Cavalieri di drago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'ordine del Ciclo dell'Eredità, vedi Cavalieri dei Draghi.

I Cavalieri di drago sono il più importante ordine di guerrieri del Mondo Emerso, la terra immaginaria al centro di una vasta saga fantasy ideata dalla scrittrice italiana Licia Troisi e che si compone dei cicli de Cronache del Mondo Emerso, Le guerre del Mondo Emerso e Le leggende del Mondo Emerso.

Il nome deriva dal fatto che gli appartenenti a tale ordine combattono a dorso di enormi draghi sputafuoco, che l'ordine stesso alleva e assegna ai suoi membri al termine del tirocinio. L'ordine ha come sede principale l'Accademia dei Cavalieri di drago nella città di Makrat, capitale della Terra del Sole, ed è sorretto dal Supremo generale. L'istruzione si divide in due parti: in un primo tempo l'allievo viene istruito insieme agli altri novizi nella sede dell'Accademia, in seguito viene affidato a un Cavaliere di drago presso il quale servirà per un lungo tirocinio, alla fine del quale sarà ufficialmente investito dal Supremo generale. A seguito dell'investitura è prassi farsi un tatuaggio e celebrare l'evento con una festa.

I Cavalieri di drago sono considerati combattenti d'élite e vengono spesso impiegati come ufficiali dagli eserciti dei vari regni del Mondo Emerso. Similmente ai cavalieri degli ordini cavallereschi medievali, essi sono vincolati da un codice d'onore e godono di un grande prestigio, per cui è tradizione presso parecchie famiglie nobili (incluse quelle regnanti) di mandare i propri figli all'Accademia. Non sembrano esserci regole esplicite che vietano l'accesso a determinate razze o categorie di candidati, ma nei fatti viene più volte constatato che i Cavalieri di drago sono quasi tutti umani rampolli di alte casate. Nihal, ragazza mezzelfo, incontra fin dall'inizio una forte ostilità e ottiene di accedere all'Accademia solo dopo forti insistenze e il superamento di una prova molto difficile (sostenere dieci duelli consecutivi contro allievi dell'Accademia), e anche in seguito è costretta a fare i conti con la diffidenza e i pregiudizi di compagni e ufficiali superiori.

Un sotto-ordine dei Cavalieri di drago è rappresentato dai Cavalieri di drago azzurro, appartenenti alla Terra del Mare, che cavalcano una varietà di draghi chiamati draghi azzurri, più piccoli di quelli utilizzati all'Accademia. Anche i Cavalieri di drago azzurro sono legati all'ordine della Terra del Sole, ma conservano una certa autonomia.

A sé stanti sono i Cavalieri di drago nero, che sono combattenti al servizio del Tiranno e cavalcano bestie allevate dallo stesso. Il Tiranno (l'antagonista principale del ciclo delle Cronache del Mondo Emerso) li impiega come generali delle sue armate e governanti dei territori assoggettati. Sono meno numerosi rispetto ai Cavalieri di drago dell'ordine, loro nemici nella guerra che oppone le Terre libere al potere del Tiranno, ma hanno a loro vantaggio i sortilegi del loro signore, che moltiplicano le loro forze e la difesa delle loro corazze.

Differenze con i Cavalieri di drago del Ciclo dell'Eredità di Christopher Paolini[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le somiglianze, i Cavalieri di drago di Licia Troisi hanno diverse differenze da quelli di Christopher Paolini.

  • Il legame fra drago e cavaliere in Licia Troisi è un forte legame affettivo, ma non c'è traccia dell'intimità della "fusione di anime" che invece caratterizza l'opera di Paolini, né esso è simboleggiato da tracce fisiche e, benché sia una rarità, un drago può essere affidato a un nuovo Cavaliere (ad esempio, Oarf, il drago di Nihal, prima apparteneva ad un altro Cavaliere caduto in battaglia); in sostanza il rapporto drago-cavaliere nelle opere di Licia Troisi è più simile a quello tra un cavaliere ed un fedelissimo e amatissimo destriero che a una comunanza di anima e un legame magico vincolante e assoluto.
  • Benché venga spesso detto che i draghi capiscano quello che i loro Cavalieri vogliano comunicargli, essi di fatto non parlano, neppure telepaticamente, con loro, somigliando più ad animali, quantunque molto intelligenti e sensibili.
  • Non esiste alcuna connessione fra il colore del drago e la spada o le caratteristiche del cavaliere, salvo per il caso già citato dei Cavalieri di drago azzurro.
  • Diversamente dai Cavalieri di Paolini, l'ordine dei Cavalieri di drago del Mondo Emerso è di carattere esclusivamente militare: i suoi membri vengono addestrati alla guerra, non allo studio di arte e scienza, tantomeno a quello della magia, e men che mai hanno l'obiettivo di mantenere pace e giustizia fra le nazioni (anzi, viene detto che in un prolungato periodo di pace persero notevolmente di importanza e che in guerre antecedenti all'Era del Tiranno servirono talvolta come mercenari, anche in schieramenti fra loro nemici).

Principali cavalieri di drago[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi del Mondo Emerso e Draghi (Mondo Emerso).
  • Nihal (o Sheireen) della Terra del Vento; una mezzelfo, prima femmina ad essere diventata Cavaliere di drago, il suo drago si chiama Oarf.
  • Ido della Terra del Fuoco; uno gnomo, maestro di Nihal, il suo drago si chiama Vesa.
  • Fen; generale della Terra del Sole, compagno della maga Soana, il suo drago si chiama Gaart.
  • Raven; Supremo Generale dell'Ordine dei Cavalieri di drago, il suo drago si chiama Tharser.
  • Dohor della Terra del Sole (di cui diventa sovrano dopo averne sposato la regina, Sulana).
  • Learco; figlio di re Dohor della Terra del Sole, il suo drago si chiama Xaron.
  • Pewar della Terra della Notte; generale, padre di Laio.
  • Semeion e Dameion; due gemelli, Cavalieri di drago nero.
  • Parsel; maestro di Nihal all'Accademia.
  • Deinoforo (prima di porsi al servizio del Tiranno si chiamava Debar); ex-soldato dell'esercito delle Terre libere, fuggito e diventato Cavaliere di drago nero.
  • Dola della Terra del Fuoco; uno gnomo, fratello minore di Ido, Cavaliere di drago nero.
  • Aymar
  • Amhal della Terra dell'Acqua; il suo drago si chiama Jamila.
Fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fantasy