Episodi di Law & Order - I due volti della giustizia (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La quarta stagione della serie televisiva Law & Order - I due volti della giustizia formata da 22 episodi è stata trasmessa sul canale statunitense NBC dal 15 settembre 1993 al 25 maggio 1994. Invece in Italia è stata trasmessa su Rai 2 dal 4 maggio al 28 maggio 1998

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Sweeps Indice d'ascolto 15 settembre 1993 11 maggio 1998
2 Volunteers Vigilantes 29 settembre 1993 16 maggio 1998
3 Discord Il rifiuto 6 ottobre 1993 14 maggio 1998
4 Profile Profilo di un serial killer 13 ottobre 1993 12 maggio 1998
5 Black Tie Abito da sera 20 ottobre 1993 6 maggio 1998
6 Pride and Joy Un figlio modello 27 ottobre 1993 8 maggio 1998
7 Apocrypha Falsi profeti 3 novembre 1993 15 maggio 1998
8 American Dream Sogno americano 9 novembre 1993 18 maggio 1998
9 Born Bad Una questione di cromosomi 16 novembre 1993 19 maggio 1998
10 The Pursuit of Happiness Alla ricerca della felicità 1º dicembre 1993 7 maggio 1998
11 Golden Years Anni d'oro 5 gennaio 1994 9 maggio 1998
12 Snatched Anonima sequestri 12 gennaio 1994 21 maggio 1998
13 Breeder Asta indegna 19 gennaio 1994 20 maggio 1998
14 Censure Un giudice da giudicare 2 febbraio 1994 22 maggio 1998
15 Kids Ragazzi 9 febbraio 1994 25 maggio 1998
16 Big Bang Big Bang 2 marzo 1994 23 maggio 1998
17 Mayhem Menomazione 9 marzo 1994 26 maggio 1998
18 Wager Scommesse 30 marzo 1994 5 maggio 1998
19 Sanctuary Le radici dell'odio 13 aprile 1994 27 maggio 1998
20 Nurture Dedizione 4 maggio 1994 13 maggio 1998
21 Doubles Doppio 18 maggio 1994 4 maggio 1998
22 Old Friends Una famiglia pericolosa 25 maggio 1994 28 maggio 1998

Indice d'ascolto[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Sweeps
  • Diretto da: James Frawley
  • Scritto da: Robert Stuart Nathan e Craig McNeer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo che aveva scontato la sua pena per aver molestato un bambino viene ucciso dal padre di quest'ultimo mentre era ospite di un talk-show insieme alla sua famiglia. Stone e la sua nuova assistente Claire Kincaid cercano di dimostrare la responsabilità del conduttore del programma, un uomo molto scrupoloso.

  • Prima apparizione nella serie per Jill Hennessy, che interpreta l'assistente del procuratore Claire Kincaid. Invece S. Epatha Merkerson fa la sua seconda apparizione nella serie interpretando il tenente Anita Van Buren, dove rimarrà per il resto della serie. La Merkerson era apparsa nella prima stagione della serie, interpretando la madre dei due bambini colpiti per errore in una sparatoria.
  • Questo episodio è basato al caso di Geraldo Rivera, che nel 1988, durante uno spettacolo sugli skinhead nazisti fu coinvolto in una rissa, dove portò la rottura del setto nasale. Anche in questo episodio è ispirato ad un evento tragico in un talk-show accaduto dopo quest'episodio, cioè l'omicidio di Scott Amadure avvenuto nel 1995 dopo essere stato ospite nel programma The Jenny Jones Story.

Vigilantes[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Voluntees
  • Diretto da: James Quinn
  • Scritto da: René Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sul tentato omicidio di un senzatetto psicologicamente instabile. Si sospetta subito di uno degli abitanti del quartiere dove l'uomo viveva. Ma per Stone e Kincaid sarà dura incriminare una persona, che aveva agito per crudeltà contro la vittima, il quale attaccava lui e i suoi vicini.

  • Quest'episodio è stato successivamente adattato in un episodio della episodio della seconda stagione di Law & Order: UK Un servizio alla comunità.
  • Quest'episodio è ispirato al caso di Larry Hogue, un tossicodipendente che nel 1992 fu accusato per aver fallito il test antidroga e possesso di arma illegale e fu riconosciuto non colpevole per infermità mentale, e fu ricoverato nel Center Creedmoor Psychiatric, nei Queens.

Rifiuto[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Discord
  • Diretto da: Ed Sherin
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano su una ragazza che accusa una rock star di averla violentata. Ma l'uomo risponde che lei è una pazza e inaffidabile, e che ora sta solo cercando notorietà e soldi. Briscoe, Logan, Stone e Kincaid cercano di scoprire se quelle accuse su di lui sono vere.

  • Quest'episodio è basato sul caso controverso del pugile Mike Tyson. Il pugile è stato accusato di aver stuprato Desiree Washington, avvenuto in un albergo a Indianapolis nel 1991. Tyson fu condannato a sei anni di reclusione, più altri 4 anni in libertà vigilata, ma ne ha scontati solo 3 di carcere e fu registrato come molestatore sessuale di secondo grado.

Profilo di un serial killer[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Profile
  • Diretto da: E.W. Swackhamer
  • Scritto da: Gordon Rayfield e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano su una serie di omicidi appartenenti a minoranze etniche, ma pensano ad un serial killer. Un uomo viene individuato mediante il riconoscimento della voce, ma poi assume un avvocato di colore, che dà battaglia a Stone e Kincaid.

  • Questo episodio è ispirato ai tre casi: il primo è del serial killer suprematista Joseph Paul Franklin che uccise 7 persone tra il 1977 e il 1980, poi fu condannato a morte e alla fine è stato giustiziato tramite iniezione letale nel carcere di Bonne Terre, nel Missouri. Invece il secondo è di James Swann, una guardia giurata che ha compiuto una strage nei pressi di Washington, con il totale di 4 morti e 7 feriti, poi fu dichiarato non colpevole a causa della sua pazzia e confinato nel St. Elisabeth's Hospital. Il terzo e ultimo caso è delle polemiche di Anthony P. Griffith, un avvocato di colore che difese un membro del Ku Klus Klan, Michael Lowe.

Abito da sera[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Black Tie
  • Diretto da: Arthur W. Forney
  • Scritto da: Walon Green e Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un ricco uomo d'affari avvenuto nel suo appartamento, e sospettano subito della moglie da cui stava per divorziare. Stone e Kincaid devono fronteggiare un sistema che ha un occhio di riguardo per i ricchi e potenti.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Sunny von Bùlow, una donna che il 21 dicembre 1980 cadde in coma vegetativo. I suoi amici o la sua famiglia non hanno mai saputo con certezza se la von Bùlow avesse tentato il suicidio, o suo marito Claus avesse tentato di ucciderla iniettandole l'insulina. Claus von Bùlow fu riconosciuto colpevole di tentato omicidio e condannato a 30 anni di reclusione, ma la condanna fu annullata nel 1984 e poi ha ottenuto il secondo processo e fu prosciolto.
  • L'attrice Beverly Johnson fa la sua ultima apparizione nella serie, dopo che è apparsa nel decimo episodio della terza stagione La corruzione.

Un figlio modello[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Pride and Joy
  • Diretto da: Gilbert Shilton
  • Scritto da: Robert Stuart Nathan e Edward Pomerantz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un portiere di uno stabile, forse in seguito all'aggressione di un ladro. I sospetti si concentrano sul figlio, un giovane studente che si vergognava delle condizioni sociali di suo padre, ma Stone e Kincaid scoprono che era violento con i familiari.

Falsi profeti[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Apocrypta
  • Diretto da: Gabrielle Beauregard
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano su un'esplosione avvenuto in un parcheggio dove è costata la vita ad una ragazza. Prima pensavano ad un attentato dinamitardo, ma poi la principale sospettata è proprio la ragazza, seguace di un predicatore che ritiene che il denaro sia all'origine di tutti i mali. Stone cerca di incriminare proprio il predicatore, per aver causato la morte della ragazza.

  • Questo episodio è basato sui cinque casi: il primo caso è di Charles Manson, un serial killer di culto religioso che fece uccidere dai suoi seguaci alcune persone, tra cui Sharon Tate, che era incinta di 8 mesi quando fu uccisa. Manson fu condannato all'ergastolo fino a quando non morì il 19 novembre 2017. Invece il secondo caso è su Guyana che il 18 novembre 1978 passò tristemente alla cronaca, in cui 909 abitanti di quella città, tra cui Jim Jones, che era un fondatore della congregazione religiosa chiamata Tempio del popolo. Invece, il terzo caso è su Timothy Stoen, un avvocato e membro del gruppo Tempio del popolo che nel 1978 si reco a Jonestown, dove suo figlio e altre 917 persone persero nell'insediamento e sulla vicina pista dell'atterraggio. Invece il quarto caso è su David Koresh che era un leader e profeta controverso della setta religiosa dei Davidiani, che il 19 aprile 1993 fu ucciso durante l'assedio a Waco insieme ad altri 75 membri della setta da parte dell'FBI e della Delta Force. Invece il quinto e ultimo caso è sull'attentato al World Trade Center del 1993 avvenuto il 26 febbraio provocando 6 morti e 1042 feriti. L'attentato fu pianificato da un gruppo di terroristi palestinesi, tra cui il capo dei terroristi Ramzi Yusuf, nel quale fu arrestato due anni dopo e poi condannato a 240 anni di carcere.

Sogno americano[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: American Dream
  • Diretto da: Constantine Makris
  • Scritto da: Sibyl Gardner

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I poliziotti del posto trovano uno scheletro che si scopre essere quello di un uomo ucciso anni prima. Del caso si era occupato Stone, che grazie ad un testimone aveva fatto condannare il colpevole. Ma la posizione del cadavere e le modalità del delitto contrastano con la testimonianza fatta dal testimone. Stone cerca di riaprire il caso, e per di più l'uomo si difende da solo, mostrando un'insospettata abilità che mette in difficoltà il procuratore.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Ron Levin, che è stato anche oggetto di una miniserie degli anni' 80 chiamata Billionaire Boys Club. Levin fu ucciso da Joe Hunt, in cui l'uomo è stato condannato all'ergastolo senza condizionale.
  • Questo episodio è stato successivamente adattato al quarto episodio della prima stagione Law & Order: UK Dubbi.

Una questione di cromosomi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Born Bad
  • Diretto da: Fred Gerber
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e Sally Nemeth

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un quattordicenne, ma sospettano subito del suo coetaneo. Il ragazzo viene difeso in un modo insolito da un'avvocatessa che cerca di convincere la giuria che l'assassino è geneticamente predisposto alla violenza a causa di un cromosoma Y in più.

Alla ricerca della felicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Pursuit of Happiness
  • Diretto da: Dann Florek
  • Scritto da: Morgan Gendel e Robert Stuart Nathan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo viene trovato morto nel suo ufficio. Briscoe e Logan sospettano subito della moglie che è russa che l'uomo aveva scelto tramite un catalogo, e che aveva portato a New York per trattarla più una serva come una moglie. Non appena si scopre che quest'ultima aveva un amante, visto con lei la sera del delitto, il caso sembra di facile risoluzione per Stone e Kincaid.

  • Il titolo originale dell'episodio The Pursuit of Happiness è un riferimento alla Dichiarazione di Indipendenza e la sua affermazione che gli americani hanno il diritto inalienabile di vita, libertà e ricerca della felicità.

Anni d'oro[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Golden Years
  • Diretto da: Helaine Head
  • Scritto da: Doug Palau e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sulla strana morte di un'anziana di 82 anni avvenuto nel suo appartamento. Si pensa ad un furto che ha provocato un infarto nell'anziana, ma l'autopsia rivela che è morta d'inedia e i sospetti cadono sulla nipote, che da lei avrebbe ereditato l'appartamento. Ma la verità è emersa dopo il processo da Stone e Kincaid.

Anonima sequestri[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Snatched
  • Diretto da: Constantine Makris
  • Scritto da: Walon Green e René Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ricco uomo d'affari viene sorpreso dalla polizia con l'auto piena di soldi. L'uomo allora confessa a Briscoe e Logan, che stava pagando il riscatto, perché suo figlio è stato rapito. I rapitori vengono subito individuati e scoprono che hanno subito dei precedenti. Stone e Kincaid scoprono che il ragazzo rapito aveva finto quel rapimento per i soldi.

  • Questo episodio è basato su una bufala che riguarda il rapimento di Samuel Bronfman II, figlio di Edgar Bronfman Sr. avvenuto a New York dove fu prigioniero per più di una settimana. I rapitori erano due: Dominick Byrne e Mel Patrick Lynch, i due sono stati arrestati e condannati.

Asta indegna[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Breeder
  • Diretto da: Arthur W. Forney
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e René Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una donna denuncia la scomparsa di suo figlio neonato avvenuta in un taxi. Durante le indagini, Briscoe e Logan scoprono un giro di adozioni illegali in cui è coinvolta la madre, che sfruttava i genitori adottivi con la minaccia di non dar loro suo figlio.

  • Questo è la prima volta in cui il figlio di Adam Schiff viene menzionato.

Un giudice da giudicare[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Censure
  • Diretto da: Ed Sherin
  • Scritto da: William N. Fordes

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una coppia viene minacciata del rapimento della figlia. Briscoe e Logan sospettano di tre conoscenti della coppia, uno di questi è uno stimato giudice della Corte d'Appello che si scoprirà essere il responsabile dell'accaduto. Stone scopre che Kincaid ha lavorato con il giudice dopo la laurea, e confessa di aver avuto una relazione con lui: per questo la sua assistente presenta le sue dimissioni. Il giudice la trascina alla commissione disciplinare, accusandola di aver manipolato l'identificazione perché a suo tempo lui l'aveva respinta. Alla fine Stone scopre che il giudice aveva una relazione con la madre minacciata.

  • Questo episodio è basato sul caso di Sol Wachtler, un giudice di New York quando la notizia con la relazione con la sua assistente Joy Silverman colpì la notizia. Wachtler è stato arrestato per aver minacciato la vita della donna e della figlia, il giudice si dichiarerà colpevole di molestie e condannato a 13 mesi di carcere.

Ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Kids
  • Diretto da: Don Scardino
  • Scritto da: Michael Harbert e Robert Stuart Nathan

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sulla morte di un adolescente, ma Briscoe sospetta del figlio di un suo amico. Per incriminarlo Stone e Kincaid dovranno scendere a patti con un testimone, un trafficante di droga. Ma il testimone viene ucciso in un'azione di polizia, dove il padre lavorava. Il ragazzo non viene processato, ma restano dubbi sulla condotta del padre.

  • Nella scena in cui Adam Schiff dice: Abbiamo un ragazzo morto, un altro paralizzato e un sedicenne che pensa di essere Wyatt Earp si riferisce proprio al celebre Wyatt Earp che nel 1881 prese parte allo scontro a fuoco all'O.K. Corral, in Arizona, ed è spesso immortalato nei film e letteratura.

Big Bang[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Big Bang
  • Diretto da: Dann Florek
  • Scritto da: Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sulla morte di una donna, uccisa da un pacco esplosivo, e sospettano del marito, un noto fisico che voleva il divorzio. Ma gli indizi portano ad un altro scienziato per cui non si riesce a trovare un elemento valido. In realtà, al centro di tutto c'è un esperimento sulle particelle subatomiche.

  • In questo episodio si scopre che Briscoe ha due figlie.
  • Il caso a cui Claire Kincaid si riferiva era il caso New Jersey vs. TLO, un caso d'appello alla Corte Suprema degli Stati Uniti D'America, che nel 1984 coinvolse una ricerca di uno studente liceale per contrabbando dopo essere stato sorpreso a fumare nei bagni della scuola. Lo stato ha stabilito che i funzionari della scuola, in realtà erano agenti statali quando applicano le regole disciplinari richieste della legge.
  • Questo episodio è basato sul caso di Theodore Kaczynski detto Unabomber, un criminale che ha compiuto numerosi attentati con i pacchi esplosivi tra il 1978 e il 1995, avvenuti nei luoghi diversi tra cui: Illinois, Utah, California, Tennessee, New Jersey, Michigan, Berkeley e Washington. Kaczynski fu arrestato nel 1996, nella sua capanna isolata nel Montana, vicino Lincoln. L'uomo fu poi dichiarato colpevole di tutte le accuse e sconta l'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale, presso il carcere ADX Florence.

Menomazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Mayhem
  • Diretto da: James Quinn
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin, Renè Balcer e Walon Green

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una giornata lunga e faticosa Briscoe e Logan affrontano tre casi molto diversi tra loro: in due di questi i colpevoli vengono arrestati e processati e il terzo, accusato ingiustamente viene ucciso in carcere mentre era in attesa del processo.

Scommesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Wager
  • Diretto da: Ed Sherin
  • Scritto da: Kevin Arcadie, Harvey Solomon e Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio del padre di un noto giocatore di football, si scopre che la vittima aveva dei problemi di scommesse, doveva avere molti soldi dal medico del figlio, che è il primo sospettato. Ma, Stone crede che sia stato il figlio a uccidere il padre, perché voleva costringerlo a vincere con le scommesse.

  • In questo episodio è ispirato al caso di omicidio di James R. Jordan Sr., il padre di Michael Jordan avvenuto il 23 luglio 1993, a Lumberton, nella Carolina del Nord, poi il corpo venne trovato 11 giorni dopo in una palude a McColl, nella Carolina del Sud. Ad ucciderlo sono stati Daniel Andre Green e il suo amico Larry Martin Demery. I due sono stati giudicati colpevoli di omicidio e condannati all'ergastolo.

Le radici dell'odio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Sanctuary
  • Diretto da: Arthur W. Forney
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e William N. Fordes

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un dodicenne di colore e scoprono subito che il responsabile è un ebreo, ma un predicatore che vuole fomentare una rivolta viene trovato morto. La legale dell'ebreo, cerca di dimostrare che il comportamento dell'uomo può essere condizionato dall'aggressività di una folla in un tumulto.

