Damiano Carrara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Damiano Carrara a Bologna nel 2018

Damiano Carrara (Lucca, 22 settembre 1985) è un pasticciere e conduttore televisivo italiano naturalizzato statunitense[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Damiano Carrara nasce a Lucca, in Toscana, il 22 settembre 1985 da un padre muratore e una madre impiegata presso una società di servizi postali e finanziari.[2] Ha un fratello minore, Massimiliano, anch'egli pasticciere.[3] Damiano muove i primi passi nel mondo della ristorazione come bartender prima di trasferirsi in Irlanda.[2]

Nel 2008 si stabilisce in California, nella periferia di Los Angeles, dove, dopo alcuni anni di lavoro come bartender, insieme al fratello Massimiliano apre la pasticceria Carrara Pastries a Moorpark (CA). Poco dopo va ad aggiungersi anche una seconda location poco distante, ad Agoura Hills.[2]

Nel 2015 partecipa come concorrente alla prima stagione del talent show Spring Baking Championship, trasmessa sul canale statunitense Food Network, classificandosi secondo, e continua poi con la sua carriera da concorrente di cooking show nel 2016.[2] È poi finalista nella stagione 12 di Food Network Star. Diventa in seguito giudice della seconda stagione di Halloween Baking Championship e della nuova stagione di Spring Baking Championship.

Nel 2017 viene contattato dalla casa di produzione televisiva Magnolia e diventa giudice di Bake Off Italia - Dolci in forno e dei suoi spin-off, sostituendo Antonio Lamberto Martino, al fianco di Benedetta Parodi, Ernst Knam e Clelia d'Onofrio sulla rete televisiva Real Time.[4] Tornato in Italia, da inizio 2018 conduce al fianco di Katia Follesa il programma Cake Star - Pasticcerie in sfida, basato sul format di 4 Ristoranti di Alessandro Borghese.[5] Nello stesso anno pubblica il suo primo libro, Nella vita tutto è possibile, che raccoglie la sua autobiografia le sue ricette.[6]

Dal 2019, parallelamente ai programmi iniziati negli anni precedenti, conduce Ricette di un sognatore sul canale di Food Network.[7] Nel 2020 partecipa come giudice dello speciale Bake Off Italia - All Stars Battle e conduce la nuova stagione di Fuori menù.[8]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Pesoforma (2020)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Dolce Italia: Authentic Italian Baking (2016)
  • A Taste of Italy: 100 Delicious, Homestyle Recipes (2017)
  • Nella vita tutto è possibile (2018)
  • Un po' più dolce. Viaggio nella mia pasticceria (2020)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Conti, Damiano Carrara: "La mia evasione? Fuggire con la mia moto", in il Giornale, 2 settembre 2019. URL consultato il 7 novembre 2019.
  2. ^ a b c d Bio, su Damiano Carrara. URL consultato il 15 luglio 2020.
  3. ^ Il pasticcere dagli occhi celesti: ecco chi è Damiano Carrara!, su Donna Glamour, 29 maggio 2019. URL consultato il 24 giugno 2019.
  4. ^ Damiano Carrara, new entry di Bake Off Italia: «Pasticceria? Non solo dolci», su VanityFair.it, 2 luglio 2017. URL consultato il 15 luglio 2020.
  5. ^ Piera Scalise, Damiano Carrara torna in Cake Star a caccia della migliore pasticceria: anticipazioni 3 luglio, su Optimagazine: ultime news, video e notizie italiane e dal mondo, 3 luglio 2020. URL consultato il 15 luglio 2020.
  6. ^ Orlando Sacchelli, Damiano Carrara, il pasticciere che ci spiega perché nella vita tutto è possibile, su ilGiornale.it, 26 febbraio 2019. URL consultato il 15 luglio 2020.
  7. ^ Ricette di un sognatore: segui tutte le preparazioni | Ricette, su www.foodnetwork.it. URL consultato il 16 luglio 2020.
  8. ^ Damiano Carrara: "Bake Off, il successo e i nuovi progetti", su Panorama, 15 novembre 2019. URL consultato il 16 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1586157162072678980005 · SBN CFIV344613 · WorldCat Identities (ENviaf-1586157162072678980005