti reati tra cui: racket, omicidio, cospirazione per commettere gli omicidi, estorsione, evasione fiscale e tanti altri ed è condannato all'ergastolo, ma alcuni anni si ammalò per un cancro alla gola e morì il 10 giugno 2002 presso il Centro Medico Statunitense per i Prigionieri Federali a Springfield, nel Missouri. Il secondo invece riguarda alla misteriosa scomparsa di Jimmy Hoffa, avvenuto il 30 luglio 1975, a Bloomfield, nel Missouri e fu dichiarato morto sette anni dopo nel 1982, presumibilmente assassinato. Il terzo invece riguarda all'omicidio di Paul Castellano, avvenuto il 16 dicembre 1985, a Manhattan insieme a Tommy Billotti durante una cena, anche se non era stata prevista dalla Commissione
  • La solita narrazione di apertura nella seconda parte è stata sostituita da un riepilogo degli eventi dell'episodio precedente e delle persone menzionate tra cui: Joe Pilefsky, Mario Zalta, Harv Beigal e Frank Masucci.
  • La prima carta titolo dopo i titoli di testa dice: Tre mesi dopo; tuttavia, in base alle date finali della prima parte (venerdì 5 gennaio), la seconda parte inizia effettivamente due mesi dopo (venerdì 9 marzo).

Tragico errore[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Mushrooms
  • Diretto da: Daniel Sackheim
  • Scritto da: Robert Palm

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una sparatoria in una palazzina porta alla morte di un quattordicenne e di suo fratello minore. L'inchiesta rivela che il ragazzino e il suo fratellino sono vittime innocenti e l'obiettivo del killer era un'agente immobiliare. In realtà, il duplice omicidio dimostrano di essere il risultato di un adolescente che prende di mira l'indirizzo sbagliato perché sa di più sull'uso delle armi che sulla lettura di base.

  • Questo episodio è ispirato da molti casi di bambini colpiti da proiettili vaganti, che era abbastanza comune in grandi città negli Stati Uniti.
  • Prima di interpretare il tenente Anita Van Buren, l'attrice S.Epatha Merkenson in questo episodio interpretò la madre delle due vittime.
  • Dann Florek, ha dichiarato che questo episodio è uno dei suoi preferiti.

Il vero movente[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Secret Sharers
  • Diretto da: E.W. Swackhamer
  • Scritto da: Robert Stuart Nathan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Uno spacciatore viene ucciso vicino alla comunità, Logan e Greevey si scontrano con il silenzio degli abitanti del quartiere. Ma, scoprono che aveva stuprato la fidanzata di uno di loro e ad essere sospettato dell'omicidio è proprio il suo ragazzo che lo considera un delitto d'onore e viene difeso da un legale del Texas.

  • Questo episodio è ispirato alla strage della chiesa di Daingerfield avvenuto il 22 giugno 1980, ad opera di Alvin Lee King III, con 5 morti e 2 feriti. King viene accusato di 5 omicidi e 10 tentati omicidi, in cui rischiava la pena di morte, ma si suicida in cella il 19 gennaio 1982, prima della sentenza.

Il morso del serpente[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Serpent's Tooth
  • Diretto da: Don Scardino
  • Scritto da: Robert Stuart Nathan e Renè Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo d'affari e sua moglie vengono assassinati nella loro casa, inizialmente Logan e Greevey sospettano dei due figli della coppia, ma scoprono che, per ottenere finanziamenti della sua attività, l'uomo ha assunto un killer che era collegato alla mafia russa.

  • Questo episodio è basato sul caso dei fratelli Menendez, che il 20 agosto 1989 uccisero i loro genitori per poi andare al cinema per crearsi un alibi. Lyle e Eric Menendez sono stati processati insieme, riconosciuti colpevoli di due capi d'accusa per omicidio di primo grado e sono stati condannati all'ergastolo.

Il prezzo del silenzio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Troubles
  • Diretto da: John P.Whitesell II
  • Scritto da: Robert Palm

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un furgone in cui trasportano tre detenuti arrivano al 27° distretto, con uno dei tre morto misteriosamente. I detective scoprono che uno dei due è un membro dell'IRA che è stato detenuto negli Stati Uniti da cinque anni senza niente. Invece, l'altro prigioniero si è impiccato nella sua cella federale. Una guardia carceraria viene scoperta di essere un membro dell'IRA e confessa l'omicidio di uno dei detenuti. Logan, Greevey, Stone e Robinette si scontrano con l'FBI mentre perseguono le accuse di omicidio contro un presunto membro dell'IRA, dopo che è stato sospettato dell'omicidio di un altro prigioniero federale.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Joe Doherty, un ex volontario della Brigata Belfast dell'IRA che nel 1981 era stato fuggito durante un processo per l'omicidio di un membro del Servizio Aereo Speciale, avvenuto nel 1980, dopo il suo arresto avvenuto nel 1983 seguì una battaglia legale contro l'estradizione e la deportazione in Irlanda, durata fino al 1998, quando venne rilasciato.

A qualunque costo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Sonata for Solo Organ
  • Diretto da: Fred Gerber
  • Scritto da: Joe Morgenstern e Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo viene trovato in fin di vita al Central Park, Logan e Grevvey scoprono che l'uomo gli è stato asportato un rene. Il caso porta ad un medico e ad un ricco uomo d'affari in cui la figlia aveva bisogno di un trapianto ai reni.

  • Questo episodio è ispirato alla leggenda metropolitana chiamata Kidney Thief. La leggenda narra la storia di uno sconosciuto che si sveglia con un solo rene, che è stato rimosso chirurgicamente per il trapianto.
  • Questo episodio è stato successivamente adattato ad un episodio della seconda stagione della serie remake Sacrificio.

Prove inquinate[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Blue Wall
  • Diretto da: Vern Gillum
  • Scritto da: Robert Stuart Nathan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una vicenda di riciclaggio di denaro sporco, tre banchieri vengono assolti perché qualcuno ha manomesso delle prove. Stone, sconfitto, accusa la polizia per aver inquinato le prove e in particolare Cragen e il suo collega O'Farrell. Logan e Greevey cercano di tutto per scagionare il loro capo, scontrandosi con O'Farrell, sempre più sospettato di quel reato.

  • The Blue Wall si riferisce ad un codice tra molti agenti di polizia in cui riportano errori, cattiva condotta o crimini di un altro ufficiale che considerano un tradimento.
  • Questo episodio è ispirato al caso di Joe Sanchez, un onesto funzionario di polizia di New York che scoprì la corruzione e nel 1983 fu incastrato ingiustamente da alcuni poliziotti corrotti. Nel 1982 fu accusato ingiustamente in relazione ad un eccesso di droga, ma fortunatamente le accuse sono cadute. Questo incidente è anche considerato The Blue Code of Silence.
  • Questa è l'ultima apparizione della serie per George Dzundza, che interpretava il sergente Max Greevey.
  • Questo è uno dei pochi episodi in cui il procuratore capo Adam Schiff, condivide una scena con il capitano Donald Cragen.
  • Questa è l'unica volta in cui vediamo la moglie di Cragen, Marge.
  • Cragen, in seguito menzionerà gli eventi di questo episodio nell'episodio della prima stagione Una vita rubata.
  • Invece l'episodio dell'unica stagione di Law & Order - Il verdetto Muro di silenzio si intitola in originale Blue Wall.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Questo episodio è stato prodotto ben prima del 1990. Si tratta in realtà del pilota della serie girato nel 1988 e presentato al network CBS (dopo che la Fox, senza che un pilota fosse stato girato, aveva ordinato 13 episodi ritirando poi questa decisione), che lo rifiutò. Infine fu la NBC ad ordinare la produzione della serie intera, ma decise di non usare il pilota come primo episodio, facendone spostare la trasmissione come sesto episodio della serie. In questo episodio solo un membro del cast regolare è diverso, infatti il Procuratore Distrettuale non è Adam Schiff ma Alfred Wentworth (interpretato da Roy Thinnes), fatto che crea una lieve incongruenza temporale.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione