Gambetto Halasz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gambetto Halasz
abcdefgh
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
d4 pedone del nero
e4 pedone del bianco
f4 pedone del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
g1 cavallo del bianco
h1 torre del bianco
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Mosse1.e4 e5
2.d4 exd4
3.f4
Codice ECOC21
Evoluzione diApertura di gioco aperto

Il gambetto Halasz è un'apertura degli scacchi. Principalmente una variante della partita del centro, è assurta al rango di apertura autonoma grazie a uno studio di Jerzy Konikowski del 1998. Le mosse che la determinano sono:

  1. e4 e5
  2. d4 exd4
  3. f4

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

Questo impianto è generalmente considerato debole ed è utilizzato solamente per sorprendere il Nero. Il Bianco, infatti, indebolisce di proposito la sua ala di re, esponendo il re ad eventuali attacchi avversari. Inutile dire che questo dubbio impianto non è mai utilizzato a grandi livelli. Solitamente il Nero risponde con Ac5 e Cc6, preparando un'accorta difesa e sfruttando al momento opportuno le lacune nella posizione del Bianco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi