Cucina brasiliana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Feijoada con tipiche portate di accompagnamento

La cucina brasiliana è l'espressione dell'arte culinaria sviluppata in Brasile. In considerazione delle enormi distanze - se confrontate all'Europa - , delle grandi differenze storiche e sociali e della impressionante varietà degli ecosistemi compresi nel Brasile, l'espressione cucina brasiliana ha valore solo enciclopedico. Quello che più facilmente può essere osservato è che esistono varie cucine regionali, che ne rappresentano il territorio, la cultura e l'organizzazione sociale, differenziandosi dalle altre.

Il piatto più famoso all'estero è forse la "feijoada", piatto a base di fagioli neri a cui si aggiunge carne di maiale e di manzo, risultante in una preparazione molto nutriente anche se ottenuta da ingredienti comunemente disponibili. Il pesce di mare, soprattutto nella zona del nord-est, ha un posto di rilievo in cucina ed è servito in combinazioni estremamente variate; tra i crostacei sono molto apprezzati il "caranguejo" (granchio), il sirì e i gamberetti.

I ristoranti tipici della regione Sud del Brasile sono le "churrascarie", dove si inizia con antipasti freddi e caldi al buffet a base di carne, pesce, riso, pasta, frutta e verdura e poi si mangia al tavolo dove viene servita una sequenza ininterrotta e variata di diversi tipi di carne cotta alla brace (Churrasco), presentata al tavolo con il pezzo intero allo spiedo, che il cameriere affetta al momento direttamente nel piatto.

Nel Nord-Est del Brasile, in particolare nello Stato di Bahia, l'Acarajé è uno dei piatti più diffusi, composto da una pasta di fagioli del tipo feijão-fradinho (Vigna unguiculata, il nostro fagiolo bruno con occhio nero), cipolla e sale, fritta nell'olio di dendê, una palma del Nord-Est del Brasile. Nell'interno del Brasile, soprattutto in corrispondenza dei grandi fiumi, ha molta importanza il consumo del pesce d'acqua dolce, che in quelle condizioni raggiunge dimensioni considerevoli.

Se esiste un piatto che unisce il Brasile dal Nord al Sud e che attraversa tutte ampie differenze sociali, questo è arroz com feijão, cioè riso e fagioli.

Frutta[modifica | modifica wikitesto]

Frutti presenti in Brasile sono l'ananas chiamata abacaxi, la papaya chiamata mamão o "mamão papaya", il mango chiamato manga, il cocco verde da cui si beve il liquido interno al frutto prima della maturazione, la goiaba, l'acerola (ricco di vitamina C). Inoltre troviamo il jambo, l'açaì, le pere, l'avocado, le arance che hanno un sapore molto aspro, simile a quello di un limone ed altri frutti.

Bevande[modifica | modifica wikitesto]

La bevanda forse più nota internazionalmente è la caipirinha, fatta con zucchero, lime e cachaça (grappa derivata dalla canna da zucchero). Tra gli analcoolici, si segnala come molto popolare il guaranà, una bibita gassata molto zuccherata, ottenuta a partire dall'estratto eccitante di un piccolo frutto amazzonico di per sè non commestibile.

Cucine regionali[modifica | modifica wikitesto]

Le tre cucine più rappresentative della grande diversità brasiliana sono quelle di Bahia, per il nordest, quella di Minas Gerais che affonda maggiormente nella tradizione portoghese e quella gaucha per il sud.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità LCCN: (ENsh85031792 · BNF: (FRcb11971114h (data)