  • Questo episodio è ispirato ai due casi: il primo è sulla rivolta di Crown Heights, avvenuto tra il 19 e 21 agosto 1991 e il secondo è ispirato al caso di Rodney King che viene aggredito, il 3 marzo 1991 da alcuni poliziotti di Los Angeles e per questa aggressione, l'anno dopo ci fu una rivolta a Los Angeles avvenuto tra il 29 aprile e il 4 maggio 1992, con 54 morti e più di 2000 feriti.

Dedizione[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Nurture
  • Diretto da: Jace Alexander
  • Scritto da: Paris Qualles e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sulla scomparsa di una bambina con una situazione familiare complicata. I sospetti si concentrano subito su una poetessa, da cui dopo molti tentativi, la bambina viene ritrovata in una stanza nascosta. La donna sostiene di averlo fatto per la bambina, ma Stone e Kincaid credono che la donna ha dei problemi di mente.

  • Questo episodio è ispirato al rapimento di Katie Beers, avvenuto a New York due giorni prima del suo decimo compleanno, cioè il 27 dicembre 1992 da un amico di famiglia di nome John Esposito, e fu trovata 16 giorni dopo in un bunker dove Esposito l'ha rinchiusa, a Bay Shore, nello stato di New York. L'uomo, invece fu condannato dai 15 anni all'ergastolo nella prigione di Sing Sing, dove scontò la sua pena fino alla sua morte, avvenuta il 4 settembre 2013 nella sua cella per cause naturali.

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Doubles
  • Diretto da: Ed Sherin
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e Renè Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'aggressione di una giocatrice di tennis, avvenuta in uno spogliatoio e che ha portato alla rottura del polso. I due sospettano prima di una sua amica invidiosa, poi del suo fidanzato, poi del padre che è anche suo manager. Stone scopre che la ragazza era stanca di una vita troppo stressante, decidendo di organizzare l'aggressione.

  • Questo episodio è ispirato ai due casi accaduti: il primo è su Tonya Harding, che nel 1994 fu accusata di aver ideato l'aggressione alla sua amica Nancy Kerrigan anche lei pattinatrice, quest'accusa non gli ha compromesso la partecipazione agli Giochi olimpici invernali di Lillehammer che, però la fecero classificare all'ottavo posto in classifica, provocando il bando a vita. Invece il secondo è sulla tennista Monica Seles, che il 30 aprile 1993 fu aggredita con un coltello in campo, durante la partita valida per gli ottavi di finale del Torneo di Amburgo contro Magdalena Maleeva da parte di Gùnther Parche, ammiratore dell'altra tennista Steffi Graf. L'uomo fu condannato a 10 anni di carcere e poi si son perse le tracce. Invece la Seles non dovette giocare per quasi due anni a causa di una ferita superficiale alla schiena.

Una famiglia pericolosa[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Old Friends
  • Diretto da: James Quinn
  • Scritto da: Robert Stuart Nathan e Joshua Stern

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un contabile di un'impresa di cibo per bambini. I due scoprono che è anche uno dei soci di una nota famiglia mafiosa russa, che usava la compagnia per i suoi traffici illeciti, di cui la vittima ne era al corrente. Il killer viene subito individuato e arrestato, e l'altra socia ammette di averlo visto negli uffici della compagnia. Ma, in aula, ritratta per paura che la uccidano. Stone, contro il parere della Kincaid e di Schiff, decide di incriminarla per falsa testimonianza, e alla fine la donna testimonia facendo in modo che i responsabili vengano condannati. Ma, dopo aver fatto questo, la donna viene uccisa, Stone decide di dare le dimissioni lasciando per sempre la procura.

  • Quando Briscoe e Logan catturano un killer, quest'ultimo canta Politican una canzone del 1968 della band Cream. Poi, mentre è in custodia canta Where Have All The Flowers Gone? di Pete Seeger.
  • Questo episodio fu l'ultimo della serie per Michael Moriarty, in cui interpretò per 4 stagioni Ben Stone. Dal primo episodio della quinta stagione Moriarty fu sostituito da Sam Waterston, che interpreta il suo successore Jack McCoy, rimanendo fino alla fine della serie, in cui nelle ultime tre stagioni sostituì Fred Dalton Thompson.
  • In questo episodio appare come guest-star l'attrice Allison Janney, in cui anni dopo prese parte alla serie tv sempre prodotta dalla NBC West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, nel ruolo della portavoce della Casa Bianca C.J. Cregg. La Janney è il secondo membro del cast di West Wing ad apparire nella serie come guest-star, il primo era John Spencer che era apparso come guest-star nel primissimo episodio della serie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione