Bake Off Italia - Dolci in forno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bake Off Italia - Dolci in forno
Bake Off Italia Logo.PNG
Logo del programma
PaeseItalia
Anno2013 - in corso
Generetalent show, cucina
Edizioni8
Puntate100 (al 4 dicembre 2020)
Durata60 min (st. 1-3)
80/90 min (st. 4-in corso)
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreBenedetta Parodi
RegiaGiuseppe Bianchi
Casa di produzioneMagnolia
Rete televisivaReal Time

Bake Off Italia - Dolci in forno (semplicemente noto come Bake Off Italia) è un talent show italiano, trasmesso sul canale Real Time dal 29 novembre 2013, che si basa sulla sfida tra pasticceri amatoriali.

Fenomeno televisivo internazionale, il programma originale, The Great British Bake Off trasmesso sulla BBC e creato da Love Production, ha registrato ascolti da record, affermandosi in ben 13 paesi in tutto il mondo[1]. In Italia, il programma è stata prodotto da Magnolia ed è presentato da Benedetta Parodi ed ha come giudici Ernst Knam e Clelia d'Onofrio[2], ai quali si è aggiunto Antonio Lamberto Martino nella quarta edizione[3]. Nella quinta stagione, Martino lascia il posto ad un nuovo giudice, Damiano Carrara.[4] Nell'ottava stagione, si aggiunge un quarto giudice, Csaba dalla Zorza.

Dalla seconda edizione, la prima puntata e la finale sono trasmesse in simulcast su tutti i canali free del gruppo Discovery.

Format[modifica | modifica wikitesto]

I provini per partecipare al programma vengono annunciati sia sui canali del gruppo Discovery sia sul sito di Real Time. Per partecipare al programma i pasticcieri amatoriali devono compilare un documento presente sul sito della rete televisiva, nel quale si deve rispondere ad alcune domande che testano la conoscenza nel campo della pasticceria e le esperienze nel settore. Una volta selezionati dalla produzione gli aspiranti concorrenti partecipano a una serie di provini dal vivo fino ad arrivare al numero di concorrenti designati per la messa in onda del programma[5]. Non ci sono limiti di età per la partecipazione al programma.

Ogni settimana i concorrenti devono affrontare sfide con diverse difficoltà sulle quali vengono giudicati per le loro performance dai giudici che al termine di ogni puntata dichiarano il migliore concorrente, donandogli un grembiule blu (simbolo della vittoria) che dovrà poi cedere al migliore pasticciere della puntata successiva. Colui che viene dichiarato peggiore in base alla prova effettuata, viene invece eliminato dalla competizione. A partire dalla quarta edizione, oltre al grembiule blu, al migliore viene inoltre assegnato un vantaggio, che rimane segreto sino alla puntata successiva, e che può essere utilizzato nel corso di una delle prove. Il vantaggio varia di puntata in puntata.

Sfide[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla terza edizione ogni pasticcere doveva affrontare

  • La prova di creatività: I concorrenti dovranno creare in un tempo stabilito un dolce specifico seguendo la propria ricetta e la loro creatività. Al termine della sfida i giudici valuteranno aspetto e gusto senza dare un voto o una preferenza, ma solo un semplice giudizio.
  • La prova tecnica: I concorrenti dovranno creare in un tempo stabilito un dolce seguendo la ricetta di Ernst Knam, Damiano Carrara ,che verrà loro data. I giudici lasceranno il set prima delle prove, al loro rientro in studio troveranno i dolci senza saperne l'autore. Commenteranno le preparazioni finite e dopo l'assaggio, esprimeranno le loro preferenze dal peggiore al migliore: solo allora scopriranno chi ha preparato ogni piatto.

A partire dalla quarta edizione è stata aggiunta una nuova prova che viene chiamata Prova Wow in cui i concorrenti dovranno realizzare un prodotto dolce o salato con un'elaborata presentazione o realizzazione come la creazione di sculture di pane. Inoltre, in alcune puntate, i giudici possono ricorrere ad una Prova Lampo, prova che viene svolta dagli ultimi tre concorrenti in classifica in modo da poter determinare l'eliminato della puntata.

A partire dalla sesta edizione è stata aggiunta la Prova sorpresa in sostituzione della Prova Wow costituita da un doppio twist, ovvero una sorpresa durante lo svolgimento della prova.

In occasione dell'ottava edizione i 16 concorrenti sono stati sorteggiati in 2 batterie composte da 8 pasticcieri ciascuna. Al termine delle prove di entrambe le batterie, i peggiori disputeranno la "prova salvezza". Il tutto è stato realizzato per rispettare le norme sanitarie per la pandemia Covid-19,infatti il format è esclusivo per questa stagione.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il cast del programma era composto da tre persone[2], ma con l'annuncio della quarta edizione del programma è stato annunciato anche un nuovo giudice, portando così il cast a quattro persone[3]. A partire dall'ottava, il numero del cast sale a cinque.

  • Benedetta Parodi: giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva di programmi di successo come Cotto e mangiato e I menù di Benedetta, approda su Real Time come presentatrice di Bake Off Italia.
  • Ernst Knam, campione Italiano di Cioccolateria 2009/2010, campione Italiano di Finger Food 2011, primo gradino del podio nella Coppa del Mondo di Gelateria 2012, è uno dei giudici del programma.
  • Clelia d'Onofrio, è il secondo giudice, collabora con vari giornali e riviste, come Quattroruote, Tuttoturismo e Meridiani. Dal 1997 è direttore editoriale del prestigioso Cucchiaio d'Argento.
  • Antonio Lamberto Martino, mastro panificatore e agronomo abilitato, nonché consulente e autore di menù di svariati ristoranti. È entrato nel cast del programma per la quarta edizione[3].
  • Damiano Carrara, nuovo giudice che sostituisce Martino dalla quinta stagione. Pasticciere toscano trasferitosi in California per coltivare la sua passione per la pasticceria.
  • Csaba dalla Zorza, scrittrice ed esperta di galateo, è la nuova giudice a partire dall'ottava edizione.

Premio[modifica | modifica wikitesto]

Il premio fisso del programma è la possibilità di scrivere un libro di ricette e di pubblicarlo. Dalla sesta stagione il premio cambia, diventando un viaggio firmato Secret Escapes per il vincitore e altre due persone in una destinazione da sogno a scelta. Il vincitore della quinta edizione non ha pubblicato un libro di ricette, e ha commentato il fatto sui social.[6]

Titolo Vincitore Edizione Bake Off Anno Editore
Dolci di cuore Madalina Pometescu Prima edizione 2013/2014 Rizzoli (Collana Cucina)
Dolci nati da un sogno Roberta Liso Seconda edizione 2014
Dolce Quanto Basta Gabriele De Benetti Terza edizione 2015
Dolci Occasioni Mary Joyce Escano Quarta edizione 2016 Centauria
Martina QB Martina Russo Settima edizione 2019 Rizzoli (Collana Cucina)

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Conduzione Periodo Puntate Giudici Concorrenti Vincitore Telespettatori Share Location
Inizio Fine
Benedetta Parodi 29 novembre 2013 3 gennaio 2014 6 Ernst Knam Clelia d'Onofrio - - 9 Madalina Pometescu 894.600 3,35% Villa Arconati, Castellazzo, Bollate (MI)
5 settembre 2014 21 novembre 2014 12 16 Roberta Liso 826.938 3,13%
4 settembre 2015 20 novembre 2015 Gabriele De Benetti 908.000 3,48% Villa Annoni, Cuggiono (MI)
2 settembre 2016 2 dicembre 2016 14 Antonio Lamberto Martino 21 Joyce Escano 1.049.000 3,95%
1º settembre 2017 1º dicembre 2017 Damiano Carrara 16 Carlo Beltrami 1.008.000 4,15%
7 settembre 2018 7 dicembre 2018 Federico De Flaviis 794.500 3,37% Villa Bagatti Valsecchi, Varedo (MB)
30 agosto 2019 29 novembre 2019 18 Martina Russo 881.000 3,81% Villa Borromeo d'Adda, Arcore (MB)
4 settembre 2020 4 dicembre 2020 Csaba dalla Zorza 17 Sara Moalli 823.000 3,39%

Prima edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (prima edizione).

La prima edizione di Bake Off Italia - Dolci in forno è andata in onda dal 29 novembre 2013 al 3 gennaio 2014. La vincitrice della prima edizione del programma è stata Madalina Pometescu, concorrente di origine romena, la quale, come premio del programma, ha avuto la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo con Rizzoli Editore[7][8]. La prima e l'ultima puntata sono state trasmesse anche sul canale DMAX.

Seconda edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (seconda edizione).

La seconda edizione del programma è andata onda a partire dal 5 settembre 2014. Anche in questo caso la prima puntata e la finale sono state trasmesse in simulcast, stavolta su tutti i canali del gruppo Discovery Communications, oltre a DMAX, anche su Giallo, Focus, K2 e Frisbee. La vincitrice della seconda edizione del programma è stata Roberta Liso, la quale, come premio del programma, ha avuto la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo[9].

Terza edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (terza edizione).

La terza edizione di Bake Off Italia - Dolci in forno, annunciata con un breve spot pubblicitario, in realtà per pubblicizzarne l'app, diffuso su Real Time a partire da giugno 2015, è andata in onda a partire dal 4 settembre 2015. La prima e l'ultima puntata sono state trasmesse come sempre su tutti i canali del gruppo Discovery Communications, compreso Deejay TV acquistato da poco dal colosso americano. La nuova location è Villa Annoni, situata a Cuggiono (MI)[10]. Il 31 luglio 2015 alle 23:05 viene trasmesso su Real Time "Aspettando Bake Off Italia", episodio speciale, che funge da "episodio pilota", in cui vengono presentati i 16 concorrenti di questa nuova terza edizione. Il vincitore della terza edizione del programma è stato Gabriele de Benetti, il quale, come premio del programma, ha avuto la possibilità di creare un libro di ricette e di pubblicarlo.

Quarta edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (quarta edizione).

La quarta edizione del programma è andata in onda a partire da settembre 2016, sempre trasmessa su Real Time, ad eccezione del solito simulcast su tutti i canali free Discovery della prima puntata e della finale. In questa edizione, sono state apportate varie modifiche al programma: infatti, il numero di concorrenti sale a 20, di conseguenza anche il numero di puntate (che, da 12, passano a 14). Inoltre, vista l'introduzione della Prova Wow, aumenta anche il minutaggio delle puntate (che non dureranno più un'ora ma quasi 90 minuti). Altre novità, sono l'introduzione del terzo giudice Antonio Lamberto Martino e un parziale restyling della location. La vincitrice della quarta edizione del programma è stata Joyce Escano.

Quinta edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (quinta edizione).

La quinta edizione, in onda dal 1º settembre 2017, vede un cambio nel cast dei giudici. Antonio Lamberto Martino lascia il programma dopo una sola edizione, sostituito dal pasticcere lucchese Damiano Carrara. Alla prima puntata, hanno partecipato 50 concorrenti, che sono poi stati ridotti a 16. Il vincitore della quinta edizione è stato Carlo Beltrami, serramentista, da Casnigo.

Sesta edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (sesta edizione).

La sesta edizione, in onda dal 7 settembre 2018, vede la riconferma dei giudici e della conduttrice, ma subisce un cambio di location. Infatti la nuova stagione si svolge nella sontuosa Villa Bagatti Valsecchi a Varedo. Inoltre c'è una sezione Daytime che riassumerà la puntata, inclusi tutorial, rubriche ed ospiti. La Prova Wow inoltre è sostituita dalla Prova Sorpresa. Alla prima puntata hanno partecipato 32 concorrenti poi ridotti a 16. Il vincitore della sesta edizione del programma è stato Federico De Flaviis.

Settima edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (settima edizione).

La settima edizione, in onda dal 30 agosto 2019, vede la riconferma dei giudici e della conduttrice, ma un nuovo cambio della location. Quest'edizione si svolge nella sontuosa Villa Borromeo d'Adda ad Arcore; gli arredi del tendone e la gara saranno a tema anni cinquanta. I concorrenti aumentano da 16 a 18. La vincitrice della settima edizione del programma è Martina Russo.

Ottava edizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci in forno (ottava edizione).

L'ottava edizione, in onda dal 4 settembre 2020, vede la riconferma della conduttrice, della location e dei giudici, ai quali però se ne aggiunge uno nuovo: Csaba dalla Zorza[11].[12] La vincitrice é Sara Moalli, la quale ottiene come premio cinquanta chili di cioccolato fondente 72% e la visita alla fabbrica Domori.

Spin off[modifica | modifica wikitesto]

Junior Bake Off Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Junior Bake Off Italia.

Bake Off Italia - All Stars Battle[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - All Stars Battle.

Bake Off Italia - Dolci sotto un tetto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bake Off Italia - Dolci sotto un tetto.

Celebrity Bake Off[modifica | modifica wikitesto]

Spinf-off in cui a contendersi il titolo sono personaggi famosi.

Edizione Conduzione Giudici Puntata Coppie Periodo Vincitori Telespettatori Share Sede
Inizio Fine
Benedetta Parodi Ernst Knam Clelia d'Onofrio Antonio Lamberto Martino Unica 8[13] 9 dicembre 2016 Emma Marrone e Antonino Spadaccino 943.000 3,6%[14] Villa Annoni, Cuggiono (MI)
Damiano Carrara 8 dicembre 2017 15 dicembre 2017 Tosca D'Aquino e Francesca Piccolo 567.000 2,3%[15]
Jake La Furia e Laura 589.000 2,4%[16]

Coppie partecipanti alla 1ªedizione

Coppie partecipanti alla 2ª edizione

1ªpuntata

2ª puntata

Bake Off - Stelle di Natale[modifica | modifica wikitesto]

È uno spin-off ideato nel 2018 in cui i vincitori delle prime sei edizioni del programma tornano nel tendone per sfidarsi per il titolo del migliore dei migliori.

Edizione Conduzione Giudci Puntate Periodo Concorrenti Vincitore Telespettatori Share Sede
Inizio Fine
Katia Follesa Ernst Knam Clelia d'Onofrio Damiano Carrara 3 14 dicembre 2018 28 dicembre 2018 6 Carlo Beltrami 628.000 2,9% Villa Bagatti Valsecchi, Varedo (MB)

Partecipanti della 1ªedizione

  • Carlo Beltrami - (Vincitore sia dello Spin-Off che della 5ª edizione del programma)
  • Madalina Pometescu - (Vincitrice della 1ªedizione)
  • Roberta Liso - (Vincitrice della 2ªedizione)
  • Gabriele De Benetti - (Vincitore della 3ªedizione)
  • Joyce Escano - (Vincitrice della 4ªedizione)
  • Federico De Flaviis - (Vincitore della 6ªedizione)

Bake off extra dolce[modifica | modifica wikitesto]

Luoghi delle riprese[modifica | modifica wikitesto]

L'ambiente delle prime due edizioni italiane è stata Villa Arconati, una delle ville storiche del Parco delle Groane, situata a Castellazzo di Bollate[1] Dalla terza alla quinta è stata scelta Villa Annoni, situata a Cuggiono (MI)[10]; mentre nella sesta edizione l'ambiente si sposta a Villa Bagatti Valsecchi a Varedo (MB). Dalla settima edizione la location scelta è la Villa Borromeo di Arcore (MB).

Location Edizione Totale
1 2 3 4 5 6 7 8
Villa Annoni, Cuggiono (MI) 3
Villa Borromeo d'Adda, Arcore (MB) 2
Villa Arconati, Castellazzo, Bollate (MI)
Villa Bagatti Valsecchi, Varedo (MB) 1

Applicazione[modifica | modifica wikitesto]

In contemporanea al lancio del programma, è stata lanciata un'applicazione gratuita disponibile per iOS e Android[17]. Gli utenti possono interagire in live, commentare in diretta, entrare nel backstage e mettersi alla prova con le ricette del talent show, possono inoltre rispondere alle domande, scoprire le curiosità e votare i concorrenti seguendo in live le puntate[17]. A partire dal 2015 viene creato "Bakestagram", dove è possibile condividere foto delle proprie creazioni, aggiungendo ricette, pareri e commenti. A partire dal giugno 2015, viene diffuso sul canale tv Real Time uno spot che pubblicizza l'app, annunciando "Bakegram", e preannunciando il ritorno prossimo, autunnale, della terza edizione del programma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bake off Italia: parte la sfida!“, su vanityfair.it, 29 novembre 2013.
  2. ^ a b Presentatrice e giudici di Bake Off Italia, su bakeoffitalia.realtimetv.it.
  3. ^ a b c «Bake Off Italia», la quarta stagione su Real Time.Un nuovo giudice, nuovi meccanismi di gioco, sfide in esterna, ospiti e una puntata celebrity in favore di Emergency, su sorrisi.com, 8 settembre 2016.
  4. ^ Bake Off Italia 2017: il nuovo giudice è Damiano Carrara, su davidemaggio.it, 31 maggio 2017.
  5. ^ Bake Off Italia 2016, via ai casting: ecco come partecipare, su ilteledipendente.wordpress.com, 12 maggio 2016.
  6. ^ Carlo Beltrami - Bake Off Italia, su www.facebook.com. URL consultato il 16 novembre 2019.
  7. ^ Bake Off Italia, vince Madalina Pometescu, su vanityfair.it, 4 gennaio 2014.
  8. ^ Bake Off Italia: Madalina si racconta, "Io, ambiziosa ma pessimista", su melty.it, 4 gennaio 2014.
  9. ^ BAKE OFF ITALIA 2, FINALE: IL VINCITORE E’ ROBERTA LISO, su davidemaggio.it, 21 novembre 2014.
  10. ^ a b REAL TIME, PALINSESTO AUTUNNO 2015: BAKE OFF ITALIA DIVENTA ANCHE JUNIOR, TORNANO IL BOSS DELLE CERIMONIE E ALTA INFEDELTA', su DavideMaggio.it. URL consultato il 17 giugno 2015.
  11. ^ Bake Off Italia 2020: Csaba Dalla Zorza nuovo giudice, su blogtvitaliana.it. URL consultato il 19 agosto 2020.
  12. ^ Benedetta Parodi pronta per Bake Off 2020: le ultime anticipazioni, su lanostratv.it, 7 agosto 2020. URL consultato il 14 agosto 2020.
  13. ^ 2 concorrenti per coppia
  14. ^ ascolti tv venerdì 9 dicembre 2016, su davidemaggio.it.
  15. ^ ascolti tv venerdì 8 dicembre 2017, su davidemaggio.it.
  16. ^ ascolti tv venerdì 15 dicembre 2017, su davidemaggio.it.
  17. ^ a b App di Bake Off Italia, su bakeoffitalia.realtimetv.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]