Episodi di Law & Order - I due volti della giustizia (quinta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La quinta stagione della serie televisiva Law & Order - I due volti della giustizia formata da 23 episodi viene trasmessa sul canale statunitense NBC dal 21 settembre 1994 al 24 maggio 1995. Invece in Italia è stata trasmessa su Rai 2 dal 29 maggio al 7 luglio 1998 tranne l'episodio Casco rosso che viene trasmesso su Fox Crime.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Second Opinion Morte a pagamento 21 settembre 1994 29 maggio 1998
2 Coma Tentato omicidio 28 settembre 1994 3 giugno 1998
3 Blue Bamboo Una geisha americana 5 ottobre 1994 1º giugno 1998
4 Family Values Valori familiari 12 ottobre 1994 30 maggio 1998
5 White Rabbit Rapinatori pacifisti 19 ottobre 1994 8 giugno 1998
6 Competence Una questione di incapacità 2 novembre 1994 4 giugno 1998
7 Precious La sindrome di Münchhausen 9 novembre 1994 5 giugno 1998
8 Virtue Virtù 23 novembre 1994 9 giugno 1998
9 Scoundrels Truffa ai truffati 30 novembre 1994 15 giugno 1998
10 House Counsel Dodicesimo giurato 4 gennaio 1995 10 giugno 1998
11 Guardian Il tutore 11 gennaio 1995 2 giugno 1998
12 Progeny Movimento per la vita 25 gennaio 1995 16 giugno 1998
13 Rage Collera nera 1º febbraio 1995 11 giugno 1998
14 Performance Il punteggio 8 febbraio 1995 30 giugno 1998
15 Seed Inseminazione artificiale 15 febbraio 1995 1º luglio 1998
16 Wannabe Un cattivo soggetto 15 marzo 1995 17 giugno 1998
17 Act of God Ingiusta condanna 22 marzo 1995 3 luglio 1998
18 Privileged Il figlio adottivo 5 aprile 1995 29 giugno 1998
19 Cruel and Unusual Casco rosso 19 aprile 1995 [1]
20 Bad Faith Notte (Padre Joe) 26 aprile 1995 6 luglio 1998
21 Purple Heart Cuore di porpora 3 maggio 1995 2 luglio 1998
22 Switch Cambio di personalità 17 maggio 1995 4 luglio 1998
23 Pride Morte di un consigliere 24 maggio 1995 7 luglio 1998

Morte a pagamento[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Second Opinion
  • Diretto da: Ed Sherin
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e Jeremy R. Littman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una donna muore in ospedale dopo che si è sentita male mentre era al lavoro. Briscoe e Logan scoprono che la vittima aveva un tumore al seno, ma che aveva rifiutato le cure tradizionali, affidandosi a un'esperta di alimentazione che cercava di alleviarle il dolore con costosissimi preparati naturali. Kincaid, invece si affianca con il nuovo vice procuratore distrettuale Jack McCoy, che è convinto che la donna abbia ucciso la sua paziente, dopo averle fatto credere che la sua cura poteva farla guarire.

  • Questo episodio segna la prima apparizione della serie per Sam Waterston, nel ruolo del vice procuratore Jack McCoy, che prende il posto del dimissionario Ben Stone, che era stato interpretato da Michael Moriarty. Infatti Waterston rimase per il resto della serie, è apparso anche nei due spin-off della serie come guest-star, Law & Order - Unità vittime speciali e Law & Order - Il verdetto.
  • Questo episodio è ispirato alla controversia che circonda l'uso del laetrile per curare il cancro.
  • Questo episodio è ispirato anche alla morte di Gloria Ramírez avvenuto il 19 febbraio 1994 nell'ospedale di Riverside, in California per complicazioni legate al cancro cervicale in uno stato avanzato.

Tentato omicidio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Coma
  • Diretto da: Jace Alexander
  • Scritto da: Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sul tentato omicidio di una donna, qualcuno le ha sparato mentre era in macchina. I due sospettano del marito, un uomo violento da cui lei voleva divorziare. Ma McCoy convince la sorella della donna a farla operare per estrarre il proiettile dal cervello, purtroppo quest'ultima non ce la fa e muore durante l'operazione, McCoy è convinto che sia stato il marito a spararle.

  • Questo episodio ha avuto un seguito, cioè il quindicesimo episodio della stagione successiva La seconda volta.

Una geisha giapponese[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Blue Bamboo
  • Diretto da: Don Scardino
  • Scritto da: Renè Balcer e Morgan Gendel

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un uomo giapponese, proprietario di un night-club a Tokyo, che era a New York per portare una cantante a esibirsi nel suo locale. I due sospettano di una giovane artista che aveva già lavorato con la vittima, venendo sottoposta a continue vessazioni. Ma McCoy crede che stia recitando la parte di una donna affetta da sindrome della donna maltrattata.

  • Questo episodio è basato sull'uso giapponese delle donne di conforto durante la Seconda Guerra Mondiale.

Valori famigliari[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Family Values
  • Diretto da: Constantine Makris
  • Scritto da: Renè Balcer, William N. Fordes, Morgan Gendel e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di una donna molto facoltosa e sospettano del suo ex marito e del suo attuale marito. Ma la vicenda si complica quando la figlia della vittima confessa di avere una relazione con il patrigno, che, però, nega di essere l'amante di quest'ultima e l'accusa di aver ucciso sua madre.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Amy Fisher, che il 19 maggio 1992 sparò e ferì Mary Jo Buttafuoco, moglie di Joey Buttafuoco, suo amante. La Buttafuoco riconobbe la ragazza e quest'ultima si dichiarò colpevole di tentato omicidio di primo grado e condannata a 15 anni di reclusione, ma ne scontò solo 7 anni e venne rilasciata in libertà condizionale.

Rapinatori pacifisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: White Rabbit
  • Diretto da: Steven Robman
  • Scritto da: Morgan Gendel e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano su una rapina avvenuta in una banca. Ritrovano in una cassetta di sicurezza una pistola e alcune banconote. I due scoprono che quell'arma è la stessa di una rapina avvenuta nel 1971, commessa da quattro pacifisti contro la guerra del Vietnam, in cui perse la vita un poliziotto. Briscoe e Logan scoprono che uno è morto in uno scontro a fuoco, un altro sta scontando l'ergastolo, mentre la terza è in libertà condizionata e una quarta donna è latitante da tempo. Quest'ultima viene ritrovata sotto falso nome, sposata e con un figlio, quindi McCoy la processa per omicidio.

  • Questo episodio è ispirato su tre casi: il primo è su Sara Jane Olson, che in realtà si chiama Kathleen Ann Soliah che nel 1976 divenne latitante dopo essere stata incriminata per la rapina alla Banca Nazionale di Crocker, l'omicidio di Myrna Opshal e l'esplosivo al dipartimento di polizia di Los Angeles, poi fu arrestata e si è dichiarata colpevole per tutte le accuse e condannata a 14 anni di carcere. Invece, il secondo è su Katherine Ann Power, che è stata latitante per le rapine all'armeria della Guardia Nazionale a Newburyports, nel Massachustess e alla banca nazionale di Brighton e per l'omicidio dell'ufficiale di polizia di Boston Walter Schroeder. Invece il terzo è sul movimento anti-guerra Weather Underground.

Una questione di incapacità[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Competence
  • Diretto da: Fred Gerber
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e Mark B. Perry

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre preleva il denaro da una cassa automatica, il tenente Van Buren uccide per legittima difesa uno dei due ragazzi che volevano rapinarla. La sua posizione è però difficile: infatti il ragazzo morto non aveva un'arma con sé ed era anche ritardato, mentre la pistola la portava l'altro ragazzo, che era scappato. Mentre Briscoe e Logan cercano la pistola, la Van Buren deve affrontare la fiducia dei suoi superiori nelle sue capacità, la perplessità di Briscoe e la capacità di McCoy, che vuole perseguirla.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Eleanor Bumpurs, quando il 29 ottobre 1984 alcuni agenti di polizia si recarono nel suo appartamento, nel Bronx perché aveva quattro mesi di anticipo sul suo affitto mensile di $98,65. Quando la Bumpurs si rifiutò di far aprire la porta, e quindi la polizia fece irruzione e un ufficiale di polizia Stephen Sullivan le spara due volte con il fucile Calibro 12 per legittima difesa, anche se era disarmata. L'agente fu incriminato per omicidio di secondo grado, ma fu riconosciuto non colpevole per aver agito per legittima difesa.

La sindrome di Münchhausen[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Precious
  • Diretto da: Constantine Makris
  • Scritto da: Renè Balcer e I.C. Rapoport

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sulla scomparsa di una bambina di pochi mesi, pensando che sia stata sequestrata. Ma scoprono nel modo peggiore che la bambina potrebbe essere stata uccisa dalla madre, che soffre dalla sindrome di Münchhausen. La donna uccide i suoi figli per recitare la parte della madre disperata e ottenere attenzione da chi le sta attorno. Nonostante l'omicidio di altri due suoi figli, per McCoy è difficile incriminare la donna, visto che il marito si rifiuta di testimoniare contro di lei. Lo farà quando scopre che la moglie è nuovamente incinta, impedendo un altro omicidio.

  • Questo episodio è basato su alcuni casi della sindrome di Münchhausen, tra cui quello di Mary Jane Boot.

Virtù[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Virtue
  • Diretto da: Martha Mitchell
  • Scritto da: Jeremy R. Littman e Mark R. Perry

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza muore per un incidente stradale, Briscoe e Logan scoprono che aveva da poco confessato a un amico di essere stata stuprata da un politico. I detective incominciano allora a indagare sul passato dell'uomo, e scoprono altri due episodi analoghi di violenza, di cui sono state vittime la sua segretaria e la sua collega dello studio legale in cui l'uomo lavorava. Ma una delle due ha ricevuto del denaro per non denunciarlo, e il racconto dell'altra non convince McCoy.

  • Questo episodio è basato sul caso Anita Hill, un avvocato che nel 1991 accusò il candidato alla Corte Suprema Clarence Thomas, il suo supervisore al Dipartimento di educazione degli Stati Uniti e la commissione per le pari opportunità di lavoro, per molestie sessuali.

Truffa ai truffati[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Scoundrels
  • Diretto da: Marc Laub
  • Scritto da: Charles C. Mann e Ed Zuckerman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un noto avvocato difensore dei clienti di una cassa di risparmio fallita, promettendo le loro ricerche in cambio di un anticipo in denaro. I due sospettano di uno dei possibili truffati, ma quando il suo movente vacilla, McCoy e la Kincaid rivolgono le loro attenzioni alla sua truffa, che forse sarebbe il movente dell'omicidio.

  • Questo episodio è ispirato a due casi controversi: il primo è su Charles Keating, che negli inizi degli anni '90 fu accusato di frode, racket e cospirazione ed è stato condannato a quattro anni di prigione, mori a Phoenix, il 31 marzo 2014. Invece, il secondo è su Ivan Boesky che fu coinvolto di uno scandalo di insider trading che si è verificato negli Stati Uniti, durante la metà degli anni '80.

Dodicesimo giurato[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: House Counsel
  • Diretto da: James Quinn
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin e Barry M. Schkolnick

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un uomo molto comune, ma scoprono che era uno dei giurati nel processo contro un boss mafioso, e che era lui a leggere il verdetto di non colpevolezza. Per McCoy, le cose sono molto complicate dal fatto che il legale del boss è un suo vecchio amico-rivale, che risulta essere implicato nella corruzione del giurato.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Bruce Cutler, avvocato difensore di John Gotti che fu rimosso dalla difesa del boss, e fu accusato di tentativi di corruzione per essere un consulente indipendente.

Il tutore[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Guardian
  • Diretto da: Christopher Misiano
  • Scritto da: William N. Fordes e Renè Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza di una buona famiglia viene trovata in overdose in mezzo di una strada. Briscoe e Logan scoprono che dalla morte del padre della vittima i suoi beni venivano gestiti da un amministratore, che contro il parere della madre forniva alla ragazza del denaro per procurarsi la droga. McCoy e Kincaid cercano di dimostrare che l'uomo ha causato la morte della ragazza, ma lui ritiene di averla solo aiutata.

Movimento per la terra[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Progeny
  • Diretto da: Don Scardino
  • Scritto da: Morgan Gendel

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un medico che lavorava in un consultorio per donne che volevano abortire. Il delitto sembra essere collegato a un gruppo di antiabortisti, e in particolare al leader del gruppo, cioè un ex sacerdote, che si difende senza l'aiuto di un avvocato. McCoy si trova davanti un abilissimo predicatore, e usa tutta la sua competenza per convincere la giuria che non si può uccidere chi pratica l'aborto.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Paul Jennings Hill, un uomo che nel 1994 uccise il medico abortista John Britton e la sua guardia del corpo James Barrett e ha ferito anche la moglie di quest'ultimo, June Barrett, un'infermiera in pensione. Hill fu riconosciuto colpevole di tutte le accuse e condannato a morte il 3 dicembre 1994 e fu giustiziato con iniezione letale, il 3 settembre 2003, nel carcere statale della Florida.

Collera nera[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Rage
  • Diretto da: Arthur W. Forney
  • Scritto da: Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un affarista. Immediatamente i due sospettano subito di un suo dipendente, che aveva fatto una carriera fulminea a causa di una serie di compravendite fraudolente, di cui la vittima ne era venuto a conoscenza. L'uomo ingaggia un abile avvocato che sceglie come linea difensiva la collera nera, causata da anni di maltrattamenti e discriminazione subite dai neri a New York.

  • Questo episodio è ispirato alla sparatoria di Long Island Rail Road, avvenuto il 7 dicembre 1993 con 6 morti e 19 feriti, l'autore della sparatoria Colin Ferguson viene arrestato e condannato dai 315 anni all'ergastolo, grazie a un patteggiamento fatto da un procuratore di Stato e si stava difendendo con la sua collera nera.

Il punteggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Performance
  • Diretto da: Martha Mitchell
  • Scritto da: Ed Zuckerman e Jeremy R. Littman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan vedono una videocassetta in cui si vede un ragazzo che violenta una minorenne e le spara. Poco dopo, la ragazza in seguito viene trovata ancora in vita e denuncia lo stupro subito, anche se con qualche reticenza. Briscoe e Logan scoprono che il presunto stupratore della ragazza, fa parte di un gruppo i cui membri sono impegnati in una gara a chi conquista le ragazze... e per aumentare il punteggio sono disposti a tutto.

  • Questo episodio è ispirato alla Spur Posse, un gruppo di ragazzi delle scuole superiori di Lakewood, in California che utilizzavano il sistema per attaccare e stuprare le minorenni tra i 12 e 18 anni, fino a quando il 18 marzo 1993, il Dipartimento dello Sceriffo di Los Angeles arrestò un gran numero di membri per vari crimini sessuali, poi i pubblici ministeri abbandonarono tutte le accuse, tranne una, dopo essere state incapaci di dimostrare che la maggior parte degli incontri non erano consensuali, sebbene molti fossero con delle minorenni, alcune meno di 10 anni.
  • L'attrice Barbara Spiegel è accreditata nel ruolo del giudice Harriet Doremus, ma la sua targa è indicata come Ellen Dreiser.

Inseminazione artificiale[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Seed
  • Diretto da: Don Scardino
  • Scritto da: Michael S. Chernunchin e Janis Diamond

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla morte di una donna per mano di una guardia giurata per legittima difesa, Briscoe e Logan indagano su un medico specializzato in inseminazione artificiale. I dubbi sulla sua condotta crescono quando emerge che da tempo, il medico non effettuava più i test HIV sui donatori, e che si era macchiato di altri comportamenti contrari all'etica professionale. Il medico è però coperto dalla riluttanza dei suoi ex pazienti di testimoniare.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Cecil Jacobson, un medico che negli anni della sua carriera ha fatto false gravidanze. Jacobson fu accusato di frode, frode postale e spergiuro e fu condannato a 5 anni di reclusione, e un risarcimento di $116,805, revocando la licenza medica.
  • Il personaggio del giudice Ron Frazier è elencato nella scena come Michael Ianello, ma la sua apparizione in altri episodi compare con il nome di Aldo Ianello sia nei titoli di testa sia nella targa del suo personaggio.

