Le leggende del Mondo Emerso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le leggende del mondo emerso è una serie fantasy scritta e ideata da Licia Troisi. È la terza trilogia riguardante gli avvenimenti del Mondo emerso, dopo le Cronache del Mondo Emerso e Le guerre del Mondo Emerso. La trilogia è ambientata cinquant'anni dopo le Guerre.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Trame[modifica | modifica wikitesto]

Il destino di Adhara[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza si risveglia in un prato. Non ricorda come sia arrivata in quel luogo, non ricorda il proprio nome e non riconosce neppure il proprio volto riflesso nell'acqua. Ma sul corpo porta le tracce di un passato che la richiama con forza a sé e che le manifesta i segni di un immenso, inquietante potere. Sarà l'incontro con Amhal, giovane apprendista Cavaliere di Drago, ad aiutarla nel lungo viaggio alla scoperta della propria identità e a darle un nome: Adhara. Ma mentre è nel passato che Adhara deve tornare per trovare se stessa, è dal passato che Amhal deve fuggire per salvare la propria anima, contesa tra la luce e l'antico richiamo di un istinto feroce e mai sopito. Una scelta che sarà decisiva quando dalle periferie del Mondo Emerso giungeranno le prime notizie di un'oscura catastrofe minacciando la lunga pace a fatica conquistata da re Learco. Il destino di Adhara si legherà in modo indissolubile alle forze occulte che cercano di trascinare nuovamente nel buio il Mondo Emerso, in una guerra dove non saranno le spade a seminare morte, ma una nera pestilenza.

Figlia del sangue[modifica | modifica wikitesto]

Il male che il popolo degli elfi ha seminato nel Mondo Emerso sta decimando la popolazione, ha gettato città e villaggi in un gorgo di violenza e disperazione. Mentre la sacerdotessa Theana cerca una cura per il morbo e la regina Dubhe organizza una debole resistenza contro le milizie elfiche, la sola speranza del Regno minaccia di svanire: Adhara, la ragazza senza passato. Perché Adhara è molto più che una guerriera: è un'arma, la più potente che il Mondo Emerso abbia mai posseduto nella lotta contro chi insidia la sua pace. E soprattutto, Adhara non è una predestinata: è una Consacrata, una creatura generata al solo scopo di combattere Marvash, il male assoluto che eternamente si alterna al bene nei cicli della storia. Ma il suo destino era un altro, quello di una ragazza mortale abbandonata dalla vita su un prato, e quel destino ora vuole riprendere il suo corso, a costo di distruggerla. Un nuovo, imprevisto nemico ostacola Adhara nella sua missione: non più l'amore per Amhal e la sua anima dannata, non più la follia della peste, ma un'ombra inestinguibile che le chiederà un prezzo altissimo.

Gli ultimi eroi[modifica | modifica wikitesto]

