Michelangelo Bonadies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michelangelo Bonadies O.F.M. Obs..
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Catania
Nato 27 ottobre 1603 a Sambuca di Sicilia
Deceduto 27 agosto 1686 a Catania

Michelangelo Bonadies, nato Antonino Giuseppe Bonadies (Sambuca di Sicilia, 27 ottobre 1603Catania, 27 agosto 1686), è stato un francescano, vescovo cattolico e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entrò a far parte dell'Ordine francescano ed esattamente nei Frati Minori Riformati e prese il nome di Michelangelo. Più volte ministro provinciale, segretario e definitore generale, l'8 giugno 1658 venne eletto ministro generale dei Frati Minori Osservanti, ufficio che resse fino al 1664. Il 12 maggio 1665 venne eletto vescovo di Catania, e in questo ruolo sostenne la crescita dei nuovi borghi della Contea di Mascali, concedendo terreni in enfiteusi e si batté affinché la contea restasse sotto il diretto controllo della mensa vescovile catanese. Pare che l'Abbatazzu, maschera storica del Carnevale di Acireale, sia ispirata a lui.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Ristretto di quanto la Maestà Divina si è compiaciuta di operare in una Imagine del Patriarca Santo Ignazio Loyola, Fondatore della Compagnia di Giesù nella città di Ragalbuto. Palermo, Bua e Camagna, 1668[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michele Vaccaro, Michelangelo Bonadies. Un grande vescovo nella Sicilia spagnola del Seicento, Sambuca di Sicilia, L'Araldo - J. Cacioppo Editore, 2016.