Assemblea di Westminster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il quadro di John Rogers Herbert raffigura un momento particolarmente controverso del discorso di Philip Nye contro il sistema di governo della chiesa presbiteriana

L'Assemblea di Westminster (in inglese Westminster Assembly of Divines) è stata un concilio composto da teologi (chiamati "divines") e membri del parlamento inglese nominato per ristrutturare la Chiesa d'Inghilterra che si è tenuto dal 1643 al 1649.

Durante l'assemblea furono redatti diversi documenti chiamati Canoni di Westminster che comprendono scritti sulle forme di governo della chiesa come il The Form of Presbyterial Church Government, sulla liturgia come il Directory for Public Worship, la Confessione di fede di Westminster, il Catechismo Minore di Westminster, il Catechismo Maggiore di Westminster.

Vi presero parte anche diversi scozzesi e i documenti prodotti dall'assemblea vennero adottati dalla chiesa di Scozia.

Dal giugno 1642 al maggio 1643 i parlamentari dell'area puritana avevano provato per cinque volte a convocare un'assemblea, ma ogni volta il sovrano Carlo I aveva negato la firma alla legge istitutiva. La proposta della sesta iniziativa di legge passò dalla Camera dei Lord dove venne approvata ed entrò in vigore nel giugno del 1643 senza necessità della firma del sovrano.

Controllo di autorità VIAF: (EN144854021 · ISNI: (EN0000 0001 0669 1787 · LCCN: (ENn80065753 · GND: (DE1243395-0 · BNF: (FRcb12120554b (data) · NLA: (EN35759333