Emilio Ferrais

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emilio Ferrais
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato27 marzo 1869 a Verona
Ordinato presbitero18 settembre 1891
Nominato vescovo11 aprile 1911 da papa Pio X
Consacrato vescovo21 maggio 1911 dal cardinale Bartolomeo Bacilieri
Deceduto23 gennaio 1930 (60 anni) a Catania
 

Emilio Ferrais (Verona, 27 marzo 1869Catania, 23 gennaio 1930) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato il 27 marzo 1869 a Verona, sede dell'omonima diocesi.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato in diritto canonico presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma nel 1891, il 18 settembre dello stesso anno è stato ordinato presbitero.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

L'11 aprile 1911 papa Pio X lo ha nominato vescovo titolare di Listra e vescovo ausiliare di Catania. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il successivo 21 maggio dal cardinale Bartolomeo Bacilieri, vescovo di Verona, coconsacranti Paolo Carlo Francesco Origo, vescovo di Mantova, e Giacinto Gaggia, vescovo ausiliare di Brescia.

Nel 1914 è stato nominato vicario generale dell'arcidiocesi e nel 1918 direttore del seminario diocesano, incarichi che ha mantenuto fino alla nomina ad arcivescovo di Catania.

Il 29 aprile 1920 papa Benedetto XV lo ha nominato assistente al Soglio Pontificio.[1]

Il 12 dicembre 1925 papa Pio XI lo ha nominato vescovo coadiutore di Catania.

Nominato dallo stesso Papa arcivescovo titolare di Petra il 22 giugno 1928, il 7 dicembre seguente, alla morte del cardinale Giuseppe Francica-Nava de Bontifè, gli è succeduto come arcivescovo di Catania.

È morto a Catania poco più di un anno dopo, il 23 gennaio 1930; è sepolto nella cattedrale di Catania.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (LA) Acta Apostolicae Sedis (PDF), Roma, 1920, p. 261.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Pennisi, Un vescovo seminarista: cenni biografici di mons. Emilio Ferrais arcivescovo di Catania, Opera Vocazioni Ecclesiastiche, 1942.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89038373 · ISNI (EN0000 0000 6183 0834