Un cattivo soggetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Wannabe
  • Diretto da: Lewis H. Gould
  • Scritto da: René Balcer e IC Rapoport

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un uomo avvenuto davanti a casa sua. I due scoprono che il delitto si rivela contrario con il ruolo avuto dalla vittima, nell'espulsione di un ragazzo dalla scuola frequentata dal figlio. Quest'ultimo è stato accusato di aver minacciato con un'arma il figlio della vittima; in realtà, era stato espulso perché la sua famiglia non era abbastanza facoltosa per una scuola così esclusiva. I due sospettano proprio di quest'ultimo e di suo padre, ma quest'ultimo si autoaccusa dell'omicidio, McCoy ritiene che l'uomo vuole coprire il figlio.

Ingiusta condanna[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Act of God
  • Diretto da: Constantine Makris
  • Scritto da: Ed Zuckerman e Walter Dallenbach

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un cantiere esplode costando una vita a un ragazzo. Briscoe e Logan sospettano prima di un appaltatore, che voleva liberarsi di quel lavoro per cercarne un altro; e poi del marito dell'amante dell'appaltatore. McCoy si trova a dover processare l'appaltatore, trovandosi nell'insolita e difficile posizione di dover dimostrare di non aver ragione.

  • Questo episodio è ispirato sui casi assicurativi che comportano affermazioni di un atto di Dio.
  • Questo caso è stato referenziato nell'episodio della sesta stagione Il trofeo.

Il figlio adottivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Privileged
  • Diretto da: Vincent Misiano
  • Scritto da: Jeremy R. Littman e Suzanne O'Malley

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una coppia di coniugi benvoluta da tutti viene trovata morta nel loro appartamento. Briscoe e Logan si indirizzano verso i precedenti proprietari dell'appartamento, un avvocato divorzista e la moglie con il loro figlio adottivo che è alcolizzato, il quale era nei pressi della sua vecchia abitazione la sera del delitto. McCoy e Kincaid scoprono che il figlio era stato maltrattato dalla madre, quindi il suo legale invoca la legittima difesa.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Paul Cox, che nel 1988 uccise una coppia di immigrati indiani a pugnalate. Cox si dichiarò colpevole di omicidio colposo e condannato a 8 anni e mezzo di reclusione.

Casco rosso[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Cruel and Unsual
  • Diretto da: Matthew Penn
  • Scritto da: René Balcer e Michael S. Chernuchin

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sulla strana morte di un ragazzo avvenuto nella cella di una prigione. I due scoprono che era scappato in una clinica per ragazzi autistici, e che i metodi usati dal medico responsabile sono antiquati e dolorosi. Il medico ritiene che il modo migliore per calmare i pazienti sia trattarli con delle scosse elettriche. McCoy e Kincaid pensano che a provocare la morte del ragazzo sia stato proprio l'uso di un casco a elettrochoc proibito dalla legge.

  • C'è un errore in questo episodio quando un sospettato della morte del ragazzo digita la parola Flowers con l'aiuto di sua madre, in aula, la sua mano non si avvicina mai alla F sulla tastiera.
  • Questo episodio è basato sul Judge Rotenberg Education Center, uno dei centri di autismo che si trova in alcuni stati degli Stati Uniti, usano degli elettroshock come terapia di avversione.
  • Questo episodio vide il debutto televisivo di Steve Burns, che diventò il protagonista della serie prodotta dalla Nickelodeon.
  • Questo episodio fu trasmesso il giorno in cui Timothy McVeigh provocò un attentato di Oklahoma City, 168 morti e più di 800 feriti.

Notte (Padre Joe)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Bad Faith
  • Diretto da: Dann Florek
  • Scritto da: René Balcer

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'omicidio di un poliziotto, Briscoe e Logan portano alla luce una vecchia storia di molestie sessuali, compiute da un parroco del luogo nei confronti dei bambini della sua parrocchia. Tra questi c'è anche la vittima che era anche amico di Logan. Il parroco, uscito dalla Chiesa e apparentemente marito e padre di famiglia, è sospettato di omicidio, ma McCoy scopre che la vittima si è suicidata.