Il Mondo Emerso sembra giunto definitivamente al tramonto. Il morbo che il re degli elfi ha insinuato nella popolazione sta contaminando ogni villaggio, e l'unico antidoto, una pozione distillata dal sangue di ninfa, non basta a curare tutti i malati. Mentre ogni speranza sembra perduta, Adhara decide di non opporsi più al proprio destino e di essere fino in fondo Sheireen, la creatura nata per combattere il Marvash, il male assoluto. Grazie al suo coraggio e all'aiuto di una guerriera ribelle, l'origine del morbo viene infine svelata, e un'innocente sottratta a un immane supplizio. Ma le voci di un'inattesa minaccia iniziano a serpeggiare tra i sopravvissuti, e un attacco di inaudita potenza sembra covare nelle riunioni segrete del re degli elfi e i suoi seguaci. L'arma che annienterà per sempre il Mondo Emerso sta per abbattersi sulla Terra del Vento, e Adhara dovrà compiere una scelta dolorosa e definitiva, sacrificando alla missione molto più di sé stessa.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Adhara: Ragazza senza un passato, che si risveglia su un prato non sapendo chi fosse dove fosse o da dove venisse. Il nome le fu dato da Amhal. Fu creata da Adrass per sconfiggere il Marvash. Il suo vero nome è Chandra, ovvero Sesta in elfico. Infatti, lei è la sesta "creatura" che i Veglianti provarono a creare per sconfiggere il Distruttore ovvero una Consacrata a Shevraar, ciò che era Nihal nella prima trilogia. Lei è stata creata dal cadavere di una ragazza di nome Elyna, morta avvelenata. Ha i capelli lunghi e neri, con alcune ciocche blu, colore dei capelli dei Mezzelfi. Ha gli occhi di due colori diversi, uno nero e uno viola (I Mezzelfi avevano gli occhi viola). È innamorata di Amhal, nonostante sia un amore impossibile, poiché lei è Sheireen e lui Marvash. Dama di compagnia e amica di Amina per poi diventare una vera e propria guardia del corpo della principessina. Viene privata di una mano nel secondo capitolo per una malattia magica creata per un errore di Adrass e degli altri Veglianti.
  • Adrass: Appartenente alla Congrega dei Veglianti, grazie alla sua abilità in botanica, che creò Adhara e la salvò quando il Marvash (San) entrò nel suo tempio e uccise tutti. Compare nella prefazione e nell'ultimo capitolo. Durante il viaggio diventerà come un padre ad Adhara che poi verrà ucciso da Amhal alla fine del secondo libro dopo che aveva salvato la vita ad Adhara e averla guidata nell'antica biblioteca degli elfi nella capitale della Terra del Sole. Nonostante la crudeltà dimostrata nel creare Adhara da un cadavere, pur di avere una Consacrata, man mano che la storia prosegue dimostra una affetto quasi paterno verso Adhara e un grande altruismo, come quando la ragazza scopre per caso una cura al morbo Adrass manifesta la volontà di condividerlo con il mondo per poterla usare come cura in massa, arrivando addirittura a sacrificare la vita per la ragazza.
  • Amhal: Cavaliere di Drago mezzosangue, figlio di una mezza Ninfa e di un uomo, anch'egli Cavaliere di Drago. Fin da bambino combatte con un desiderio di morte che lui chiama Furia. Si è arruolato nell'Ordine per placare questo desiderio. Il suo maestro, Mira, gli insegnerà come trattenerlo, ma quando egli morirà, Amhal acconsentirà di avere come maestro San. Questi gli farà credere che la Furia è una cosa giusta, facendo scaturire la sua natura di Marvash. Prima di diventare il Distruttore era innamorato di Adhara, e qualcosa di quel sentimento resisterà anche in seguito; infatti, Amhal non avrà il coraggio di ucciderla. La sua dragonessa, Jamila, è un incrocio tra un drago nero e un drago rosso.
  • Amina: Principessa della Terra del Sole, figlia di Neor e Fea e nipote di Learco e Dubhe. È una ragazzina pestifera e orgogliosa, che farà di tutto per mettere nei guai Adhara quando questa diverrà sua dama di compagnia. In seguito diverranno amiche e accompagnerà Adhara durante la ricerca di Amhal. Inizialmente è mossa solo dalla voglia di vendetta ma grazie a Dubhe si trasformerà in una vera guerriera. Ha un gemello, Kalth.
  • Dubhe: Regina della Terra del Sole, moglie di Learco e madre di Neor. Riuscirà a sopravvivere al morbo e nel secondo libro decide di lasciare il regno nelle mani del nipote Kalth per andare ad aiutare le truppe in guerra, poiché, nonostante l'età, il suo passato da assassina e ladra la rende ancora un'ottima guerriera. Deciderà di addestrare sua nipote Amina nell'arte del duello. Morirà nel terzo libro a causa di Kryss.
  • Theana: Supremo Officiante e sacerdotessa del culto del dio Thenaar, amica di Dubhe. Nel secondo libro si è impegnata a trovare la pozione che guarisce dal morbo scoprendo che ci voleva il sangue della ninfa mediando con l'antica razza perché collaborasse e aiutasse gli umani.
  • Kalth: Gemello di Amina. Nel secondo libro diventa re, con l'autorizzazione di Dubhe. Ha un carattere molto diversa da quello della sorella. Studioso e amante della lettura diventa re in età giovanissima dimostrando saggezza e un carattere incredibilmente posato.
  • Kryss: Re degli elfi che diede alla conquista al Mondo Emerso. Un tempo, principe e figlio del re di Orva, città delle Terre Ignote. Dimostra una pazzia fanatica nel voler riportare gli elfi nelle loro antiche terre.
  • Learco: Re della Terra del Sole, marito di Dubhe e padre di Neor, accoglie San come un eroe, considerandolo quasi un figlioccio, ma sarà proprio quest'ultimo ad ucciderlo facendolo contagiare volontariamente dal morbo.
  • Lhyr: maga e sacerdotessa elfa consacrata al culto di Phenor, entità femminile di Shevraar. Fu la maga e, per colpa di un medaglione uguale a quello che ha Amhal, è costretta contro la sua volontà a mantenere in vita il sigillo del morbo giorno e notte. Viene uccisa da Adhara dopo averla supplicata di porre fine al suo tormento e a quello del morbo.
  • Meriph: gnomo ed eremita che vive nella Terra del Fuoco. Conosce la magia elfica poiché aiuta Adhara a trovare l'arma in grado di sconfiggere il Marvash. Padre adottivo di Adrass.
  • Mira: Maestro di Ahmal. Esso è considerato da quest'ultimo come un padre. Muore ucciso da San.
  • Neor: padre di Amina, marito di Fea, figlio di Learco e Dubhe. Diventa re dopo la morte del padre causata dal morbo. A causa di una caduta da cavallo non può camminare. Viene ucciso da Amhal, durante la fuga del ragazzo con San.
  • San: Figlio di Tarik e Talya, nipote di Nihal e Sennar, è il Marvash. Nonostante sia lontano di due generazioni da Nihal, in lui rimane qualcosa della natura dei Mezzelfi. Ucciderà Learco e condurrà Amhal ad uccidere Neor. Era molto legato a Ido e Oarf. Quando il drago è morto di vecchiaia, si è legato ad un altro animale, una specie di drago, chiamato viverna.
  • Shyra: guerriera elfa e gemella di Lhyr. È a capo della resistenza contro Kryss e aoiuta Adhara a combatterlo. Appare nell'ultimo libro. Conosce in maniera molto approfondita il ciclo del Marvash e della Sherieen che si è ripetuto nel corso dei secoli. Sapendo che uno dei distruttori è discendente di una consacrata spiega che il ciclo si sta consumando perché prima mai c'erano stati legami di parentela con una consacrata e un distruttore.
  • Baol: Attendente di Dubhe, appare principalmente nel terzo libro, ma viene anche nominato durante il secondo. In seguito alla morte della sovrana, va con Amina a recuperare il cadavere di Dubhe, ma viene ucciso per permettere ad Amina di scappare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantasy