Thomas Cranmer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Cranmer
arcivescovo della Chiesa anglicana
Thomas-Cranmer-ez cropped.jpg
Wapen van een anglicaanse aartsbisschop.jpg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Canterbury (1533-1555)
Nato 2 luglio 1489, Aslockton
Ordinato presbitero 1520
Consacrato vescovo 30 marzo 1533
Deceduto 21 marzo 1556, Oxford

Thomas Cranmer (Aslockton, 2 luglio 1489Oxford, 21 marzo 1556) è stato un arcivescovo anglicano inglese, arcivescovo di Canterbury sotto i regni dei sovrani inglesi Enrico VIII ed Edoardo VI.

Gerlach Flicke, Ritratto di Thomas Cranmer, Londra, National Portrait Gallery

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Arcidiacono di Taunton.

Fu consacrato arcivescovo cattolico di Canterbury il 30 marzo 1533. Fu poi scomunicato provvisoriamente, insieme con il re Enrico VIII il 30 luglio da papa Clemente VII che chiese di annullare le nozze del sovrano con Anna Bolena entro fine settembre, e quindi scomunicato definitivamente dalla Chiesa cattolica per eresia. Divenne così il primo arcivescovo della chiesa anglicana.

Il suo nome è legato alla redazione della prima edizione del Book of Common Prayer, pubblicato nel 1549, che pose le basi della liturgia anglicana e costituisce un'opera fondamentale per la sua influenza sull'evoluzione della lingua inglese. Condannato per eresia sotto il regno di Maria la Cattolica, fu deposto nel 1555 nonostante dapprima si fosse sottomesso al volere della regina e in seguito avesse apertamente ritrattato, abbandonando così il sostegno alla Chiesa anglicana. Fu arso vivo a Oxford nel 1556.

Prima che la sentenza venisse eseguita, Cranmer fu invitato a leggere una abiura definitiva, ma sul pulpito, il giorno dell’esecuzione, concluse il sermone in modo inaspettato, rinnegando le precedenti ritrattazioni e annunciando che la sua mano sarebbe stata arsa per prima, in segno di punizione per averle scritte. Quindi disse: “Quanto al papa, lo respingo come nemico di Cristo e come Anticristo con tutta la sua falsa dottrina”. Condotto al patibolo, eseguì la promessa spingendo la mano al centro del fuoco urlando “questa mano ha offeso!”.

Cranmer è considerato un martire della Rifroma protestante, e la Comunione Anglicana ha fissato per la sua commemorazione la data del 21 marzo, giorno della sua morte.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cranmer ‹krä´nmë›, Thomas la voce nella Treccani.it L'Enciclopedia Italiana. URL visitato il 15 marzo 2013.
  • (EN) Thomas Cranmer la voce nella Encyclopedia Britannica edizione 1911, sito 1911enciclopedia.org. URL visitato il 15 marzo 2013.
Predecessore Arcivescovo di Canterbury Successore Archbishcantarms.png
William Warham 30 marzo 1533 - 13 novembre 1555 Reginald Pole
Controllo di autorità VIAF: (EN2485707 · LCCN: (ENn50017150 · ISNI: (EN0000 0001 1585 8147 · GND: (DE118670468 · BNF: (FRcb12031278s (data) · CERL: cnp01137469