Bake Off Italia - Dolci in forno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bake Off Italia)
Bake Off Italia - Dolci in forno
Bake Off Italia Logo.PNG
Logo del programma
Paese Italia
Anno 2013 – in produzione
Genere talent show, cucina
Edizioni 5
Puntate 72
Durata 60 min (st. 1-3)
90 min (st. 4-5)
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Benedetta Parodi
Casa di produzione Magnolia
Rete televisiva Real Time

Bake Off Italia - Dolci in forno (o semplicemente Bake Off Italia) è un talent show italiano, trasmesso sul canale Real Time dal 29 novembre 2013, che si basa sulla sfida tra pasticceri amatoriali.

Fenomeno televisivo internazionale il programma originale, The Great British Bake Off trasmesso sulla BBC e creato da Love Production, ha registrato ascolti da record affermandosi in 12 paesi in tutto il mondo (Australia, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Svezia, Ucraina, Stati Uniti)[1]. Il programma è stata prodotto da Magnolia ed è presentato da Benedetta Parodi ed ha come giudici Ernst Knam e Clelia d'Onofrio[2], ai quali si è aggiunto Antonio Lamberto Martino nella quarta edizione[3]. Nella quinta stagione, Martino lascia il posto ad un nuovo giudice, Damiano Carrara.[4]

Dalla seconda edizione, la prima puntata e la finale sono trasmesse in simulcast su tutti i canali free del gruppo Discovery.

Format[modifica | modifica wikitesto]

I provini per partecipare al programma vengono annunciati sia sui canali del gruppo Discovery sia sul sito di Real Time. Per partecipare al programma i pasticcieri amatoriali devono compilare un documento presente sul sito della rete televisiva, nel quale si deve rispondere ad alcune domande che testano la conoscenza nel campo della pasticceria e le esperienze nel settore. Una volta selezionati dalla produzione gli aspiranti concorrenti partecipano a una serie di provini dal vivo fino ad arrivare al numero di concorrenti designati per la messa in onda del programma[5]. Non ci sono limiti di età per la partecipazione al programma.

Ogni settimana i concorrenti devono affrontare sfide con diverse difficoltà sulle quali vengono giudicati per le loro performance dai giudici che al termine di ogni puntata dichiarano il migliore concorrente, donandogli un grembiule blu (simbolo della vittoria) che dovrà poi cedere al migliore pasticciere della puntata successiva. Colui che viene dichiarato peggiore in base alla prova effettuata, viene invece eliminato dalla competizione. A partire dalla quarta edizione, oltre al grembiule blu, al migliore viene inoltre assegnato un vantaggio, che rimane segreto sino alla puntata successiva, e che può essere utilizzato nel corso di una delle prove. Il vantaggio varia di puntata in puntata.

Sfide[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla terza edizione ogni puntata era divisa in due fasi:

  • La prova di creatività: I concorrenti dovranno creare in un tempo stabilito un dolce specifico seguendo la propria ricetta e la loro creatività. Al termine della sfida i giudici valuteranno aspetto e gusto senza dare un voto o una preferenza, ma solo un semplice giudizio.
  • La prova tecnica: I concorrenti dovranno creare in un tempo stabilito un dolce seguendo la ricetta di Ernst Knam, che verrà loro data. I giudici lasceranno il set prima delle prove, al loro rientro in studio troveranno i dolci senza saperne l'autore. Commenteranno le preparazioni finite e dopo l'assaggio, esprimeranno le loro preferenze dal peggiore al migliore: solo allora scopriranno chi ha preparato ogni piatto.

A partire dalla quarta edizione è stata aggiunta una nuova prova che viene chiamata Prova Wow in cui i concorrenti dovranno realizzare un prodotto dolce o salato con un'elaborata presentazione o realizzazione come la creazione di sculture di pane. Inoltre, in alcune puntate, i giudici possono ricorrere ad una Prova Lampo, prova che viene svolta dagli ultimi tre concorrenti in classifica in modo da poter determinare l'eliminato della puntata.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il cast del programma era composto da tre persone[2], ma con l'annuncio della quarta edizione del programma è stato annunciato anche un nuovo giudice, portando così il cast a quattro persone[3].

  • Benedetta Parodi: nota giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva di programmi di successo come Cotto e mangiato e I menù di Benedetta, approda su Real Time come presentatrice di Bake Off Italia e a differenza degli altri componenti del cast non funge da giudice ma solo da presentatrice del programma.
  • Ernst Knam, campione Italiano di Cioccolateria 2009/2010, campione Italiano di Finger Food 2011, primo gradino del podio nella Coppa del Mondo di Gelateria 2012, è famoso per altri programmi che vanno in onda su Real Time tra cui Il re del cioccolato, che mostra la quotidianità nella sua nota pasticceria. È uno dei giudici del programma.
  • Clelia d'Onofrio, è il secondo giudice, collabora con vari giornali e riviste, come Quattroruote, Tuttoturismo e Meridiani. Dal 1997 è direttore editoriale del prestigioso Cucchiaio d'Argento. Ultimamente collabora con mangiarebene.com con una serie di short story gastronomiche.
  • Antonio Lamberto Martino, mastro panificatore e agronomo abilitato, laureato in Scienza e Tecnologie dell'Alimentazione e della Gastronomia, è docente di arte panaria alla Cescot Siena, nonché consulente e autore di menù di svariati ristoranti. Appassionato anche di vini, possiede un attestato di sommelier e ricopre il ruolo di manager per lo sviluppo prodotti nell'azienda agricola biologica Podere Pereto. È entrato nel cast del programma a partire dalla quarta edizione[3].
  • Damiano Carrara, nuovo giudice che sostituisce Martino dalla quinta stagione.

Premio[modifica | modifica wikitesto]

Il premio fisso del programma è la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo. Di seguito i libri pubblicati dai vincitori finora.

Titolo Autore Edizione Bake Off Anno Editore
Dolci di cuore Madalina Pometescu Prima edizione 2013/2014 Rizzoli (Collana Cucina)
Dolci nati da un sogno Roberta Liso Seconda edizione 2014
Dolce Quanto Basta Gabriele De Benetti Terza edizione 2015
Dolci Occasioni Mary Joyce Escano Quarta edizione 2016 Centauria
Quinta edizione 2017

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Concorrenti Episodi Conduzione Prima puntata Ultima puntata Vincitore Telespettatori Share Sede
1 9 6 Benedetta Parodi 29 novembre 2013 3 gennaio 2014 Madalina Pometescu 894.600 3,35% Villa Arconati, Castellazzo, Bollate (MI)
2 16 12 5 settembre 2014 21 novembre 2014 Roberta Liso 826.938 3,13%
3 4 settembre 2015 20 novembre 2015 Gabriele De Benetti 908.000 3,48% Villa Annoni, Cuggiono (MI)
4 21 14 2 settembre 2016 2 dicembre 2016 Joyce Escano 1.049.000 3,95%
5 16 1º settembre 2017 1º dicembre 2017

Prima edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (prima edizione).

La prima edizione di Bake Off Italia - Dolci in forno è andata in onda dal 29 novembre 2013 al 3 gennaio 2014. La vincitrice della prima edizione del programma è stata Madalina Pometescu, concorrente di origine romena, la quale, come premio del programma, ha avuto la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo con Rizzoli Editore[6][7]. La prima e l'ultima puntata sono state trasmesse anche sul canale DMAX.

Seconda edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (seconda edizione).

La seconda edizione del programma è andata onda a partire dal 5 settembre 2014. Anche in questo caso la prima puntata e la finale sono state trasmesse in simulcast, stavolta su tutti i canali del gruppo Discovery Communications, oltre a DMAX, anche su Giallo, Focus, K2 e Frisbee. La vincitrice della seconda edizione del programma è stata Roberta Liso, la quale, come premio del programma, ha avuto la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo[8].

Terza edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (terza edizione).

La terza edizione di Bake Off Italia - Dolci in forno, annunciata con un breve spot pubblicitario, in realtà per pubblicizzarne l'app, diffuso su Real Time a partire da giugno 2015, è andata in onda a partire dal 4 settembre 2015. La prima e l'ultima puntata sono state trasmesse come sempre su tutti i canali del gruppo Discovery Communications, compreso Deejay TV acquistato da poco dal colosso americano. La nuova location è Villa Annoni, situata a Cuggiono (MI)[9]. Il 31 luglio 2015 alle 23:05 viene trasmesso su Real Time "Aspettando Bake Off Italia", episodio speciale, che funge da "episodio pilota", in cui vengono presentati i 16 concorrenti di questa nuova terza edizione. Il vincitore della terza edizione del programma è stato Gabriele de Benetti, il quale, come premio del programma, ha avuto la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo.

Quarta edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (quarta edizione).

La quarta edizione del programma andrà in onda a partire da settembre e sarà sempre trasmessa su Real Time, ad eccezione del solito simulcast su tutti i canali free Discovery della prima puntata e della finale. In questa edizione, sono state apportate varie modifiche al programma: infatti, il numero di concorrenti sale a 20, di conseguenza anche il numero di puntate (che, da 12, passano a 14). Inoltre, vista l'introduzione della Prova Wow, aumenta anche il minutaggio delle puntate (che non dureranno più un'ora ma quasi 90 minuti). Altre novità, sono l'introduzione del terzo giudice Antonio Lamberto Martino e un parziale restyling della location. La vincitrice della quarta edizione del programma è stata Joyce Escano.

Quinta edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (quinta edizione).

La quinta edizione, in onda dal 1º settembre 2017, vedrà un cambio nel cast dei giudici. Antonio Lamberto Martino lascia il programma dopo una sola edizione. A sostituirlo ci sarà il pasticcere lucchese trentaduenne Damiano Carrara. Alla prima puntata, hanno partecipato 50 concorrenti, che sono poi stati ridotti a 16.

Spin off[modifica | modifica wikitesto]

Junior Bake Off Italia[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Conduttrice Concorrenti Episodi Prima puntata Ultima Puntata Vincitore Media telespettatori Media Share Sede
1 Benedetta Parodi 10 4 27 novembre 2015 18 dicembre 2015 Roberta Cannavò 937.000 3,45% Villa Annoni, Cuggiono (MI)
2 16 8 16 dicembre 2016 3 febbraio 2017 Mattia Di Marcantonio 726.200 2,80%
3 Katia Follesa TBA TBA TBA TBA TBA TBA

A partire dal 2015 viene realizzato uno spin off del programma in cui a competere sono bambini con un'età compresa tra i 7 e i 12 anni.

Prima edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Junior Bake Off Italia.

La prima edizione "Junior" di Bake Off Italia - Dolci in forno è in onda a partire dal 27 novembre 2015 al 18 dicembre 2015. In questa versione del talent i concorrenti devono essere tutti minorenni, così come dice lo stesso nome "Junior". La prima e l'ultima puntata sono state trasmesse non solo su Real Time, ma anche su altri canali del gruppo Discovery Communications (DMAX, K2, Frisbee, Focus), come per l'edizione "senior". La nuova location è Villa Annoni, situata a Cuggiono (MI). La vincitrice della prima edizione dello spin-off "Junior" è Roberta (11 anni) che ha ricevuto due premi: un pacco inviato da Buddy Valastro contenente una casacca da pasticceria e un biglietto aereo per andare a New York per incontrare Buddy.[9].

Seconda edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Junior Bake Off Italia (seconda edizione).

Terza edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Junior Bake Off Italia (terza edizione).

Il 29 maggio 2017, viene ufficializzato l'abbandono della conduttrice Benedetta Parodi, che verrà sostituita dall'attrice comica Katia Follesa.

Celebrity Bake Off[modifica | modifica wikitesto]

Edizione

in corso

Concorrenti Data Vincitori Media

telespettatori

Media

Share

Sede
16 (8 coppie)

Emma Marrone-Antonino Spadaccino; La Pina-Emiliano Pepe; Massimiliano Rosolino-Carolina Di Domenico; Fabio Canino-Francesca Zanni; Martin Castrogiovanni-Mattia Toscano; Maria Giovanna Elmi-Rosanna Vaudetti; Beppe Baresi-il figlio Simone; Fabio Caressa-il figlio Diego;

9 dicembre 2016 Emma Marrone e Antonino 943.000 3,6% Villa Annoni, Cuggiono (MI)
8 dicembre 2017

Il 9 dicembre 2016 in onda su Real Time è andata in onda una puntata benefica del programma, dove otto coppie di concorrenti si sono sfidate in una gara di dolci. I concorrenti sono legati al mondo della televisione, della musica e dello sport. A dicembre 2017 sono previste due nuove puntate con nuovi vip.

Location[modifica | modifica wikitesto]

La location per le prime due edizioni italiane è stata Villa Arconati, chiamata anche con il nome di Castellazzo, una delle ville storiche del Parco delle Groane, situata a Bollate, nella frazione di Castellazzo di Bollate[1] Dalla terza serie in poi, invece, è stata scelta Villa Annoni, situata a Cuggiono (MI)[9].

L'app[modifica | modifica wikitesto]

In contemporanea al lancio del programma, è stata lanciata un'app gratuita disponibile per iOS e Android[10]. Gli utenti possono interagire in live, commentare in diretta, entrare nel backstage e mettersi alla prova con le ricette del talent show, possono inoltre rispondere alle domande, scoprire le curiosità e votare i concorrenti seguendo in live le puntate[10]. A partire dal 2015 viene creato "Bakestagram", dove è possibile condividere foto delle proprie creazioni, aggiungendo ricette, pareri e commenti. A partire dal giugno 2015, viene diffuso sul canale tv Real Time uno spot che pubblicizza l'app, annunciando "Bakegram", e preannunciando il ritorno prossimo, autunnale, della terza edizione del programma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]