  • Questo episodio è ispirato al caso di James Porter, un prete cattolico che tra gli anni' 60 in poi abusò sessualmente più di 100 bambini, Porter si dichiara colpevole per la maggior parte delle accuse e condannato dai 18 ai 20 anni di reclusione. Il parroco morì di cancro l'11 febbraio 2005, al New England Medical Center, a Boston.
  • Dann Florek ritorna nella serie come guest-star, interpretando nuovamente il capitano Donald Cragen. Cragen fa un commento sulla figlia quattordicenne, anche se è stato stabilito in precedenza che lui e sua moglie Marge non avevano figli.

Cuore di porpora[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Purple Heart
  • Diretto da: Arthur W. Forney
  • Scritto da: Morgan Gendel e William N. Fordes

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un tassista credendo che sia stato ucciso a scopo di rapina. Ma i due collegano la vittima ad uno strozzino e poi ad un killer, che a sua volta viene ucciso. I detective faticano a mettere in correlazione i due omicidi, ma poi sospettano della moglie del tassista, a cui le aveva sottratto gli ultimi risparmi. Durante il processo, il suo legale è molto abile, come McCoy.

  • Questo episodio è ispirato al caso di Anthony Riggs. Il 18 marzo 1991 Riggs viene ucciso a colpi d'arma da fuoco davanti casa sua. Per quest'omicidio, la moglie Toni e il fratello di quest'ultima Michael sono stati condannati all'ergastolo senza condizionale.

Cambio di personalità[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Switch
  • Diretto da: Christopher Misiano
  • Scritto da: Jeremy R. Littman e Sibyl Gardner

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di una psichiatra avvenuto nel suo studio. Un testimone l'ha sentita litigare nel suo studio con un uomo, ma viene accertato che la sua ultima paziente era una donna. Briscoe e Logan trovano un indizio, cioè una sacca di plastica contenente un tesserino intestato ad uno sconosciuto. I due pensano di essere arrivati ad una soluzione, ma scoprono che lo sconosciuto è una delle identità dissociate della donna. McCoy e Kincaid scoprono che la donna ha un disturbo dissociativo, per cui racchiude in sé altre due personalità, ognuna delle quali è inconsapevole delle azioni delle altre due.

  • Questo episodio è ispirato a due casi realmente accaduti: il primo è su Karisa Santiago, che nel 1994 uccise i suoi tre figli e viene dichiarata colpevole di un solo omicidio di secondo grado e condannata ad una pena sconosciuta. Invece il secondo è su Billy Milligan, un uomo che alla fine degli anni' 70 fu accusato di diversi reati, tra cui tre stupri e rapina a mano armata e fu ricoverato nei diversi ospedali psichiatrici, morì il 12 dicembre 2014, a 59 anni in una casa di riposo a Columbus, nell'Ohio.

Morte di un consigliere[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Pride
  • Diretto da: Ed Sherin
  • Scritto da: Ed Zuckerman e Gene Ritchings

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Briscoe e Logan indagano sull'omicidio di un consigliere comunale, che era anche omosessuale. I due pensano che l'omicidio sia opera di un fanatico intollerante, o che riguarda la vita privata del politico, ma sospettano di un altro politico, che la vittima aveva danneggiato. Il suo legale, in aula, cerca di fare leva sui pregiudizi dei giurati contro gli omosessuali, e Logan gli dà una mano.

  • Questo episodio è ispirato al caso di omicidio di George Moscone e Harvey Milk, avvenuto nel municipio di San Francisco il 27 novembre 1978 per mano di Dan White, che fu condannato per omicidio colposo invece quello di primo grado, scontò 7 anni di prigione e il 21 ottobre 1985 White morì suicida con i gas di scarico della macchina a San Francisco.
  • Questo episodio fu l'ultimo per Chris Noth, interprete di Mike Logan. Infatti il creatore e produttore della serie Dick Wolf ha deciso di non rinnovargli il contratto, i fan della serie sono molto delusi dal licenziamento dell'attore. L'attore riprende il ruolo già nel 1998, con il film-tv della serie Omicidio a Manhattan e nel 2005 con il secondo spin-off della serie chiamata Law & Order: Criminal Intent.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FoxCrime, data sconosciuta
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione