Apertura Larsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Apertura Larsen
abcdefgh
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
e7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
b3 pedone del bianco
a2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
d2 pedone del bianco
e2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
g1 cavallo del bianco
h1 torre del bianco
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Mosse1.b3
Codice ECOA01
Origine del nomeBent Larsen
SinonimiApertura del fianchetto di donna

L'apertura Larsen è un'apertura del gioco degli scacchi caratterizzata dalla mossa:

  1. b3

Prende il nome del GM danese Bent Larsen, che la adottò frequentemente con successo (+35 –6 =6).[1]

Le risposte più comuni sono

  • 1…e5
  • 1…d5
  • 1…Cf6

La variante 1. Cf3 d5 2. b3 è nota come attacco Nimzovich-Larsen in quanto adottata con frequenza anche da Aaron Nimzovich.

L'apertura, che mira al fianchettamento dell'alfiere di donna, risulta essere la sesta "prima mossa" per popolarità. Il successo di questa apertura venne per un certo tempo a scemare quando Larsen perse nel 1970 una famosa partita contro Boris Spassky in sole 17 mosse. [2]

Tra i Grandi Maestri che la utilizzarono con successo è da segnalare il GM sovietico naturalizzato lettone Vladimir Bagirov, che ottenne con essa +50 –7 =36. [3]

Attualmente è adottata frequentemente dal GM ungherese Richard Rapport.

Nel 2018 il GM Wesley So ha pubblicato un DVD su questa apertura.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi