Chiese di Genova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Genova.

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

Lista delle chiese di Genova.

Cattedrale[modifica | modifica wikitesto]

Basiliche[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle basiliche della città di Genova come riportato dall'annuario diocesano[1].

Chiese parrocchiali[modifica | modifica wikitesto]

Questa sezione contiene l'elenco delle chiese cattoliche parrocchiali del comune di Genova, suddivise per quartieri (ex circoscrizioni)[2]. Per le chiese che non hanno una propria voce viene indicato nelle note l'eventuale link alla pagina che ne riporta una breve descrizione. L'elenco comprende anche, in quanto sedi parrocchiali, la Cattedrale e le Basiliche già indicate nelle precedenti sezioni.

Municipio I - Centro Est[modifica | modifica wikitesto]

PrèMoloMaddalena[modifica | modifica wikitesto]

Portoria (Carignano, San Vincenzo)[modifica | modifica wikitesto]

Castelletto[modifica | modifica wikitesto]

Oregina - Lagaccio[modifica | modifica wikitesto]

Municipio II - Centro Ovest[modifica | modifica wikitesto]

San Teodoro[modifica | modifica wikitesto]

Sampierdarena[modifica | modifica wikitesto]

Municipio III - Bassa Val Bisagno[modifica | modifica wikitesto]

San Fruttuoso[modifica | modifica wikitesto]

Marassi - Quezzi[modifica | modifica wikitesto]

Municipio IV - Media Val Bisagno[modifica | modifica wikitesto]

Staglieno[modifica | modifica wikitesto]

Molassana[modifica | modifica wikitesto]

Struppa[modifica | modifica wikitesto]

Municipio V - Val Polcevera[modifica | modifica wikitesto]

Rivarolo[modifica | modifica wikitesto]

Bolzaneto[modifica | modifica wikitesto]

Pontedecimo - San Quirico[modifica | modifica wikitesto]

Municipio VI - Medio Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Cornigliano[modifica | modifica wikitesto]

Sestri Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Municipio VII - Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Pegli[modifica | modifica wikitesto]

Pra'[modifica | modifica wikitesto]

Voltri[modifica | modifica wikitesto]

Municipio VIII - Medio Levante[modifica | modifica wikitesto]

Foce[modifica | modifica wikitesto]

San Martino d’Albaro[modifica | modifica wikitesto]

San Francesco d'Albaro[modifica | modifica wikitesto]

Municipio IX - Levante[modifica | modifica wikitesto]

Quarto - Sturla[modifica | modifica wikitesto]

Valle Sturla (Apparizione, Bavari, Borgoratti, San Desiderio)[modifica | modifica wikitesto]

Nervi[modifica | modifica wikitesto]

Altre chiese cattoliche[modifica | modifica wikitesto]

In questa sezione sono elencate le chiese genovesi aperte al culto (anche se non sempre regolarmente officiate) ma che non sono sede parrocchiale, suddivise per quartiere (ex circoscrizioni)[1] Per le chiese che non hanno una propria voce viene indicato nelle note l'eventuale link alla pagina che ne riporta una breve descrizione.

Municipio I - Centro Est[modifica | modifica wikitesto]

PrèMoloMaddalena[modifica | modifica wikitesto]

Portoria (Carignano, San Vincenzo)[modifica | modifica wikitesto]

Castelletto[modifica | modifica wikitesto]

Municipio II - Centro Ovest[modifica | modifica wikitesto]

San Teodoro[modifica | modifica wikitesto]

Sampierdarena[modifica | modifica wikitesto]

Municipio III – Bassa Val Bisagno[modifica | modifica wikitesto]

San Fruttuoso[modifica | modifica wikitesto]

Municipio IV - Media Val Bisagno[modifica | modifica wikitesto]

Staglieno[modifica | modifica wikitesto]

Molassana[modifica | modifica wikitesto]

  • Vecchia chiesa di San Gottardo[28]
  • Vecchia chiesa di San Michele Arcangelo di Montesignano[29]

Struppa[modifica | modifica wikitesto]

  • Vecchia chiesa dei Santi Cosma e Damiano[61]

Municipio V - Val Polcevera[modifica | modifica wikitesto]

Rivarolo[modifica | modifica wikitesto]

Bolzaneto[modifica | modifica wikitesto]

Pontedecimo[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Sant'Antonio di Padova (convento dei cappuccini)[64]

Municipio VI - Medio Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Cornigliano[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa delle Stimmate di San Francesco (convento dei cappuccini di Campi)[65]

Sestri Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Municipio VII - Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Pegli[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Nostra Signora delle Grazie (chiesa gentilizia Doria)[69]
  • Chiesa di Santa Maria Assunta e San Nicola da Tolentino, detta "il Chiesino", nella omonima località della val Varenna[70]

Voltri[modifica | modifica wikitesto]

Municipio VIII - Medio Levante[modifica | modifica wikitesto]

San Martino[modifica | modifica wikitesto]

Albaro[modifica | modifica wikitesto]

Municipio IX - Levante[modifica | modifica wikitesto]

Quarto - Sturla[modifica | modifica wikitesto]

Valle Sturla (Apparizione, Bavari, Borgoratti, San Desiderio)[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Giacomo (San Desiderio)[84]

Nervi[modifica | modifica wikitesto]

Santuari[modifica | modifica wikitesto]

Abbazie, conventi e monasteri[modifica | modifica wikitesto]

Oratori[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi sono ancora gli oratori presenti a Genova, nonostante molti di essi siano scomparsi a causa di eventi bellici o delle leggi di soppressione emanate nel XIX secolo. Sedi delle confraternite nate nel Medioevo come associazioni di penitenti (i disciplinanti), la maggior parte degli oratori genovesi risale però al Seicento. Queste associazioni, aggregate fra loro nelle casacce, con il tempo perseguirono scopi caritativi e fondarono gli oratori come luoghi di raduno e di preghiera. I confratelli, smessi i poveri panni dei penitenti medioevali indossarono sontuosi abiti cerimoniali da esibire nelle processioni e nello stesso tempo acquistarono peso politico nel tessuto sociale della città, mantenendosi nello stesso tempo indipendenti dalle autorità religiose.[89][90][91]

Gli oratori ancora esistenti sono in gran parte sede delle rispettive confraternite. Nella maggior parte sono edifici adiacenti alle chiese parrocchiali di riferimento, se non incorporati nella stessa struttura della chiesa, ma sempre con ingresso indipendente, generalmente con un aspetto esterno dimesso ma ricchi all'interno di preziosi arredi intagliati, marmi e opere d'arte.[90]

Centro[modifica | modifica wikitesto]

Levante[modifica | modifica wikitesto]

Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Val Bisagno[modifica | modifica wikitesto]

  • Oratorio dei Santi Alberto e Antonio Abate, presso la chiesa di San Siro di Struppa[107]
  • Oratorio del Rosario e San Giovanni Battista, presso la chiesa di Sant'Antonino di Casamavari, Staglieno
  • Oratorio del SS. Sacramento, presso la chiesa di San Giovanni Battista in Aggio (Struppa)
  • Oratorio della SS. Concezione al Monte, presso il santuario della Madonna del Monte (San Fruttuoso)[108]
  • Oratorio di Nostra Signora Addolorata, presso la chiesa di San Martino di Struppa
  • Oratorio di San Bartolomeo, presso la chiesa di San Bartolomeo di Staglieno[109]
  • Oratorio di San Giacinto, Fontanegli (Struppa), conserva un dipinto di Luca Cambiaso raffigurante l'Ultima Cena[110]
  • Oratorio di San Giovanni Battista, presso la chiesa di Santa Maria Assunta di Molassana
  • Oratorio di San Lorenzo e del SS. Sacramento, via del Camoscio, Marassi[111]
  • Oratorio di Santa Maria Maddalena, presso la chiesa della Natività di Maria Santissima di Quezzi
  • Oratorio di Santa Maria Maddalena, presso la vecchia chiesa di San Cosimo di Struppa[112]

Val Polcevera[modifica | modifica wikitesto]

Altri luoghi di culto cattolici[modifica | modifica wikitesto]

Esistono inoltre numerosi luoghi di culto minori, costruiti nel corso dei secoli dagli abitanti in borghi di campagna, oppure per volere di ricchi privati come cappelle gentilizie e sepolcrali, più recentemente come succursali di chiese parrocchiali in zone di nuova urbanizzazione, oppure annessi a ospedali e istituti religiosi. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli edifici dalla struttura edilizia semplice e priva di decorazioni, internamente ad aula unica e con arredi essenziali. Tranne quelli istituzionali sono officiati solo in particolari occasioni.

Centro[modifica | modifica wikitesto]

Levante[modifica | modifica wikitesto]

Ponente[modifica | modifica wikitesto]

Val Bisagno[modifica | modifica wikitesto]

  • Cappella del Santo Rosario, via Robino, Marassi. Succursale della parrocchiale della Mater Ecclesiæ, è ospitata nei fondi di un condominio
  • Cappella di San Sebastiano, via Lodi, Staglieno. Succursale della chiesa di San Bartolomeo di Staglieno, occupa i fondi di un moderno condominio[125]
  • Cappella di Nostra Signora del Carmine, Creto (Struppa)[126]
  • Cappella di San Bernardo, località Geirato, Molassana[127]
  • Cappella di San Giovanni Battista, località Serino, Sant'Eusebio[128]
  • Cappella di San Giuseppe, via Montello, Staglieno[129]
  • Cappella di San Giuseppe, in località Pedegoli (Quezzi)
  • Cappella dei Santi Rocco e Nicola da Tolentino, località Carpi, Molassana[130]

Val Polcevera[modifica | modifica wikitesto]

Chiese di altre confessioni cristiane[modifica | modifica wikitesto]

Chiese ortodosse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Demetrio, della chiesa ortodossa rumena, piazza Aprosio, Sestri P. È la ex cappella cattolica di Santa Caterina Vergine e Martire, dal 2007 concessa dalla parrocchia dell'Assunta di Sestri P. in comodato d'uso alla comunità ortodossa rumena[132][133][134]
  • Chiesa di San Nicola e dell'Annunciazione, della comunità greco-ortodossa. Ha sede dal 1924 in un appartamento in via Casaregis, nel quartiere della Foce. La comunità ellenica officia anche una chiesetta in stile bizantino dedicata a "Tutti i Santi" nel campo ortodosso del cimitero di Staglieno[135]
  • La comunità della chiesa ortodossa russa (chiesa della Trasfigurazione del Signore)[136], con sede in salita della Seta, a seguito di un accordo con l'arcidiocesi cattolica di Genova dal 2012 celebra le sue funzioni nella chiesa di San Giorgio[137]

Chiese protestanti[modifica | modifica wikitesto]

Oltre agli edifici citati, vere e proprie chiese, alcune delle quali rilevanti sotto l'aspetto storico e artistico, esistono in città altri luoghi di culto di movimenti protestanti, soprattutto evangelici, ospitati in appartamenti o locali commerciali in varie zone della città[146]:

Chiese mormoni[modifica | modifica wikitesto]

Chiese sconsacrate[modifica | modifica wikitesto]

Questa sezione contiene un elenco (non esaustivo) di chiese storiche genovesi oggi non più utilizzate come luoghi di culto, perché in rovina, in abbandono, o perché destinate a usi diversi, non di carattere religioso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Annuario Arcidiocesi di Genova (PDF), 2005, p. 227 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2013).
  2. ^ Vicariati e parrocchie sul sito dell'Arcidiocesi di Genova Archiviato il 28 febbraio 2014 in Internet Archive.
  3. ^ La chiesa di San Salvatore, semidistrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, non è stata più riaperta al culto. La parrocchia ne ha conservato la denominazione originale ma la sede delle attività liturgiche e parrocchiali è stata trasferita nel vicino oratorio di Sant'Antonio Abate
  4. ^ Vedere Albergo dei Poveri (Genova)#La chiesa
  5. ^ Vedere Oregina#Chiesa di N.S. della Provvidenza
  6. ^ Vedere Lagaccio#Chiesa di San Giuseppe al Lagaccio
  7. ^ Vedere Oregina#Chiesa dei Santi Tommaso Apostolo e Leone
  8. ^ Vedere Oregina#Chiesa di Santa Caterina da Genova
  9. ^ Vedere San Teodoro (Genova)#Chiesa di San Benedetto al Porto
  10. ^ Vedere San Teodoro (Genova)#Chiesa di San Marcellino
  11. ^ Vedere San Teodoro (Genova)#Chiesa di San Rocco sopra Principe
  12. ^ Vedere San Teodoro (Genova)#Chiesa di Santa Maria della Vittoria
  13. ^ Vedere Granarolo (Genova)#Chiesa di Santa Maria di Granarolo
  14. ^ Vedere Sampierdarena#Chiesa di San Bartolomeo del Fossato
  15. ^ a b Vedere Sampierdarena#Le nuove chiese parrocchiali del secondo dopoguerra
  16. ^ Vedere Sampierdarena#Chiesa di Nostra Signora del SS. Sacramento
  17. ^ Vedere Sampierdarena#Chiesa di Santa Maria delle Grazie
  18. ^ a b Vedere San Fruttuoso (Genova)#Altre chiese cattoliche parrocchiali
  19. ^ Vedere Marassi#Chiesa di Santa Margherita di Marassi
  20. ^ a b c Vedere Marassi#Altre chiese cattoliche parrocchiali
  21. ^ Vedere Quezzi#Chiesa della Natività di Maria Santissima di Quezzi
  22. ^ Vedere Staglieno#Chiesa di San Bartolomeo di Staglieno
  23. ^ Vedere Staglieno#Chiesa del Santissimo Sacramento
  24. ^ Vedere Staglieno#Chiesa della Sacra Famiglia
  25. ^ Vedere Molassana#Chiesa di Santa Maria Assunta
  26. ^ Vedere Molassana#Chiesa di San Rocco di Molassana
  27. ^ Vedere Molassana#Chiesa di San Giacomo Maggiore
  28. ^ a b Vedere San Gottardo (Genova)#Chiesa di San Gottardo
  29. ^ a b Vedere Molassana#Chiesa di S. Michele Arcangelo di Montesignano
  30. ^ Vedere Molassana#Chiesa di S. Eusebio
  31. ^ a b c d e Vedere Struppa#Architetture religiose
  32. ^ Vedere Aggio (Genova)#La chiesa di San Giovanni Battista
  33. ^ Vedere Rivarolo (Genova)#Chiesa del SS. Nome di Gesù del Borghetto
  34. ^ Vedere Rivarolo (Genova)#Chiesa di S. Giovanni Battista della Costa
  35. ^ Vedere Rivarolo (Genova)#Chiesa di S. Croce e Maria Ausiliatrice
  36. ^ Vedere Campi (Genova)#Chiesa di N.S. di Lourdes
  37. ^ a b c d Vedere Sestri Ponente#Edifici di culto
  38. ^ Vedere San Giovanni Battista (Genova)#Chiesa di San Giovanni Battista
  39. ^ Vedere Abbazia di Cassinelle
  40. ^ Vedere Borzoli#Chiesa di Santo Stefano di Borzoli
  41. ^ Vedere Pegli#Chiesa di S. Maria Immacolata e S. Marziano
  42. ^ Vedere Pegli#Chiesa dei Santi Martino e Benedetto
  43. ^ Vedere Pegli#Chiesa di Nostra Signora Assunta e San Nicola da Tolentino in Tre Ponti
  44. ^ Vedere Pegli#Chiesa di S. Carlo di Cese
  45. ^ Vedere Pegli#Chiesa di San Francesco d'Assisi
  46. ^ Vedere Multedo#Chiesa di S. Maria di Monte Oliveto
  47. ^ Vedere Pegli#Chiesa di S. Antonio Abate
  48. ^ Vedere Pra'#La chiesa di Santa Maria Assunta
  49. ^ Vedere San Martino (Genova)#Chiesa della SS. Annunziata del Chiappeto
  50. ^ a b c d Vedere Quarto dei Mille#Chiese di Quarto
  51. ^ Vedere Prè#Chiesa di San Nicolosio
  52. ^ Vedere Prè#Chiesa e convento della Visitazione
  53. ^ Scheda della chiesa di N.S. della Misericordia su ww.liguriavincoli.it
  54. ^ Vedere San Teodoro (Genova)#Chiesa di Nostra Signora degli Angeli
  55. ^ Vedere San Teodoro (Genova)#Chiesa di San Vincenzo de' Paoli
  56. ^ a b Vedere Sampierdarena#Altri luoghi di culto cattolici
  57. ^ Vedere San Fruttuoso (Genova)#Chiesa di Sant'Agata
  58. ^ Scheda della chiesa di San Giovanni Battista del Paverano (indicata in questo documento come Santa Maria) su www.liguriavincoli.it
  59. ^ Storia della chiesa di San Giovanni Battista del Paverano su www.donorione-genova.it
  60. ^ Vedere Staglieno#Chiesa di Sant'Antonino
  61. ^ Vedere Struppa#Santi Cosma e Damiano di Struppa (vecchia chiesa)
  62. ^ Vedere Rivarolo (Genova)#Cappella di N.S. della Misericordia
  63. ^ Vedere Bolzaneto#Chiesa di Nostra Signora del Buon Consiglio
  64. ^ Vedere Pontedecimo#Convento dei Cappuccini
  65. ^ Vedere Coronata (Genova)#Chiesa e convento dei cappuccini di Campi
  66. ^ a b Vedere Sestri Ponente#Altre chiese
  67. ^ La chiesa di San Giacomo sul sito www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  68. ^ Scheda della chiesa di San Martino di Sestri Ponente su www.liguriavincoli.it
  69. ^ Vedere Pegli#Chiesa di N.S. delle Grazie
  70. ^ Vedere Pegli#Il "Chiesino"
  71. ^ La chiesa di San Bernardo di Carnoli sul sito www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  72. ^ Scheda della chiesa di San Bernardo di Carnoli su www.liguriavincoli.it, con allegata descrizione storico-artistica
  73. ^ Vedere Vesima#Chiesa di San Pietro in Vesima
  74. ^ Scheda della chiesa di S. Antonio in Crevari su www.liguriavincoli.it
  75. ^ La chiesa di S. Antonio Abate su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  76. ^ Vedere Voltri#Architetture religiose
  77. ^ La chiesa di Santa Limbania sul sito www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  78. ^ La chiesa di Santa Teresa sul sito www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  79. ^ Scheda della chiesa di Santa Teresa su www.liguriavincoli.it
  80. ^ Il santuario di Santa Teresa di Gesù Bambino sul sito www.chiesadigenova.it
  81. ^ Vedere Ospedale San Martino#La chiesa
  82. ^ Scheda della chiesa di Santa Chiara delle monache agostiniane su www.liguriavincoli.it
  83. ^ Scheda della chiesa di Santa Maria degli Angeli di Quarto, su www.liguriavincoli.it
  84. ^ La chiesa di San Giacomo a San Desiderio, sul sito dell'arcidiocesi di Genova
  85. ^ Vedere Bavari (Genova)#Architetture religiose
  86. ^ Vedere Sestri Ponente#Santuari
  87. ^ Chiusa da anni ma non formalmente sconsacrata
  88. ^ Vedere Pontedecimo#Convento dei Cappuccini
  89. ^ Fausta Franchini Guelfi, La diversità culturale delle confraternite fra devozione popolare, autonomia laicale e autorità ecclesiastica in Storia della cultura ligure, Atti della Società ligure di storia patria, nuova Serie – Vol. XLIV (CXVIII) Fasc. I, a cura di Dino Puncuh, Genova, 2004
  90. ^ a b Autori vari, La mia terra, Il Secolo XIX, 1982.
  91. ^ a b c d e f g Oratori del centro storico di Genova su www.isegretideivicolidigenova.com
  92. ^ Sei itinerari in Portoria, ed. Samizdat, Genova, 1997, pag. 45
  93. ^ Descrizione storico-artistica e progetto di restauro dell'ex oratorio di San Tommaso
  94. ^ La chiesa del SS. Salvatore, nella vicina piazza Sarzano, semidistrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale non fu più riaperta al culto e la sede delle attività parrocchiali trasferita nell'oratorio
  95. ^ L'oratorio di Sant'Antonio Abate su www.fosca.unige.it
  96. ^ Scheda dell'oratorio del Rosario di Nervi su www.liguriavincoli.it
  97. ^ Scheda dell'oratorio di San Giacinto su www.liguriavincoli.it
  98. ^ Scheda dell'oratorio di San Nicolò di S. Ilario su www.liguriavincoli.it
  99. ^ Scheda dell'oratorio di San Rocco di Quarto su www.liguriavincoli.it
  100. ^ L'oratorio del Santo Cristo su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  101. ^ a b Vedere Sestri Ponente#Oratori, cappelle ed edicole votive
  102. ^ Scheda dell'oratorio di Nostra Signora Assunta di Palmaro su www.liguriavincoli.it
  103. ^ L'oratorio di San Giuseppe di Sestri P. su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  104. ^ L'oratorio di Sant'Ambrogio di Voltri sul sito della parrocchia
  105. ^ Scheda dell'oratorio di Sant'Eugenio di Crevari su www.liguriavincoli.it
  106. ^ Scheda dell'oratorio di Santo Stefano di Borzoli su www.liguriavincoli.it
  107. ^ Scheda dell'oratorio di S. Alberto di San Siro di Struppa su www.liguriavincoli.it
  108. ^ Descrizione storico-artistica dell'oratorio della SS. Concezione al Monte su www.liguriavincoli.it
  109. ^ Scheda dell'oratorio di San Bartolomeo di Staglieno su www.liguriavincoli.it
  110. ^ Touring Club Italiano, Guida d'Italia - Liguria, 2009
  111. ^ Scheda dell'oratorio del SS. Sacramento di Marassi su www.liguriavincoli.it
  112. ^ Descrizione storico-artistica della vecchia chiesa di San Cosimo di Struppa e dell'oratorio di Santa Maria Maddalena su www.liguriavincoli.it
  113. ^ Scheda dell'oratorio di Morte e Orazione "Regnum Dei" su www.liguriavincoli.it
  114. ^ Descrizione storico-artistica dell'oratorio di Nostra Signora del Rosario di San Biagio su www.liguriavincoli.it
  115. ^ Immagine della cappella dell'ospedale Galliera
  116. ^ La cappella di Santa Maria Maddalena ad Apparizione su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  117. ^ Scheda della cappella dei santi Giacomo e Filippo della Serra di Panigaro su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  118. ^ La cappella di San Giovanni Battista di Fiorino su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  119. ^ Cenni storici sulla cappella di San Rocco, sul sito del Municipio VI - Medio Ponente
  120. ^ La cappella dei santi Rocco e Isidoro su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  121. ^ Scheda della cappella di San Rocco del Priano, con allegata descrizione storico-artistica, su www.liguriavincoli.it
  122. ^ La cappella di San Rocco di Fiorino su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  123. ^ La cappella di Sant'Antonio Abate di Crevari su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  124. ^ Scheda della cappella Mater Dei su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  125. ^ La cappella di San Sebastiano su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  126. ^ La cappella di Nostra Signora del Carmine su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  127. ^ Scheda della cappella di San Bernardo su www.liguriavincoli.it
  128. ^ La cappella di San Giovanni Battista (Serino) su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  129. ^ La cappella di San Giuseppe di Staglieno su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  130. ^ La cappella di San Rocco dei Carpi su www.chieseitaliane.chiesacattolica.it
  131. ^ Gita a San Biagio, su parrocchiasgiacomo-m.it. URL consultato l'8 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2014).
  132. ^ a b Vedere Sestri Ponente#Altre confessioni
  133. ^ a b c d "Sestri, la Babele di Dio", articolo su Il Secolo XIX del 19 agosto 2005
  134. ^ Scheda della chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire su www.liguriavincoli.it
  135. ^ Sito della "Comunità Ellenica di Genova e Liguria"
  136. ^ Storia della comunità ortodossa russa di Genova su www.ortodossiatorino.net
  137. ^ Info sulla comunità ortodossa russa di Genova
  138. ^ Scheda della chiesa anglicana dello Spirito Santo, con allegata descrizione storico-artistica, su www.liguriavincoli.it
  139. ^ Sito della Chiesa Anglicana di Genova
  140. ^ La chiesa anglicana di Genova in un articolo su Il Secolo XIX del 1º luglio 2012
  141. ^ Cenni storici sulla chiesa anglicana di Genova, sul sito ufficiale della chiesa dello Spirito Santo
  142. ^ La comunità evangelica luterana di Genova sul sito della Chiesa Evangelica Luterana in Italia
  143. ^ La chiesa valdese di via Assarotti sul sito patrimonioculturalevaldese.org
  144. ^ La chiesa valdese di Genova in un articolo su Il Secolo XIX del 28 giugno 2012
  145. ^ La comunità degli avventisti del settimo giorno in un articolo su Il Secolo XIX del 4 luglio 2012
  146. ^ Luoghi di culto sul sito del comune di Genova, su www2.comune.genova.it. URL consultato il 3 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2020).
  147. ^ Storia del movimento di Azione biblica
  148. ^ Vedere Carignano (Genova)#Chiesa e convento della Madre di Dio
  149. ^ Vedere Prè#Chiesa di San Bartolomeo dell'Olivella
  150. ^ Scheda della ex chiesa di San Pantaleo su www.liguriavincoli.it
  151. ^ Vedere Prè#Ex chiesa di Santa Sabina
  152. ^ Scheda della ex chiesa parrocchiale della Regina Pacis su www.liguriavincoli.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Chiese della Liguria
Genova e città metropolitana | Imperia e provincia | La Spezia e provincia | Savona e provincia